AZIENDE

Volkswagen e la produzione del futuro, tra digitale e ecosostenibilità

- # # # # #

Futuro Volkswagen

Digitalizzazione, guida autonoma e mobilità elettrica trasformeranno radicalmente non solo le automobili ma anche la loro produzione. Nuove tecnologie e nuovi trend aprono a nuovi orizzonti; tutto diventerà più digitale e più connesso. All’interno del Gruppo Volkswagen, l’organizzazione della produzione sta compiendo uno sforzo congiunto per prepararsi a queste sfide. Sulla base della strategia di produzione del Gruppo, le Marche e gli stabilimenti si stanno preparando insieme per la trasformazione e per proseguire con il processo di innovazione all’interno del Gruppo. Un esempio è l’incontro annuale del team Digital Factory del Gruppo, dove più di 400 esperti si scambiano informazioni e opinioni sui sistemi di produzione del futuro.

Holger Heyn, Responsabile delle Tecnologie Future della Produzione, ha affermato: “Vogliamo connettere persone, Marche e macchinari in modo intelligente all’interno del Gruppo, con l’obiettivo di dare forma alla produzione del futuro insieme”. La strada da percorrere è indicata dai quattro pilastri: strutture di lavoro orientate al futuro, maggiore efficienza, processi intelligenti e una rete di produzione versatile. “La digitalizzazione e le tecnologie innovative avranno un ruolo particolarmente importante in quanto offrono un potenziale considerevole per una maggiore efficienza, connessione e sostenibilità”, ha spiegato Heyn. Il reparto Produzione del Gruppo combinerà le forze e il potenziale dalle Marche e sfrutterà le sinergie risultanti per migliorare la competitività e la futura sostenibilità dell’intero Gruppo.

Un esempio di collaborazione sulla digitalizzazione trasversale è il Digital Factory Team, nel quale esperti da dieci Marche e 18 Paesi presentano ai loro colleghi gli ultimi risultati nel campo della pianificazione, produzione, IT, sviluppo, qualità, acquisti e risorse umane. Frank Jelich, Responsabile del Digital Factory Team di Volkswagen, ha affermato: “Soluzioni digitali per la pianificazione di un nuovo stabilimento o di una nuova linea di produzione sono da tempo un argomento chiave per noi. Durante la 18esima Digital Factory Conference del Gruppo, ci siamo occupati principalmente di processi di connessione ancora più serrati e sull’utilizzo delle ultimissime innovazioni per i nostri Collaboratori. Beneficeremo della stretta collaborazione fra i nostri migliori esperti”.

articoli correlati

MEDIA

Triboo annuncia il “nuovo” Motori.it con restyling e nuova sezione dedicata alle due ruote

- # # # # # #

Triboo presenta il nuovo Motori.it

Triboo annuncia il restyling di Motori.it, tra i principali web magazine dedicati all’automotive information, e inaugura un’area completamente dedicata alle due ruote. Il mercato delle moto è vivo e dinamico ed ha registrato una crescita positiva dell’11,6% nel 2016, raggiungendo 217.063 unità immatricolate. Complice anche la Rete che è divenuta per l’utenza uno strumento indispensabile durante la fase di acquisto, oltre che per l’auto anche per i veicoli a due ruote. Le tecnologie digitali, infatti, hanno radicalmente cambiato le dinamiche interne alle fasi d’acquisto per cui l’esperienza online si è imposta sempre più come condizione preliminare alla spesa stessa. Il web è spazio fisico interattivo che si affianca allo store fisico, ossia la concessionaria, dove si finalizza il processo decisionale maturato precedentemente online.

L’acquisto, dunque, si configura sempre più come esperienza dinamica forte di un modello di business verticale che sfrutta la multicanalità delle piattaforme di riferimento integrando informazioni e contenuti. In quest’ottica sia l’intero sito di Motori.it che la nuova area, consultabile da qualsiasi device, fornisce tutti gli strumenti per orientare l’utente nella scelta del proprio veicolo sia esso a quattro e/o a due ruote, grazie anche a nuove funzionalità quali, ad esempio, il punteggio qualità inserito nei listini. Grazie a una modalità di navigazione user-friendly e a un vastissimo database di annunci costantemente aggiornato, è possibile selezionare e affinare la ricerca per località, marca, concessionaria, alimentazione e chilometraggio. Schede tecniche dettagliate guidano l’utente nel confronto tra diversi modelli, la personalizzazione e la configurazione del proprio veicolo. Tante novità, dunque, che confermano il ruolo di guida all’acquisto di Motori.it. che, forte di una redazione altamente specializzata e sempre presente in prima linea agli eventi di settore più importanti e rinomati, come ad esempio Il Salone di Ginevra, è riconosciuto dagli stakeholder e top client come tra i più autorevoli interlocutori di riferimento nel panorama di settore.

“L’acquisto di un’auto è una scelta ponderata, frutto di esigenze professionali, necessità familiari ma anche aspettative personali, ed è per questo che ogni giorno la redazione di Motori.it accompagna il lettore nella scelta dell’auto più adatta alle sue esigenze offrendo notizie e approfondimenti su temi di attualità, consigli pratici e possibilità di confronto cui si aggiungono i preziosi test drive che forniscono informazioni irrinunciabili per orientare la propria scelta” afferma Gaetano Cesarano, product manager Motori.it. “Oggi tutto questo è possibile trovarlo anche nella nuova sezione dedicata alle Due Ruote, nell’ottica di offrire un servizio completo e accurato alla nostra utenza che in Motori.it può trovare un vero e proprio punto di riferimento per tutto quello che riguarda l’ambito motoristico”. Enrico Ballerini, responsabile editoriale Triboo, racconta: “Il restyling di Motori.it si innesta all’interno del piano di rinnovamento che Triboo ha avviato per quanto riguarda tutto il mondo editoriale. Il nuovo portale oltre a consentire una miglior fruizione dei contenuti offrirà ai lettori nuovi format video, un listino più completo ed evoluto per facilitare gli utenti ed un utilizzo completamente rinnovato su mobile. Allo stesso modo verrà potenziata la nostra offerta “live video” portando i nostri appassionati all’interno dei principali saloni internazionali, in diretta durante le nostre prove su strada e su pista e alle grandi anteprime dei marchi più blasonati

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Dacia lancia la campagna dedicata alla nuova Serie Speciale Brave; firma Publicis

- # # # # #

Dacia

A chi non è mai capitato di pensare che la propria macchina avesse un’anima? È questa l’idea avuta da Publicis Italia per il nuovo spot Dacia, prodotto in occasione del lancio della nuova Serie Speciale Brave che conferisce alla Gamma Dacia un assetto più crossover e quindi ideale per vivere qualsiasi momento anche del tempo libero.

E la serie speciale Brave sicuramente ha un’anima. Un’anima crossover che è sempre vicina a chi ce la mette tutta sul lavoro, ma non vuole rinunciare alle proprie passioni quando esce. Il film, intitolato “The wait” è stato girato tra Trieste e Udine, è on air da domenica scorsa con una pianificazione curata da OMD. Con la regia di Igor Borghi per The Family Film, nello spot si susseguono diverse scene di lavoratori che sono dediti alle loro mansioni oltre l’orario lavorativo; ad ogni lavoratore corrisponde un’auto della nuova gamma Dacia che fedelmente lo attende anche fino all’alba per accompagnarlo a vivere le proprie passioni.

Il team di Publicis Italia che ha ideato e realizzato il progetto è composto dai Direttori Creativi Francesco Martini e Alessandro Izzillo, dalla copywriter Francesca Vitello e dall’art director Laura Aondio. La direzione creativa esecutiva è di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini.

 

Credits:
Campagna: Dacia The Wait
Agenzia: Publicis Italia
Direttori Creativi Esecutivi: Cristiana Boccassini e Bruno Bertelli
Direttore Creativi Francesco Martini, Alessandro Izzillo
Copywriter: Francesca Vitello
Art Director: Laura Aondio
Planner: Mattia Bellomo
Client service team: Daniela Di Maio, Giada Salerno, Benedetta Virga
Dacia Advertising&CRM Manager: Elisabeth Leriche
Dacia Advertising&CRM Executive: Giulia Frere
Producer Agenzia: Laura Pace
CDP: The Family Film
Executive Producer: Lorenzo Ulivieri
Producer: Lilli Auteri
Director: Igor Borghi
Dop: Peter Riis
Editor: Francesco Loffredo
Musica: Downtown di Petula Clark

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Continental, la nuova campagna racconta la forza della tecnologia tedesca

- # # # # # #

Continental

Sono ben 21 anni quelli dedicati da Continental al mondo del calcio, grazie alle varie sponsorizzazioni che hanno coinvolto alcuni tra i tornei calcistici più importanti del mondo (dal 1995 al 2000 la UEFA Champions League, i Campionati del Mondo FIFA 2006, 2010 e 2014, i Campionati europei UEFA 2008, 2012 e 2016). La sponsorizzazione del calcio si è rivelata un modo efficiente per incrementare la visibilità del marchio di pneumatici premium Continental in quasi tutti i mercati europei. La nuova campagna sarà lanciata appunto in tutta Europa sui media (televisione e stampa), presso i punti di vendita partner della società e on-line. Continental ha inoltre pianificato l’utilizzo attivo dei canali social per dialogare sia con gli automobilisti che con tutti gli altri utenti, spiegando i vantaggi delle soluzioni di mobilità che l’azienda può offrire.

In questo contesto, il claim della nuova campagna di marketing, “La tua mobilità è migliore se la tecnologia tedesca”, è stata una scelta logica. In termini di contenuti, sia la nuova campagna che il sito dedicato sono allineati con Vision Zero. L’offerta complessiva comprenderà una vasta gamma di contenuti multimediali riferiti al tema di una maggiore sicurezza stradale attraverso le tecnologie di prevenzione degli incidenti. Insieme con un nuovo formato VisionZeroNews trimestrale, saranno disponibili anche numerosi rapporti e articoli sulle varie tecnologie, così come video e animazioni grafiche. Una costante attenzione sarà ovviamente dedicata al coinvolgimento di Continental come un fornitore automobilistico e partner esclusivo di pneumatici per la campagna “Stop the Crash” di Global NCAP che si propone di diffondere nel mondo le tecnologie di prevenzione degli infortuni, in particolare nei paesi emergenti densamente popolati. Per Continental, “Stop the Crash” è in linea con l’obiettivo di posizionamento come gruppo tecnologico, poichè la campagna si basa sulla diffusione di informazioni e sull’accrescimento della consapevolezza, permettendo alle persone di familiarizzare con le nuove tecnologie. Sotto l’egida del Global NCAP e delle sue filiali regionali, “Stop the Crash” adotta un approccio basato sulla partnership che coinvolge i principali fornitori del settore automobilistico a livello mondiale e altre organizzazioni come ad esempio l’ADAC in Germania, e ha come obiettivi il coinvolgimento non solo del legislatore, ma anche i gestori di flotte, giornalisti e automobilisti.

“Siamo molto soddisfatti per l’impatto positivo a lungo termine del nostro impegno nella sponsorizzazione di eventi di calcio professionistico. Ci ha permesso di distinguerci da molti dei nostri concorrenti che, dalla fine degli anni ‘90, hanno optato principalmente per un impegno nello sport motoristico, e ha generato una positivo impulso alla notorietà del brand nei nostri principali mercati europei” ha dichiarato Nikolai Setzer, membro del comitato esecutivo della Continental AG, Responsabile Acquisti Gruppo e Divisione Pneumatici. “Quando UEFA EURO 2016 si è concluso, abbiamo raggiunto gli obiettivi di notorietà del brand che ci eravamo prefissati scegliendo il calcio come piattaforma di comunicazione. Il livello di notorietà che abbiamo raggiunto consente al nostro brand premium in Europa di compiere il passo strategico successivo. Il nostro nuovo posizionamento del brand è coerente con il nostro obiettivo in termini di sicurezza – fornire i più brevi spazi di frenata – ed è concepito per essere interconnesso con “Vision Zero”- la visione a lungo termine di zero mortalità sulla strada, zero feriti e zero incidenti. Con la nostra divisione Chassis & Safety puntiamo ad evidenziare il contributo ad una maggiore sicurezza stradale che sistemi avanzati di assistenza alla guida (quali l’ESC, AEB e ABS per motociclette) possono ottenere in combinazione con pneumatici premium. Questo è un contributo al quale stiamo lavorando per progredire ogni giorno “.

articoli correlati

MEDIA

Con GoodBuyAuto.it l’auto si riceve direttamente a domicilio

- # # # #

GoodBuyAuto.it servizio vendita

GoodBuyAuto.it, il servizio di vendita di auto di seconda mano, offre tutte le garanzie e i servizi dei concessionari potenziati dall’efficienza della digital economy, permettendo al cliente di risparmiare tempo e danaro.

Vende auto con meno di 5 anni e 100 mila Km, ed effettua la consegna a domicilio gratuita in Lombardia ed Emilia Romagna fino a fine gennaio 2017 prenotando direttamente online. Sul sito, sarà anche possibile trovare una descrizione dettagliata delle sue caratteristiche, con tutte le foto in HD.

Esiste inoltre la possibilità di poter usufruire del Servizio Clienti, attraverso il quale gli operatori potranno mettere in contatto il cliente con l’ispettore che ha controllato l’auto. Il cliente sarà accompagnato passo dopo passo nel processo di scelta e di una eventuale transazione.

Con GoodBuyAuto.it si ha accesso a forme di finanziamenti agevolati; assicurazione; possibilità di estensione della garanzia; programmi di manutenzione programmata.

Il servizio concede la possibilità di fissare un appuntamento per provare la macchina, direttamente a casa, a fronte di una  caparra di 300 euro che serve a garantire l’interesse del compratore perché consente di riservare la vettura. La caparra viene poi detratta dal prezzo dell’automobile o restituita se la vettura non corrisponde a quella visionata sul sito.

Carlo Salizzoni, Fondatore e Amministratore Delegato di GoodBuyAuto.it. spiega, “Ci siamo già abituati a comprare i libri su Amazon e i vestiti su Yoox così è logico che, scoprendo i vantaggi del commercio elettronico in termini di tempi e di sicurezza, cominceremo, a selezionare ed acquistare online anche l’auto di seconda mano” .

articoli correlati

AZIENDE

Citroën, a E3 il Facebook Live per il lancio della nuova C3 Facebook – Only Limited Edition

- # # # # #

Citroën, a E3 il Facebook Live per il lancio della nuova C3 Facebook - Only Limited Edition

Ha avuto luogo lunedì 12 settembre l’iniziativa Facebook Live ideata da E3 per Citroën Italia, con l’obiettivo di lanciare la nuova Citroën C3 Facebook-Only Limited Edition: un’inedita edizione di lancio in anteprima nazionale, prenotabile esclusivamente on-line che debutta sul mercato italiano due mesi prima del lancio ufficiale. L’attività social è stata un successo e lo dimostrano le oltre 600.000 visualizzazioni e 4.000 interazioni.
Con la regia di Andrea Rocchi, Francesco Facchinetti ha intrattenuto i fan Facebook della pagina di Citroën Italia in un’ora di diretta durante la quale ha presentato le novità della Nuova Citroën C3 Facebook – Only Limited Edition e orchestrato l’esibizione di diversi artisti del mondo Urban che si sono sfidati in un live talent. Ad esprimere lo spirito Urban della Nuova Citroën C3 Facebook – Only Limited Edition si sono esibiti: l’artista Andrea Antoni in arte Stailuan; i cantanti del gruppo Power Francers Caterina Di Sciascio, Antonio Pelusio e Davide Di Martino; la body painter Marzia Bedeschi; il tattoo maker Paul Colli, i break dancer di Ginger Crew Gaia Oldrini, Marcello Capra, Joy Gamba, Nadege Okou e Francesco Cavalleri e lo street drummer Dario Rossi. Attraverso delle palette personalizzate, raffiguranti le Facebook Reactions, Francesco Facchinetti e Iuri Furdui, lo skater del Citroën Unconventional Team, hanno votato in chiave social le performance degli artisti.
La diretta ha alternato le esibizioni degli artisti con le riprese dell’auto in città, con la presentazione della grande novità nello scenario automobilistico, di cui la Nuova Citroën C3 Facebook – Only Limited Edition è dotata: la ConnectedCAM Citroën, ovvero una telecamera perfettamente integrata nella vettura. Integrata nella base del retrovisore centrale, registra quello che il conducente vede all’esterno del veicolo, di fronte a lui.
Il conducente può scattare una foto di quello che vede e condividerla sui social network, in totale sicurezza. Può anche registrare video della durata massima di 20 secondi, con una pressione prolungata dell’apposito tasto, e condividere la registrazione una volta fermato il veicolo. Alla diffusione si accede direttamente con l’applicazione gratuita ConnectedCAM Citroën™, che permette di richiamare e condividere foto e video. Sarà possibile prenotare uno dei 129 esemplari di Nuova Citroën C3 Facebook – Only Limited Edition solo sulla pagina Facebook o sull’Hub Citroën C3, compilando il form di prenotazione, per poi essere contattati dal Concessionario Citroën per la formalizzazione contrattuale. Per tutti coloro che acquisteranno l’auto, è prevista la partecipazione al concorso1 gestito da Citroën, per visitare il Campus della sede Facebook di Menlo Park, vicino a Palo Alto. «Siamo molto soddisfatti di questo progetto perché la nostra agenzia è stata la prima in Italia a realizzare una diretta con Facebook Live. Siamo lieti di aver potuto offrire questa opportunità al nostro cliente Citroën Italia, che ricerca e coglie sempre con entusiasmo le innovazioni tanto nei suoi prodotti, come lo dimostra la Nuova Citroën C3 Facebook – Only Limited Edition, quanto nelle strategie di promozione e comunicazione» ha commentato Maurizio Mazzanti, Direttore Creativo di E3 e del Gruppo DigiTouch.
Il team di E3 che ha partecipato al progetto è composto da Veronica Rota, senior account, Federico Faverio, account executive, Valentina Iacobellis e Chiara Laudani, digital pr, Cristina D’Anna, senior copywriter e Mirco Bompignano, senior art director, Tommaso Larconetti, social media manager. La promozione advertising dell’iniziativa è stata curata da PHD Italia.

articoli correlati

COMMERCE

Vademecum sulla sicurezza delle vacanze in auto: i 10 consigli di GoodBuyAuto

- # # # # # #

I consigli di GoodBuyAuto per una vacanza sicura in auto

Si avvicina finalmente il momento dell’agognata partenza dopo un lungo inverno di fatica ma, prima di caricare la macchina e mettersi sull’autostrada, se non è stato possibile recarsi in anticipo dal meccanico di fiducia per un controllo completo del mezzo, è opportuno prendersi qualche attimo per seguire i suggerimenti indispensabili dei tecnici di GoodBuyAuto, ecommerce per la compravendita di auto usate in Italia.

GoodBuyAuto nasce dall’idea di proporre ai consumatori che intendono comprare o vendere una vettura di seconda mano, un’alternativa più efficiente rispetto alle modalità tradizionali. Il marketplace di GoodBuyAuto infatti offre tutte le garanzie e i servizi degli autosaloni con le efficienze della digital economy, permettendo a chi vende di realizzare maggiori guadagni e a chi compra di risparmiare.

Ecco, in rapidi punti, la lista degli “indispensabili” controlli messa a punto dagli ispettori di GoodBuyAuto che si possono fare anche senza nessuna competenza tecnica:

1. Pneumatici. È necessario verificare che non siano sgonfie e troppo usurate. Infatti un pneumatico usurato è riconoscibile dalla mancanza di scanalature sulla parte a diretto contatto con il terreno; se si notano punti lisci, è necessaria la sostituzione. Se invece, la gomma presenta un eccessivo rigonfiamento nella parte bassa, è molto probabile che sia sgonfia.

2. Ruota di scorta. Bisogna ricordarsi di alzare il vano della ruota di scorta e verificare che sia gonfia, nel caso contrario è consigliabile provvedere a gonfiarla, perché una ruota di scorta sgonfia equivale a non averla.

3. Batteria. Anche se non si dispone di competenze tecniche, la mattina della partenza è utile accertarsi che l’auto non faccia fatica a mettersi in moto; se cosi fosse la batteria potrebbe essere scarica e rischiare di rimanere senza carica durante le vacanze.

4. Luci. Per evitare multe è necessario accertarsi che tutte le luci siano funzionanti, per fare questo basta scendere dalla vettura lasciando il motore acceso e verificarne la funzionalità.

5. Liquidi. Prima della partenza è fondamentale il controllo dell’olio e dell’acqua, infatti un livello errato dell’olio può causare gravi danni al motore. Nel caso non si sapesse come fare, ci si può sempre recare in una stazione di servizio e far fare un controllo dal personale.

6. Tergicristalli. Mentre ci si accerti che ci sia acqua all’interno del lavavetro, è utile verificare che i tergicristalli puliscano bene il vetro. Durante l’estate è più facile che il parabrezza si sporchi, soprattutto in autostrada.

7. Marmitta. Oltre al fastidioso rumore, le conseguenze di una marmitta danneggiata o rotta possono essere diverse: un peggioramento delle prestazioni generali dell’automobile, un incremento dei consumi della stessa e, nel caso la rottura avesse causato la perdita di qualche pezzo interno, il parziale intasamento dello stesso tubo di scarico. È bene che ci si accerti del perfetto funzionamento prima di mettersi in viaggio.

8. Condizionatore. Ormai ogni vettura ne è dotata, perciò, con le temperature torride che si registrano d’estate, è opportuno assicurarsi che l’impianto funzioni bene, quindi abbassare al minimo la temperatura all’interno del veicolo, e verificare che esca aria fredda.

9. Revisione. Per evitare la sanzione e il ritiro della carta di circolazione, si consiglia sempre di controllare la data esatta dell’immatricolazione dell’auto. Allo scadere dei 4 anni, entro la fine del mese bisogna farla nuovamente. Successivamente la revisione è obbligatoria ogni due anni dalla data del tagliandino applicato sul retro del libretto.

10. Patente e Assicurazione. Circolare con la patente o con la polizza assicurativa scaduta comporta sanzioni, anche gravi. Prima di mettersi al volante, il conducente dovrebbe controllare la data di scadenza, e nel caso provvedere a rinnovare i documenti.

articoli correlati

AZIENDE

Škoda, la digitalizzazione cardine delle strategie future: i progetti da qui a 10 anni

- # # # #

Škoda, il futuro è la digitalizzazione

Škoda rafforzerà la propria struttura nel campo della digitalizzazione, preparandosi così a offrire le migliori risposte al cambiamento tecnologico previsto negli anni a venire. I principali campi d’applicazione saranno lo sviluppo di nuovi prodotti e i servizi di mobilità, ma la digitalizzazione farà anche da base per la trasformazione digitale dell’intera azienda.
“Da decenni, le innovazioni legate alla tecnologie digitali stanno facendo la differenza in numerosi ambiti delle nostre vite e dell’industria” commenta Bernhard Maier, CEO del gruppo. “Questo sviluppo procede con forza e profondità tali da far impallidire tutto ciò che l’industria ha affrontato nel recente passato. L’automobile è solo una parte di questa più ampia rivoluzione. Grazie all’utilizzo di tecnologie innovative, renderemo più semplici, efficaci e interessanti le vite dei nostri Clienti mentre sono al volante”.
La digitalizzazione è un elemento chiave nella Strategia 2025 del brand. Grazie alla capacità di collegare le più diverse aree dell’azienda, il digitale sarà fondamentale nel training e nella formazione dei collaboratori, nello sviluppo di nuovi modelli attraverso la realtà virtuale e le tecnologie 3D e nella produzione industriale, secondo i principi dell’industria 4.0. Sempre di più, la digitalizzazione avrà una grande influenza nel business di Škoda Auto.
Maier ha voluto spiegare le implicazioni della digitalizzazione con un’analogia tra il mondo automotive e l’evoluzione del telefono: “L’invenzione del telefono è stata una vera rivoluzione per il genere umano, consentendo la comunicazione verbale in tempo reale tra due persone a grande distanza. Il numero di telefoni attivi oggi nel mondo non è mai stato tanto elevato, ma la loro natura e il loro stesso utilizzo sono completamente cambiati. Per l’industria delle telecomunicazioni ciò ha significato un totale ripensamento del modello di business. Per l’industria dell’auto si prospetta un cambiamento molto simile”.

articoli correlati

MEDIA

Quattroruote domani in edicola con Quattroruote Icons, i 50 modelli del mito italiano

- # # # #

Quattroruote domani in edicola con Icons

Quattroruote di giugno arriva domani in edicola con un’iniziativa editoriale inedita. Quattroruote Icons è un volume di 120 pagine dedicato alle auto italiane più emblematiche prodotte in Italia dal 1956, anno di nascita della rivista, ai giorni nostri: una rassegna di 50 modelli giudicati particolarmente significativi dalla redazione sotto diversi profili. Simboli indelebili di generazioni, moda e culture del nostro Paese. Non solo supercar come Ferrari, Lamborghini e Maserati, che chiaramente non mancano, ma anche popolari utilitarie, che hanno contribuito alla motorizzazione di massa del Paese, o vetture degne di menzione per il loro contenuto innovativo, tecnico o stilistico. Un viaggio nella storia motoristica italiana, dalla Fiat 600 alla Ferrari 458 Italia, dalla Bianchina alla leggendaria Lamborghini Miura.
Quattroruote Icons è un libro da collezione che vanta oltre 440 immagini e 150 disegni inediti. Un volume acquistabile in edicola a soli €3,90 oltre il prezzo di copertina.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Carglass e la sicurezza: on air la nuova campagna

- # # # # #

Carglass lancia il nuovo spot

Carglass sarà on air da oggi fino al 12 maggio con il nuovo spot tv che sarà trasmesso sui principali canali in chiaro e del digitale terrestre.

Ancora una volta il brand affida a uno dei suoi tecnici installatori il compito di guidare lo spettatore nella scelta degli specialisti a cui affidare la propria sicurezza in auto. Giuseppe, il tecnico protagonista dello spot, in veste di consulente sulla sicurezza in auto, spiega quali sono i rischi cui gli automobilisti possono andare incontro nei casi in cui il parabrezza non sia montato correttamente o quando i materiali utilizzati per l’incollaggio non sono di prima qualità. In Carglass la formazione dei tecnici e la costante ricerca di tecnologie e materiali all’avanguardia certificano l’impegno continuo del brand a servizio della sicurezza degli automobilisti stessi.

Attraverso un processo di installazione fatto di operazioni standardizzate che tutti i tecnici effettuano seguendo minuziose procedure e severi controlli di qualità del lavoro, Carglass garantisce sempre un elevato standard delle prestazioni all’interno di tutti i suoi centri per un montaggio sempre affidabile e sicuro. Grazie a una rete di 175 filiali dirette, Carglass è in grado di seguire, formare e supportare i propri tecnici attraverso tutte le fasi dell’installazione, da quando il parabrezza da sostituire viene stoccato nei magazzini (dove viene effettuato un primo controllo sulla sua integrità), al momento della riconsegna dell’auto al cliente.

La campagna TV sarà in onda su tutte le reti Mediaset in chiaro e del digitale terrestre, su La7, sui canali tematici di Sky, su Mediaset Premium, Paramount Channel e su una selezione di canali di Discovery Italia.

 

Credits:
Prodotto: Carglass e la sicurezza in auto
Data inizio campagna: 26 aprile
Direzione Creativa Esecutiva: Carglass
Casa di Produzione: DCG Srl – Done! Communication Group
Regista: Emiliano Suardi
Produttore: Deborah Veronese
Produttore Esecutivo: Tommaso Chiorino
Direttore della fotografia: Patrizio Saccò
Postproduzione: Bloompix
Centro media: Havas

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air il nuovo spot Toyota dedicato alla gamma Hybrid, firma Saatchi & Saatchi

- # # # # #

On air il nuovo spot Toyota dedicato alla gamma Hybrid

Parte la nuova campagna di comunicazione Toyota, dedicata a tutta la gamma Hybrid. Ideata dall’agenzia Saatchi & Saatchi, sotto la direzione creativa di Mariano Serkin, sarà on air per due settimane sulle principali reti in chiaro, del digitale terrestre e satellitari; la campagna sarà declinata anche su web. Protagonisti dello spot tv del brand, attraverso scene di vita quotidiane, siamo noi, uomini e donne che, nella vita di tutti i giorni, compiamo le nostre piccole o grandi rivoluzioni. Superiamo luoghi comuni, oltrepassiamo stereotipi, sfidiamo le convenzioni e, ogni volta che cambiamo un’abitudine, che proviamo qualcosa di nuovo o che semplicemente facciamo in modo innovativo le cose di sempre, rompiamo uno schema. In questo modo, portiamo a termine un piccolo atto rivoluzionario, facciamo un passo ulteriore verso il progresso. Ed è così che la Gamma Ibrida Toyota, disponibile per tutti a partire da € 15.350, ci invita a fare un passo avanti anche nel modo di muoverci, di guidare. Perché il mondo dell’auto non può restare ancorato a vecchi modelli, la tecnologia delle automobili deve adeguarsi al nostro modo di vivere e di pensare, in continua evoluzione.

 

“Adesso, con la gamma Ibrida Toyota possiamo farlo”. E’ proprio questo il concept della la nuova campagna pubblicitaria: un vero e proprio inno a un’idea più aperta e contemporanea della vita e della mobilità, dove le donne sono considerate tutt’altro che il “sesso debole”; dove scopriamo che quello che “non fa per noi” può essere in realtà divertente, stimolante, se solo ci lasciamo alle spalle il preconcetto che non lo sia; dove una semplice domenica in famiglia può essere la più bella delle avventure. E, soprattutto, dove un’auto può farti guidare in città in modalità elettrica per oltre il 50% del tempo speso a
bordo, ricaricandosi da sola ogni volta che deceleri o freni. Nessuna presa e nessuna ricarica: solo la libertà di muoversi in maniera moderna e sostenibile. Valori che fanno dell’ibrido Toyota, l’unica vera soluzione per la mobilità odierna.

articoli correlati

MOBILE

Trovare l’auto dei propri sogni via smartphone: Automobile.it lancia la propria app

- # # # # #

Tutti, prima o poi nella vita, ci siamo trovati a cercare un’auto nuova o usata da acquistare o semplicemente a consigliarla a qualcuno. Con la sua nuova app per iPhone e iPad, automobile.it fa un passo avanti: informa, accompagna e indirizza la strada dei compratori verso il modello e il rivenditore in linea con le proprie aspettative e lo fa con funzionalità tradizionali associate ad altre innovative.

Con la nuova app è possibile comporre una comoda checklist di tutto quello che va verificato prima di acquistare un’auto usata, con la possibilità di aggiungere note personalizzate. Le foto dei veicoli sono tutte in alta definizione per essere ingrandite a piacimento e osservare ogni minimo dettaglio. Per qualsiasi problema sarà possibile contattare direttamente il servizio di supporto dell’app via chat. Un vezzo per soli intenditori: agitando il device i parametri di ricerca verranno resettati.

Queste le principali caratteristiche della nuova applicazione: opzioni di ricerca impostabili per i parametri più svariati, incluso il colore; dati, foto e caratteristiche del veicolo in un’unica e comoda schermata riassuntiva; possibilità di “parcheggiare” un veicolo ritenuto interessante e poterlo richiamare in qualunque momento, anche dal concessionario; possibilità di salvare le ricerche con il numero di risultati corrispondenti che si aggiorna in automatico ad ogni riavvio dell’app; sincronizzazione di tutte le ricerche salvate e i veicoli parcheggiati con gli altri dispositivi e il sito web (omnichannel); geolocalizzazione del veicolo con le indicazioni per raggiungere il venditore; visualizzazione di tutti gli annunci di un concessionario in un’unica pagina; foto visualizzabili in modalità anteprima, galleria e a schermo intero; contatto diretto con il venditore.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Facile.it lancia il suo settimo ciclo di spot. La firma è di Nadler Larimer & Martinelli

- # # # # # #

Facile.it, il servizio di comparazione leader in Italia, torna in televisione con il suo settimo ciclo di spot, e la firma creativa è dell’agenzia di comunicazione Nadler Larimer & Martinelli, scelta dopo una gara a cui hanno partecipato tre agenzie.

Nel nuovo concept cambiano ambienti e personaggi, ma l’idea di fondo è chiara: perché risparmiare sulle cose che rendono più piacevole la vita quando è così facile risparmiare sulla polizza auto? Protagonista della campagna, dal titolo “E tu su cosa risparmi?”, è un ragazzo che fa jogging, non sul tapis roulant di una palestra ma sul nastro trasportatore di un aeroporto. Non certo il modo migliore per badare a se stessi! Per risolvere il problema il consiglio giusto arriva da una voce fuori campo, che suggerisce: “Non risparmiare sulla palestra, risparmia sulla polizza auto. È Facile!”. Al protagonista basta ripetere l’ormai famosa formula magica delle campagne precedenti, “Facile.it! Facile.it!! Facile.it!!!” per ritrovarsi in una vera palestra dove, facendo un preventivo della polizza auto con un tablet, grazie a Facile.it arriva a risparmiare fino a 500 euro. Eccolo quindi correre in compagnia di nuovi amici su un vero tapis roulant, mentre ci chiede “E tu su cosa risparmi?”.

La campagna sarà programmata sulle reti Mediaset, Rai, Sky, Cielo e Discovery Channel. “Dopo aver raggiunto la cifra record di 47mila nuove polizze RC auto emesse in un mese” ha dichiarato Marco Giorgi, Responsabile Marketing di Facile.it, “e aver allargato i servizi di comparazione ad altri ambiti (tra gli ultimi tariffe telefoniche e pneumatici) abbiamo deciso di affidarci a Nadler Larimer & Martinelli per potenziare la nostra comunicazione in TV. Il fil rouge della comunicazione però non cambia, come la volontà di dialogare con i nostri utenti in maniera ironica e diretta”.

La regia dello spot, girato a Milano, è di Gigi Piola, la direzione creativa di Dario Primache e Niccolò Martinelli; a produrre è The Big Mama. Lorenzo Borsetti ne è executive producer, Chiara Barlassina producer. Il direttore della fotografia è Alessio Viola, Flavio Avy Candeli è il copywriter e Roberta Costa l’art director.

La campagna di Facile.it sarà declinata anche su Facebook – con una pianificazione mirata a target specifici e coordinata con i diversi passaggi TV. Prevista anche la tradizionale attività di pubblicità sul web dell’azienda, sempre presente sui più importanti portali web e siti internet.

Credits
Agenzia: Nadler Larimer & Martinelli
Direttori Creativi: Dario Primache e Niccolò Martinelli
Casa di produzione: the Big Mama
Executive Producer: Lorenzo Borsetti
Producer: Chiara Barlassina
Regia: Gigi Piola
Direttore Fotografia: Alessio Viola
Copywriter: Flavio Avy Candeli
Art: Roberta Costa
Post-Produzione video: Videozone
Post-Produzione audio: Top Digital
Musica Originale: Heat Me Up

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air il nuovo spot per Peugeot 208; firmano BETC e Havas Worldwide Milan

- # # # # # #

Peugeot lancia la nuova campagna televisiva, stapa e affissione dedicata al modello 208; firmano il tutto BETC e Havas Worldwide Milan , con la pianificazione è stata curata da PHD.

Il film mette in scena un viaggio della nuova Peugeot 208. È sera e in città un uomo è al volante. L’energia e il dinamismo dell’auto si trasferisce su di lui a tal punto che un tatuaggio che porta sul braccio prende vita. Si tratta di un Dragone arancione che inizia a viaggiare tra ponti e palazzi seguendo come una scia la 208. Fin quando l’uomo, ormai sceso dall’auto, gli fa segno di tornare sulla sua pelle.
Move your energy è la firma dello spot e la voce che ci accompagna in tv è quella di Stefano Accorsi. Il Brand Ambassador Peugeot ci racconta da cosa nasca l’energia di quest’auto e ci invita a scoprire alcuni dei fiori all’occhiello della Best Technology Peugeot: l’esclusivo Peugeot i-Cockpit con volante ridotto e i nuovi motori PureTech 3 cilindri Euro 6, dalla alte prestazioni e minimi consumi.
Ma questi sono solo due dei grandi plus tecnologici della 208, la cui esperienza di guida passa anche dal Touchscreen 7’’multimediale, dal quadro strumenti rialzato e dal nuovo Active City Brake, l’innovativo dispositivo che grazie a un sistema laser rileva gli ostacoli su strada e agisce automaticamente sul sistema di frenata.
Per il lancio della nuova 208, PHD ha progettato una pianificazione di ampio respiro con un media mix completo e innovativo; emozione e impatto sono il connubio per esaltare il modello, non solo in tv, stampa e radio ma anche in affissione (a partire da luglio) con impianti di grande formato collocati nei contesti più prestigiosi e ad alta visibilità in 5 principali città italiane.
L’attrattività dell’affissione è garantita da effetti speciali luminosi che esaltano l’energia della nuova 208.
In tv il lancio sarà in grande stile, con il formato 45s, on air esclusivamente domenica 14 giugno. Sono previsti anche formati in-logo da 10s.
Inoltre, sul web Peugeot 208 presenzia con un’attività molto articolata. Una comunicazione banner teaser; al lancio una pianificazione display, video display e mobile, arricchita anche di formati rich più impattanti che permettono all’utente di vivere in modo interattivo l’energia della Nuova
Peugeot 208; per YouTube, sulla scia di “Move your energy”, tre soggetti video interpretano il concetto di energia in modo incuriosente.
E ancora, l’introduzione di formati inediti, messi in pista per la prima volta da PHD in collaborazione con Havas Worldwide Milan per Peugeot: tramite la nuova app “Shazam for visual” ogni utente è invitato a mettere alla prova la propria “carica energetica” grazie ad un test attivabile con uno screenshot della campagna stampa o nella classica modalità da TV.
L’utente può scoprire così il proprio livello di energia e la feature dell’auto a lui più affine.
Inoltre, nella campagna Stampa, radio e Display, trova spazio anche l’importante offerta lancio: solo fino al 30 giugno, infatti, con la nuova 208 il tuo usato vale il 30% in più rispetto alla quotazione Quattroruote numero di giugno 2015.
Un ulteriore motivo per scoprire subito l’energia della nuova Peugeot 208

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Un’Audi senza pilota da Stanford a Las Vegas per presentare le novità della Casa al CES 2015

- # # # # # #

In occasione dell’International Consumer Electronics Show di Las Vegas, Audi presenta numerose innovazioni in fatto di comando e visualizzazione, infotainment, connettività e tecnologia di illuminazione, applicate poi ai sistemi di assistenza per il conducente e alla guida pilotata.
Una conferma che ormai, quando si parla di “mobile” in ambito ITC, ai dispositivi handheld è ormai “obbligatorio” associare anche quelli a quattro ruote.
Audi ha portato a Las Vegas quattro auto: i modelli di serie TT Roadster, RS 7 Sportback e R8 LMX e la show car Audi A7 “prologue piloted driving”, sviluppata appositamente per il CES.
Quest’ultima, infatti, ha viaggiato da Stanford (nella Silicon Valley) a Las Vegas senza conducente. I dati provenienti dai sensori e rilevati dell’unità di controllo del sistema di guida (zFAS) durante la marcia possono essere trasmessi online al cloud. Qui vengono poi elaborati e inviati nuovamente alla vettura. In questo modo, l’auto amplia le proprie conoscenze e capacità in modo continuo, diventando un modello intelligente in grado di “apprendere”.
Anche le altre soluzioni hardware e software presentate da Audi sono flessibili e intelligenti e rendono il comando particolarmente confortevole. Per esempio, il conducente della nuova Audi TT e della nuova Audi Q7 potrà sfruttare i comandi vocali. Basterà così pronunciare frasi come “Portami alla pizzeria più vicina” e il sistema di navigazione mostrerà il relativo percorso. Il conducente potrà poi scorrere e zoomare le visualizzazioni sul nuovo MMI all in touch del SUV di grandi dimensioni come su uno smartphone. A ogni immissione segue un feedback tattile.
Anche Audi Connect, l’ampia gamma di applicazioni in rete, mette a disposizione nuove soluzioni. Sempre nella nuova Q7, il conducente può agire nell’ambiente software di Apple CarPlay e Android Auto mediante smartphone. Inoltre, può accedere alla musica di Napster e Aupeo! e aggiornare online le mappe di navigazione. In Audi TT (di serie) e Audi Q7 (a richiesta), tutte le indicazioni vengono visualizzate sull’Audi virtual cockpit, sfruttandone le numerose possibilità di personalizzazione.
Con la nuova Audi Q7, il marchio dei quattro anelli apre nuovi orizzonti anche per quanto riguarda i sistemi di assistenza per il conducente. Soluzioni come il dispositivo di assistenza all’efficienza predittiva e l’Adaptive cruise control con sistema di assistenza nella guida in colonna danno già oggi un assaggio di come sarà il futuro della guida pilotata dal punto di vista tecnologico. Audi ha recentemente mostrato quali emozioni possono suscitare i modelli senza conducente sul circuito di Hockenheim. Qui la Audi RS 7 piloted driving concept ha percorso senza pilota il tracciato toccando una velocità di 240 km/h, diventando così l’auto a guida pilotata più sportiva al mondo.

articoli correlati