BRAND STRATEGY

Calendario Lavazza 2018: il contagio della responsabilità. La creatività è di Armando Testa, gli scatti fotografici di Platon

- # # # # #

by Platon

E tu, che cosa stai facendo? La domanda che ci rivolge il Calendario Lavazza 2018 è diretta, senza filtri, e riecheggia potente nei 193 stati membri delle Nazioni Unite. Una domanda che ricorda a tutti come il 2030 – data ultima individuata dall’Onu per trasformare il pianeta in un luogo più sostenibile – sia dietro l’angolo. Anzi, il 2030 è provocatoriamente già arrivato nei 17 ritratti fotografici di Platon che animano “2030 What Are You Doing?”: il nuovo Calendario Lavazza è il primo megafono artistico a livello mondiale dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals, SDGs). Li racconta attraverso l’impegno concreto di 17 ambasciatori della sostenibilità, uomini e donne impegnati a trasformare gli scarti alimentari in un pasto per i più poveri, una bottiglia di plastica in una fonte di luce democratica, a istruire i bambini, a insegnare un lavoro ai giovani disagiati e alle donne emarginate, a proteggere il mare e la biodiversità, ad affrontare i cambiamenti climatici, a battersi per un’economia della natura e della vita.

Dallo chef Massimo Bottura all’attore statunitense Jeremy Renner. Dalla paladina degli oceani Alexandra Cousteau a Carlo Petrini, fondatore di Slow Food. Dal campione di tennis Andre Agassi fino a Jeffrey Sachs, Direttore del Network dell’Onu per lo Sviluppo Sostenibile, passando per l’ideatore della Blue Economy Gunter Pauli e per il co-fondatore di Rainforest Alliance Daniel Katz. I 17 scatti fotografici di Platon sono ritratti che scrutano nell’anima dei 17 protagonisti e dentro ognuno di noi, ci mettono davanti alla domanda ineludibile – 2030 What Are You Doing? – e ci ricordano come il 2030 sia molto vicino, mentre la strada per raggiungere i 17 Goal sia ancora tutta in salita. Così il Calendario Lavazza 2018 – da un progetto creativo dell’agenzia Armando Testa – è una chiamata alla responsabilità, prima di tutto individuale e poi collettiva.

“La domanda che dà il titolo al Calendario Lavazza 2018 è diretta e volutamente provocatoria. Che cosa stai facendo? Tutti noi, cittadini, istituzioni politiche e sociali, aziende, siamo chiamati a rispondere e ad impegnarci per fare la differenza. I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite sono, infatti, la strada da percorrere per salvaguardare il pianeta, ma il 2030 è sempre più vicino ed è quanto mai urgente l’attivazione di una contaminazione virtuosa di persone”, commenta Francesca Lavazza, Membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Azienda. “Ecco perché abbiamo deciso di sostenere i 17 SDGs dell’Onu e di interpretarli per la prima volta in chiave artistica grazie a un maestro della fotografia contemporanea come Platon. Vogliamo rendere pop un impegno universale verso il 2030, diffondere e far conoscere in modo capillare le tematiche e i protagonisti: solo così potremo smuovere le persone, soprattutto i più giovani, a diventare i veri game changer del futuro. Vogliamo essere portatori di una rivoluzione positiva, ispirare e risvegliare il senso comune, essere noi stessi i rappresentanti del cambiamento che vogliamo vedere nel mondo”.

Vero ispiratore del Calendario Lavazza “2030 What Are You Doing” è Jeffrey Sachs. Professore alla Columbia University e Special Advisor del Segretario Generale dell’Onu, António Guterres, sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, Sachs è tra gli ambasciatori della sostenibilità ritratti da Platon, interprete insieme alla moglie Sonia del Goal numero 17: Partnership per gli obiettivi.

“Tutti i 193 stati membri delle Nazioni Unite – spiega Jeffrey Sachs – hanno adottato gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nel 2015, allo scopo di guidare il mondo lontano dai crescenti pericoli di distruzione ambientale e verso un futuro che potrebbe essere di prosperità, salute, educazione e pace. Oggi, dopo 2 anni, siamo ancora molto lontani dal traguardo di questi 17 Goal, che sono certamente ambiziosi, ma raggiungibili entro il 2030: la chiave è la cooperazione globale, principio cardine che interessa tutti noi, non solamente i governi, ma anche gli individui, le aziende, le università e gli altri soggetti della società civile. Il Calendario Lavazza celebra questo impegno globale e ricorda a tutti noi che cosa c’è in gioco. La mia speranza, e anche la mia convinzione, è che possa ispirare moltissime altre persone ad abbracciare la causa dello sviluppo sostenibile”.

La domanda-provocazione del Calendario Lavazza 2018 arriva dritta negli occhi e penetra la coscienza, scomoda e senza filtri, grazie all’obbiettivo deformante di Platon, fotografo e storyteller inglese di origini greche, apprezzato in tutto il mondo come il “fotografo dei potenti” per aver ritratto e catturato l’anima, l’umanità, dei più influenti leader mondiali, dei giganti dell’imprenditoria e delle icone dello spettacolo.

“Con il Calendario Lavazza “2030 What Are You Doing?” vogliamo mettere sotto i riflettori – racconta Platon – un nuovo gruppo di eroi culturali, dando loro tutta l’autorevolezza che meritano. Con questo progetto ho cercato, nel mio ruolo di provocatore culturale, di innescare un dibattito rispettoso sui temi che devono guidare la nostra coscienza e sull’importanza di una leadership positiva. Perché qui non c’è negatività e non si muovono accuse, ci sono solo energia e passione: è dunque una rivoluzione positiva. Sono 17 storie straordinarie, che possono essere fonte di ispirazione e diventare il motore di una comunità di cittadini globali responsabili, mossi dalla compassione e da un profondo spirito di servizio nei confronti degli altri”.

Dare un volto ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e raccontare una storia di esempio, di ispirazione per ogni Goal: è la grande sfida che Lavazza ha voluto intraprendere con Platon e con la direzione creativa di Armando Testa.

“Dopo tre anni alla scoperta dei Difensori della Terra – i moderni eroi impegnati a nutrire il pianeta in modo equo e sostenibile in Africa, America Latina e Sud Est Asiatico – la grande fotografia d’autore si fa portavoce dell’urgenza di un impegno sociale universale, che nessuno può ignorare. Dopo Newton, Annie Leibovitz, LaChapelle, Steve McCurry e tanti altri maestri della fotografia contemporanea, abbiamo individuato nella sensibilità di Platon, storyteller e grande conoscitore dell’animo umano, il giusto interprete per raccontare artisticamente i 17 SDGs. La 26esima edizione del Calendario Lavazza segna anche un ritorno, dopo 16 anni, al bianco e nero: un trattamento che attraverso l’obiettivo di Platon diventa modernissimo, uno stile diretto e senza fronzoli che ci restituisce i nostri protagonisti nel modo più autentico possibile. Un bianco e nero che favorisce la riflessione, l’introspezione profonda, perfetto per un tema universale come l’impegno per la salvaguardia del pianeta”, aggiunge Michele Mariani, Executive Creative Director di Armando Testa.

Lavazza, attraverso un progetto di comunicazione integrata, darà visibilità tramite una campagna televisiva composta da 5 video stories ad alcuni ambasciatori della sostenibilità come Jeffrey e Sonia Sachs, Carlo Petrini, Alexandra Cousteau, Massimo Bottura e Andre Agassi. Inoltre, il Calendario Lavazza 2018 (sfogliabile online su Calendar.lavazza.com) invita i cittadini, i rappresentanti delle istituzioni, le aziende e tutti i soggetti della società civile a conoscere e amplificare la portata dei i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, fino al traguardo del 2030.

Da oggi – anche grazie alla collaborazione con ASviS – sarà possibile dichiarare il proprio impegno come ambasciatore della sostenibilità e contribuire al “contagio” di responsabilità sui canali social con l’hashtag #2030whatareUdoing.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Armando Testa firma la campagna di lancio dei nuovi rotoli Cuki Alluminio

- # # # #

Armando Testa - Cuki Alluminio

È on air dal 26 novembre il primo dei due film della campagna di lancio di Cuki Alluminio a trama goffrata, la nuova tecnologia studiata per avvolgere e proteggere meglio il cibo.

I due film che la compongono, ciascuno da 10”, dimostrano la superiore resistenza e avvolgenza di Cuki Alluminio utilizzando lo stesso linguaggio ironico e impattante delle fortunate campagne precedenti delle vaschette e dei sacchetti gelo. Anche i soggetti di questa campagna, infatti, sono girati con la tecnica dello “stop motion” e rappresentano in chiave umoristica una modalità di utilizzo del rotolo di alluminio molto efficace nel descrivere i plus del nuovo prodotto.

Nel soggetto “Lanciatore di coltelli” vediamo così un pollo, legato a un tagliere rotante, venire bersagliato da un lancio di patate fritte che rimbalzano sulla sua “corazza” di alluminio Cuki. Nel soggetto “Incantatore” in onda dal 3 dicembre, invece vediamo un granchio che, suonando una conchiglia, incanta un serpente di rotolo d’alluminio, salvo poi venirne avvolto d’improvviso.

Pianificata da Media Italia sulle principali emittenti Tv satellitari e digitali terrestri la campagna è firmata Armando Testa.

La direzione creativa esecutiva è di Michele Mariani, con lui hanno lavorato l’art director Dario D’Angelo ed il copywriter Daniele Bona. La produzione dei film è curata da Little Bull, con la regia di Augusto Storero.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Natale Lavazza è in tv e sul web con Armando Testa, Maurizio Crozza e Jolie Plus

- # # # #

Armando Testa - Lavazza

On air dal 26 novembre fino a dopo Natale, arriva una nuova serie di film Lavazza dalla comicità “paradisiaca” firmati Armando Testa.

Si comincia con un inedito, anzi due. Due nuovi personaggi saliti fin sopra le nuvole per tormentare San Pietro: un misterioso uomo d’affari asiatico desideroso di comprarsi tutto, persino il Paradiso, e il suo avvocato.

Dal 3 Dicembre sarà invece la volta dei due Cherubini e del loro immancabile “Yessah!”, in veste di veri protagonisti. E ancora, a seguire, una serie di soggetti dedicati ai (non) tradizionali auguri di Natale e fine anno.

Star maschile Maurizio Crozza, nella sua inesauribile galleria di personaggi. Star femminile di tutta la serie, la macchina super-silenziosa e super-compatta Lavazza A Modo Mio Jolie Plus. Edizione speciale, dettagli cromati e design satinato, per il più chic dei regali del 2017. La campagna verrà pianificata su tutte le principali televisioni e sul web.

Credits

Agenzia: Armando Testa
Direzione Creativa: Michela Sartorio e Monica Pirocca
Regia: Paolo Monico
Cdp: Filmmaster Productions
Postproduzione: Band
Musica: Paolo Re/Paolo Jannacci

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nel paese coi Baffi arriva Spillo il barista. On air l’ultimo episodio degli spot Birra Moretti firmato da Armando Testa

- # # # #

Birra Moretti

L’ultimo episodio degli spot Birra Moretti, on air da domenica 19 novembre, è ambientato nel bar del Paese coi Baffi, il luogo dove gli abitanti si ritrovano per fare quattro chiacchiere e bere una birra in buona compagnia. Ma non una birra qualsiasi: nel Paese coi Baffi, si beve Birra Moretti.

È Baffo Moretti che presenta allo spettatore il quinto personaggio della storia tutta italiana raccontata negli spot Birra Moretti: è Spillo, il barista, talmente appassionato di spillatura da vivere a 45°. Nel suo locale tutto è inclinato, dal quadro al bicchiere. Soprattutto il bicchiere. Perché è proprio l’inclinazione uno dei segreti per ottenere una perfetta spillatura, quel passaggio indispensabile per far rivivere nel bicchiere la storia, le origini, il gusto e le caratteristiche dei differenti stili birrari. Del resto, spillare è una vera e propria arte, che lo si faccia dalla spina o dalla bottiglia.

Grazie a dei piccoli trucchi è possibile ottenere una birra che sprigiona al massimo tutte le sue caratteristiche. E inclinare il calice a 45° è uno dei passaggi fondamentali per creare un cappello di schiuma alto due dita e ben compatto, che aiuta a proteggere la qualità della birra. Basta mantenere un movimento costante e deciso, raddrizzando il bicchiere mano a mano e dosando la distanza tra bicchiere e bottiglia, e il gioco è fatto. “Fidatevi di questa dritta”, come dice Baffo Moretti. È questa attenzione, insieme a tutte le piccole altre, a fare grande Birra Moretti.

L’atmosfera ironica e sognante della campagna ideata da Armando Testa è, come sempre, merito della regia visionaria di Vesa Manninen. La direzione creativa esecutiva è affidata a Michele Mariani, Andrea Lantelme (direttore creativo art) e Federico Bonenti (vice direttore creativo copy). Gli spot sono stati prodotti da The Family.

CREDITS:
Direzione creativa esecutiva: Michele Mariani
Direttore creativo (art): Andrea Lantelme
Vicedirettore creativo (copy): Federico Bonenti
Direttore clienti: Emanuele Cason
Account senior: Emanuele Cicogna Mozzoni
Casa di produzione: The Family
Produttore esecutivo: Stefano Quaglia
Producers: Tommaso Heimann, Benedetta Maestro
Regia: Vesa Manninen
Direttore della fotografia: Simon Richards
Azienda /marca: HEINEKEN Italia S.p.A.
Direttore marketing (cliente): Floris Cobelens
Group brand manager (cliente): Valentina Simonetta
Brand manager (cliente): Elena Calderoni, Marco Cristofoletto
Junior brand manager (cliente): Marco Garau, Rachele Pellegrini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Angelini torna on air con un nuovo spot per lanciare Momenxsin. Firma Armando Testa

- # # #

Momenxsin

Angelini ribadisce la leadership della linea Moment nel trattamento dei diversi mal di testa con il lancio in comunicazione del nuovo Momenxsin contro il mal di testa da congestione nasale.

La campagna firmata da Armando Testa riprende il format Laboratorio con l’ormai nota Presenter e le gigantesche teste di cristallo. Grazie alla trasparenza del cristallo, vediamo all’interno della testa le cavità nasali con la loro tipica forma a X che si colorano gradualmente di rosso dalla base fino alla fronte per testimoniare l’infiammazione e il conseguente dolore.

La X delle cavità nasali e la X del nome Momenxsin si uniscono per siglare il problema e la soluzione.
In contemporanea con le spiegazioni della Presenter arriva infatti sulla testa di cristallo la compressa di Momenxsin che fa sparire sia il mal di testa che la congestione nasale.
Il filmato si conclude con un bel momento dal sapore autunnale: una bambina con un cartoccio di caldarroste fumanti abbraccia il papà che annusa con piacere il buon profumo finalmente libero dal mal di testa e dal naso chiuso.

In onda da metà ottobre sulle principali emittenti TV, al cinema e sul web nei formati 30” e 15”.
Sotto la direzione creativa di Piero Reinerio hanno lavorato al progetto l’art Tina Salvato e la copy Chiara Demichelis. Casa di produzione Little Bull.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Con le mie gambe: on air in tv, radio e web la nuova campagna Golden Lady firmata Armando Testa

- # #

Golden Lady

Golden Lady lancia una nuova campagna ideata dalla sede milanese dell’agenzia Armando Testa (direzione creativa Michele Mariani, art director Barbara Ghiotti, copywriter Sara Greco) e dedicata a tutte noi donne capaci di fare grandi passi per raggiungere ciò che ci sta a cuore.

Con un importante investimento media e la consapevolezza di chi da anni cammina al fianco delle donne, il brand racconta oggi, scena dopo scena, con tono fresco, vero e per nulla retorico, tutte quelle ambizioni, paure ed emozioni che ogni giorno le donne attraversano e affrontano un passo dopo l’altro, sempre di corsa ma con coraggio. E il giusto collant. Golden Lady, ovviamente.

La campagna è on air su tutti i principali canali italiani e internazionali di tv, radio e web.

CREDITS:

Agenzia: Armando Testa
Direzione creativa: Michele Mariani
Art Director: Barbara Ghiotti
Copy: Sara Greco
Client Service Director: Benedetta Buzzoni
Team Account: Federica Bruno
Casa di Produzione: Mug Film
Regia: Enrico Mazzanti
Musica: Human Touch

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Esselunga porta lo “Straordinario Quotidiano” al centro del nuovo percorso di comunicazione. Creatività di Armando Testa

- # # # #

campagna Esselunga

La nuova campagna Esselunga, creata da Armando Testa, riporta sul palcoscenico il prodotto come icona, come per le comunicazioni di maggior successo della sua storia, e lo tratta con fantasia, energia e simpatia coniugando uno stile unico con un linguaggio contemporaneo.

Protagonisti infatti sono una serie di simpatici personaggi che creano un nuovo linguaggio per parlare di qualità e convenienza tutti i giorni. Sono fatti di frutta, verdura e non solo e, in rappresentanza di tutti i prodotti, comunicano, ricalcando le espressioni tipiche degli emoji, le emozioni che solo Esselunga sa dare ai suoi clienti.

Partendo dai valori più istituzionali, attraversando i servizi, per arrivare fino agli sconti e alle offerte i nuovi personaggi comunicano un mondo fatto non solo di esperienza ma anche di accoglienza, servizio e selezione.

La campagna utilizza codici universali e attuali, entrati recentemente a far parte del nostro linguaggio quotidiano, rendendola così moderna e coinvolgente e riuscendo a rendere la convenienza un valore più ampio del solo risparmio.

E se la qualità e la convenienza di Esselunga sono in grado di generare emozioni tanto da dare vita ai propri prodotti, questo accade perché ogni giorno da 60 anni in tutti i punti vendita si può trovare qualcosa di straordinario e concederselo tutte le volte che si vuole. Da qui il nuovo pay off “Esselunga. Straordinario Quotidiano” che accompagnerà la marca nel suo nuovo percorso di comunicazione.

Il piano di comunicazione parte da oggi in affissione (con maxi formati a Milano e Roma), su stampa quotidiana e periodica, in radio e sul digital.

La campagna è stata ideata dal team creativo Armando Testa.
La pianificazione media è a cura di Media Italia.
La declinazione digitale è a cura di TDH, unit digital del Gruppo.

 

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Amaro Montenegro reinterpreta la storia del suo fondatore con un film firmato Testa Digital Hub. On air al cinema e sul web

- # # #

Amaro Montenegro

Amaro Montenegro ha presentato in anteprima la product story del brand: un percorso alla scoperta del sapore vero, raccontato attraverso lo sguardo e le esperienze del suo inventore, Stanislao Cobianchi, e del suo avventuroso viaggio intorno al mondo.

Un film emozionante, in grado di stimolare tutti i sensi, opera della creatività di TDH, società del Gruppo Armando Testa specializzata in digitale, innovazione ed experience marketing, diretto dal celebre duo italiano di registi CRIC, con l’attore Alessandro Cremona nel ruolo di protagonista.
Il racconto, liberamente tratto dalla storia di Stanislao Cobianchi, descrive un eroe moderno di fine ‘800, un genio ribelle che rinuncia alla carriera ecclesiastica e intraprende un lungo viaggio attraverso luoghi incontaminati, sapori e genti di vari paesi. Un percorso fatto di costante ricerca, caratterizzato dalla passione e dal coraggio tipici di chi vuole raggiungere il traguardo più importante: quello della consapevolezza e della realizzazione.

Un’esperienza che lo porterà alla scoperta del sapore vero che, dal 1885, contraddistingue Amaro Montenegro. Un gusto unico ottenuto grazie a 40 erbe aromatiche, provenienti da 4 continenti, selezionate e lavorate secondo l’originale ricetta segreta che prevede un complesso processo produttivo che culmina con la miscelazione di 6 note aromatiche a cui si aggiunge un’ultima nota, la più importante, chiamata Premio.

Il ruolo del Premio nella resa finale del prodotto è fondamentale, la sua intensità è tale che ne basta una sola goccia in ogni bottiglia per completare la ricetta. La traduzione creativa di questa caratteristica viene rappresentata simbolicamente nel film dalla lacrima della futura regina d’Italia, Elena del Montenegro, a cui Stanislao dedica il nome del suo Amaro.

“La product story presentata racconta l’autenticità che contraddistingue Amaro Montenegro, un’eccellenza tutta italiana, la cui storia rivive sul grande schermo attraverso lo sguardo appassionato del suo fondatore Stanislao Cobianchi e la sua coinvolgente avventura. Questo film si inserisce in un percorso più ampio di rinnovamento intrapreso dal brand: guardiamo alle nostre origini e da lì attingiamo per rivolgerci con slancio al futuro”, ha commentato Marco Ferrari, Amministratore Delegato del Gruppo Montenegro.

“Siamo felici di aver potuto raccontare questa storia che nasce dall’incredibile passione del suo fondatore Stanislao Cobianchi, un uomo geniale, un alchimista e un avventuriero fuori dagli schemi, la storia di un brand che affonda le radici nel passato e ancora oggi mantiene nel suo dna i valori e la qualità delle origini. Siamo riusciti a realizzare un contenuto forte e appassionante, reso ancora più coinvolgente da una nuova piattaforma digitale Montenegro.it tutta incentrata sull’utilizzo del video. Grazie infine alla regia dei CRIC e alla professionalità di Alessandro Cremona, abbiamo creato una product story unica nel suo genere”, ha commentato Jacopo Morini, Direttore Creativo TDH, Gruppo Armando Testa.

“Reinterpretare la storia di Stanislao è stato per noi come vivere una vera avventura, resa ancor più speciale da una squadra fenomenale: Stuart Greenwald e Alessandro Belotti nel montaggio, le musiche incredibili di Filippo Beretta, la straordinaria interpretazione di Alessandro Cremona, il fondamentale supporto di Diaviva e l’approccio visionario del Gruppo Armando Testa. Un ringraziamento speciale va invece a Amaro Montenegro, per la sua storia vera e appassionante”, hanno commentato Clemente De Muro e Davide Mardegan dei CRIC.

CREDITS DEL FILM
Agenzia: Testa Digital Hub (Gruppo Armando Testa)
Direzione Creativa: Jacopo Morini
Art Director: Giulia Richetta
Art Director: Barbara Ghiotti
Copywriter: Pierfabio Iannuzzi
Project Manager: Mirko Di Gregoli
Casa di Produzione: Diaviva
Executive Producer: Pietro Puccioni
Regia: Davide Mardegan e Clemente de Muro
Attore protagonista: Alessandro Cremona
Musiche: Filippo Beretta
Montaggio: Stuart Greenwald e Alessandro Belotti
Scenografie: Pelizzo e Bosoni
Costumi: Sara Costantini
Post Produzione Audio: Top Digital
Post Produzione Video: AMP
Color Grading: Corte 11

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Onorato Armatori naviga italiano con Armando Testa. Campagna in bianco e nero

- # # # #

onorato armatori

 

La competenza, la passione e la dedizione degli equipaggi delle navi del gruppo Onorato Armatori sono gli ingredienti della sua ultima campagna stampa realizzata da Armando Testa.

Protagonisti sono il comandante Antonio Scotto di Ciccariello, il nostromo Giovanni Malinconico, il commissario Stefania Meloni e l’allievo ufficiale Silvia Galigani ognuno con il suo sorriso e il suo orgoglio di appartenenza a sottolineare la mission del gruppo Onorato a difendere la migliore tradizione dei marittimi italiani.
Le immagini li ritraggono a bordo, dove quotidianamente svolgono il loro lavoro, con un trattamento virato in bianco e nero e contrastato che aggiunge impatto e fierezza alla loro figura.

La campagna è stata realizzata dall’art director Sebastien Sardet.
Gli scatti sono stati realizzati dal fotografo Marco Pignatelli che, in navigazione fra Livorno e Olbia, ha ritratto i protagonisti al lavoro.

La campagna è on air in questi giorni su stampa quotidiana e periodica e svelerà progressivamente tutti i suoi soggetti.
Il media è a cura di Media Italia.

(Patrizia Pastore)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Conbipel conferma Armando Testa. Campagna multisoggetto declinata su tv e web

- # # # #

Conbipel - Armando Testa

In occasione dell’uscita delle nuove collezioni autunno/inverno, Conbipel rinnova la partnership con l’agenzia Armando Testa per la creazione di tre nuovi spot promozionali.

La creatività, che riprende il concept lanciato l’anno scorso, è studiata per diffondere i valori del brand di qualità, stile e convenienza, attraverso un linguaggio fresco e un payoff “Come closer” che rimarca la vicinanza al consumatore.

La campagna multi-soggetto 2017 presenta una collezione giovane e di qualità, attenta ai dettagli e ai tagli sartoriali, ed è declinata su tv, web e in tutte le vetrine dei punti vendita d’Italia.

Il primo spot tv “Pelle” andrà in onda sulle principali emittenti televisive a partire dal 21 settembre 2017.

Al progetto hanno collaborato sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani, l’Art Director Michela Repellino, la Copywriter Roberta Montagnoli, il Film Director Nicolò Malaspina e il fotografo Mauro Impalà. La pianificazione media è a cura di Maxus.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#saveflamingo: J-Ax sottolinea l’opera del WWF per l’habitat del fenicottero rosa

- # # # #

fenicottero

Che ci fa J-Ax a cena con un fenicottero gonfiabile? La risposta è #saveflamingo, l’ironica campagna virale ideata dall’agenzia Armando Testa per WWF Italia a tutela degli habitat dei fenicotteri rosa.

Dopo essere stato il protagonista dell’estate 2017,  padrone indiscusso delle lunghe giornate in spiaggia, dei party in piscina e delle foto sui social network con oltre 2 milioni di post pubblicati con l’hashtag #flamingo, diventando un simbolo di allegria e gioia, l’autunno porta un salutare bagno di realtà. Qual è la reale situazione dei fenicotteri in Italia, un paese che ne ospita 20.000 coppie, ma, purtroppo, quasi il 50% dei loro habitat rischia di scomparire per sempre a causa dell’azione dell’uomo. Per questo, da sempre, le Oasi del WWF rappresentano, per loro, un rifugio sicuro.

Gli habitat del fenicottero rosa, principalmente zone umide, sono ecosistemi delicatissimi che necessitano di tutela. Proprio con questo obiettivo WWF Italia e TDH – Testa Digital Hub (la unit d’innovazione del Gruppo Armando Testa) hanno realizzato uno spot che punta su ironia e viralità per sensibilizzare il grande pubblico sulla necessità di difendere la “casa” del fenicottero.

Lo spot è stato realizzato sotto la direzione creativa di Jacopo Morini, dal team composto da Fabiano Pagliara, Marco Abbro e Francesca Romaldo. La regia è di Jacopo Morini e la produzione a cura di Diaviva. Testo e musica della colonna sonora Pink Flamingo sono di Jacopo Morini, Marco Abbro, Fabiano Pagliara.

Per sostenere l’iniziativa è attiva la pagina wwf.it/saveflamingo dove si può aiutare il WWF a difendere le proprie Oasi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Citterio si racconta in musica nella nuova campagna multicanale firmata Armando Testa

- # # #

Campagna Armando Testa e Citterio

È on air dal 10 settembre su TV, radio e web la nuova campagna ideata da Armando Testa per Citterio. Sulle note di “In the summertime”, evergreen portata al successo da Mungo Jerry, tre allegri “jingle” ci raccontano le virtù dell’Originale Salame di Milano, del prosciutto crudo del Poggio e del Grancotto di Vignola, in tre film da 15” ambientati in contesti diversi. Il filo rosso che unisce gli spot, oltre alla melodia, è il piacere di mangiare i prodotti Citterio in buona compagnia.

La regia è di Bosi & Sironi. Le musiche sono curate da Catilina Sherman. Per l’agenzia Testa, sotto la direzione creativa di Michele Mariani, hanno lavorato il copy Daniele Bona e l’art Dario D’Angelo. La pianificazione è a cura di Media Italia. La casa di produzione è Little Bull. Già da lungo tempo l’agenzia Armando Testa firma gli spot Citterio, raccontando la sua esperienza ultracentenaria nella Salumeria Italiana e la gamma di squisite specialità lavorate nelle terre di origine, nel rispetto delle antiche ricette e della qualità genuina.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

I Molors di Osama sbarcano per la prima volta sul mercato con InTesta

- # # # #

I Molors di Osama sbarcano sul mercato con InTesta

Arrivano i Molors, i buffi personaggi del nuovo brand di matite e pennarelli firmato Osama e ideato da InTesta, agenzia del Gruppo Armando Testa specializzata in graphic design e packaging.

Si tratta del primo lancio sul mercato di un prodotto totalmente nuovo. Il progetto è nato dalla collaborazione tra Osama e InTesta.

I cinque Molors vivono sui pack di pennarelli e matite colorate, studiati nei minimi dettagli: le confezioni ingegnerizzate, infatti, sono realizzate per essere autoportanti e diventare comodi portacolori. I pennarelli e le matite sono personalizzate e personalizzabili con il proprio nome, per renderli ancora più speciali.

Dall’ideazione dei personaggi alla comunicazione, InTesta si è occupata dei Molors a 360°, dando vita a un mondo divertente, educativo e tutto da scoprire anche sul sito dedicato, con una sezione di schede da colorare nelle giornate più grigie.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air In tv e sul web il nuovo spot Moment del Gruppo Angelini. Firma Armando Testa

- # # # #

spot Moment Armando Testa

Armando Testa ha realizzato e ideato il nuovo spot Moment, in onda sulle principali emittenti Tv e sul web. Lo spot invita a portarsi l’efficacia rapida di Moment, anche nel formato convenienza da 36 compresse.

La protagonista è una bella ragazza con la maschera da sub sulla fronte. La sua espressione in primo piano mostra un disturbo sottolineato dalla maschera graficamente colorata di rosso, con la scritta “mal di testa” che pulsa lievemente. Dopo aver visto le confezioni di Moment 12 e Moment 36 valorizzate da un trattamento in 3D e la compressa che vola rapida lasciando la sua tipica scia sigla, vediamo la ragazza sorridere sollevata mentre la maschera è tornata del colore originale. Ritroviamo la protagonista sott’acqua mentre esplora il fondale “perché i bei momenti non possono aspettare”!

Sotto la direzione creativa di Piero Reinerio, hanno lavorato al progetto l’art Monica Barbalonga e la copy Mariarosa Galleano.

CREDITS:

Regia: Marcello Lucini
Casa di produzione: Little Bull

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lines Specialist torna in comunicazione con Armando Testa

- # # # # # #

Lines Specialist

Lines Specialist, l’innovativa linea di protezioni per l’incontinenza, è tornato in comunicazione con un nuovo spot ideato dall’agenzia Armando Testa.

A introdurci le qualità del prodotto è una bella donna sui 50 anni che, su consiglio di un’amica, decide di provarlo. Dei flashback la mostrano prima al supermercato davanti ai lineari mentre sceglie il Lines Specialist più giusto per lei e poi a casa mentre guarda perplessa la sottigliezza di un assorbente e si chiede se assorbirà. Visto il rischio di “incidenti” imbarazzanti lo mette alla prova versando un bicchiere d’acqua. Il liquido scompare e l’assorbente rimane asciutto. Ma la qualità del prodotto non è solo l’assorbenza: una demo mostra la doppia tecnologia controlla odore che blocca l’odore e lo neutralizza. Chiude lo spot un invito alla prova gratuita di Lines Specialist mentre le immagini mostrano alcuni prodotti della linea.

Sotto la direzione creativa di Piero Reinerio, hanno lavorato al progetto l’art Monica Barbalonga e la copy Mariarosa Galleano. La regia è di Marcello Lucini, la Casa di produzione è Little Bull. Pianifica Media Italia.

articoli correlati