AZIENDE

Augure annuncia la fusione con Fashion GPS: nasce Launchmetrics

- # # # # #

Augure - Fashion GPS

Augure è  l’azienda multinazionale ideatrice del software per l’Influencer Engagement e attiva in Italia dal 2013; Fashion GPS è la realtà tecnologica che supporta i brand del mondo della moda. Dalla loro fusione nasce Launchmetrics, un’azienda conterà più di 200 dipendenti e 7 uffici in tutto il mondo e offrirà la propria consulenza in 5 lingue.

Launchmetrics e la sua nuova offerta – che verrà presentata nel corso del 2016 – si pone l’obiettivo di offrire ai professionisti della comunicazione e del marketing la prima soluzione tecnologica per realizzare campagne di successo per il lancio di nuovi prodotti. Launchmetrics unirà la tecnologia di Influencer, la piattaforma per la gestione della comunicazione di Augure, con le soluzioni all’avanguardia di Fashion GPS (GPS Samples, GPS Events e GPS Styles).

Launchmetrics continuerà a basarsi sugli influencer quale elemento principale e imprescindibile per lo sviluppo dei prodotti futuri (secondo i risultati del report di Augure sullo status delle relazioni con gli Influencer del 2015, l’84% dei professionisti della comunicazione e del marketing realizzano strategie basate sui leader d’opinione). Nel corso del 2016 l’azienda lancerà una propria community basata su Radar, l’attuale community di Fashion GPS che conta più di 35.000 stakeholder del settore della moda tra blogger, celebrity, influencer, giornalisti. Si tratterà della prima community di influencer nel settore lifestyle e, in futuro, verterà anche su altri settori.

“Oggigiorno i brand vivono un’esistenza complicata: il consumatore è sempre più selettivo, la vita dei prodotti è sempre più breve ed essere efficaci, in ogni campagna di lancio, è ormai una priorità assoluta. L’obiettivo di Launchmetrics sarà quello di semplificare le azioni dei team di PR, comunicazione e marketing affinché abbiano successo al 100%”, spiega Carlos Ortega, Global Vice President Sales di Augure.

L’esperienza di Fashion GPS nel settore della moda e del lusso sarà un asset strategico per Launchmetrics. Il 74% delle marche presenti nella classifica Top 70 del settore moda e lusso utilizza, infatti, le soluzioni di Fashion GPS rappresenta la soluzione tecnologica utilizzata nel 90% dei fashion show di New York. Augure contribuirà con la piattaforma per la gestione della reputazione e con l’amplio portfolio clienti (più di 400 agenzie in Europa e un terzo delle principali aziende del Vecchio Continente) per sviluppare un software adatto alle necessità di tutti i tipi di brand e agenzie.

New York sarà la sede principale e dagli uffici di Londra, Parigi, Los Angeles, Hong Kong, Madrid e Girona Launchmetrics supporterà in 5 lingue diverse gli oltre 1.700 clienti presenti in 70 Paesi.

La società punta a un’espansione del business in nuovi Paesi, questo riguarderà in particolar modo l’Italia durante il secondo semestre 2016 e l’Asia nel 2017.

articoli correlati

AZIENDE

Dai Big Data all’ottimizzazione delle prestazioni social: Augure acquisisce Wisemetrics

- # # # # # #

È di oggi l’annuncio, da parte di Augure, dell’acquisizione di Wisemetrics, start-up francese ideatrice di Wiselytics, noto strumento di social analytics utilizzato da oltre il 63% dei 100 brand più importanti a livello mondiale. Grazie a questa acquisizione, Augure consoliderà la propria esperienza in ambito Big Data e offrirà ai professionisti della comunicazione e del marketing degli strumenti che consentiranno loro di prevedere con precisione, e nel caso di ottimizzare, le prestazioni dei loro contenuti sui social network.

 

Wisemetrics analizza e anticipa il comportamento dell’audience
Wisemetrics è stata fondata nel mese di luglio del 2012 a Neuilly-sur-Seine (Francia) da Stéphane Allard (prima in IBM), Benjamin Gelis, Benjamin Lan Sun Luk e Benjamin Rey (ex ingegnere in Yahoo Labs, California), con l’obiettivo di permettere ai brand di migliorare le loro performance sui social network grazie a un’analisi attenta dei dati scientifici a disposizione.
In brevissimo tempo, il giovane e ambizioso team di Wisemetrics ha lanciato Wiselytics, uno strumento gratuito di analisi di Facebook che è rapidamente diventato un successo su scala mondiale. La soluzione è infatti utilizzata in ben 127 paesi del mondo da migliaia di brand, compresi Microsoft, BMW, McDonald’s e Starbucks.
Analizzando i dati ricavati dalle interazioni quotidiane tra i brand e i loro fan o follower, la società ha sviluppato una serie di algoritmi che permettono di prevedere sia il comportamento dell’audience sui social network, sia la migliore strategia di engagement. I brand che desiderano postare contenuti sui social network possono, ad esempio, conoscere qual è il canale migliore da presidiare, qual è la migliore formula per combinare testi e immagini, qual è l’orario più indicato per postare o il numero ideale di ripetizioni di un messaggio. Quest’affinata metodologia di ricerca è valsa a Wisemetrics un importante riconoscimento da parte dal Ministero per la Ricerca francese nel 2013. L’anno successivo, Wisemetrics è stata inoltre la prima start up europea a partecipare a Media Camp, il programma di formazione organizzato da WarnerBros in California.

 

Augure & Wisemetrics: ottimizzare la visibilità del messaggio e la sua performance
I consumatori sono bombardati costantemente da una grande quantità di informazioni e contenuti. Per questo motivo, ogni giorno i professionisti della comunicazione e del marketing devono affrontare una sfida sempre più complessa: catturare l’attenzione dell’audience e offrire ai propri messaggi una visibilità maggiore. Grazie al connubio tra la tecnologia proprietaria di Wisemetrics e al software di Influencer Engagement di Augure, quest’ultima potrà offrire ai suoi clienti una suite completa di strumenti in grado di ottimizzare la reach dei contenuti trasmessi sui social network e, in più, rafforzarne la presenza e l’impatto. I 5 membri del team Wisemetrics si sono già trasferiti presso gli uffici di Augure a Parigi dove hanno raggiunto i colleghi della divisione Ricerca & Sviluppo di Augure: insieme affronteranno le nuove sfide del mercato.

“Siamo felici di dare il benvenuto al team Wisemetrics” ha affermato Michael Jaïs, CEO e fondatore di Augure. “L’esperienza e la tecnologia da loro sviluppata ci permetteranno di dare un senso ulteriore ai milioni di dati che ogni giorno raccogliamo sulle interazioni tra influencer, brand e pubblico. Per i nostri clienti ciò significherà poter compiere un grande passo in avanti: saranno maggiormente in grado di proporre il contenuto giusto alle persone giuste nel momento più opportuno”.
“Abbiamo ricevuto proposte da aziende differenti, alcune anche negli Stati Uniti, ma Augure, grazie al suo progetto, ci ha convinti di più. Tra noi e Augure si è creata fin da subito un’ottima sinergia. Crediamo che i nostri strumenti potranno offrire rapidamente del valore aggiunto alle migliaia di professionisti della comunicazione e del marketing attualmente clienti di Augure. Siamo molto entusiasti di far parte di questo ambizioso progetto di sviluppo che coinvolgerà sia l’Europa, sia i paesi oltre oceano” ha dichiarato Stéphane Allard, CEO di Wisemetrics.

articoli correlati

NUMBER

Lo stato dell’Influencer Marketing in Italia. Il report Augure

- # # # # # #

Bersagliati da mille stimoli su centinaia di canali, sommersi da post, schivando cinguettii digitali più o meno molesti e foto virali, è utile seguire avere una guida autorevole. Perché cercare di individuare le persone più influenti in rete interessati a un argomento o a un prodotto/settore è diventato sempre più importante per poter attuare dei piani di comunicazione realmente efficaci. La conferma arriva dal report che Augure ha dedicato allo stato dell’Influencer Marketing in Italia

Attuare una campagna o un piano di comunicazione di Influencer Marketing rappresenta infatti
un’opportunità ma può porre i professionisti del marketing e della comunicazione anche di fronte ad alcune sfide.

Tre le sfide da affrontare nell’attuare una strategia di Influencer Marketing: per il 66% degli intervistati identificare gli influencer giusti per i brand e per le loro campagne riveste un ruolo fondamentale ma difficile da realizzare; il 43% del campione intervistato ritiene invece che attirare l’attenzione e generare interesse attraverso le interazioni con gli influencer sia la vera sfida da vincere; mentre il 35% degli intervistati attribuisce un ruolo importante alla misurazione e alla valutazione del ROI delle campagne di Influencer Marketing.

L’IDENTIKIT DELL’INFLUENCER
Alla domanda “Chi è un Infuencer?” gli intervistati hanno dato risposte abbastanza omogenee: il 77% attribuisce un grande rilievo alla Eco, ovvero la capacità di creare un’opinione ed essere influente rispetto a una tematica precisa. Per quasi i tre quarti del panel intervistato (circa il 73%), invece, per valutare il peso di un Influencer è necessario considerare l’Esposizione, ossia la sua audience potenziale online. Infine, la Share of voice, che rappresenta il livello di partecipazione dell’Influencer al dibattito su un particolare argomento, è di rilievo per il 65% del campione considerato.


Continua a leggere su MyMarketing.Net

articoli correlati

AZIENDE

Content PR: Augure arriva in Italia con una soluzione cloud, scalabile e collaborativa

- # # # # # # # #

Augure, multinazionale fondata a Parigi nel 2002 con l’obiettivo di creare il primo software per i professionisti della comunicazione e delle Pubbliche Relazioni, ha ufficializzato oggi il suo ingresso nel mercato italiano. “In realtà”; precisa Carlos Ortega, Vice Presidente per l’area Vendite e Project Manager Italia, “siamo attivi da qualche mese, e abbiamo già quattro clienti nel mondo delle agenzie di PR, tra le quali Business Press, prima società italiana a darci fiducia, è oggi anche nostro partner nella comunicazione. Presto apriremo una sede a Milano; per ora abbiamo una staff commerciale che sta lavorando sia nel mondo della agenzie di comunicazione, sia in quello delle PMI tricolori. Il nostro obiettivo per questo primo anno è raggiungere i 300 mila euro di ricavi in Italia”.

A livello globale, Augure, presente in Francia, Spagna, Regno Unito, Belgio, e – tramite la sede di Madrid – in diversi paesi dell’America Latina – ha chiuso il 2013 con otto milioni di fatturato. “Confermando il nostro trend di crescita del 20% circa YoY”, aggiunge Ortega, “puntiamo a incrementare i ricavi quest’anno di 2,5 milioni”. Tra i clienti di Augure vi sono brand quali Jaguar, Playstation, Nokia, Nestlé, Renault-Nissan, L’Oreal e Publicis, ai quali l’azienda  fornisce un software innovativo, rispondente alle loro esigenze e ai loro obiettivi di comunicazione.

“Anche una recente survey da noi effettuata”, spiega Ortega, “mostra che le criticità per gestire con efficacia l’attività di Content PR sono sostanzialmente tre. Individuare gli influencer chiave di ogni settore di mercato, che ormai spaziano dai giornalisti ai blogger, dagli stakeholder agli heavy user dei social network; interagire con loro in maniera a un tempo personalizzata e semplificata; e infine misurare l’impatto di ogni azione di comunicazione. Questo appunto consente di fare il nostro software Augure, fornito in modalità SaaS cloud-based, e pertanto facilmente scalabile, utilizzabile ovunque, senza vincoli fisici né di device, che consente l’integrazione delle risorse informative e dei database esistenti in in azienda”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La Settimana della Moda di Milano spopola su media online e social network

- # # # # # #

Augure, società che sviluppa programmi software dedicati ai professionisti della comunicazione, ha analizzato l’impatto della Settimana della Moda di Milano su social network, blog e media online. La Fashion Week si conferma tra gli appuntamenti più seguiti sul web in Italia e nel mondo.

Su Twitter l’hashtag #MFW della Milan Fashion Week è stato menzionato oltre 4.247 volte in Italia e più di 102.663 volte nel mondo. Spostando l’attenzione sulle maison, Moschino è in testa alla classifica dei fashion brand con il maggior numero di mention su Twitter, seguito da Versace, Roberto Cavalli, Fendi, Gucci, Prada, Armani, Emilio Pucci, Ferragamo e Costume National.

I 10 principali influencer* italiani durante la Milan Fashion Week sono Paola Bottelli, Robyberta Smilemaker, Arianna Chieli, Laura Grampa, Chiara Campione, Letizia Schätzinger, GianlucaOM, Federica Geria, Alessandra Airò e Rossella Padolino.

Infine, se in una settimana ordinaria “Milano” ottiene in media 6.430 citazioni nel mondo online (circa 918 su base quotidiana), il dato aumenta vertiginosamente nel periodo tra il 17 e il 24 febbraio – grazie alla Settimana della Moda e alla Social Media Week – momento in cui la capitale lombarda si ritrova protagonista del web con 64.194 mention (9.170 al giorno) e una crescita dell’898% rispetto alla settimana precedente.

* Augure prende in considerazione tre parametri per definire gli “influencers”: a) esposizione: il potenziale pubblico di ogni utente in base alla sua community sui social network; b) share of voice: livello di partecipazione/interazione; c) eco: la capacità di generare opinioni e relative citazioni su un tema specifico.

articoli correlati