NUMBER

I brand sono pronti, i consumatori no: il focus Kantar TNS sulle auto connesse

- # # #

auto connesse

Il 25% degli automobilisti a livello globale (il 29% in Europa e il 32% in Italia) non utilizza attivamente le funzionalità delle auto connesse; una cifra che include un 11% di automobilisti di tutto il mondo (un 15% in Europa e un 16% in Italia) che non sa nemmeno se il proprio veicolo è dotato di tecnologia. Questo è quanto emerge dalla seconda edizione di Connected Car, studio sulle attitudini e il comportamento di acquisto, di oltre 8.500 automobilisti in tutta Europa, Nord America e Cina, condotto da Kantar TNS.

I dati

I risultati mostrano che, nonostante l’investimento di ingenti somme nel tentativo di incorporare nuove tecnologie e servizi per creare un mercato (che si prevede avrà un valore di 113 miliardi di euro nel 2020), i brand automobilistici stanno lottando per convincere gli automobilisti dei vantaggi delle nuove funzionalità. In effetti, più della metà dei conducenti di tutto il mondo (56%), il 58% in Europa e il 68% in Italia, che ha provato questi servizi al momento dell’acquisto di un’auto, non è sicuro di sceglierli di nuovo e dichiara di non pensare di utilizzarli in futuro.

“Servizi progressivamente più sofisticati sono proposti oggi dalle case automobilistiche per attrarre acquirenti sempre più esigenti e vincere la battaglia delle quote di mercato” ha dichiarato Andrea Galimberti, Practice Head Automotive, Kantar TNS. “Ma gli automobilisti non hanno ancora iniziato ad utilizzare in modo naturale ed abituale queste tipologie di servizio in auto, nella loro quotidianità. In generale, si evidenzia una “disconnessione” fra ciò che le case automobilistiche producono e ciò che gli acquirenti di auto stanno cercando”.

 

Continua a leggere su MyMarketing.Net!

articoli correlati

AZIENDE

Auto connesse, al via l’accordo tra Volkswagen e LG per una nuova piattaforma

- # # # # #

Volkswagen e LG stringono un nuovo accordo per le auto connesse

Il gruppo Volkswagen e LG Electronics hanno firmato un protocollo d’intesa per la ricerca e lo sviluppo congiunto di una piattaforma di servizi per l’auto connessa di nuova generazione. In futuro, le due Aziende lavoreranno insieme sulla Cross-Over-Platform Volkswagen, volta a migliorare la connettività del veicolo e la facilità d’utilizzo. Utilizzando la più avanzata tecnologia cloud, offrirà ai conducenti un accesso digitale continuo a molte funzioni, come i servizi “smart home” e quelli basati sulla localizzazione.

 

Nei prossimi anni, le Aziende si concentreranno sullo sviluppo di:

-tecnologie che riuniscano le funzionalità di auto connessa e smart home, in modo che i conducenti siano in grado, dal veicolo, di gestire e monitorare dispositivi intelligenti nelle proprie abitazioni come luci, sistemi d’allarme ed elettrodomestici;

-un centro di notifiche, che possa consegnare messaggi in modo intuitivo e sicuro, e fornire suggerimenti al conducente in tempo reale;

-una tecnologia di infotainment di nuova generazione per le vetture connesse.

 

In rappresentanza di LG Electronics erano presenti alla firma dell’accordo, avvenuta presso la sede del Gruppo Volkswagen, Richard Choi, Responsabile del Cloud Center LG, e Lee Sang-yong, Responsabile del Vehicle Infotainment System Research Lab di LG. Per Volkswagen, Thomas Form, Responsabile Electronics and Vehicle Research, e Robert Kattner, Responsabile Vehicle Information System, entrambi della Divisione Ricerca del Gruppo.

“Volkswagen sta portando avanti la digitalizzazione dei propri brand. Il focus è sempre sui nostri Clienti. Per loro, comfort, sicurezza ed efficienza energetica giocano un ruolo centrale. LG è un partner forte e affidabile nell’implementazione di nuove funzioni e uno dei motori dell’innovazione per quanto riguarda la connettività domestica. Siamo entusiasti di lavorare con LG e di sviluppare in futuro soluzioni smart home semplici e facili da utilizzare per i Clienti integrate nei sistemi dei nostri veicoli” ha dichiarato Form.

“LG Electronics e Volkswagen si uniscono per sviluppare una piattaforma innovativa per l’auto connessa, che permetta un’ampia integrazione con servizi smart home e l’adozione di tecnologie di connettività IoT aperte” ha affermato Richard Choi. “Siamo convinti che la competenza di LG nell’ambito delle tecnologie smart e la leadership di Volkswagen nel settore automobilistico rivoluzioneranno il modo in cui i conducenti interagiscono con i propri veicoli”.

Questo accordo è una conferma della pluriennale collaborazione tra LG e Volkswagen. LG è stata una delle prime Aziende di elettronica a impegnarsi nell’industria automobilistica. Ha fornito prodotti audiovisivi per i veicoli dal 2007, guadagnandosi una solida reputazione per affidabilità e innovazione tecnologica.

Nel marzo del 2015 Italdesign Giugiaro, controllata di Volkswagen AG, in occasione del Salone di Ginevra ha svelato la propria concept car GEA, con sette componenti chiave forniti proprio da LG Electronics, inclusi il display olografico, lo smart watch connesso, le luci posteriori e la telecamera posteriore. A luglio LG è stata selezionata da Volkswagen come fornitore elettronico strategico e Azienda partner nel programma FAST (Future Automotive Supply Tracks). Al CES di quest’anno, le due Aziende hanno attirato una grande attenzione presentando un sistema smart home che può essere controllato a distanza, dal veicolo.

articoli correlati