AZIENDE

Columbus lancia il contest per volare in Australia e passare un Natale al caldo

- # # # # #

Columbus lancia il contest "Natale in Australia"

Volare in Australia per passare un Natale al caldo? C’è tempo fino alle ore 13:00 del 28 novembre 2016 per partecipare a “Natale in Australia, il contest promosso da Columbus, compagnia specializzata in assicurazioni di viaggio, con il supporto di Valica, travel marketing company. Il progetto nasce con lo scopo di premiare le migliaia di followers di Columbus Assicurazioni attraverso un’iniziativa originale: l’esplorazione dell’altra parte del mondo in modo innovativo e non convenzionale. L’obiettivo e’ avvicinare le persone al brand, integrandoli nella famiglia Columbus e non limitarli a semplici clienti.

Le selezioni sono aperte a due categorie di partecipanti, uno studente universitario ed un viaggiatore per passione, che trascorreranno in Australia 14 giorni tra Natale e Capodanno, in veste di Ambasciatori di Viaggio, sperimentando le usanze locali, assaggiando piatti tipici, e praticando le attività più in voga nella città ospite. In queste due settimane, i viaggiatori dovranno documentare le loro esperienze attraverso un diario di viaggio, foto e video, mostrando la vera anima di paesi che si trovano letteralmente dall’altra parte del mondo. Oltre alla copertura dei costi di viaggi e soggiorno, ai vincitori verrà offerto un contratto di lavoro della durata del viaggio, con un corrispettivo economico di 500 €.

Per partecipare, basta registrarsi gratuitamente sul sito www.nataleinaustralia.it, caricare una foto rappresentativa del candidato, descrivendosi con 3 aggettivi, scrivere un breve testo di 140 caratteri spiegando cosa ci si aspetti dal viaggio, indicando anche 3 cose da portare in valigia e 3 da lasciare a casa. il regolamento completo è disponibile sul sito dedicato.

articoli correlati

AZIENDE

Go Study: l’Australia che piace agli italiani

- # # # # #

go study Australia

Go Study Australia è l’agenzia educativa creata nel 2007 a Sidney con l’obiettivo di supportare gratuitamente – attraverso staff madrelingua – chiunque desideri studiare, lavorare e trasferirsi in Australia, senza limiti di età. Dal 2007 sono state aiutate oltre 15.000 persone a realizzare il loro progetto. Grazie al finanziamento da parte di istituti educativi australiani, i servizi messi a disposizione sono totalmente gratuiti.

Una mission, quella di Go Study, che si basa sui principi del dialogo, della trasparenza e della informalità derivanti dal suo dna anglosassone, ma anche dalla passione del suo staff – punto di riferimento e di supporto durante tutte le fasi dell’esperienza – multilingue e operativo attraverso gli uffici di Milano, Roma, Sydney, Melbourne, Brisbane, Madrid, Barcellona, Valencia, Tolosa, con headquarter di riferimento nella città di Sydney.

E non è un caso che Jacopo Corona, Country Manager Italia, abbia egli stesso vissuto e lavorato in Australia, garantendo per primo i 4 punti di forza di  Go Study Australia: competenza, passione, preparazione e professionalità. Suo il compito di gestire le attività di business development sul nostro mercato. Accanto a lui Andrea Pirovano – Digital Marketing Manager Italia, Spagna e Francia – si occupa di gestire e coordinare le strategie online, le attività e i team dei tre mercati europei.Go Study Australia è operativa in Italia dal 2010 con le due sedi di Milano e Roma; il sito www.gostudy.it riceve 350mila visite l’anno e 15mila richieste di contatto. Notevole anche la social reach costituita da oltre 78mila fan su facebook. Sul sito, oltre alle informazioni pratiche e ai servizi offerti è possibile leggere le storie e le esperienze di chi ha vissuto l’esperienza in Australia.

Go Study Australia è stata scelta da Study Queensland per diffondere e comunicare sul territorio italiano il contest “Best Semester Abroad, Queensland” che  si è chiuso il 26 giugno 2016 e ha coinvolto 10 nazioni (Messico, Cile, Giappone, Corea, Italia, Spagna, Filippine, Taiwan, Indonesia, Tailandia).

Tra i Paesi più attivi l’Italia si è distinta con oltre 200 partecipanti, 45 video e circa 6.000 voti totali.

I vincitori worldwide saranno 20 (2 per nazione) e si aggiudicheranno 1 volo a/r per l’Australia, 5 mesi di alloggio a scelta nelle città di Brisbane, Cairns o Gold Cost (meta a scelta del vincitore), 5 mesi di Corso di Inglese e … fantastiche esperienze e incredibili viaggi nello stato del Queensland. Di queste 20 borse di studio 2 sono state per l’appunto riservate all’Italia e il controvalore complessivo è di 60.000 dollari. Ma non è tutto: alla fine del Best Semester Abroad, 5 dei 20 fortunati vincitori proseguiranno la loro esperienza in Australia grazie a un’ulteriore borsa di studio di altri 30.000 dollari, questa volta per l’Università.

I finalisti verranno annunciati il 10 luglio e saranno selezionati tra i partecipanti i cui video hanno ottenuto almeno 100 voti. Successivamente gli stessi finalisti verranno sottoposti a un’ulteriore fase di valutazione nel corso della quale sarà chiesto a ciascuno di fornire la motivazione più convincente per essere scelti. Il 29 luglio saranno poi decretati i vincitori.

articoli correlati

AZIENDE

Conserve Italia si lancia sul mercato australiano e sigla un accordo con Woolworths

- # # # # # #

Nuovo accordo distributivo oltreconfine per Conserve Italia, che potenzia la sua presenza nel mercato australiano divenendo fornitore con pelati e polpe Cirio degli oltre 900 punti vendita di Woolworths, la prima catena retail australiana. L’accordo, siglato in questi giorni, giunge all’indomani della costituzione della società Conserve Italia Australia, che avrà il compito di gestire e potenziare la presenza nel mercato retail nel continente oceanico e alla cui guida sono stati designati come amministratori Pier Paolo Rosetti, Cesare Concilio e Diego Pariotti.
“Abbiamo deciso di rafforzare gli investimenti sul mercato australiano” spiega il Direttore del consorzio cooperativo Pier Paolo Rosetti, “nonostante la penalizzazione che grava sulle aziende di trasformazione italiane in seguito all’introduzione dei dazi, tuttora in vigore, voluti dalle autorità antidumping governative a difesa delle proprie produzioni nazionali”.
“Quello australiano è un mercato che offre tuttavia buone potenzialità di crescita”, spiega Cesare Concilio, Direttore Commerciale Estero di Conserve Italia. “Gli australiani sono infatti non solo buoni consumatori di pomodori, ma hanno anche una forte attrazione per il made in Italy e per la tradizione alimentare del Belpaese, specie presso le comunità in cui vivono molti nostri connazionali di seconda e terza generazione. A ciò si aggiunga anche che mancava a scaffale un vero e proprio brand di pomodoro autenticamente italiano: di qui la nostra scelta di puntare sull’appeal del brand Cirio, nome che in tutto il mondo richiama la storia e la genuinità del pomodoro italiano”.
La distribuzione dei prodotti Cirio è stata accompagnata anche da una serie di iniziative promozionali. È di pochi giorni fa l’utilizzo come testimonial di Antonio Carluccio, chef di origine italiana molto famoso nel Regno Unito e in altri paesi di area anglosassone, che ha partecipato ad alcuni eventi dimostrativi all’interno deli punti vendita Woolworths, preparando piccoli assaggi a base di pomodoro Cirio e firmando autografi su cartoline e libri di cucina. Iniziativa analoga è stata organizzata con il distributore Conga, che gestisce il mercato australiano dei negozi etnici. Entrambi gli eventi hanno riscontrato un largo successo di pubblico e un buon risalto sulla stampa locale e su emittenti radiofoniche molto diffuse presso le comunità italiane.
“Complessivamente l’attuale volume di affari di Conserve Italia in Australia è di circa 4 milioni di euro” spiega Concilio, “con un peso prevalente dei ricavi realizzato dai due brand Yoga e Cirio. L’accordo distributivo appena siglato con Woolworths ci consentirà ora di virare con forza su una penetrazione molto ampia e capillare dei prodotti a marchio Cirio, da cui ci aspettiamo risultati lusinghieri”.

articoli correlati

MEDIA

Con la “maschera” Samsung Gear VR il padre “partecipa” al parto lontano 4000 km

- # # # # #

Una “prima mondiale” della realtà virtuale di Samsung Gear VR ha consentito a Jason (Jace) Larke, un padre australiano, di “immergersi” nell’esperienza della nascita del proprio figlio, nonostante si trovasse a Chinchilla, una sperduta cittadina del Queensland, mentre la moglie stava partorendo nell’ospedale di Perth, a quattromila chilometri di distanza

L’esperienza, parte della campagna “RealLIVE” di Samsung, ha dimostrato la capacità delle tecnologie avanzate di unire le persone attraverso condivisioni sensoriali ed emotive che altrimenti sarebbero risultate inimmaginabili.
La campagna è stata sviluppata da Samsung Electronics Australia in collaborazione con la propria agenzia creativa, Leo Burnett Sydney.

Jace, un tecnico dell’energia elettrica libero professionista, si era trovato a fronteggiare un arduo dilemma quando gli era stato offerto un allettante incarico, che richiedeva però la sua presenza nel Queensland proprio nei giorni in cui a Perth era prevista la nascita del suo terzo figlio. Accettare e lasciare la moglie da sola al momento del parto, o rimanere a casa e perdere il vantaggioso contratto di lavoro?
Lavorando con la casa di produzione Rapid VR, allora, Samsung Australia e Leo Burnett hanno trasmesso in videostreaming attraverso il continente australe le riprese live a 360° dell’evento, che Jace ha potuto vedere usando la “maschera” Samsung Gear VR per la realtà aumentata. È stato come se Jace fosse presente in sala parto, dando il suo sostegno alla moglie Alison durente tutte le fasi del travaglio, interagendo con i presenti e guardandosi intorno nella stanza come se si trovasse lì. Così, il 20 febbraio, il padre ha potute essere testimone diretto dell’arriva “nel mondo” della figlia Steele Larke.

Il film dedicato all’incredibile operazione è disponibile qui.

Credits

Above the line creative – Leo Burnett
Media agency – Starcom
Public relations – Edelman

SAMSUNG
Chief Marketing Officer: Arno Lenior
Head of Marketing Communications: Ian Bell
Group Marketing Manager: Ana Vrinat
Marketing Manager, TELCO: Bianca Da Silva
Assistant Marketing Manager, DI: Michelle Carter
Head of Corporate Affairs:    Richard Noble
Corporate Affairs Manager: Shaneez Johnston

LEO BURNETT
Chief Creative Officer: Andy DiLallo
Worldwide Chief Creative Officer: Mark Tutssel
Executive Creative Director: Vince Lagana
Executive Creative Director: Grant McAloon
Creative Director: Sharon Edmondston
Creative Director: Misha McDonald
Art Director: Vince Lagana
Copywriter: Grant McAloon
Executive Producer: Jeremy de Villiers
Design: Bruno Nakano and Jason Young
Client Services Director: Amanda Quested
Business Director: Laura Dowling

PRODUCTION COMPANY
Production Company: Rapid VR
Director (Perth): Dave Klaiber
Director (QLD): Taylor Steele
DOP (Perth): Earle Dresner
DOP (QLD): Ben Nott
Executive Producer: Susannah DiLallo
Casting Director: Toni Higginbotham Casting
VR Specialist: Dan White
Production Manager (Perth): Lizzi Topen
Production Manager (QLD): Garrett Robinson
Production Manager (SYD): Catherine Warner
Focus Puller (Perth): Eamon Dimmitt
Focus Puller (QLD): Jeremy Donohoe
Data Wrangler (QLD): Kareem Anti
Gaffer (QLD): Matthew Slattery
Sound (Perth): Trevor Hope
Sound (QLD): Paul Jones
Runner (Perth): Matt Hodgkinson
Runner (QLD): Ashley Hooker

MUSIC
Music Soundtrack: All I want
Band: Kodaline
Sound Mix: We Love Jam

STARCOM
Account Director: Jacqui Purcell
Digital Account Director: Angelique Crusius

EDELMAN PR
Chief Operating Officer Matthew Gain
Technical Product Specialist Matthew Wu
Associate Director Carla Webb

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ceres lancia con Bcube il suo canale Instagram e il concorso “l’estate c’è 2 volte”

- # # # # # #

In occasione dell’estate, Ceres lancia con Bcube il suo canale Instagram e lo fa con l’approccio unconventional e fuori dalle righe di sempre: per la prima volta in assoluto in Italia, infatti, il canale viene lanciato attraverso una dinamica concorsuale, “l’estate c’è 2 volte”. Ceres, infatti, chiede ai suoi followers di fotografare la loro estate a testa in giù e di postarla su Instagram con #estateceres.

Il perché della “testa in giù” è presto spiegato: il vincitore finale partirà per l’emisfero opposto e raggiungerà l’Australia, dove la bella stagione comincia quando da noi finisce. In pieno stile Ceres, il viaggio sarà tailor-made, cioè Ceres darà un preciso budget, ma sarà il vincitore a scegliere come spenderlo e che tappe fare in Australia. Di conseguenza anche la durata del soggiorno dipenderà da come sarà gestito il budget a disposizione.

Per comunicare l’operazione è stata realizzata sul sito Ceres una landing page dedicata, mentre su facebook e Instagram è stata pianificata un’attività di posting. Sono stati prodotti anche 4 video tutorial che, con tono ironico, spiegano il concorso nel dettaglio. Inoltre, per avere la maggiore viralizzazione nel canale Instagram abbiamo coinvolto Instagramers Italia, la più influente comunità Instagram italiana.

Credit
Agenzia: Bcube
Direttore Creativo Esecutivo: Sergio Spaccavento
Direttore Creativo Associato: Andrea Stanich
Art director e Digital Strategist: Alessandro Sciarpelletti
Copywriter e Content Manager: Silvia Savoia
Social Media Manager e Digital Strategist: Federica Nanni
Art Junior: Martino Caliendo
Account Director: Marta Garavaglia
Senior Account Executive: Giorgia Benetti
Musica: Fabio Gargiulo per BKM Productions

Ceres
Marketing Director: Roberto Zepponi
Marketing Manager: Emanuela Tignonsini
Brand Manager: Manuela Bado

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“From Italy with passion”: Lavazza parte alla conquista dell’Australia con Armando Testa

- # # # #

Il buon caffè nella terra dei canguri, all’ombra dell’Ayers Rock. Lavazza punta all’Australia, dove oggi debutta la nuova campagna internazionale firmata da Armando Testa e dedicata al sistema a capsule Lavazza A Modo Mio. L’occasione è il lancio di Minù, la nuova macchina Lavazza.

Ogni volta che dall’altra parte del mondo si assapora un caffè Lavazza, nella tazzina si ritrova tutta la passione italiana simboleggiata dal barista italiano che dalla sede storica della Lavazza a Torino, a ogni avvio della macchina Lavazza A Modo Mio, si ritrova in una casa australiana. Partendo dalla prima sede, il barista attraversa diverse città italiane, raccogliendo le esperienze, i sorrisi e il gusto del saper fare tipico del Bel Paese, fino ad arrivare a Sydney per consegnare simbolicamente tutti questi valori nelle mani dei consumatori australiani.
Il claim chiosa: “Lavazza. From Italy with passion”.

Come un vero e proprio road movie, lo spot è stato girato nell’arco di dieci giorni. I due van che trasportavano troupe e creativi sono partiti da Torino e hanno toccato tutte le più famose città italiane: Milano, Venezia, Firenze, Pisa, Roma e Napoli per concludersi poi a Sydney.

La campagna “From Italy with passion” sarà declinata in tv, web, stampa, affissioni e billboards dei centri commerciali.

CREDITS
AGENZIA ARMANDO TESTA | Direttore creativo esecutivo: Michele Mariani | Direttore creativo e art: Andrea Lantelme | Art: Barbara Ghiotti | Copy: Federico Bonenti | Copy: Anna Ponti | Servizio Clienti: Nicola Crivelli, Roberto Ferrero
CASA DI PRODUZIONE HAIBUN | Regia: Danxen | Executive Producer: Cesare Fracca | Producer: Silvia Biscotti | Musica: Catilina Sherman

articoli correlati

AGENZIE

Ad Ambito5 la comunicazione digitale di Tourism Victoria, ente del turismo australiano

- # # # #

Tourism Victoria,  l’Ente del Turismo dello Stato del Victoria in Australia, ha confermato ad Ambito5  le attività di comunicazione per il biennio 2013/2015. L’agenzia si occuperà della gestione dei canali social e dell’attività di PR dell’organizzazione sul territorio italiano. Le attività di Ambito5 mirano a valorizzare la vasta offerta naturalistica e culturale della capitale Melbourne e di tutto il territorio del Victoria.

 

L’attività sui social declinerà i molteplici aspetti che il Victoria racchiude (natura, sport, avventura, relax e divertimento) con curiosità, news e consigli pratici per chi desidera esplorare queste terre e con attività di engagement attraverso contest e applicazioni. L’app “IndoVina e Vinci il Victoria” è stato implementata da Ambito5 proprio in questa direzione, con lo scopo di creare un quiz interattivo per gli utenti e promuovere il concorso che mette in palio un viaggio nello stato australiano.

L’attività di ufficio stampa tradizionale completerà il piano di comunicazione, garantendo una costante copertura mediatica di qualità sulla stampa specializzata, consumer e lifestyle attraverso news tematiche, flash news e viaggi stampa.

L’agenzia guidata da Max Brondolo, inoltre, garantirà a Tourism Victoria un’attività costante di analisi delle performance attraverso le proprie piattaforme tecnologiche e i tool di monitoraggio tra cui la piattaforma proprietaria Phru.it.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

40mila in lizza per i “Best Jobs in the World” di Tourism Australia

- # # #

Si sono chiuse le candidature per i “Best Jobs in the World” di Tourism Australia. Il concorso è stato un autentico successo globale. In Italia, il concorso ha avuto particolare successo, con oltre 70mila espressioni di interesse per i 6 lavori da sogno. Oltre 330mila persone da 196 paesi nel mondo si sono candidate per i 6 posti di lavoro, con oltre 40mila video caricati. Gli americani hanno inviato il maggior numero di candidature, seguiti a ruota dagli inglesi. Gli italiani sono al terzo posto di fronte a francesi, coreani e australiani.

A livello globale, la mansione per cui sono giunte più richieste è stata quella dello Specialista del Divertimento nel New South Wales (20,2%), seguita a ruota dal Custode di Kangaroo Island nel South Australia (19,9%), dal Guardiaparchi nel Queensland (17,5%), dal Maestro del Gusto nel Western Australia (14,7%), dall’Esploratore dell’Outback nel Northern Territory (14,3%) e dal Fotografo Trendy nel Victoria (13,4%).

Per quanto riguarda l’Italia, il Guardiaparchi nel Queensland si è aggiudicato il maggior numero di candidature (21,1%), seguito dallo Specialista del Divertimento nel New South Wales (17,8%), dal Custode di Kangaroo Island nel South Australia (16,8%), dal Maestro del Gusto nel Western Australia (15,1%), dall’Esploratore dell’Outback nel Northern Territory (14,7%) e, infine, dal Fotografo Trendy nel Victoria (14,2%).

I candidati che hanno inviato il loro video di 30 secondi sono ora in trepidante attesa di sapere se sono stati selezionati per la fase successiva del concorso. Le 25 migliori candidature per ciascuna delle sei mansioni, cui verranno chieste referenze lavorative di supporto, saranno annunciate il 24 aprile, prima che una lista ristretta di 18 candidati (tre per ogni posizione) venga scelta per volare in Australia per un processo di selezione a giugno, con i sei vincitori annunciati ufficialmente il 21 giugno 2013.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Havas Worldwide Milan goes “down under” con lo spot Finish/LG per l’Australia

- # # # # #

Havas Worldwide Milan firma la nuova campagna pubblicitaria di Finish/LG lavastoviglie per il mercato australiano Far East, che sarà on air da lunedì 11 marzo.
Girato e post prodotto a Sidney, il film “Contrast” da 30’’ è interpretato dall’attrice australiana Georgie Parker, già testimonial di LG, e realizzato sotto la direzione creativa di Alessandro Romano e Paolo Tonelli.
Il film inizia mostrando un gruppo di amici che si divertono a un party esclusivo in una splendida casa sulla bay australiana. Tante persone, musica e soprattutto tantissimi piatti. Eppure l’inquadratura lascia il caos della festa e, con un inaspettato contrasto, riprende gli occhi sorpresi di un ospite che, entrando in cucina, scopre una stanza semplicemente e incredibilmente perfetta! Pulita e senza nulla fuori posto. Il segreto? La nuova lavastoviglie LG e Finish, il duo vincente in cucina per fare il duro lavoro e mantenere tutto sotto controllo e in ordine.
Al 30’’ Contrast hanno lavorato il regista Simon Frost e il direttore di produzione Peter Moss. La casa di produzione è UFO Film, la post produzione invece a cura di Cutting Edge.

articoli correlati