AZIENDE

LAV spegne 40 candeline e con Cookies Comunicazione festeggia i suoi #40annilav

- # # # # #

40 anni LAV

LAV, associazione animalista italiana, ha raggiunto il traguardo dei 40 anni che festeggia insieme a Cookies Comunicazione. Anni di battaglie, vittorie e superamento di tanti pregiudizi grazie anche a tanta comunicazione. Perché se è vero che i più grandi successi sono leggi come quella sul maltrattamento e l’abbandono degli animali, è anche vero che per ottenerle è stato necessario smuovere l’opinione e la coscienza pubblica. Basti pensare a come è cambiato nel tempo il mercato delle pellicce, il gradimento dei circhi o a come i ristoranti abbiano imparato ad arricchire i propri menù di proposte veg.

Ecco perché, nella tre giorni di mostre ed eventi (9-10-11 giugno a Roma) per festeggiare questo speciale compleanno, oltre alle figure più importanti della LAV, come il Presidente Gianluca Felicetti, il Vice Presidente Roberto Bennati e il Responsabile Comunicazione Gianfranco Marino, senza dimenticare tutti i Responsabili e i volontari, è stato invitato anche Massimo Guastini, Direttore Creativo e Partner di Cookies Comunicazione. Nel corso del suo discorso Guastini parlerà dell’efficacia dei messaggi sociali, analizzati dal punto di vista del tono di voce, delle immagini scelte o del mezzo utilizzato. L’occasione sarà utile anche per rivedere insieme alcune delle più importanti campagne LAV ideate nel corso di una collaborazione che dura ormai da 22 anni.

“Nel 2005, per denunciare la crudele filiera delle pellicce, realizzammo una delle prime strategie virali della storia (con “nonlosapevo.com”). Solo che allora non le chiamavamo così perché non c’erano né Facebook né YouTube, in Italia. L’unico modo per far circolare il video era inoltrare l’email agli “amici” . Ottenemmo 100 mila views solo nel primo weekend, 4000 donazioni spontanee (non richieste) di denaro. La notizia venne ripresa dall’edizione online dei principali quotidiani e questo ci portò a superare i due milioni di visualizzazioni in un mese. Entrammo persino nella classifica dei trenta siti più visti al mondo” dichiara Massimo Guastini.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Cookies e Lav abbandonano gli animali, solo per gli esperimenti scientifici: on air la campagna

- # # # # #

Campagna LAV-Cookies

“Abbandoniamo gli animali” è lo spiazzante claim della nuova campagna LAV e Cookies Comunicazione: abbandonare però, solo per quanto riguarda gli esperimenti scientifici, perché, come sostiene la campagna, “per l’Italia è arrivato il momento di adottare una scienza che faccia a meno degli animali”. Per questa campagna, che conferma la lunga collaborazione tra LAV e Cookies Comunicazione, si è scelto di non parlare della crudeltà della sperimentazione animale. È un aspetto ormai tristemente noto e, secondo l’Istat, oltre l’80% degli italiani è già contrario a questo modo di fare ricerca.

Si è preferito quindi optare per un claim forte e spiazzante che, come spiega Gianfranco Marino, Responsabile Ufficio Comunicazione LAV, “ci aiuta a richiamare l’attenzione su un tema davvero molto delicato. Spesso infatti, soprattutto nell’ambito della vivisezione, si indicano gli animalisti come i nemici della Scienza. Con il prezioso aiuto di Cookies Comunicazione invece cerchiamo di adottare un approccio dialogante. È decisamente una strada più complessa rispetto alla mera comunicazione di denuncia ma sappiamo che può aiutarci a raggiungere una vera e più solida rivoluzione culturale che porti ogni singolo animale ad avere libertà, dignità e vita”.

Ora si tratta di passare alla fase due, che prevede lo sviluppo di metodi sostitutivi, meno crudeli e soprattutto più efficaci. Non è fantascienza: in tutta Europa si stanno facendo importanti passi avanti in questa direzione. Certo, occorrono investimenti, ma finora in Italia non se ne sono visti. Nei weekend del 25 marzo e del 1 aprile si è svolta una raccolta firme in oltre 300 piazze italiane in cui sono state raccolte più di 13mila firme per chiedere che il 50% dei fondi pubblici per la ricerca venga destinato allo sviluppo dei metodi sostitutivi. Un grande successo destinato ad aumentare con la petizione online. La campagna è stata curata dal team di COOKIES COMUNICAZIONE composto dai Direttori Creativi Francesca Mudanò e Alba Ronchi, da Roberto D’Agostin (copy) e da Gabriele Todisco (art).

Credits:
Cliente: LAV
Agenzia: COOKIES COMUNICAZIONE
Creative Directors: Francesca Mudanò, Alba Ronchi
Copywriter: Roberto D’Agostin

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Take your cat to the vet: la campagna di Royal Canin per sensibilizzare i padroni dei pet

- # # # # # #

Royal Canin

Royal Canin, una campagna per sensibilizzare i padroni di animali sull’importanza del portare i propri pet dal medico veterinario di fiducia. Nasce così “Take your cat to the vet“, campagna del brand che parte dall’indagine “La propensione degli italiani a portare cani e gatti dal Medico Veterinario” commissionata da Royal Canin alla società di ricerca Squadrati. Secondo i risultati di questa indagine i proprietari di gatti sarebbero quelli più disattenti nei confronti della visita veterinaria: il 24% di chi ha un gatto ha infatti dichiarato di non aver mai portato il proprio amico a 4 zampe dal Medico Veterinario negli ultimi 12 mesi (rispetto al 10% dei proprietari di cani).

Una tendenza nei proprietari di gatti che viene confermata anche dalla frequenza delle visite di controllo periodiche dal Medico Veterinario: in media i proprietari italiani portano i propri pet dal Veterinario 1,9 volte l’anno, ma i valori si contraggono se si focalizza l’attenzione solo sui gatti (1,4 volte l’anno per i gatti vs 2,2 volte per i cani). Per i gatti, inoltre, si assiste ad una decrescita nella frequenza della visita veterinaria di controllo man mano che l’età aumenta, con un picco nella fascia dai 7 ai 12 anni. Oltre i 12 anni invece si ha una maggiore periodicità nella frequenza della visita di controllo veterinaria, legata probabilmente ad una manifestazione più visibile dei problemi legati all’età. “La Medicina Preventiva Veterinaria gioca un ruolo fondamentale per la salute di cani e gatti. Il controllo periodico, infatti, dei principali fattori di rischio, aiuta a garantire una gestione veterinaria e nutrizionale ottimale dell’animale, assicurandogli, di conseguenza, benessere e una maggiore aspettativa di vita” afferma Sabrina Cavicchioli, Vet Pillar Head di Royal Canin Italia.

“Per i gatti, inoltre, la visita veterinaria è particolarmente importante dai 7 anni di età quando iniziano a manifestarsi i primi effetti dell’invecchiamento, come ad esempio, il rallentamento del rinnovo cellulare, un maggior tempo dedicato al sonno ed un aumento di peso corporeo, segni che non sono sempre immediatamente visibili o collegabili ad un cambiamento del pet” precisa Sabrina Cavicchioli, Vet Pillar Head di Royal Canin Italia. Nonostante i proprietari di gatti si siano dimostrati particolarmente attenti nei confronti della scelta dell’alimentazione, tendono, al contrario, a sottovalutare l’importanza della Medicina Preventiva Veterinaria, soprattutto con l’aumentare dell’età del proprio pet. In particolare questa tendenza viene attribuita a due fattori principali (Veterinary Focus Volume 24 n.3 2014):
– La convinzione diffusa che i gatti abbiano meno necessità di assistenza veterinaria rispetto ai cani;
– Esperienze pregresse poco piacevoli: il gatto tende, più del cane, ad esprimere forme di stress evidenti nei confronti della visita veterinaria. Pertanto i proprietari di gatti sono portati ad associare il controllo dal Medico Veterinario ad un’esperienza poco piacevole per il proprio animale.

“Con la Campagna “Take your cat to the vet”, vogliamo sensibilizzare i proprietari di pet, ma soprattutto di gatti, all’importanza della Medicina Preventiva Veterinaria e supportare i Medici Veterinari nella specializzazione dei servizi da loro offerti per la popolazione felina” afferma Fabrice Ribourg, General Manager di Royal Canin Italia. “I gatti, infatti, da un punto di vista veterinario, rappresentano una sfida: richiedono una gestione diversa, locali e attrezzature adeguate e conoscenze tecniche specifiche. Per questi motivi, in Europa, molte cliniche veterinarie hanno adattato le loro sedi, formato il personale e implementato i protocolli, in modo da soddisfare al meglio le esigenze veterinarie della popolazione felina, sempre più in aumento”. La Campagna di sensibilizzazione Royal Canin “Take your cat to the vet” coinvolgerà, da aprile, 5.000 ambulatori veterinari in tutta Italia, in cui verranno distribuiti materiali informativi, quali la “Guida del gatto” e i 10 consigli utili per rendere piacevole il trasporto del gatto in clinica, che i Medici Veterinari potranno consegnare ai proprietari di gatti per far comprendere l’importanza della visita veterinaria periodica per il benessere dei loro amici a 4 zampe e per supportarli nell’affrontare al meglio l’esperienza della visita veterinaria.

articoli correlati

MEDIA

Al via l’8 luglio la nuova campagna affissioni Petme nella metro di Milano

- # # # # #

PetMe, la campagna affissioni nella metro di Milano

Sarà on air da venerdì 8 luglio, sulla linea verde della metropolitana di Milano, la nuova campagna affissioni di Petme, community italiana dedicata al pet sitting, diventata ormai punto di riferimento per chi condivide la propria vita con gli animali. La campagna celebra i due anni del network e invita alla prova del servizio attraverso una speciale promozione, che garantisce 10 euro di sconto agli utenti che si registreranno utilizzando il codice “Metro”.
Inoltre, le affissioni segnano il debutto della nuova veste grafica di Petme che, per l’occasione, ha sviluppato un nuovo sito ancora più user friendly. Petme, nata nel 2014, mette in contatto chi èalla ricerca di un pet sitter per il proprio animale con chi si propone di prendersene cura. Garantendo la disponibilità di una rete di pet sitter, Petme permette a tutti i proprietari di animali domestici di affidare il proprio “peloso” ad un professionista e partire tranquilli.
“Si tratta della nostra prima campagna affissioni” spiega Alice Cimini, fondatrice e presidente di Petme. “La campagna part e in piena est ate perché si tratta indubbiamente del periodo in cui il bisogno si fa più forte: a chi lasciare il proprio amico a quattro zampe quando si part e per le ferie? Abbiamo deciso però di proseguire fino a dicembre, perché oggi le persone sono sempre più in movimento e le ragioni che ci fanno allontanare dai nostri animali per qualche tempo, non solo d’estate, possono essere molteplici. Petme offre la soluzione ideale in tutte le situazioni”.
Fresca, solare e giocosa, la campagna Petme accompagnerà i viaggiatori ATM per i prossimi sei mesi, invitandoli a scoprire la soluzione più semplice e conveniente per lasciare il proprio “peloso” in ottime mani.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Purina ed Enpa presentano We Are Better With Pets: un pasto donato ad ogni adesione

- # # # # # #

Purina ed Enpa presentano We Are Better With Pets: un pasto donato ad ogni adesione

Quando gli animali da compagnia e le persone stanno insieme la vita si arricchisce. Questo è il credo di Purina che lancia la campagna “We Are Better with Pets” per promuovere il prezioso contributo e il ruolo che gli animali da compagnia hanno nella nostra società. Le evidenze scientifiche rivelano da tempo i numerosi benefici positivi che i pet apportano alla nostra salute e benessere, dalla riduzione di stress e solitudine, al miglioramento della fiducia in se stessi e delle condizioni di salute mentale. Purtroppo però non sempre viene colta l’opportunità di godere di questo impatto positivo all’interno della società. Per questo Purina ha scelto di sostenere la promozione e valorizzazione del prezioso contributo degli animali da compagnia attraverso questa iniziativa, che vede come volto noto e ambasciatrice in Italia Filippa Lagerback, indiscussa amante della natura e degli animali, proprietaria da poco più di un anno di Whisky, un Cocker Spaniel.

Fino al 31 luglio 2016 tutti gli amanti degli animali potranno unirsi al movimento attraverso il sito www.purina.it: basterà condividere il proprio piccolo impegno per rendere il mondo un posto più pet-friendly, pubblicarlo sui propri social network con l’hashtag #WeAreBetterWithPets e invitare i propri amici a fare lo stesso. Ogni impegno personale – come portare al parco il cane di un amico fuori città o mettere a disposizione una ciotola d’acqua fuori dal proprio bar – contribuirà a riempire le ciotole dei numerosi rifugi di ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali. L’obiettivo è raggiungere tutti insieme 100.000 ciotole.

“Il mio impegno personale sarà quello di sfruttare i miei social network per condividere l’amore e il rispetto per tutti gli animali da compagnia come Whisky, che da un anno porta una gioia immensa nella mia vita e in quella della mia famiglia.” Commenta Filippa Lagerback. “Ho accettato con piacere di essere il volto della campagna “We Are Better With Pets” perché sono profondamente convinta che gli animali da compagnia migliorino la nostra vita e trovo sia prezioso poter restituire l’amore che loro ci donano, aiutando quelli meno fortunati ospitati nei rifugi ENPA e al contempo contribuendo ad una società sempre più pet friendly”.

“Siamo particolarmente felici di essere di nuovo al fianco di Purina per questa iniziativa unica in Italia che punta a raggiungere un duplice obiettivo: da un lato sensibilizzare l’opinione pubblica in merito all’importanza di costruire società sempre più pet-friendly per il benessere di tutti, dall’altro dare un aiuto concreto ai pet meno fortunati che vivono presso i nostri rifugi” Dichiara Marco Bravi, Responsabile nazionale comunicazione e sviluppo di ENPA. “Siamo certi che gli italiani sposeranno con gioia questa iniziativa, nata in particolar modo per far conoscere e valorizzare i tanti benefici che i pet sanno apportare alla nostra vita.”

La prima fase del progetto ha visto riuniti al primo Forum Europeo “Better With Pets” i leader istituzionali e i maggiori esperti in sanità pubblica e veterinaria, nutrizione e benessere per confrontarsi sui numerosi benefici che i pet apportano alla nostra salute e benessere, e su quanto ancora c’è da fare per rendere la società sempre più pet friendly.

“Prima di essere un’azienda, siamo innanzitutto amanti e proprietari di animali da compagnia” spiega Marco Travaglia, Direttore Generale di PURINA Italia e Sud Europa. “Per questo desideriamo impegnarci in prima persona per realizzare insieme un obiettivo in cui crediamo fortemente, ovvero creare una società capace di accogliere e amare fin in fondo i pet, conscia dei numerosi benefici che porta la relazione tra l’animale e l’uomo. Il movimento “We Are Better With Pets” va proprio in questa direzione e consolida il percorso intrapreso quest’anno con il lancio di “Purina in Society”, i nostri 10 impegni da raggiungere entro il 2023 per contribuire a creare un mondo dove le persone e gli animali da compagnia possano vivere meglio insieme”.

Per il lancio del movimento #WeAreBetterWithPets, Purina si è affidata alla strategia del Gruppo Tribe: in particolare, la comunicazione a supporto prevede una meccanica di consumer activation che dal punto vendita si sviluppa online promuovendo adesione e coinvolgimento al movement da parte degli utenti. Tribe Communication e Shaman, dopo essersi aggiudicati la consultazione, prendono in carico la gestione della digital activation dell’iniziativa.

articoli correlati

MEDIA

Tv Sorrisi e Canzoni lancia il nuovo magazine dedicati agli animali Cuccioli e Sorrisi

- # # # # #

Cuccioli e Sorrisi, il nuovo magazine di Tv Sorrisi e Canzoni

Tv Sorrisi e Canzoni presenta Cuccioli e Sorrisi, il nuovo magazine rivolto agli appassionati di cani, gatti & co, in edicola questa settimana con il settimanale diretto da Aldo Vitali.
Cuccioli e Sorrisi racconterà ogni mese come prendersi cura degli amici animali, attraverso più di 60 pagine ricche di news, consigli, storie e foto emozionanti.
Ampio spazio è riservato agli animali domestici che abitano più frequentemente le nostre case, i cani e  i gatti: approfondimenti e rubriche dal taglio pratico, con i pareri di esperti quali veterinari ed educatori, aiuteranno a capire come scegliere, conoscere, educare i nostri pet, per vivere bene insieme a loro nelle diverse situazioni quotidiane.
Completano il giornale le pagine con le ultime curiosità sul mondo animale, con uno sguardo anche alle specie da compagnia meno diffuse; la rubrica “Libri”, per nuovi suggerimenti di lettura; un racconto tratto da un classico della letteratura con protagonisti a quattro zampe, e, infine, le avventure a fumetti di due simpatici cuccioli di basset hound “Baguette & Bonton”.
Anche i lettori sono invitati a contribuire, inviando alla redazione le foto dei propri cuccioli su www.cuccioliesorrisi.com: gli scatti più belli saranno pubblicati sul magazine.
Tra i contenuti del numero in edicola oggi, un focus è dedicato al rapporto tra i cani e i bambini, e a come realizzare un legame salutare e stimolante per la crescita dei figli. In più, tutto quello che c’è da sapere sulle vaccinazioni; un servizio sulle piante più comuni che possono mettere in pericolo gli animali domestici, e la storia di Mia, la cagnetta protagonista dell’ultimo film di Laura Morante, raccontata dall’educatore cinofilo Massimo Perla.
Cuccioli e Sorrisi nasce in collaborazione con L’Arca di Noè, la rivista ufficiale della trasmissione del Tg5, con la realizzazione editoriale di Mozart, a cui è affidata anche la raccolta pubblicitaria. La campagna di comunicazione coinvolge pagine stampa e locandine sul punto vendita.
Cuccioli e Sorrisi sarà in edicola una volta al mese con il numero di Tv Sorrisi e Canzoni al prezzo di 0,50 euro.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

D-Link e Vita Da Cani Onlus lanciano #DLinkForPets contro gli abbandoni

- # # # # #

In occasione dell’estate D-Link presenta l’iniziativa charity #DlinkForPets per incentivare gli italiani al rispetto per tutti gli animali. L’azienda è attiva da diversi anni nella protezione della famiglia a 360°, in particolare con le videocamere EyeOn Baby. Dal 2015 ha esteso la protezione anche agli animali domestici con il nuovo Pet Monitor DCS-800L, progettato appositamente per la videosorveglianza dei nostri amici a quattro zampe.

Questo è un periodo particolarmente critico, soprattutto per i cani, che vengono ancora abbandonati lungo le strade e sono spesso anche vittime di tortura.
D-Link ha scelto di sostenere “Vita da Cani” O.N.L.U.S, un’associazione di volontariato senza scopo di lucro che dal 1992 opera in difesa dei diritti animali e si batte contro ogni forma di sfruttamento e maltrattamento quali l’abbandono, il randagismo, la vivisezione e il traffico di animali.

Con la campagna #DlinkForPets, D-Link si occuperà di installare gratuitamente un sistema di videosorveglianza professionale D-Link presso il Parcocanile di Arese, una delle oasi di “Vita da Cani”, una realtà innovativa che può accogliere fino a 150 ospiti: quasi tutti i cani sono in buona salute, pronti per essere adottati, altri invece sono in convalescenza o in situazione di lunga degenza. “L’esigenza di un sistema di videosorveglianza nasce dalla necessità di monitorare la struttura e proteggere i cani, anche da remoto, e siamo felici di poter contare su una realtà sensibile come quella di D-Link” ha dichiarato Roberta Parazzani, Responsabile dell’associazione “Vita da Cani” e coordinatrice dei volontari.

Anche i fan D-Link possono sostenere l’inziativa #DLinkForPets su Facebook e diventare parte del #TeamDlink per la protezione degli animali. Partecipare è semplice e non costa nulla: basta farsi un selfie con il proprio animale domestico e inviare il migliore scatto seguendo le istruzioni sul sito D-Link. Per ogni fotografia ricevuta l’azienda donerà un pasto all’associazione “Vita da Cani”.

“Per noi di D-Link gli animali sono parte della famiglia ed è giusto amarli e preoccuparsi anche del loro benessere e sicurezza. Chiunque abbia un cane, un gatto (ma anche tartaruga, pesce, pappagallo…) sogna di poter scoprire cosa combina il proprio animale quando è a casa da solo. Contemporaneamente sono aumentati i casi di maltrattamenti nei confronti degli animali, il nuovo Pet Monitor EyeOn permette di risolvere questi problemi garantendo la protezione adeguata”, ha dichiarato Alessandro Taramelli, Country Manager di D-Link Italia.

Grazie al Pet Monitor DCS-800L gli amanti degli animali potranno controllare il proprio cane o gatto in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo, tramite smartphone e tablet. La videosorveglianza funziona anche in assenza di luce tramite agli infrarossi che assicurano una visione fino a 5 metri, mentre l’audio a due vie permette di ascoltare quello che succede in casa e di interagire con il proprio animale, per tranquillizzarlo o fargli sentire la nostra presenza.
Per una sicurezza totale è possibile impostare notifiche push al rilevamento di movimenti sospetti o al superamento di determinate soglie di rumore prestabilite, così da attivare la videoregistrazione e ricevere alert personalizzati.

articoli correlati

AZIENDE

Sbarca in Italia Bibulu, la community di Dog Host per gli amanti dei cani

- # # # # #

Con oltre 3 mila utenti e 400 notti prenotate in Spagna, arriva anche in Italia Bibulu, la community che mette in contatto i proprietari di cani con amanti degli animali che offrono servizi di ospitalità di qualità e a prezzi economici nelle loro case. Un’alternativa accogliente, conveniente e senza gabbie alle pensioni per cani.

 

Basta entrare in it.bibulu.com per trovare tanti Dog Host approvati e accoglienti, pronti a prendersi cura di lui come se fosse il proprio migliore amico. Fondato a Barcellona da due giovani dog lover, l’italiano Enrico Sargiacomo e lo svedese Tomasz Matuszczyk, e ispirato dai loro cani Gilberto e Bon, Bibulu nasce per migliorare la vita dei 4 zampe e rendere più semplice quella dei loro proprietari, garantendo loro la tranquillità e la flessibilità di cui hanno bisogno quando devono allontanarsi da casa.

 

Iscriversi a Bibulu è semplice e gratuito. Prenotando su it.bibulu.com, i proprietari hanno la certezza di lasciare il loro amico nelle mani di un amante degli animali e possono contare sull’assistenza veterinaria gratuita in caso di emergenza e sul supporto dello staff 7 giorni su 7. Tutti i Dog Host Bibulu hanno passato una selezione che ne garantisce l’idoneitá e hanno un profilo con foto, recensioni e dettagli personali, che consente al proprietario di fare una scelta informata.

Bibulu offre l’opportunità a chi si prende cura degli animali per professione e a chi semplicemente vuole godere della loro compagnia di diventare Dog Host e guadagnare soldi extra divertendosi, grazie una community in rapida crescita.
È Bibulu a occuparsi dei pagamenti, trasferendo i versamenti effettuati dai proprietari direttamente sul conto corrente dei Dog Host e offrendo così agli uni la garanzia “soddisfatti o riborsati” e agli altri la certezza di ricevere sempre i compensi nei tempi stabiliti.

Bibulu è ora online anche in Italia all’indirizzo it.bibulu.com ed è già attivo a Milano, Torino, Genova, Roma, Napoli e Palermo

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Dolci Advertising presenta Stuzzy Friends

- # # # # # #

Agras Delic, azienda leader nel settore pet food, affida a Dolci Advertising il lancio del brand Stuzzy Friends. Il brand completa così l’attuale offerta di cibi per cane e gatto con la linea Friends, gli snack premium quality distribuiti esclusivamente nei negozi specializzati dal mese di giugno.

“Ci siamo resi conto che era importante dar vita a una confezione che fosse prima di tutto “un contenitore ad alto tasso d’affetto”, commenta Marco Benadì, Direttore Generale Dolci Advertising. “Soprattutto perché siamo partiti da un insight molto semplice: acquistare uno snack per il nostro cane o il nostro gatto è una forma di gratificazione che, in fondo, regaliamo anche un po’ a noi stessi”.

Il progetto è partito con lo sviluppo dei pack, “disegnati” da una luce morbida e soffusa, i testimonial, cane e gatto di razza comune, sono “catturati” in pose di grande intimità, per catturare un’emozione e muovere la sensibilità di chi possiede un animale domestico; con in più, dettagli visuali che comunicano da un lato la gratificazione palatale, così importante nel segmento snack, dall’altro, la competenza e l’esperienza di un produttore come Agras Delic.

Il packaging design è stato realizzato dal reparto creativo interno Dolci Advertising, con gli art Michela Panizzera e Pietro Nalin, sotto la direzione creativa di Barbara Guenzati e con Luana Dimonte account sul progetto.

articoli correlati

AZIENDE

Tutti sull’Arca degli animali di Radio 105 per adottare un amico a quattro zampe

- # # # # # # # #

L’Arca degli animali è una barca virtuale per i migliori amici dell’uomo che hanno bisogno di una nuova famiglia e una nuova casa. L’iniziativa è frutto della collaborazione del Gruppo Finelco, Radio 105, Radio Monte Carlo e Virgin Radio e Arcaplanet, i supermercati per animali, con l’obiettivo, di aiutare cani e gatti in difficoltà e di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’abbandono.

Hanno aderito canili e gattili di tutta Italia, al momento sono 170 legati a Prontofido.net, inviando schede degli animali più bisognosi. Il database le convoglia in un software che dopo la partenza del progetto estrarra a cadenza regolare e a caso gli animali per le due settimane successive.  Dal 25 marzo gli animali saranno sul sito www.arcadeglianimali.it  e potranno essere adottati sette giorni su sette, ventiquattr’ore su ventiquattro.

Gli amici a quattro zampe che viaggeranno sull’Arca sono divisi in tre categorie:
– “vetrina radio”, che verranno presentati in onda, dal lunedì al venerdì, da Kris&Kris, le testimonial di Radio 105, descrivendone l’ubicazione, la storia, le caratteristiche e il comportamento;
– “adozione del cuore”, i più bisognosi che per età, salute o taglia sono i più difficili da adottare;
– “adozione”,  tutti coloro che non verrano trasmessi nella vetrina radio ma saranno comunque proposti sul sito.

Tutti gli ascoltatori interessati all’adozione dovranno proporre una candidatura tramite la compilazione di una scheda che mette in evidenza motivazioni e requisiti personali, e sarà poi l’Arca a mettersi in contatto con il nuovo padrone. Gli altri candidati riceveranno una mail che li informerà dell’avvenuta adozione e li inviterà a scegliere un nuovo animale sul sito. Infine ogni animale avrà la sua dote, messa a disposizione dai supermercati per animali: un carnet di 6 buoni acquisto del valore di 25 euro ciascuno per un valore complessivo di 150 euro da spendersi nei punti vendita Arcaplanet.

“Non appena ci hanno proposto di seguire il progetto ce ne siamo subito innamorate: un’idea unica e originale che dà a tutti l’opportunità di compiere un gesto di generosità e amore nei confronti dei migliori amici dell’uomo”, raccontano Kris&Kris, le dj di Radio 105 testimonial dell’iniziativa”. Nei canili e gattili di tutta Italia ci sono tantissimi animali bisognosi di una nuova casa, quindi prima di comprare un cucciolo perché non salire sull’Arca?”.

articoli correlati