MEDIA 4 GOOD

Dottor Sorriso Onlus: In tv, stampa e radio la campagna solidale. Firma Publicis

- # # #

Dottor Sorriso Onlus

Fondazione Dottor Sorriso ONLUS lancia una nuova campagna con numero solidale con lo scopo di regalare un pò di gioia e spensieratezza ai bambini ricoverati in ospedale.

Con un SMS al 45513 o con una chiamata da rete fissa allo stesso numero si può contribuire a garantire la presenza, una volta a settimana, per un intero anno, di due clown professionisti in 6 reparti oncologici e lungodegenti e in 3 istituti di riabilitazione che ospitano bambini affetti da gravi disabilità intellettive e motorie situati in tutta Italia.

Dottor Sorriso Onlus è la prima fondazione ad aver portato la clownterapia in Italia, quasi vent’anni fa, e oggi dona il sorriso a 30.000 bambini ogni anno in 29 reparti pediatrici di 18 ospedali, in 3 istituti di riabilitazione e in un poliambulatorio.

Il messaggio chiave della campagna, declinata per stampa, radio e tv, è questo: regalare la magia di un sorriso significa permettere a un bambino di continuare a esserlo anche in ospedale. Su questo concept si basa lo spot tv di 30 secondi della campagna, in cui il disegno di un bambino impaurito che cammina a fianco di un dottore lungo un asettico corridoio di ospedale, prende progressivamente vita: la carta si rompe e una gioiosa rivoluzione ha inizio. Il dottore si tramuta in Dottor Sorriso ed “esplode” il suo inconfondibile naso rosso. L’espressione triste e impaurita del piccolo si scioglie in un sorriso complice e divertito. Intorno tutto prende colore e sul soffitto spunta un variopinto arcobaleno.

La campagna è stata realizzata da Publicis.

credits:

Direttori Creativi Esecutivi: Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini
Associate Creative Director e Art Director: Tommaso Canal
Copywriter Senior: Graziano Nani
Account Director: Francesca De Mola
Casa di Produzione: Black Mamba
Regia: Antonino Valvo & Stefano De Felici
DOP: Giacomo De Vecchi
Edit, animation & compositing: Ramona Mismetti

per See Mars
Producer: Costanza Mason
Direttore di Produzione: Massimo Possenti
Executive Producer: Stefano Monticelli

Aragorn ha affiancato Dottor Sorriso ONLUS nel percorso di assegnazione del numero solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata della veicolazione della campagna attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

Quest’anno, inoltre, La magia di un sorriso ha il patrocinio di Pubblicità Progresso e può contare sul prezioso sostegno dell’esilarante morning show radiofonico Tutti pazzi per RDS e della sua conduttrice Rossella Brescia, testimonial di Dottor Sorriso da ormai 4 anni, che sta coinvolgendo gli ascoltatori con il divertente Instagram Contest #DottorSorrisoRDS.

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

On air la campagna di sensibilizzazione lanciata da CasaAmica. Sms solidale al 45517

- # # # #

campagna sensibilizzazione Casa Amica

È partita in questi giorni, fino al prossimo 17 febbraio, la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi con numero solidale 45517 a favore di CasAmica, onlus che da 30 anni offre accoglienza ai malati e ai loro cari costretti a migrare lontano da casa per potersi curare adeguatamente.

“Allora io vado, buonanotte” si apre con queste parole lo spot dell’iniziativa.
È sera, siamo in un ospedale e a parlare è un padre, prima di dare il bacio della buonanotte alla figlia. Ma l’uomo non sta per andare a riposare in albergo, come invece assicura alla bambina. Dovrà dormire in macchina. La voce fuori campo, infatti, recita: “Anna ha un tumore e per curarsi deve stare lontano da casa. Per starle vicino il suo papà è disposto a tutto.”

Il dramma di Anna e di suo padre è simile a quello delle migliaia di famiglie che CasAmica ha aiutato dal 1986, anno della fondazione, ad oggi. Pellegrini della salute che vengono a Milano, capitale della migrazione sanitaria, per subire interventi chirurgici e sostenere terapie ma che non possono permettersi un alloggio temporaneo.

Nel capoluogo lombardo CasAmica gestisce 4 case vicino ad alcuni tra i maggiori istituti sanitari, per un totale di 100 posti letto. Qui, solo nell’ultimo anno hanno trovato accoglienza, conforto e il sostegno dei volontari oltre 4000 persone, di cui 350 bambini. A queste strutture, a fine agosto 2016, se ne sono aggiunte altre due, a Lecco e a Roma. La prima mette a disposizione 36 posti letto, la seconda 50.

La raccolta fondi al 45517, in particolare, contribuirà a garantire accoglienza a 300 bambini malati in un anno.
Gli spot tv e radio della campagna a favore di CasAmica sono stati realizzati da AKITA FILM.

(Sceneggiatura: Sofia AmbrosiniFAV Freccia Ambrosini Volpi; Produttore: Marco Arisi Rota; Producer: Sonia Sassella; Regia: Enrico Mazzanti; Fotografia: Guido Mazzoni; Montaggio: Marcello Sanna; Post audio: The Log/Roberto Grassi; Musica: The Log/Roberto Grassi e Fabrizio Baldoni; Post video: Effetti Digitali (Edi); Spk: Andrea Cecchi; Attori: Alessio e Alice Dalla Costa; Costumi: Elena Cavallaro e Cecilia Rossi; Scenografia/art buyer: Valentina Pavan; Direttore e staff produzione: Roberta Isaja, Simone Cedroni, Lorenzo Croce; Attrezzatura tecnica: Movie People).

La campagna si compone inoltre di un annuncio stampa (Copywriter: Sofia Ambrosini – FAV Freccia Ambrosini Volpi; Art director: Letizia Pettinari – FAV Freccia Ambrosini Volpi; Foto: Guido Mazzoni). Aragorn ha affiancato CasAmica nel percorso di assegnazione dell’SMS solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata della veicolazione della campagna a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media. La campagna, infine, può contare sul sostegno di numerosi personaggi del mondo dello spettacolo amici di CasAmica onlus. Tra loro: Guido Bagatta; Michele Foresta, in arte Mago Forrest; Max Giusti; Antonio Marchello; Gabriella Pession; Max Pisu.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Wikipedia va a scuola. La campagna è firmata Aragorn e Filmgood

- # # # #

Wikipedia

Diffondere anche nel nostro Paese una cultura costruita collettivamente in modo paritario e collaborativo, nella convinzione che una comunità sia più democratica e consapevole quando ha libero accesso alla conoscenza: è questo l’obiettivo di Wikimedia Italia, corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation Inc., la fondazione statunitense conosciuta in tutto il mondo per l’enciclopedia libera online Wikipedia.

Con un pubblico di quasi 450 milioni di visitatori unici, 271 edizioni in lingue diverse e oltre 15 milioni di voci, Wikipedia è la più grande enciclopedia libera esistente. La sola versione in italiano, consultata più di 12 milioni di volte al giorno, conta attualmente oltre un milione e 200mila pagine. Per promuovere fin dalle giovani generazioni l’importanza della diffusione di un sapere libero, condiviso e facilmente accessibile, Wikimedia Italia ha lanciato il progetto “Wikipedia va a scuola”, che è possibile sostenere fino al 24 luglio 2016 con un sms o una chiamata da rete fissa al 45504.

I fondi raccolti con la numerazione solidale contribuiranno a portare nelle scuole secondarie di tutta Italia corsi per promuovere l’utilizzo di Wikipedia come strumento di conoscenza e formazione, contribuendo attivamente al processo di alfabetizzazione informatica e combattendo il divario digitale nell’accesso alle tecnologie che ancora interessa molte scuole.

Grazie a queste lezioni, organizzate anche grazie a una rete di volontari, gli studenti apprenderanno i concetti fondamentali alla base di Wikipedia: il punto di vista neutrale, l’affidabilità delle fonti, il valore enciclopedico dei contenuti, il diritto d’autore e le licenze libere, l’importanza della collaborazione tra gli utenti per la produzione di contenuti condivisi. Sviluppando il proprio spirito critico e il senso di appartenenza a una comunità, saranno così stimolati a diventare contributori attivi di Wikipedia, mentre i docenti verranno sensibilizzati sull’utilità di Wikipedia come strumento di insegnamento.

La campagna, ideata da Aragorn, è declinata su stampa, radio, tv e web. La casa di produzione dello spot è Filmgood, mentre regia e fotografia sono di Alessandro Dominici. La musica è in Creative Commons “Lightning-Upbeat Background Music [Creative Commons]” di anoopScoop – licenza CC-BY 3.0.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Publicis firma la nuova campagna SMS solidale della Fondazione Dottor Sorriso Onlus

- # # # # # #

Regalare un po’ di gioia e spensieratezza ai bambini ricoverati in ospedale, è questo lo scopo della nuova campagna SMS solidale della Fondazione Dottor Sorriso Onlus, La magia di un sorriso, attiva fino al 4 ottobre.

Con un SMS al 45507 o con una chiamata da rete fissa allo stesso numero si può contribuire a garantire la presenza, una volta a settimana, per un intero anno, di due clown professionisti in 6 reparti pediatrici a lunga degenza e in 3 istituti di riabilitazione che ospitano bambini affetti da gravi disabilità intellettive e motorie.

Il messaggio chiave della campagna, declinata per stampa, radio e tv, è questo: regalare la magia di un sorriso significa permettere a un bambino di continuare a esserlo anche in ospedale. Su questo concept si basa lo spot tv di 30 secondi della campagna, in cui l’immagine di un bambino impaurito che cammina a fianco di un dottore lungo un asettico corridoio di ospedale, prende progressivamente vita: la carta si rompe e una gioiosa rivoluzione ha inizio. Il dottore si tramuta in clown e come prima cosa “esplode” il suo inconfondibile naso rosso. Il piccolo assume un volto e pian piano la sua espressione triste e impaurita si scioglie in un sorriso complice e divertito. Intorno tutto prende colore e sul soffitto spunta un variopinto arcobaleno.

A commentare le immagini, raccontando cosa fanno ogni giorno i clown di Dottor Sorriso, è la testimonial della campagna, Rossella Brescia: “Grazie a loro i bambini in ospedale possono continuare a essere bambini, aiutali a donare ancora più sorrisi!”.

La campagna è stata realizzata da Publicis (Direttori Creativi Esecutivi: Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini; Associate Creative Director e Art Director: Tommaso Canal; Copywriter Senior: Graziano Nani; Account Director: Francesca De Mola; Casa di Produzione: Black Mamba; Regia: Antonino Valvo & Stefano De Felici; DOP: Giacomo De Vecchi; Edit, animation & compositing: Ramona Mismetti per See Mars; Producer: Costanza Mason; Direttore di Produzione: Massimo Possenti; Executive Producer: Stefano Monticelli).

Aragorn ha affiancato Fondazione Dottor Sorriso Onlus nel percorso di assegnazione dell’SMS solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata della veicolazione della campagna a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

Grazie a questa campagna, i clown di Dottor Sorriso, artisti professionisti specificatamente formati per lavorare in ambito ospedaliero pediatrico, potranno continuare la loro attività nei reparti pediatrici del Policlinico di Modena, del Policlinico Federico II di Napoli, dell’Ospedale Niguarda “Ca’ Granda” di Milano, dell’Ospedale “Sant’Anna” di Como, dell’Ospedale Policlinico “Giovanni XIII” di Bari, dell’Ospedale “Bambino Gesù” di Roma e negli istituti di riabilitazione “Sacra Famiglia” di Cesano Boscone, “Eugenio Medea” – Associazione “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini, “S. Maria Nascente” – Fondazione “Don Gnocchi” di Milano.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

On air la campagna di AIRETT onlus con Nicola Savino. Aragorn firma la creatività

- # # # # # #

È una malattia poco conosciuta all’opinione pubblica, eppure è la seconda causa di ritardo mentale nelle bambine, con un’incidenza stimata di circa 1 su 10.000 nati femmina. È la Sindrome di Rett, una patologia progressiva dello sviluppo neurologico che colpisce le bambine, durante i primi anni di vita e dopo un periodo di apparente normalità, privandole poco a poco di tutto: della possibilità di parlare, di usare la mani, di camminare.

Con l’obiettivo di promuovere e finanziare la ricerca genetica e la ricerca clinico-riabilitativa per far fronte a questa malattia, nel 1990 è nata AIRETT, l’Associazione Italiana Sindrome di Rett Onlus, costituita da genitori di bambine e ragazze affette da tale patologia.

Per sostenere le sue attività, fino al 5 ottobre AIRETT lancia una campagna di raccolta fondi tramite SMS solidale al 45504. La campagna realizzata per l’occasione non usa la leva del pietismo facile, non sbatte la disabilità in prima pagina. Attraverso le parole del testimonial Nicola Savino, che offre gratuitamente il proprio sostegno e aiuto, si viene portati a guardare gli occhi di queste bambine: i loro occhi belli, l’unica cosa in loro ancora in grado di parlare e di chiedere aiuto.

Il resto “non voglio mostrarvelo”, dice la voce di Savino, che fa leva così sul senso di vicinanza e complicità delle persone sensibili, non sul più facile richiamo della pietà.

La campagna, ideata dalla Divisione Creativa di Aragorn (Copy e Art: Roberto Caselli ed Elisa Roncoroni), è declinata in stampa, TV, radio e banner. La regia del film è di Claudio Casiraghi. La CdP è Mach 2 Azione. La fotografia è di Jacqueline Roberts.

Aragorn ha inoltre affiancato AIRETT nel percorso di assegnazione dell’SMS solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata della veicolazione della campagna a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

La scuola contro la povertà: il nuovo spot benefico firmato da Aragorn per Children in Crisis

- # # # # #

Una scuola con neanche un bambino presente all’appello del proprio maestro. E, per ogni bambino, c’è una tragica motivazione differente: chi è soldato e fa la guerra, chi pascola gli animali per dare il suo contributo a una famiglia troppo povera, chi non c’è perché la scuola è troppo lontana. È questa la metafora scelta da Aragorn per Children in Crisis, associazione che si batte per mandare a scuola i bambini che vivono nelle situazioni più a rischio e difficili, assicurando loro un futuro. All’appello del maestro che risuona nel vuoto e nell’assenza, risponde l’appello a donare tramite SMS (al numero 45504 fino al 22 marzo) per combattere una guerra contro la fame e l’emarginazione che ha come sole armi, libri, banchi, aule e maestri. Il film è stato ideato da Elisa Roncoroni e Roberto Caselli, direttori creativi della divisione creativa di Aragorn, e realizzato pro bono dalla CdP Cow and boys: Executive Producer Antonella Capella e Stefano Patrizi, Producer Sara Pedrali, Editor Davide Cerfeda; realizzazione colonna sonora Effettonote by Mattia Panzarini e Andrea Rizzardo; music by VillaSara. La voce narrante è di Gigio d’Ambrosio, il maestro è Massimo Braccialarghe, gli allievi sono Filippo Capella, Chiara Linguanti, Costanza Capella. Completano il messaggio un 30″ radio, una campagna stampa e strumenti web.

articoli correlati

AGENZIE

Al via la campagna SMS di Dottor Sorriso Onlus: clown in corsia per i bambini in ospedale

- # # # # # # #

Regalare un po’ di gioia e spensieratezza ai bambini ricoverati in ospedale, è questo lo scopo della nuova campagna SMS solidale della Fondazione Dottor Sorriso Onlus, La magia di un sorriso, attiva dal 14 al 27 settembre. Con un SMS al 45595 o con una chiamata da rete fissa allo stesso numero si può contribuire a garantire la presenza, una volta a settimana, per un intero anno, di due clown professionisti in 8 reparti pediatrici a lunga degenza e in 2 istituti di riabilitazione che ospitano bambini affetti da gravi disabilità intellettive e motorie.

Dottor Sorriso Onlus è la prima fondazione ad aver portato la clownterapia in Italia, quasi vent’anni fa, e oggi dona il sorriso a 18.000 bambini ogni anno. Il messaggio chiave della campagna, declinata per stampa, radio e tv, è questo: regalare la magia di un sorriso significa permettere ad un bambino di continuare a esserlo anche in ospedale. Su questo concept si basa lo spot tv di 30 secondi della campagna, in cui l’immagine di un bambino impaurito che cammina a fianco di un dottore lungo un asettico corridoio di ospedale, prende progressivamente vita: la carta si rompe e una gioiosa rivoluzione ha inizio. Il dottore si tramuta in clown e come prima cosa “esplode” il suo inconfondibile naso rosso. Il piccolo assume un volto e pian piano la sua espressione triste e impaurita si scioglie in un sorriso complice e divertito. Intorno tutto prende colore e sul soffitto spunta un variopinto arcobaleno. A commentare le immagini, raccontando cosa fanno ogni giorno i clown di Dottor Sorriso, è la testimonial della campagna, Rossella Brescia: “Grazie a loro i bambini in ospedale possono continuare ad essere bambini, aiutali a donare ancora più sorrisi!”.

La campagna è stata realizzata da Publicis (Direttori Creativi Esecutivi: Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini; Associate Creative Director e Art Director: Tommaso Canal; Copywriter Senior: Graziano Nani; Account Director: Francesca De Mola; Casa di Produzione: Black Mamba; Regia: Antonino Valvo & Stefano De Felici; DOP: Giacomo De Vecchi; Edit, animation & compositing: Ramona Mismetti per See Mars; Producer: Costanza Mason; Direttore di Produzione: Massimo Possenti; Executive Producer: Stefano Monticelli).

Aragorn ha affiancato Fondazione Dottor Sorriso Onlus nel percorso di assegnazione dell’SMS solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata della veicolazione della campagna a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

Grazie a questa campagna, i clown di Dottor Sorriso, artisti professionisti specificatamente formati per lavorare in ambito ospedaliero pediatrico,  potranno continuare la loro attività nei reparti pediatrici del Policlinico di Modena, del Policlinico Federico II di Napoli, della Clinica pediatrica “De Marchi” e dell’Ospedale “Ca’ Granda” di Milano, dell’Ospedale “Casa di sollievo della sofferenza” di San Giovanni Rotondo (FG) e dell’AO “Città della salute e della scienza” di Torino e presso gli istituti di riabilitazione “Sacra Famiglia” di Cesano Boscone (MI) e “La nostra famiglia” di Bosisio Parini (LC).

Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca. Di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TeleTu e TWT e di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb.

articoli correlati

AGENZIE

On air la campagna di Fondazione Ariel “Nessuno è disabile alla felicità”

- # # # #

“Quando nasce un bimbo con una paralisi cerebrale, insieme a lui è colpita tutta la sua famiglia. Il lavoro, i rapporti sociali, il tempo libero, tutto si blocca attorno alla disabilità. Per questo dal 2003 esiste Fondazione Ariel. Per dare a queste famiglie sostegno sociale, medico, psicologico. Perché quando una famiglia sa di non essere isolata è più forte, attiva e vitale. Dacci il tuo sostegno. Lo ritroverai riflesso nella felicità di un bimbo che può anche essere disabile quasi a tutto, ma non all’affetto e all’amore di una famiglia serena”.

La mission della Fondazione Ariel viene raccontata nella body dell’annuncio stampa della campagna di comunicazione realizzata per la sensibilizzazione e la raccolta fondi con SMS solidale (dal 7 al 21 aprile 2013 si donano 2 euro con SMS o chiamata da rete fissa al 45501). Ariel, infatti, da 10 anni offre sostegno di tipo medico, psicologico e sociale alle famiglie con bambini affetti da Paralisi Cerebrale Infantile (PCI), malattia neuromotoria che conta 50mila casi in Italia. E sempre nell’annuncio stampa, accanto al sorriso di una bambina, campeggia il claim della campagna: “Nessuno è disabile alla felicità”.

Sotto la direzione creativa di Aragorn, la campagna di comunicazione di Fondazione Ariel si declina anche su altri media: tv, radio, stampa below-the-line tradizionale e web. Nel spot tv di 30’’, spicca in primo piano la semplicità del setting, evidenziato da un lungo piano sequenza su un gruppo di fotografie in cornice, un angolo come ce n’è in tutte le case. Una di queste cornici è elettronica, dentro vi scorrono le foto salienti di una vita familiare: il fidanzamento, il matrimonio, l’attesa di una bambina… Ma proprio quando appare la bambina in questione, il dispositivo sembra andare in tilt, la foto si ripete sempre uguale, due volte, tre, quattro… “Quando nasce un bimbo con una Paralisi Cerebrale”, spiega il testo, “per la sua famiglia tutto si ferma. Ogni vita normale, ogni sogno futuro”. Da qui l’appello ad aiutare una fondazione che da sempre si batte per migliorare la vita della famiglie con bambini affetti da PCI. Realizzato dalla CdP Les Enfants, con la regia di Pierre Navoni, il film si avvale della voce narrante dell’attore Lorenzo Scattorin.

www.fondazioneariel.it

articoli correlati

AGENZIE

Publicis firma la nuova campagna di Imagine Onlus per costruire un ospedale in Congo

- # # # # # #

Publicis Italia firma pro bono la nuova campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite SMS solidale di Imagine – Improving Medicine And Growing International Networks of Equality, Onlus fondata nel 2005 da Ignazio Marino per promuovere il diritto alla salute e la riduzione del divario nell’accesso alle cure tra i Paesi ricchi e quelli poveri.

Dal 7 al 27 gennaio, con un SMS al 45508 è possibile sostenere il “Progetto Nascere” con cui l’Associazione intende realizzare un ospedale per assicurare cure mediche adeguate a mamme e bambini del distretto di Ituri, regione della Repubblica Democratica del Congo con il più alto tasso di mortalità neonatale e infantile del mondo.

In un mondo affollato come quello degli annunci sociali che chiedono fondi per una buona causa, quello ideato da Publicis mira a distinguersi dapprima incuriosendo il lettore, poi facendolo ragionare quindi emozionare. Ed è per questo, per creare un piccolo cortocircuito mentale che spinga a interessarsi ai contenuti della campagna, che il team creativo ha scelto di sostituire alla consueta immagine positiva della cicogna quella di un avvoltoio che vola tra cupe nuvole e regge nel becco un bimbo in fasce. Un’immagine cruda per un pensiero forte. Completa il messaggio l’headline “In Congo, il primo giorno di vita di un bambino spesso è anche l’ultimo”.

Il team di Publicis che ha lavorato alla campagna, declinata offline (stampa, video, radio) e online (banner), è composto da Alessandra Romani, Copywriter; Alexandra Todero, Art Director; Anna Chiara Iampiconi, Account Supervisor. La direzione creativa esecutiva è di Cristiana Boccassini e Bruno Bertelli. La Casa di Produzione è Les Enfants Pictures. Executive Producer: Renato Biancardi, regia di Veronica Mengoli, modellazione e animazione 3D Metaphyx: Luca Saviotti. Lo speaker è Alessandro Rigotti, la produzione Audio SUONI. Musica di Riccardo Cimino.
Color Grading BAND. Editor: Samuele Schiavo

L’agenzia di comunicazione per il non profit Aragorn ha affiancato Imagine nel percorso di assegnazione dell’SMS solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata anche della sua veicolazione a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

articoli correlati

AZIENDE

Campagna TBWA\Italia per Fondazione Theodora: SMS solidale fino al 27 gennaio 2013

- # # # # # #

È firmata TBWA\Italia la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite SMS solidale di Fondazione Theodora, la Onlus che porta un sorriso ai bambini ricoverati negli ospedali di tutta Italia attraverso la professionalità e l’entusiasmo dei Dottor Sogni, clown professionisti specificatamente formati.

Nello specifico, fino al 27 gennaio 2013 è possibile inviare un SMS al numero 45503 per sostenere il progetto “Un sorriso per i bambini in ospedale” grazie al quale Fondazione Theodora Onlus vuole garantire la visita dei Dottor Sogni agli oltre 15.000 piccoli pazienti ricoverati nei reparti di lungodegenza di tutta Italia.

“Per far sorridere un bimbo in ospedale il numero fallo tu: 45503” è l’headline che invita a sostenere le attività di Fondazione Theodora Onlus attraverso un semplice numero di telefono. Per comunicare con immediatezza questo messaggio, TBWA\Italia ha scelto per la campagna lo scatto realizzato da Pablo Gòmez Zuloaga, volontario di Fondazione Theodora Spagna, che ritrae uno dei Dottor Sogni mentre, alle prese con un divertito piccolo paziente, mima l’azione della telefonata. Il team di TBWA\Italia ha lavorato pro bono sulla campagna declinata offline (stampa, video, radio).

L’agenzia di comunicazione per il non profit Aragorn ha affiancato Fondazione Theodora Onlus nel percorso di assegnazione del numero solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata della sua veicolazione a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie di pubblicità e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

articoli correlati