AZIENDE

Data Management: Experian sceglie Audiens per la distribuzione di dati in Italia

- # # # #

audiens

Experian, leader mondiale nei servizi informativi per il marketing e per la prevenzione dei rischi di credito e di frode, ha scelto come partner Audiens, tech company leader nei servizi Data Management, con l’obiettivo di arricchire il database di quest’ultima attraverso i propri segmenti sulla popolazione italiana.

 

Questa partnership, infatti, combinerà i dati e il potente sistema di modellazione di Experian – che è in grado di analizzare vaste risorse informative, restituendole sotto forma di segmenti funzionali – con la piattaforma tecnologica di Audiens.

 

Ciò significa che i cluster di Experian saranno ora disponibili sulle principali Demand Side Platforms, come per esempio AppNexus, DBM, The Trade Desk, Adform, Adobe etc… Questo permetterà alle aziende di affinare il targeting dei propri piani media ottimizzando il budget ed evitandone la dispersione.

 

“Siamo lieti di intraprendere una partnership con un brand importante e internazionale come Experian. La qualità del dato è un driver strategico per l’efficacia delle campagne, per questo siamo felici di rafforzare la nostra offerta con i loro dati”, afferma Marko Maras, Founder di Audiens (nella foto).

 

“Abbiamo trovato in Audiens una piattaforma affidabile in grado di aprirci nuovi canali di distribuzione dei nostri dati e migliorare la nostra offerta verso tutti i brand e i loro centri media”, afferma Giuseppe Mauro Scarpati, Digital Account Director Italy di Experian.

articoli correlati

AGENZIE

Audiens si aggiudica la gara per la Data Management Platform di ING Italia

- # # # #

audiens

Audiens, la tech company leader nei servizi di Data Management parte del gruppo inglese Bango PLC, ha vinto la gara indetta da ING, la prima banca online per numero di clienti in Italia, per la ricerca di una tecnologia privacy compliant che permettesse al brand un controllo diretto e una gestione autonoma dei dati dei propri clienti al fine di ottimizzare le campagne pubblicitarie sui canali digitali.

ING ha scelto la piattaforma di Audiens perchè rispetta gli alti standard richiesi in tema di privacy e trasparenza. Grazie a questo accordo, ING raccoglierà all’interno di un unico hub informazioni provenienti da diverse sorgenti consentendo la creazione di segmenti di pubblico con caratteristiche affini, così da poterli attivare sui principali canali di marketing digitale. Questo permetterà alla banca di personalizzare i messaggi di comunicazione, in modo da offrire prodotti e servizi in linea con l’interesse dei propri clienti e prospect.

“Trasparenza e attenzione al cliente sono due valori che ci contraddistinguono. Di qui la decisione di dotarci di una DMP, per rendere ancora più one-to-one ed efficace la nostra comunicazione con la possibilità di gestire i dati in autonoma. Cercavamo un partner che fosse presente in Italia e che offrisse una soluzione user-friendly, completa e aperta all’integrazione di funzionalità da noi richieste”, commentano da ING Italia.

“Siamo molto lieti che una banca dal forte carattere innovativo e solida presenza in Italia come ING Italia abbia scelto la nostra tecnologia. Siamo felici siano state apprezzate le funzionalità e la flessibilità che contraddistinguono la nostra piattaforma”, afferma Marko Maras, CEO di Audiens.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Morellato sceglie il Customer Data Management di Audiens

- # # # #

audiens morellato

Morellato, il più importante gruppo italiano di gioielleria e orologeria in Europa, ha stretto una collaborazione con Audiens, tech company italiana leader nei servizi di Customer Data Management e di recente acquisita dal gruppo inglese Bango Plc, per valorizzare i dati raccolti dai diversi touchpoint della customer journey e favorire una comunicazione adv più efficace.

La soluzione tecnologica di Audiens si distingue per la facilità di importazione dei dati e l’attivazione dei segmenti di pubblico sui principali canali di comunicazione digitale (Social, SEM, Programmatic, etc.).
L’accordo siglato è coerente con la linea strategica di entrambi i player che considerano il dato una risorsa importante e strategica per ottimizzare gli investimenti e garantire una comunicazione sempre più one-to-one con i clienti. L’interfaccia user-friendly di Audiens permette infatti ai brand di creare nuovi segmenti di pubblico ad alto valore e di trasferirli sulle piattaforme di pianificazione advertising più utilizzate dal mercato.

“Siamo orgogliosi della partnership con Morellato e contenti di constatare che vi è una crescente consapevolezza dei brand circa il ruolo strategico della tecnologia come mezzo per ottimizzare le campagne e quindi ridurre i costi di acquisizione”, spiega Marko Maras, Founder di Audiens. “Stiamo continuando a lavorare per rendere Audiens una piattaforma sempre più flessibile che permetta ai nostri clienti di trasferire e quindi sfruttare i propri dati su un numero sempre crescente di piattaforme di pianificazione online”.

articoli correlati

AZIENDE

DigiTouch: cessione di Audiens a Bango, per due milioni e mezzo di euro

- # # #

paolo mardegan digitouch

DigiTouch SpA, società quotata sul mercato AIM Italia e specializzata nel Mar-Tech, annuncia di aver siglato un accordo con Bango Plc leader nel mobile commerce, volto a potenziare la tecnologia della Customer Data Platform Audiens – sviluppata internamente al Gruppo DigiTouch – e ad accelerare la crescita e diffusione internazionale dei servizi di data monetization offerti dalla piattaforma.

In base all’accordo, DigiTouch SpA ha ceduto interamente la propria partecipazione rappresentativa del 66,8% di Audiens Srl a favore di Bango Plc che a seguito della cessione constestuale degli altri soci ha acquisito una partecipazione complessiva di circa il 98.45%. Per le sue quote DigiTouch SpA riceve un controvalore di circa Euro 2,5 milioni in contanti e azioni e 500 mila warrants Bango, che investirà più di Euro un milione nell’upgrade della piattaforma Audiens, per consentirne la distribuzione dei servizi di gestione dati in nuovi paesi.

L’accordo definisce inoltre che DigiTouch diventi il reseller in esclusiva della tecnologia Audiens sul mercato italiano per tre anni. In aggiunta si stabilisce che Bango presenti i servizi di marketing digitale del Gruppo DigiTouch ai propri clienti internazionali, interessati a pianificare campagne di digital advertising avvalendosi delle competenze e delle skill del Gruppo DigiTouch, in una logica di mutual partnership e di sviluppo di opportunità di cross/up selling, favorendo lo sviluppo del Gruppo DigiTouch su mercati dove ad oggi non è presente.

La piattaforma tecnologica di Audiens verrà integrata nella piattaforma mCommerce di Bango. Questo darà la possibilità ad Audiens di accedere ai dati transazionali di oltre 100 operatori di telefonia mobile collegati a Bango e di promuovere i propri servizi ai loro principali clienti, tra cui Google Play, Amazon, Samsung, Netflix e Microsoft.

Fondata nel 2014 Audiens è stata la prima società in Europa a integrare e commercializzare i dati delle Telco sulle piattaforme di programmatic advertising. La tecnologia di Audiens è specializzata nella raccolta e gestione di dati finalizzata alla monetizzazione e all’ottimizzazione di campagne digital. Audiens ha al suo attivo già diversi accordi per il servizio di data monetization, in particolare con gli operatori di telefonia mobile Vodafone e Tre e con diversi fornitori di dati in Italia.

“Siamo entusiasti di combinare la nostra esperienza nel mercato del digital advertising con la forza della piattaforma di pagamenti di Bango. Siamo fiduciosi che questa partnership darà una forte spinta all’espansione internazionale di Audiens e che ci aiuterà a capitalizzare gli investimenti che abbiamo fatto negli anni passati. Questo accordo ci aiuterà a rafforzare la nostra posizione finanziaria netta mantenendo un forte interesse nelle opportunità di business che Audiens genererà all’estero. Continueremo a rappresentare Audiens sul mercato italiano e a collaborare con Bango con l’intento di permettere ai suoi clienti di beneficiare dei nostri servizi di marketing digitale in Italia, US e Asia”, commenta Paolo Mardegan (nella foto), CEO di DigiTouch Spa.

“Bango è rimasta colpita positivamente dalla tecnologia sviluppata dal team di Audiens all’interno di DigiTouch e ha visto una grande opportunità di estendere questa tecnologia su scala globale. Grazie a questo accordo i clienti di Bango, società come Supercell, Niantic, EA e Activision, potranno beneficiare sin da subito delle partnership che Audiens ha stretto con Adform, DoubleClick, AppNexus e The Trade Desk. Siamo lieti di dare il benvenuto al team di Audiens nella community mondiale di Bango. Siamo inoltre molto felici di entrare in partnership con DigiTouch, un vero leader e innovatore nel Mar-Tech e con il quale condividiamo l’utilizzo della tecnologia come strumento per migliorare il successo online”, afferma Ray Anderson, CEO di Bango Plc.

Quale corrispettivo della cessione, DigiTouch SpA ha ricevuto Euro 1.001.970,44 milioni in cash, 354.030 azioni di Bango e 500.985 warrants. Bango rimborserà a DigiTouch SpA il finanziamento soci di Euro 623.000 in 1 anno in 12 rate mensili a partire dalla data del closing.

articoli correlati

AZIENDE

Audiens si integra a Facebook con le API Marketing. Obiettivo: campagne sempre più profilate

- # # #

Marko Maras di Audiens

Con l’obiettivo di offrire ai propri clienti la possibilità di realizzare campagne sempre più profilate su Facebook, la customer data platform Audiens si è integrata al social network attraverso le API Marketing. Questa integrazione permette ai clienti di Audiens di trasferire in modo semplice e immediato i dati relativi ad azioni ed eventi on/offline della loro clientela, facilitando la creazione di custom audience su Facebook e massimizzando l’efficacia delle campagne social.

Sulla Customer Data Platform i brand caricano i dati dei propri clienti, provenienti dal sito web, dalle app e dal CRM e, attraverso la funzione Audience Builder, possono creare segmenti di pubblico avanzati in base dell’obiettivo della campagna che vogliono realizzare. I brand possono ad esempio selezionare su Audiens il segmento costituito dai soli loro clienti che hanno visitato il sito web nell’ultimo mese e finalizzato un acquisto in un punto fisico. Ciascun utente è identificato attraverso una email criptata, in formato SHA256, che consente di riconciliare in forma anonima le attività svolte dai clienti per creare custom audience su Facebook.

Il gruppo, grazie alla sua piattaforma, facilita la raccolta dati da sorgenti multiple e consente di ottimizzare le performance media dei propri Clienti. “La portabilità del dato è un valore fondamentale per Audiens e l’aggiunta di Facebook rappresenta un tassello importante nell’arricchimento della nostra offerta. Audiens consente infatti ai Brand di modellare i propri segmenti di pubblico da un’unica piattaforma e di attivarli sui principali canali di pianificazione online”, afferma Marko Maras, Co-Founder di Audiens.

articoli correlati

AZIENDE

Unieuro sceglie la DMP di Audiens per la propria strategia omnicanale

- # # # #

unieuro

Unieuro, il maggiore distributore omnicanale di elettronica di consumo ed elettrodomestici per numero di punti vendita in Italia, ha scelto Audiens, società che ha sviluppato l’omonima piattaforma di data management, come partner tecnologico per la gestione e l’attivazione dei dati raccolti attraverso i principali punti di contatto tra il brand e i suoi clienti.
Allo scopo di ottimizzare la gestione dei propri data silos migliorando l’interconnessione tra diverse fonti di dati (web, mobile, CRM, offline), e per valorizzarli all’interno delle proprie campagne di digital advertising, Unieuro utilizzerà la DMP di Audiens per tracciare, raccogliere e connettere all’interno di un unico hub i propri dati e analizzarli in forma anonima nel pieno rispetto della privacy. Inoltre Unieuro potrà trasmettere alle principali piattaforme pubblicitarie online i segmenti di pubblico rilevati e pianificare campagne data-driven, con il vantaggio di instaurare una relazione sempre più one-to-one con i propri clienti.

“Unieuro è alla ricerca continua di partner in grado di fornire soluzioni utili al processo di innovazione digitale, al centro della strategia aziendale”, afferma Enzo Panetta, Digital Marketing & Innovation Director di Unieuro. “Abbiamo scelto di sfruttare le potenzialità offerte dalla piattaforma di data management proposta da Audiens per ottenere il massimo ritorno sull’investimento dalle nostre campagne digital. Questa DMP permette infatti di profilare il target di utenti ai quali indirizzare un contenuto, per realizzare campagne mirate e quindi più efficaci. Ciò si traduce in un aumento della conversione online e ottimizza gli investimenti effettuati”.

“Siamo orgogliosi di poter collaborare con un brand che come noi crede fermamente nelle potenzialità delle tecnologie digitali e del marketing data-driven”, conclude Marko Maras, co-founder di Audiens. “L’adozione di una data management platform permetterà a Unieuro di implementare tecniche di pianificazione avanzate, quali l’audience modeling e l’audience extension, e di potenziare l’attività di upselling sulla propria customer base e l’attività di prospecting”.

articoli correlati

AZIENDE

Le campagne data-driven protagoniste della nuova soluzione targata Audiens

- # # # # #

Marko Maras di Audiens

Audiens lancia oggi una nuova soluzione proprietaria di gestione dati rivolta alle aziende di tutti i settori che desiderano pianificare campagne a performance, grazie alla valorizzazione dei dati. Con oltre 30 milioni di utenti italiani anonimizzati profilati (di cui 10 milioni di utenti mobile con dati demografici certificati) e oltre 300 milioni di impression ascoltate al mese provenienti da centinaia di siti web e mobile di editori italiani, la nuova piattaforma di Audiens mette a disposizione di tutti gli inserzionisti pubblicitari un’ampia inventory di segmenti di pubblico italiano profilati su base socio-demo e comportamentale. Audiens è integrata con le principali piattaforme di pianificazione pubblicitaria, quali DoubleClick, AppNexus, Adform, TheTradeDesk, Adobe e Adwords.

Nella nuova versione del sito è possibile aprire un account in autonomia e attivare facilmente il processo di caricamento dei dati, così da avere in pochi minuti i dati disponibili per la loro valorizzazione nelle campagne adv online. La facilità di integrazione alla piattaforma per i brand è data dalla disponibilità di plugin che semplificano il processo di data onboarding da diverse sorgenti dati: web, mobile e CRM. Per questa caratteristica di elevata accessibilità e fruibilità del tool, la nuova soluzione di Audiens può definirsi una DMP as a service. L’offerta si declina in tre pacchetti, che si differenziano per volumi di dati gestiti così da venire incontro alle esigenze di piccole e medie imprese e dei grandi network.
“La nuova piattaforma consente alle aziende di unificare i dati comportamentali dei clienti online ai dati del CRM, per migliorare le performance delle proprie campagne digitali. Grazie a un’offerta modulare Audiens offre infatti la possibilità di pianificare campagne data-driven sia ad aziende di grandi dimensioni che PMI. Attraverso una soluzione media agnostic, quindi indipendente, garantiamo la portabilità dei dati, consentendo l’attivazione dei segmenti sui principali canali di pianificazione online. Il machine learning e lo sviluppo di algoritmi proprietari saranno al centro dei nostri sviluppi futuri in modo da sfruttare al massimo il potenziale dei dati presenti all’interno della piattaforma e migliorare la performance delle campagne dei nostri clienti”, afferma Marko Maras, co-founder di Audiens.

articoli correlati

AZIENDE

Audiens sigla un accordo con The Trade Desk per la fornitura di dati

- # # # #

The Trade Desk - Audiens

La data management platform Audiens ha stretto un accordo con The Trade Desk, una delle principali buy-side platform, per la fornitura dei propri dati cross-device, demografici e comportamentali.

“L’utilizzo di dati di prima, seconda e terza parte consente agli inserzionisti di raggiungere in maniera più efficace il proprio target”, afferma Marko Maras, co-founder di Audiens (nella foto). “Da questo punto di vista l’accordo rappresenta una grande opportunità per entrambe le parti. Audiens avrà accesso alle agenzie e agli inserzionisti che pianificano con The Trade Desk e questi avranno accesso a dati italiani di qualità per migliorare le performance delle loro campagne”.

Questo accordo conferma la strategia di Audiens di collegarsi alle principali DSP internazionali e segue alle collaborazioni già strette con Adform, AppNexus, DoubleClick e Adobe.

articoli correlati

MEDIA

Programmatic Advertising: Audiens si integra ad Adobe Audience Manager

- # # #

Audiens

Audiens, leader Italiano nella fornitura di dati di terze parti per il programmatic advertising, ampia il panel di piattaforme con cui è integrato e oggi mette a disposizione i propri segmenti anche all’interno del data marketplace di Adobe.

Grazie a questo accordo, i clienti di Adobe hanno ora la possibilità di pianificare campagne advertising arricchendo i propri segmenti con i dati demografici e comportamentali di Audiens.

Con oltre 10 milioni di utenti profilati Audiens – nata nel 2014 su iniziativa di Paolo Mardegan e Marko Maras (nella foto) – è uno dei maggiori third party data provider italiani, grazie agli accordi stretti con i principali editori e operatori di telefonia mobile.

articoli correlati

AGENZIE

Audiens partner di Adform per il programmatic mobile

- # # #

Audiens, prima piattaforma al mondo di gestione dati specializzata nel mobile (controllata al 100% da DigiTouch S.p.A) ha siglato  una partnership con Adform, uno dei principali fornitori di tecnologie per l’advertising online.
Accordo strategico per Audiens, che potrà così offrire ai clienti Adform l’accesso a cluster profilati di utenti degli operatori Telco, permettendo pianificazioni advertising programmatiche mirate. In un ecosistema mobile fatto di smartphone e tablet, dove la raccolta di dati sugli utenti tramite cookie non è applicabile e l’approccio tradizionale della targettizzazione su piattaforme programmatiche non è efficace, Audiens offre una valida soluzione.

“Questa partnership rafforza le potenzialità di targeting offerte da Adform all’interno del suo ecosistema”, conferma Alfonso Mariniello, responsabile commerciale di Adform in Italia. “La soluzione innovativa portata da Audiens nel mobile data profiling è assolutamente strategica e conferisce forza ed efficacia al programmatic planning anche in ambito mobile”.
La partership beneficia delle recenti collaborazioni tra Audiens e alcune tra le principali società Telco italiane per la gestione tecnologica e la commercializzazione dei dati certificati, consenziati e anonimizzati della customer base di queste.
Grazie a Audiens i brand investitori possono raggiungere il proprio target di utenti attraverso una serie di parametri socio-demografici, quali sesso, età, residenza, nazionalità, tipo di piano telefonico, tipo di utenza attivata (business o consumer), metodologia di pagamento, potere di spesa (evinto dalla spesa telefonica). Questi dati sono acquistabili all’interno della piattaforma tecnologica (DSP) di Adform.
“Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione”, conclude Marko Maras, partner di Audiens, “che apre una concreta opportunità all’utilizzo dei segmenti socio-demo delle Telco nell’ambito del programmatic advertising. L’impiego dei dati di terze parti nella pianificazione mobile è una pratica molto diffusa nel mondo e siamo convinti che anche l’Italia seguirà questo trend”.

articoli correlati

AZIENDE

Novità Audiens: big data degli operatori telco al servizio dei brand

- # # # # # #

Il mercato del mobile advertising è uno dei segmenti a maggiore crescita e con importanti potenzialità. Con l’avvento del mobile internet le strategie di comunicazione hanno subito profondi cambiamenti e gli operatori si sono trovati a dover offrire servizi aggiuntivi rispetto ai classici voce e SMS per mantenere quote di mercato, creando al contempo interessanti opportunità di business.
È in questo contesto che si inserisce Audiens, start-up del Gruppo Digitouch, sviluppata da Marko Maras, professionista con oltre 15 anni di esperienza nel mondo internet, una forte specializzazione e comprovate esperienze industriali come il successo e il consolidamento di Onebip.com in 70 Paesi.
L’idea di Audiens è davvero innovativa: si tratta di una piattaforma di gestione dati unica al mondo (Data Management Platform – DMP) che consente di profilare il traffico mobile gestendo le informazioni – socio-demografiche e comportamentali – degli operatori nel totale rispetto della privacy, basandosi quindi su un approccio completamente differente rispetto alle tradizionali realtà oggi disponibili sul mercato.
Audiens è una soluzione totalmente svincolata dalle logiche cookie-based ed è in grado di offrire dati affidabili in quanto provenienti direttamente dal database degli operatori telefonici. Altre leve fondamentali che caratterizzano il servizio fornito da Audiens sono la velocità di elaborazione dei dati (pochi millisecondi), la facilità di integrazione (attraverso SDK, Javascript o API) e la disponibilità di un pannello di controllo online che consente – ai brand come agli investitori – di analizzare il profilo della propria base utenza in maniera semplice ed immediata. Questo permette di targetizzare le campagne con massima granularità e raggiungere, con messaggi specifici, gli utenti che navigano in mobilità ottimizzando il ritorno sull’investimento.
Un progetto importante che permetterà ai carrier di monetizzare i loro Big Data, un patrimonio finora decisamente poco esplorato, nonché un percorso molto innovativo che hanno già iniziato a perseguire alcuni colossi americani – come Verizon e Sprint – e che rappresenta un’enorme opportunità di business per i brand e gli investitori che saranno in grado di sviluppare campagne ad hoc ad alto tasso di conversione. Il mercato è in forte crescita e si stima nel 2016 varrà 9,6 miliardi di dollari a livello globale. In Italia la partenza è prevista per l’inizio del 2015.
“Audiens consente agli editori e ai loro inserzionisti pubblicitari di utilizzare i dati in possesso degli operatori telefonici in maniera semplice e nel pieno rispetto della normativa sulla privacy” afferma Maras. “Il mobile profiling è una grande opportunità sia per le Telco, in quanto rappresenta una nuova linea di business, sia per i brand che avranno la certezza di veicolare il proprio messaggio al target corretto” spiega Maras.
“È in corso un’evoluzione profonda nel modo di comunicare ai consumatori online. Dal nostro Osservatorio emerge che la capacità di pianificare campagne data-driven rappresenta un trend importante per il futuro della pubblicità online. Il mercato mobile continua a crescere e, anche se si prevede una fase di assestamento, non è destinato ad arrestarsi. Poter contare su strumenti volti a far leva su questo canale è un sicuro valore aggiunto per le aziende” prosegue Andrea Rangone, Responsabile degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

articoli correlati