NUMBER

Audiweb Novembre 2019: la total digital audience stabile sui 33 milioni di italiani online

- # # # #

total digital audience

Audiweb ha reso disponibile il nastro di pianificazione, Audiweb Database, con i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di novembre 2018, che, nel giorno medio del mese di novembre, è rappresentata da 33 milioni di utenti online per 3 ore e 16 minuti per persona.
Dai dati di navigazione dai device rilevati, risulta che 11,6 milioni di italiani hanno navigato da computer, 5,4 milioni da tablet e 27,9 milioni da smartphone.

 

La total digitl audience mensile – gli utenti uteniti totali che nel mese hanno navigato su internet – è pari a 42,6 milioni di utenti unici, il 71,3% della popolazione, online complessivamente per 73 ore e 10 minuti.

 

 

Per quanto riguarda la provenienza geografica, nel mese di novembre risulta che erano online nel giorno medio il 55,9% della popolazione dell’area Nord Ovest (8,9 milioni), il 54% dall’area Nord Est (5,8 milioni), il 57% dall’area Centro (6,5 milioni) e il 54,4% dell’area Sud e Isole (11,8 milioni).

La popolazione online ha navigato per 3 ore e 16 minuti in media per persona nel giorno medio e, con 3 ore e 32 minuti, le donne hanno speso online circa mezz’ora in più rispetto agli uomini.

In generale, gli utenti tra i 18 e i 44 anni hanno superato le 3 ore di navigazione da smartphone, così come i 55-64enni che, anche se online per meno tempo, hanno comunque trascorso online circa 2 ore e 40 minuti da smartphone, seguiti dagli over 65 online per 2 ore e 11 minuti.

 

Dai dati di fruizione da smartphone risulta che nel giorno medio a novembre sono stati 27 milioni gli utenti che hanno navigato tramite applicazioni installate sul proprio smartphone (l’82,6% degli utenti totali online), dedicandovi 2 ore e 32 minuti in media a persona.

Gli utenti che hanno navigato via browser da smartphone sono stati 22,5 milioni (il 69% degli utenti online) e lo hanno fatto solo per circa 40 minuti in media per persona.

Contestualmente alla distribuzione dei dati del mese di novembre, sono stati rilasciati anche i dati riferiti alle rilevazioni di aprile e maggio, così da coprire il periodo di sospensione della rilevazione e offrire continuità di trend al mercato.

articoli correlati

NUMBER

Audiweb: a settembre online il 70.5% della popolazione italiana dai due anni in su

- # # # # #

Audiweb rende disponibile il nastro di pianificazione, Audiweb Database, con i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di settembre 2018.
Prodotti con la nuova metodologia Audiweb 2.0, i nuovi dati dell’Audiweb Database, sono stati distribuiti alle software house e consultabili dagli operatori iscritti al servizio tramite i tool di analisi e pianificazione.

La total digital audience nel mese di settembre 2018 ha raggiunto 42,7 milioni di utenti unici collegati da almeno uno dei device rilevati tra computer, smartphone e tablet. In questo mese di rilevazione, l’online in Italia ha interessato – in sintesi – complessivamente il 70,5% della popolazione dai 2 anni in su e, per quanto riguarda la fruizione in mobilità, ha visto coinvolto il 75,1% della popolazione maggiorenne (18-74 anni), pari a 34,1 milioni di persone collegate da smartphone.

Nel giorno medio hanno navigato almeno una volta dai device rilevati 33,5 milioni di utenti dai 2 anni in su, per quasi 3 ore in media per persona.
Per quanto riguarda il device d’accesso nel giorno medio, nel giorno medio a settembre risulta che hanno navigato 11,7 milioni di utenti da computer (il 19,4% della popolazione di 2+ anni), 5,4 milioni di persone da tablet e/o 27,7 milioni da smartphone (rispettivamente l’11,8% e il 60,9% della popolazione maggiorenne).

I segmenti più coinvolti nella fruizione quotidiana dell’online risultano: il segmento più ampio dei giovani tra i 18 e i 34 anni, con l’82,4% dei casi online nel giorno medio da almeno uno dei device rilevati e circa il 74% di questa parte della popolazione che ha navigato da smartphone; il segmento della fascia più matura dei 45-54enni, online nell’81,7% dei casi, con il 71,7% online almeno una volta anche o solo da smartphone; la fascia dei 35-44enni online nel 78,2% dei casi da uno dei device rilevati e, più in dettaglio, nel 65,9% dei casi online da smartphone, che si lascia superare dall’area più matura della Generazione X (45-54enni).

I dati di sintesi dell’audience online nel giorno medio e degli editori iscritti al servizio sono disponibili sul sito Audiweb per tutti gli utenti registrati.

articoli correlati

NUMBER

Audiweb: ad Agosto 32,2 milioni di utenti unici su Internet nel giorno medio

- # # #

agosto

Audiweb rende disponibile il nastro di pianificazione, Audiweb Database, con i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di agosto 2018, prodotti con la nuova metodologia Audiweb 2.0, il  nuovo sistema di rilevazione realizzato in collaborazione con Nielsen. Quattro le fonti dati: un TAG/Sdk sviluppato da Nielsen, i Big Data (per la deduplica  e l’attribuzione), il Panel e la ricerca congiunta con Audiweb.
Con i dati di agosto vengono distribuiti anche i dati di giugno 2018, così da procedere nella produzione contestuale dei periodi di rilevazione non ancora coperti dal nuovo sistema.

Dai nuovi dati riferiti al mese di agosto, risulta che nel giorno medio hanno navigato 32,2 milioni di utenti unici, il 53,2% della popolazione dai 2 anni in su, online complessivamente per 2 ore e 52 minuti per persona.
In questo mese di rilevazione risulta che circa il 60% della popolazione maggiorenne (27,2 milioni) ha navigato almeno una volta nel giorno medio da smartphone, trascorrendo online in mobilità 2 ore e 39 minuti.

Dai dati riferiti all’intero mese di agosto, risulta che il 69% degli italiani dai 2 anni in su (41,7 milioni) ha navigato almeno una volta, per 68 ore e 39 minuti a persona, pari a circa 2 giorni e 20 ore complessivi.
Più in dettaglio, per quanto riguarda i dati per singolo device rilevato, nel mese di agosto hanno navigato da computer 28,2 milioni di persone (il 46,7% della popolazione di 2+ anni), hanno usato anche o solo un tablet per navigare 8,8 milioni di persone (il 19,5% della popolazione dai 18 ai 74 anni) e 34,1 milioni da smartphone (75,1% della popolazione dai 18 ai 74 anni).
Gran parte del tempo trascorso online è generato dalla fruizione da smatphone che arriva a una media di 2 ore e 39 minuti al giorno e di 65 ore e 44 minuti mensili per persona.

 

articoli correlati

NUMBER

I numeri di Audiweb 2.0: a luglio 41,9 milioni di italiani online. A fine 2018 i dati mensili completi

- # # # #

audiweb panel

Parte la produzione e la distribuzione dell’Audiweb Database basato sulla nuova metodologia Audiweb 2.0, il nastro di pianificazione che offre le informazioni sull’audience di tutta l’offerta online e i dati elementari di navigazione degli editori iscritti al servizio, con i profili socio-demografici degli utenti (= “Respondent Level”) – non solo per genere ed età, come per i dati “Daily” e Weekly” già in produzione dallo scorso mese di giugno, ma offrendo anche le informazioni relative al livello di istruzione, alla condizione professionale, al tipo di occupazione, il numero dei componenti in famiglia, il reddito famigliare, l’area geografica, la regione di provenienza e, novità importante, la / il responsabile di acquisto -, arrivando a una rappresentazione dei comportamenti di fruizione per fascia oraria giornaliera di 3 ore. Inoltre, per la prima volta, l’audience online sarà rappresentata con una vista più dettagliata per mezzo, grazie alla distinzione dei dati di consumo da smartphone e da tablet.

“Con la produzione dell’Audiweb Database a pochi mesi dal lancio dei primi dati Audiweb 2.0 “Daily” e “Weekly”, a cui hanno aderito con convinto impegno tutti i principali editori e i centri media al completo, concludiamo il lavoro di sviluppo del nuovo sistema di rilevazione. La produzione passa a regime, offrendo gli strumenti indispensabili al mercato per monitorare, valutare e pianificare l’online”, dichiara Marco Muraglia, presidente di Audiweb. “Un sistema di rilevazione che arriva a rappresentare in modo completo e obiettivo il mercato dell’online, restituendo il giusto valore a tutte le entità misurate e fruite in differenti contesti: dal mobile, con la differenziazione tra smartphone e tablet, o tramite applicazioni mobile. Ed è l’anima mobile della ricerca che oggi ci restituisce dati totali maggiormente rappresentativi delle attuali dinamiche di fruizione della Rete”.

In base ai nuovi dati della prima rilevazione Audiweb 2.0, nel giorno medio a luglio sono stati 34 milioni gli utenti online, il 56,2% della popolazione dai 2 anni in su. Dai dati di dettaglio sui device usati per accedere a internet nel giorno medio, risulta che hanno navigato 28,9 milioni di utenti da smartphone (il 63% degli italiani di 18-74 anni), 5,5 milioni di utenti da tablet (il 12% degli italiani di 18-74 anni) e 12,9 milioni da computer (il 21,3% degli italiani dai due anni in su).

L’audience online nel mese di luglio è rappresentata da 41,9 milioni di utenti online complessivi, raggiungendo una quota di circa il 70% della popolazione italiana dai 2 anni in su.
Per quanto riguarda la metodologia alla base del nuovo sistema Audiweb 2.0 realizzato in collaborazione con Nielsen, si ricorda che sono quattro le fonti di dati che alimentano la produzione del dato completo Audiweb Database: la fonte “censuaria”, basata sull’instrumentazione di un TAG/SDK (Software Development Kit di Nielsen) che consente la raccolta di dati relativi alla fruizione di tutti i contenuti online da differenti device e piattaforme e che, con le informazioni provenienti dal big data provider, è alla base della rilevazione Audiweb Daily / Weekly; i Big Data, le cui informazioni, validate dal Panel, contribuiscono all’attribuzione di età e genere all’audience e alla deduplica delle audience tra device.

A queste due fonti di rilevazione, si aggiunge la rilevazione Audiweb Panel. Alla base della produzione dell’Audiweb Database Respondent Level, la rilevazione Audiweb Panel è la misurazione che avviene attraverso un campione statisticamente rappresentativo della popolazione italiana, che ha installato un software meter nel proprio computer, smartphone e/o tablet e fornisce informazioni oggettive e dettagliate sulla fruizione dell’online, oltre a dati esclusivi sul profilo socio-demo degli utilizzatori della Rete.
Le informazioni provenienti dalla rilevazione Panel vengono poi espanse all’intero universo della popolazione connessa grazie alle informazioni derivanti dalla nuova Ricerca di base congiunta con Auditel.

Un sistema estremamente ampio e innovativo, sviluppato in funzione di un unico obiettivo: rilevare e distribuire i dati dell’audience di internet, offrendo al mercato dati oggettivi, di carattere quantitativo e qualitativo, sulla fruizione del mezzo, nel rispetto di tutte le normative in materia di privacy.  L’intero processo è sottoposto ad audit da parte di PWC. Procedure previste già in fase di progettazione del nuovo sistema di rilevazione al fine di proteggere contemporaneamente la privacy dei consumatori e la riservatezza dei Publisher i cui contenuti sono sottoposti a misurazione e coinvolti nel processo di rilevazione.

L’Audiweb Database sarà prodotto tutti i mesi e distribuito in forma completa alle software house per la consultazione da parte degli operatori iscritti al servizio tramite i tool di analisi e pianificazione.
Riprende contestualmente anche la pubblicazione dei dati sintetici dell’Audiweb Database organizzati nel documento di sintesi disponibile per gli utenti registrati sul sito Audiweb nella sezione “Archivio report”.
Entro fine anno saranno pubblicati e distribuiti sia i dati mensili dell’offerta completa online, a disposizione degli operatori iscritti al servizio di consultazione, sia i dati Audiweb Database dell’audience online degli editori iscritti nei mesi di aprile, maggio e giugno, così da coprire il periodo di sospensione della rilevazione e offrire continuità di trend al mercato.

articoli correlati

NUMBER

Audiweb: a Febbraio 2018 il 48,3% degli italiani ha navigato su Internet nel giorno medio

- # # # # #

audiweb

La total digital audience a Febbraio è rappresentata da 34,2 milioni di utenti unici, il 62,4% della popolazione dai due anni in su, online per 52 ore e 55 minuti in media per persona. Lo rivela, come è consuetudine, la ricerca AudiWeb relativa al periodo di riferimento, che segnala come nel giorno medio siano 26,5 milioni gli italiani collegati almeno una volta, online in media per 2 ore e 26 minuti per persona.
Per quanto riguarda la fruizione dai differenti device rilevati, nel giorno medio a febbraio risulta che 13,6 milioni di italiani dai due anni in su hanno navigato da un PC e 22,7 milioni di italiani maggiorenni da mobile (smartphone e/o tablet), con 13 milioni di questi che hanno preferito navigare esclusivamente da mobile.

Quasi metà degli italiani, il 48,3%, ha navigato quotidianamente a febbraio, con quote più rilevanti per la fascia d’età dai 18 ai 34 anni, con il 66,2% online almeno una volta nel giorno medio, e al di sotto della media (43,8%) per la fascia più matura dei 55-74 anni.
Secono i dati resi noti da Audiweb. inoltre, a trainare si conferma la navigazione da mobile che vede coinvolti, in generale, il 51,8% degli italiani maggiorenni e, più in dettaglio, la quasi totalità dei giovani online (il 61,4% dei 18-24enni e il 60% dei 25-34enni), il 57,2% dei 35-54enni e il 38% degli over 55.
In sintesi, per quanto riguarda il tempo dedicato all’online, in questo mese di rilevazione risulta che il 77% del tempo complessivo dedicato alla fruizione di internet è stato generato dagli accessi da mobile; mentre le donne hanno dedicato all’online 26 minuti in più rispetto agli uomini.

Il tempo quotidiano dedicato alla fruizione di internet supera la media generale nel caso della popolazione più giovane, con 2 ore e 40 per i 18-34enni, arrivando alle 2 ore e 34 minuti nel caso dei 35-54enni.

I dati riferiti alle prime cinque categorie di siti e applicazioni più visitati a febbraio assegnano alla categoria Serch il 93,6% degli utenti online nel mese, pari a 32 milioni, l’86,4% degli utenti alla categoria General interest portals & communities (29,6 milioni), l’86,1% ai siti della categoria Member communities – social network – (29,5 milioni), l’85,2% alla categoria Internet tools / web services – i siti dedicati ai servizi e tool online -, (29,2 milioni) e l’83,2% alla categoria Video / Movies (28,5 milioni).

Sono comunque molto rilevanti anche i dati riferiti alle categorie di siti e applicazioni di servizio, ad esempio eMail, con il 79% degli utenti online nel mese, e Corporate Information, con il 72,1% degli utenti, oppure dedicate al tempo libero e alle relazioni, come nel caso della categoria Cellular/Paging con 75,1% degli utenti o Map/Travel-Info con il 67,7%

articoli correlati

NUMBER

Citynews sempre più vicino al primato nella classifica News. In polemica con Audiweb

- # # # #

citynews

I dati relativi al mese di febbraio di ComScore testimoniano un ulteriore passo in avanti del Gruppo Editoriale Citynews verso il primo posto della classifica italiana del segmento News/Information.

Nel ranking solo Mobile Web & App si è allungata, rispetto a gennaio, la distanza tra Citynews, che occupa il secondo posto, e Corriere della Sera che occupa il terzo posto. A gennaio gli utenti unici di Citynews erano 15,15 milioni, con il Corriere che raggiungeva quota 14,22 milioni, mentre a febbraio comScore registra una crescita a 15,4 mln di utenti unici per le testate Citynews contro i 13,9 del Corriere.
Al contrario, si è ridotta la distanza di Citynews dalla prima posizione, occupata ancora da La Repubblica, che a gennaio aveva totalizzato 17,84 milioni di utenti unici, mentre a febbraio il dato è sceso a 17,1 milioni.
Questi dati, inoltre, non sono ancora filtrati del traffico che alcuni siti non proprietari (TAL) apportano sia a La Repubblica che al Corriere della Sera, al contrario del Gruppo Citynews che registra traffico totalmente organico.

“Siamo molto soddisfatti di questo ulteriore passo in avanti verso la vetta del ranking – afferma Luca Lani, CEO di Citynews spa – e siamo ancora più convinti della scelta operata a gennaio di entrare in comScore, il cui sistema di rilevazione si è dimostrato ampiamente in grado di offrirci una fotografia completa, obiettiva e realistica del mercato in cui opera il nostro Gruppo Editoriale. Contestualmente, abbiamo ritenuto che non fosse più procrastinabile l’uscita da Audiweb, i cui limiti sono noti da tempo a tutti gli addetti ai lavori. La mancata o incompleta rilevazione del traffico mobile, in particolare quello nelle App dei principali social network, ha penalizzato per anni tutto il
mercato e in particolar modo i player digitali come Citynews che hanno investito molto e in anticipo rispetto ad altri, sull’innovazione tecnologica e sul mobile”
“Per dare un’idea delle dimensioni del fenomeno – prosegue Lani – è sufficiente confrontare un dato assoluto come quello Total Digital Audience (traffico desktop, mobile e in App): Audiweb attribuisce da anni a Citynews, una TDA che oscilla mensilmente tra i 6 e i 7 milioni di utenti unici. I dati comScore dei primi tre mesi del 2018 parlano, invece, di una Total Audience mese
attorno ai 17-18 milioni di lettori, numeri che sappiamo per certo
essere vicini alla realtà in quanto coerenti con gli analytics interni regis trati dalla nostra piattaforma”

articoli correlati

NUMBER

Audiweb: la total digital audience nel giorno medio ha raggiunto 24,5 milioni a Gennaio

- # #

total digital audience gennaio

Nel mese di gennaio la total digital audience, rilevata da Audiweb, ha raggiunto il 61,8% della popolazione italiana, pari a 33,9 milioni di utenti che hanno navigato su internet tramite i device rilevati (PC, smartphone e/o tablet), collegati complessivamente per 53 ore e 12 minuti.
Gli italiani online almeno una volta nel giorno medio sono stati 24,5 milioni, collegati in media per 2 ore e 22 minuti per persona: nel giorno medio hanno navigato da mobile (smartphone e/o tablet) 21,1 milioni di italiani maggiorenni e 12,2 milioni di questi lo hanno fatto esclusivamente da mobile. Sono stati 12,3 milioni gli italiani dai 2 anni in su che hanno navigato anche da un computer.

I dati sul profilo degli utenti online confermano la fotografia degli ultimi mesi, con una quota di donne online nel giorno medio leggermente superiore a quella degli uomini e i più giovani, dai 18 ai 34 anni, ma anche la popolazione più adulta, dai 35 ai 54 anni, coinvolta almeno nel 60% dei casi. Più in dettaglio, infatti, risultano online il 45,9% delle donne (12,6 milioni) e il 43,5% degli uomini (circa 12 milioni), il 61,4% dei 18-24enni (2,6 milioni), il 62,1% dei 25-34enni (4,2 milioni), il 60,9% dei 35-54enni (11,1 milioni) e il 40,5% dei 55-74enni (5,9 milioni).
Dai dati sull’area geografica degli utenti online, in questo mese di rilevazione erano online nel giorno medio il 48,7% degli italiani del Nord Est (4,6 milioni), il 47,5% del Nord Ovest (6,7 milioni), il 43,1% del Centro (4 milioni) e il 41,5% dell’area Sud e Isole (9 milioni).

Oltre il 77% del tempo totale trascorso online questo mese dagli italiani è stato generato dalla fruizione da mobile (smartphone e/o tablet) e il 23% dalla fruizione tramite computer.
L’orologio giornaliero registra una media di 2 ore e 22 minuti di tempo trascorso per persona e, in generale, le donne hanno trascorso online mezz’ora in più degli uomini, dedicando in particolare 2 ore e 23 minuti alla fruizione da mobile e decisamente meno – un’ora circa – alla fruizione da PC. Anche dal punto di vista del tempo speso, emerge che sia i più giovani (18-34 anni) che la fascia più matura della popolazione (35-54 anni) dedicano abbastanza tempo all’online con una media di almeno 2 ore e mezza al giorno.

 

articoli correlati

NUMBER

Audiweb Total Digital Audience: nel 2017 24,2 milioni di utenti unici online. +8,7% rispetto al 2016

- # #

Audience

Nel 2017 la total digital audience ha raggiunto 24,2 milioni di utenti unici online nel giorno medio tramite i device rilevati – pc e/o mobile (smartphone e/o tablet), registrando un incremento dell’8,7% rispetto alla media del 2016. In generale, gli italiani si sono collegati per circa 2 ore e 22 minuti al giorno, con una preferenza per la navigazione da mobile a cui sono state dedicate 2 ore in media per persona.

Gli utenti unici mensili online in media nel 2017 sono stati 31,7 milioni – pari al 57,6% della popolazione italiana dai 2 anni in su – e hanno dedicato all’online complessivamente 54 ore e 54 minuti, circa 2 giorni 6 ore e 54 secondi.

Entrando, invece, nel dettaglio dei dati di sintesi relativi all’ultimo mese di rilevazione del 2017, nel giorno medio a dicembre sono stati 24,8 milioni gli italiani che hanno navigato almeno una volta dai device rilevati (al netto delle sovrapposizioni), con 10,9 milioni di italiani online da pc (il 19,9% degli italiani dai 2 anni in su) e 21,3 milioni da mobile (il 48,5% degli italiani dai 18 ai 74 anni). Risultano, inoltre, 13,8 milioni gli italiani maggiorenni che hanno navigato esclusivamente da mobile nel giorno medio.

Nel mese di dicembre sono stati in totale 33,9 milioni gli utenti unici, pari al 61,7% della popolazione dai 2 anni in su, collegati complessivamente per 50 ore e 53 minuti

Dai dati sul profilo degli utenti online, risulta che nel giorno medio a dicembre hanno navigato almeno una volta da uno dei device rilevati (pc e mobile) il 44,4% degli uomini (12,2 milioni) e il 45,9% delle donne (12,6 milioni) e circa due terzi degli italiani dai 18 ai 54 anni (il 62,9% dei 18-24enni, il 62,3% dei 25-35enni e il 61,5% dei 35-54enni).

Continua a crescere rispetto a dicembre 2016 l’accesso a internet nel giorno medio da mobile (smartphone e/o tablet), anche se con variazioni più lievi in generale sia per gli uomini (il 46,3% online da mobile, +3,9% rispetto a dicembre 2016) che per le donne (il 50,6% online da mobile, +4,3%), ma ancora significative per il segmento della popolazione tra i 55 e i 74 anni (il 35,4% online da mobile, +33,6%).

Per quanto riguarda la provenienza geografica degli utenti online, risulta che nel giorno medio a dicembre hanno navigato il 47,4% della popolazione dell’area Nord-Ovest, il 48,7% dall’area Nord-Est (+7,9% da mobile rispetto al mese di dicembre del 2016), il 43,5% dall’area Centro (+2% da mobile) e il 42,7% dell’area Sud e Isole che, con una variazione pari a +10,7% rispetto ai dati di dicembre 2016, registra un incremento ancora rilevante per la fruizione da mobile nel giorno medio.

Nel giorno medio di quest’ultimo mese di rilevazione del 2017 gli italiani hanno trascorso in media circa 2 ore e un quarto per persona, con intervalli più ampi per i giovani tra i 18-24 anni (online in media per oltre 2 ore e mezza) e poco meno per le due fasce tra i 25-34enni e i 35-54enni (online rispettivamente per 2 ore e 27 minuti e 2 ore e 22 minuti), oltre agli over 55 che hanno navigato in media per 1 ora e 51 minuti al giorno. In generale, gran parte del tempo trascorso online è stato generato dalla fruizione da mobile, pari all’80,6% del tempo totale online.

Per quanto riguarda le categorie di siti più visitati nel mese di dicembre 2017, continuano a mantenere una reach di oltre l’80% l’insieme di siti e applicazioni dedicati alla ricerca online (sottocategorie Search con il 93% degli utenti online nel mese), i portali generalisti (General interest portals & communities, con l’85,8% degli utenti online), i siti che offrono servizi e tool online (Internet tools / web services, con l’84,9%), i social network (Member communities, con l’84,3% degli utenti), quelli dedicati alla presentazione e aggiornamento di software (Software manufacturers, l’82,5%) e la categoria dedicata ai video online (Video / Movies, con l’82,3%).

È di certo interessante l’incremento rispetto al 2016 che si registra nelle quote di popolazione di 18-74 anni che accede da mobile ad alcune categorie di siti di intrattenimento e di comunicazione, come nel caso della categoria Video / Movies (+14,5% rispetto alla media del 2016), la categoria “Mass Merchandiser” che raccoglie i siti dedicati all’ecommerce (+15,8%), le applicazioni e iservizi dedicati alla messaggistica istantanea “Instant messaging” (+18,6%) e “Cellular / Paging” (+16%), ma anche le più “classiche” dedicate ai siti aziendali “Corporate information” (+22,4%) e alle news (+7,5%).

articoli correlati

AGENZIE

Audiweb Novembre 2017: online il 60.6% degli italiani dai 2 anni in su per un totale di 46 ore

- # # # #

novembre online

La rilevazione mensile effettuata da Audiweb a Novembre 2017 mostra che 33,3 milioni di utenti unici si sono collegati a internet tramite i device rilevati (pc, smartphone e tablet), il 60,6% degli italiani dai 2 anni in su, online complessivamente per circa 46 ore. Nel giorno medio l’audience online ha registrato 23,7 milioni di utenti unici, con 11,6 milioni di italiani che hanno navigato almeno una volta da desktop e 19,6 milioni anche o solo da mobile

Per quanto riguarda i dati demografici dell’Italia online nel giorno medio, in questo mese di rilevazione risultano online il 43,2% degli uomini (11,9 milioni) e il 43,1% delle donne (11,8 milioni) ed – entrando nel dettaglio delle fasce d’età – il 61,7% dei 18-24enni (2,6 milioni), il 60,1% dei 24-34enni (4,1 milioni), il 59,4% dei 35-54enni (10,8 milioni) e il 38% degli over 55 (5,6 milioni). Per quanto concerne invece la provenienza geografica degli utenti online, risulta che erano online il 45,7% degli italiani dell’area Nord Ovest (6,4 milioni), il 45,6% dell’area Nord Est (4,1 milioni), il 42,4% del Centro (4 milioni) e il 40,7% dell’area Sud e Isole (circa 9 milioni).

La maggior parte degli italiani maggiorenni dedica più di 2 ore alla navigazione quotidiana. Infatti, ritroviamo i giovani dai 18 ai 24 anni con quasi 2 ore e mezza dedicati all’online nel giorno medio, seguiti dai 25-34enni online per circa 2 ore e 22 minuti e dai 35-54enni online per 2 ore e 15 minuti.

Per quanto riguarda i dati di consumo dei contenuti disponibili online, nel mese di novembre tra le prime 5 categorie di siti e applicazioni restano confermati la categoria Search, che ha raggiunto il 92,5% degli utenti online nel mese (30,8 milioni), la categoria General Interest Portals & Communities dei portali generalisti, con l’84,9% degli utenti (28,3 milioni), dei siti e applicazioni dedicati ai servizi online con l’84,7% (28,2 milioni), dei social network con l’83,3% degli utenti (27,7 milioni) e i siti dedicati al download, aggiornamento e informazioni sui software con l’82,8% degli utenti (27,6 milioni).

articoli correlati

NUMBER

Audiweb: total digital audience a ottobre 2017. Online 33,1 milioni di italiani di età minima 2 anni

- # # #

audiweb italiani

Ad ottobre risultano 33,1 milioni gli utenti unici online, il 60,3% degli italiani dai 2 anni in su, collegati complessivamente per 57 ore e 11 minuti in media per persona, pari a circa 2 giorni e 9 ore. Lo comunica Audiweb, che ha pubblicato oggi il nastro di programmazione del mese. Da dati emerge che hanno navigato da mobile (smartphone e/o tablet) 29,5 milioni di italiani (il 67,2% della popolazione di 18-74 anni) e 26 milioni anche o solo da computer (il 47,4% della popolazione di 2+ anni).

La total digital audience nel giorno medio ha raggiunto 24,9 milioni di utenti unici, il 45,4% degli italiani di 2+anni che si sono collegati almeno una volta nel giorno medio da mobile (smartphone e/o tablet) e/o da PC, registrando una permanenza online di 2 ore e 14 minuti in media per persona.
Nel mese di ottobre erano online nel giorno Il 45,1% degli uomini (12,3 milioni) e il 45,7% delle donne (12,6 milioni).

Nel giorno medio le donne hanno navigato per circa 2 ore e 27 minuti, 16 minuti in più rispetto agli uomini, così come i giovani dai 18 ai 34 anni, mentre il tempo online tende ad essere leggermente inferiore per i 35-54enni e di poco meno di 2 ore (un’ora e 56 minuti) per i 55-74enni.
Inoltre, dai dati sul tempo speso online attraverso i device rilevati, risulta che ad ottobre il 78,5% del tempo complessivo dedicato alla navigazione è stato generato dalla fruizione da mobile.

Dal dettaglio sulle fasce d’età, risultano online nel giorno medio il 63,1% dei 18-24enni (2,6 milioni), il 65,3% del 25-34enni (4,5 milioni), il 63,7% del 35-54enni (11,6 milioni) e il 38,6% dei 55-74enni (5,6 milioni).
Per quanto riguarda la provenienza geografica degli utenti online, nel giorno medio risultavano online il 48% degli italiani dell’area Nord Ovest (6,8 milioni), il 47,8% dell’area Nord Est (4,3 milioni), il 44,8% del Centro (4,3 milioni) e il 42,8% dell’area Sud e Isole (9,3 milioni).

Per quanto riguarda i dati di consumo dei contenuti disponibili online, ad ottobre la sottocategoria dei servizi e applicazioni dedicati alla ricerca di contenuti online (Search) raggiunge il 92,6% degli utenti online nel mese, mentre raggiungono almeno l’81% dell’audience online mensile le sotto-categorie dei portali generalisti (general interest portals & communities con l’85,6% degli utenti), dei servizi e strumenti online (l’85,1% degli utenti per la categoria “Internet Tools / Web Services”), ai Social Network (Member Communities con l’84,6% degli utenti) e di contenuti video (“Video/Movies” con l’81,1% degli utenti).
Continuano a catturare l’interesse degli utenti la sotto-categorie dedicata ai servizi di messaggistica da mobile (sotto-categoria “Cellular/Paging”, con il 75,8% degli utenti online nel mese), i siti dedicati alla gestione delle email (74,5% degli utenti) e i siti di ecommerce (“Mass merchandiser”, con il 72,2% degli utenti).

articoli correlati

NUMBER

Audiweb 2.0: partnership con Nielsen per i risultati del web in 72 ore. Da gennaio 2018

- # # #

audiweb

Audiweb presenta la nuova ricerca Audiweb 2.0 che, a partire dal primo trimestre 2018, offrirà la più completa e obiettiva rappresentazione del mercato e sarà in grado di rilevare l’audience online dei contenuti editoriali distribuiti su tutte le piattaforme disponibili e fruiti tramite PC, smartphone e tablet.
Il nuovo sistema di rilevazione rappresenta la risposta di Audiweb e di tutte le componenti del mercato che partecipano alla governance del JICAssoCom, Fedoweb, UPA – all’evoluzione dell’industria dei media, sempre più complessa e convergente, al fine di rappresentare nel modo più preciso e completo possibile l’offerta online in Italia e poter prendere decisioni consapevoli in un mercato degli investimenti digitali in continua crescita.
Il risultato è rappresentato da una metodologia all’avanguardia a livello internazionale, sviluppata in partnership con Nielsen e basata su tre punti chiave: un sistema di rilevazione alimentato da differenti fonti di dati; la completa rilevazione e coerente attribuzione delle audience; la produzione e distribuzione di dati estremamente evoluti.

“In un mercato attraversato da una complessa evoluzione e convergenza, che ha visto e vede ogni giorno crescere la fruizione dei contenuti attraverso molteplici device, per lo più mobili, e diversi canali, per lo più social, la nostra sfida è offrire agli operatori uno strumento in grado di muoversi in tale contesto restituendo informazioni chiare ancorché complete”, spiega Marco Muraglia, Presidente di Audiweb (nella foto). “Il nuovo sistema così progettato concorrerà al rilascio di una nuova ‘’currency’’ che renderà agli editori il giusto valore dei propri contenuti digitali, misurando la loro capacità di attrarre l’attenzione del pubblico attraverso tutte le piattaforme online e, agli investitori, una fotografia trasparente e di immediata lettura dell’offerta online, attraverso un unico e coerente strumento di analisi per la pianificazione. Già dai primi test messi in campo per verificare l’efficacia della nuova misurazione stiamo riscontrando risultati estremamente interessanti e rispondenti ai bisogni del mercato”.

Per quanto riguarda la struttura del nuovo sistema di rilevazione e le fonti di dati da cui attinge, la prima novità introdotta è rappresentata da un tag più evoluto, il Software Development Kit di Nielsen (SDK) che, una volta inserito dagli editori in video, pagine e applicazioni, restituisce dati ‘’censuari’’ sui volumi derivanti dalla fruizione, da parte degli utenti, delle differenti o nuove modalità di distribuzione dei contenuti online degli iscritti al sistema.
La seconda novità è rappresentata dall’uso di Big Data, fonte di informazioni indispensabili in un mercato così vasto e frammentato, che consente la produzione di dati finali di qualità in termini di precisione, granularità, timing di distribuzione e di profilo dell’audience.
Per la rilevazione Audiweb 2.0, Nielsen ha selezionato Facebook quale data provider più affidabile per copertura e qualità dei dati di profilazione relativi a genere ed età,
Nella nuova ricerca Audiweb 2.0 resta fondamentale il contributo del Panel (PC, mobile e single source) che, costruito con un deciso rafforzamento della componente mobile, che già oggi raddoppia e continuerà a crescere, rappresenta la terza fonte di dati concorrente alla definizione della rappresentazione del mercato. L’incrocio dei Big Data con una fonte evoluta di dati come quella del Panel, è ad oggi un unicum internazionale che conferisce estremo valore in termini qualitativi alla rilevazione, sia per la modalità con cui è costruito, sia per il ruolo che svolge nella ricerca.
I dati derivanti dal Panel sono fondamentali in quanto garantiscono la validazione, la calibrazione e, se necessario, la correzione delle informazioni e delle attribuzioni di consumi provenienti dal Data Provider, migliorando inoltre la rilevazione delle fasce di età meno rappresentate.
Grazie a questa fonte è possibile produrre un dato ‘’Respondent Level’’ necessario per la pianificazione e dotato delle informazioni socio-demografiche per l’individuazione della target audience.

Il “mix” di queste sorgenti informative consente di ottenere dati qualificati e granulari, forniti al mercato con una tempestività senza precedenti: entro 72 ore dalla rilevazione.
Da gennaio 2018, in parallelo con l’attuale sistema di rilevazione, saranno già distribuiti agli editori dati quotidiani (currency daily) e settimanali (currency weekly), riferiti all’audience completa delle properties editoriali iscritte al servizio.
Dal secondo trimetre 2018, saranno prodotti anche i dati ‘’monthly’’ – che andranno a sostituire completamente la produzione derivante dall’attuale sistema – e il dato del ‘’giorno medio’’ che sarà reso disponibile nel nastro di pianificazione, così da spostare il digitale su un registro di interpretazione e utilizzo più simile agli altri mezzi e alla TV in particolare.
Inoltre, grazie al tavolo di lavoro che è in corso d’opera e in fase avanzata con Auditel sul progetto di Ricerca di Base, la nuova rilevazione Audiweb 2.0, a breve, potrebbe poggiare su un’unica sorgente qualificata per la stima degli “universi” con informazioni sul profilo sociodemografico delle famiglie e degli individui e sulle dotazioni tecnologiche per accedere ai media. Questo consentirebbe, in prospettiva, alle relative rilevazioni di dare agli investitori indicatori preziosi sulle audience cross media.

articoli correlati

NUMBER

Audiweb Settembre 2017: l’80% della navigazione nel giorno medio è da mobile

- # # # #

audiweb

Con 32,7 milioni di utenti unici mensili, la total digital audience a settembre ha raggiunto circa il 60% della popolazione di oltre due  anni di età, online tramite i device rilevati, che sono sia PC, sia Mobile (smartphone e/o tablet).

Nel giorno medio sono stati 25,4 milioni gli italiani che si sono collegati almeno una volta a internet, trascorrendo in media 2 ore e 11 minuti a persona. Più in dettaglio, nel giorno medio hanno navigato da PC 11 milioni di italiani (il 20% della popolazione 2+ anni) e/o da mobile (smartphone e/o tablet) 22,7 milioni (il 51,8% della popolazione tra i 18 e i 74 anni).

Nel giorno medio di settembre erano online il 46,3% degli uomini (12,6 milioni dai due anni in su) e delle donne (12,8 milioni). Anche in questo mese di rientro dalle ferie per gran parte degli italiani, restano confermati i principali indicatori sulle abitudini di consumo del mezzo e sui livelli di penetrazione tra le differenti fasce d’età. I giovani, ad esempio, restano in prima linea in fatto di accesso a internet nella quotidianità, con il 66,5% dei 18-24enni online almeno una volta nel giorno medio e, più in dettaglio, il 62,8% che accede da Mobile (smartphone e/o tablet).

Per quanto riguarda il tempo trascorso online, emerge ancora il dominio del Mobile sul PC, con l’80,4% del tempo totale online generato dalla fruizione in mobilità. Entrando nel dettaglio dei consumi associati alle differenti fasce di età e genere, è sempre più significativa la preferenza delle donne e dei giovani per la fruizione da mobile. Nel giorno medio a settembre, infatti, le donne hanno dedicato 2 ore e 26 minuti alla fruizione da mobile, mentre i 18-24enni e i 25-34enni vi hanno dedicato rispettivamente 2 ore e 36 minuti e 2 ore 27 minuti.

Tra i servizi e i contenuti che conquistano l’attenzione di almeno l’80% degli italiani online si posizionano ancora i servizi dedicati alla ricerca di contenuti e servizi online (categoria Search, con il 93,6% degli italiani online nel mese di settembre), i portali generalisti (con l’89,3% degli utenti online), i servizi e strumenti online della categoria Internet Tools / Web Services (l’87,2%), i social network (Member communities con l’86,1%), i siti dedicati ai tool e software (l’84%) i siti e applicazioni dedicati alla distribuzione e alla fruizione di contenuti video (l’82,1% per la categoria Video/Movies).

articoli correlati

NUMBER

Audiweb Total Digital Audience agosto 2017: 15,7 milioni di italiani (18-74 anni) navigano solo da mobile

- # # # #

Audiweb

Audiweb rende pubblici i dati della fruizione di internet (total digital audience) del mese di agosto 2017.

Sono stati 32,2 milioni gli italiani online dai device rilevati – mobile (smartphone e/o tablet) e computer – collegati complessivamente per 55 ore e 32 minuti. Pur trattandosi di un mese di vacanza per molti italiani, ad agosto la total digital audience nel giorno medio resta sullo stesso livello del mese precedente. Risultano, infatti, 24,4 milioni gli italiani dai 2 anni in su che si sono collegati dai device rilevati, navigando in media per 2 ore e 24 minuti per persona.

Dai dati di dettaglio sui device rilevati risultano 22,2 milioni gli italiani che hanno navigato da mobile (smartphone / tablet) nel giorno medio e/o 8,7 milioni da computer.

Nel giorno medio ad agosto erano online il 44,4% degli italiani dai 2 anni in su: il 44,1% degli uomini e il 44,7% delle donne. Questo mese ha visto circa metà degli italiani di 18-74 anni, il 50,5%, online da mobile (smartphone e/o tablet), con valori più elevati per le due fasce d’età più giovani: i 18-24enni (63,3%, pari a 2,7 milioni) e i 25-34enni (61,2%, pari a 4,2 milioni).

Un dato sempre più interessante è rappresentato dagli italiani che nel giorno medio navigano esclusivamente da mobile. In questo mese estivo, ad esempio, la quota di italiani tra i 18 e i 74 anni che nel giorno medio ha navigato esclusivamente da mobile (smartphone e/o tablet) è di 15,7 milioni, pari al 65,5% degli utenti unici online. Coerentemente con la penetrazione e le abitudini di consumo dell’online tra i differenti segmenti della popolazione italiana, circa il 79% dei 18-24enni online nel giorno medio sceglie il mobile only.

La composizione degli utenti online nel giorno medio si riflette anche sulla frequenza di utilizzo del mezzo, con i 18-24enni che dedicano alla navigazione in media 2 ore e 49 minuti a testa e gli utenti dai 25 ai 54 anni online per almeno un’ora e mezza.

Per quanto riguarda i dati di consumo dei servizi e contenuti online, resta confermata la tendenza rappresentata negli ultimi mesi, con qualche punto percentuale in più per le categorie al top e che offrono contenuti più strettamente legati all’intrattenimento, al tempo libero e alle communities: i servizi dedicati alla ricerca di contenuti e servizi online (Search, con il 92,5% degli utenti online nel mese), la consultazione dei portali generalisti (sotto-categoria “General Interest Portals & Communities”, con l’88,1% degli utenti), i servizi e strumenti online (l’86,7% degli utenti per la categoria “Internet Tools / Web Services”), i Social Network (l’85,9% degli utenti), i contenuti video (“Video/Movies” con l’81,5% degli utenti), le mappe e informazioni di viaggio (con il 69%) e le news (“Current event & global news, con il 63% degli utenti).

articoli correlati

NUMBER

Audiweb presenta i dati della Total Digital Audience di luglio 2017. 32 milioni di utenti unici collegati da mobile e da PC

- # # #

Total Digital Audience

Nel mese di luglio 2017 la total digital audience è rappresentata da circa 32 milioni di utenti unici (2+anni), online sia da mobile (smartphone e tablet) sia da PC, collegati complessivamente per 55 ore e 32 minuti.

Il 65,7% degli italiani maggiorenni – 28,8 milioni – ha navigato da mobile (smartphone e/o tablet), dedicando alla navigazione in mobilità circa 49 ore e mezza, contro le 14 ore totali trascorse online dagli italiani che hanno navigato anche o solo da computer.

Nel giorno medio la total digital audience ha raggiunto 24,4 milioni di italiani, online per 2 ore e 20 minuti tramite i device rilevati.

La fruizione quotidiana dell’online è ormai tutta spostata sul mobile (smartphone e/o tablet), con 21,8 milioni di utenti di 18-74 anni online da questi device e una quota significativa, 14,4 milioni, che hanno navigato esclusivamente in mobilità.

La fruizione di internet da PC raggiunge valori inferiori nel giorno medio, con 9,9 milioni di italiani 2+ (9,5 milioni di 18-74 anni) che accedono dai device “fissi” per poco più di un’ora.

Dai dati demografici risultano online nel giorno medio a luglio 2017 il 44% delle donne (12,1 milioni) dai due anni in su e il 44,9% degli uomini (12,2 milioni).

In generale, la fruizione quotidiana di internet ha raggiunto e superato più della metà della popolazione italiana, con almeno tre italiani su 5 di 18-54 anni che accedono a internet nel giorno medio, ma la quota degli over 55, sebbene in crescita del 10% rispetto al mese precedente, abbatte notevolmente il tasso di penetrazione. Infatti, risultano online nel giorno medio il 67,2% dei 18-24enni (2,8 milioni), il 64,9% dei 25-34enni (4,4 milioni) e il 60% dei 35-54enni (11,7 milioni), mentre solo il 34% della quota più ampia della popolazione italiana composta dai 55-74enni (5 milioni).

Dai dati di dettaglio sul tempo speso online attraverso i device rilevati, risulta che nel mese di luglio 2017 gli utenti maggiorenni hanno dedicato l’81% del tempo totale online alla navigazione tramite mobile (smartphone e/o tablet) e il 19% alla navigazione da computer.

Le donne confermano il maggiore uso di internet, principalmente da mobile a cui dedicano in media 2 ore e 19 minuti nel giorno medio, mentre gli uomini hanno dedicato all’online da mobile 1 ora e 54 minuti. I 18-24enni raggiungono la soglia delle 2 ore e 43 minuti online da mobile, seguiti dai 25-34enni con 2 ore e 20 minuti.

In base ai dati di consumo dei contenuti disponibili online, nel mese di luglio abbiamo una fotografia dei consumi simile a quella del mese precedente: più dell’80% degli utenti online nel mese ha navigato tra le applicazioni e servizi dedicati alla ricerca di contenuti e servizi online (sotto-categoria Search, con il 92,2% degli utenti online nel mese), alla consultazione dei portali generalisti (sotto-categoria “General Interest Portals & Communities”, con l’88,5% degli utenti), ai servizi e strumenti online (l’86,6% degli utenti per la categoria “Internet Tools / Web Services”), ai Social Network (l’85,5% degli utenti) e ai contenuti video (“Video/Movies” con l’81,5% degli utenti).

Tra gli altri contenuti di interesse emergono le categorie dedicate all’intrattenimento e al tempo libero, come ad esempio i servizi di messaggistica da mobile (sotto-categoria “Cellular/Paging”), con il 78,6 degli utenti online nel mese, i siti di eCommerce (“Mass merchandiser”) con il 72,5% degli utenti, mappe e informazioni di viaggio con il 68,7% e le news (“Current event & global news) con il 61,8% degli utenti.

articoli correlati

NUMBER

Audiweb: i dati relativi a giugno 2017 confermano il trend positivo dei device mobili

- # # #

Total Digital Audience Audiweb

Secondo i dati del report Audiweb Trends sulla diffusione di internet in Italia – dati cumulati giugno 2017 – in Italia la disponibilità di accesso a internet e la fruizione del mezzo continuano ancora a conquistare quote grazie al mobile. Sono infatti 43 milioni gli italiani che dichiarano di accedere a internet dai vari device esaminati (+3,5% in un anno) – pari all’ 89,8% degli italiani tra gli 11 e i 74 anni – di cui 37,5 milioni dichiarano di poter accedere da smartphone (+11,5%) e 15,4 milioni da tablet (+12,5%).

I dati sulla effettiva fruizione di internet (total digital audience) rilevati nel mese di giugno 2017, confermano ulteriormente il trend ancora positivo e la diffusione capillare dei device mobili.

Nel mese di giugno 2017 sono stati 30,3 milioni gli italiani dai 2 anni in su che hanno navigato sia da mobile (smartphone e tablet) che da PC, con un incremento pari all’8,5% rispetto al mese di giugno 2016. Nel giorno medio sono stati rilevati 23,6 milioni di italiani online, con un incremento del 10,4% rispetto al mese di giugno 2016, spinto, anche in questo caso, dai device mobili che conquistano ancora il 14,2% di utenti in più rispetto allo scorso anno.

Con 21,1 milioni di italiani di 18-74 anni che si sono collegati nel giorno medio tramite i device mobili (smartphone e tablet), la fruizione di internet da mobile risulta la principale modalità di accesso alla rete. Inoltre, l’uso esclusivo dei device mobili per accedere a internet ha già di lunga superato la quota di utenti che accedono a internet anche da computer desktop. Sono, infatti, 13,1 milioni gli italiani maggiorenni che hanno navigato esclusivamente da device mobili nel giorno medio.

A giugno erano online nel giorno medio il 43,5% degli uomini (11,9 milioni) e il 42,4% delle donne (11,8 milioni) e, dai dati di dettaglio sui device utilizzati per navigare, risulta ancora confermata la maggiore preferenza dell’accesso da mobile da parte delle donne (il 48,1% delle donne maggiorenni) e dei giovani tra i 18 e i 24 anni (il 63,7% ha navigato da mobile) e tra i 25 e i 34 anni (il 61,2%), con tassi di crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno che superano il 12% per i 18-34enni, toccando il +33,8% per il segmento dei 55-74enni.

Dai dati di dettaglio sulla fruizione di internet, risulta che gli italiani hanno dedicato alla fruizione di internet complessivamente 58 ore e 17 minuti nel mese (10 ore in più rispetto al mese di giugno del 2016) e circa 2 ore e mezza a persona nel giorno medio (24 minuti in più).

Il tempo speso per persona nel giorno medio è aumentato per tutte le età: non solo tra le donne e i giovani che nel corso degli ultimi anni hanno puntualmente raggiunto le quote più importanti, ma anche tra le fasce più mature della popolazione, ad esempio tra i 35-54enni, che dedicano mezz’ora di tempo in più al giorno alla rete, e i 55-74enni con 23 minuti in più.

Gli italiani online nel mese di giugno hanno confermato la propria preferenza per i siti e le applicazioni delle categorie “Search” – motori di ricerca – (il 93,6% degli utenti nel mese), “General Interest Portals & Communities” – i portali generalisti – (il 90,4% degli utenti), “Internet Tools / Web Services” – i servizi e strumenti online (l’87,2% degli utenti) e “Member Communities” – i Social Network – (l’86,4% degli utenti).

Rilevante anche la fruizione di contenuti e applicazioni delle categorie che offrono contenuti e servizi di intrattenimento e per il tempo libero: “Video/Movies” con l’83,2% degli utenti nel mese (pari 25,2 milioni di utenti), “Cellular/Paging”, con i servizi di messaggistica da mobile, che coinvolge il 78,4% degli utenti, “Mass merchandiser”, eCommerce, con il 72,8% degli utenti online, “Current event & global news”, le news online, con il 66,2% degli utenti.

articoli correlati