BRAND STRATEGY

Enegan in tv dal 12 novembre all’8 dicembre. Insieme a greenApes per il rispetto ambientale

- # # #

campagna pubblicitaria Enegan e greenApes

Dal 12 novembre all’8 dicembre, è onair  la campagna pubblicitaria di Enegan,  incentrata sul rispetto ambientale e sul risparmio energetico,   realizzata in collaborazione con greenApes,  Il social network per la sostenibilità diretto dal regista Alberto Comandini.

Con questa campagna Enegan, da sempre attenta alla salvaguardia ambientale, distribuendo energia verde prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili, pianifica per la prima volta, con un forte investimento emittenti nazionali.

Protagonisti dello spot sono due simpatici scimmioni che  imperversano per le strade sensibilizzando i cittadini al risparmio energetico e alla sostenibilità aziendale,

L’dea degli scimmioni verdi nasce proprio dalla collaborazione con GreenApes, che coinvolge attivamente i suoi utenti nelle attività di risparmio energetico e di rispetto ambientale. Infatti gli utenti possono postare sul network  le loro idee, consigli e azioni quotidiane e guadagnano punti, BankoNuts, che sono spendibili in premi offerti dai partner della rete, attività commerciali, locali e nazionali, che hanno a cuore l’ambiente.
“Andare in onda sui principali network nazionali è un ulteriore processo di crescita della nostra realtà” ,Commenta Morad Giacomelli Responsabile marketing di Enegan. “Nonostante siamo nati solo nel 2010, la nostra volontà è quella di affermarci su tutto il territorio nazionale e questo investimento ne è un’ulteriore dimostrazione. Non è casuale, per noi, aver scelto di collaborare con greenApes, che fa della salvaguardia ambientale la mission principale della propria realtà. Anche noi di Enegan fondiamo la nostra azienda su temi come ecosostenibilità e utilizzo di risorse rinnovabili”.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

FAI lancia la sua nuova campagna iscrizioni, firma Conversion

- # # # # #

FAI lancia la sua nuova campagna iscrizioni, firma Conversion

Conversion e il FAI – Fondo Ambientale Italiano, presentano una campagna social che potrebbe “urtare la sensibilità degli italiani”.

Niente paura, non si tratta di immagini scabrose o violente, ma forse solo “fastidiose” per alcuni italiani veraci. Infatti, in occasione della nuova campagna nazionale di raccolta fondi del FAI – “Ricordiamoci di salvare l’Italia” – Conversion provoca gli italiani in maniera ironica, invogliandoli a valorizzare ed apprezzare più che mai il nostro paese.

Perché se ci sono vari modi di dimostrare l’attaccamento all’Italia, prendersi cura del nostro paese dovrebbe essere proprio uno di quelli.  Spesso, invece, l’attenzione è rivolta al modo sbagliato in cui si adottano usi e costumi dello Stivale (che sia la moda, la cultura gastronomica o semplicemente le abitudini), riducendo l’“italianità” a cose futili per cui ci si indispone e infastidisce.

La campagna, che vede la creatività di Valentina Salaro (art director) e Simona Garufi (copywriter), prevederà un video, attività editoriali sui social network e una campagna display che darà visibilità e maggiore amplificazione al messaggio durante tutto il periodo delle iscrizioni a quota agevolata. Attraverso un trattamento originale, Conversion e il FAI realizzano una campagna divertente ed emozionante che, non funziona solo per aumentare il numero delle nuove acquisizioni, ma soprattutto per un cambiamento di atteggiamento verso un paese bellissimo che non si merita di essere trascurato.

Sergio Spaccavento, direttore creativo esecutivo, commenta: “Siamo molto contenti del risultato ottenuto. Quando si parte da insight forti ed efficaci, il punto di arrivo è sempre interessante e concede spunti di riflessione importanti. Con un linguaggio fresco e adatto al pubblico della rete, pensiamo che questa campagna possa arrivare lontano: al cuore degli italiani”.
Credits:
Direttore creativo esecutivo: Sergio Spaccavento
Art Director: Valentina Salaro
Copywriter: Simona Garufi
Art Director Junior: Elisa Benza
Casa di produzione: The Family
Regia: Laura Chiossone

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Al via la nona edizione di Missione Ambiente by Bosch, progetto a cura di Inventa TRO

- # # # # #

Al via la nona edizione di Missione Ambiente by Bosch, progetto a cura di Inventa TRO

“La felicità è qualità della vita”; sulla base di questo principio molto importante per Robert Bosch S.p.A. è stato sviluppato il tema al centro della nuova edizione di Missione Ambiente by Bosch, il programma di edutainment che stimola l’attenzione dei bambini su argomenti di attualità, promosso da Bosch Italia con la collaborazione di Inventa TRO. Il progetto che da nove anni coinvolge i bambini delle scuole primarie sarà presentato domani al “Chiostro dei Bambini” del Museo Diocesano di Milano in occasione dell’evento organizzato da Bosch Italia, con il supporto di Inventa TRO, per celebrare i vincitori di Missione Ambiente by Bosch, edizione 2015.

La nuova tappa del viaggio di Missione Ambiente by Bosch, porterà i bambini alla scoperta del concetto di felicità, intesa come qualità della vita, attraverso gli indicatori evidenziati nel Sustainability Report pubblicato dall’OCSE – Abitazione, Reddito, Occupazione, Relazioni Sociali, Istruzione, Ambiente, Impegno civile, Salute, Sicurezza, Soddisfazione, Equilibrio lavoro-vita – rivisitati in “ottica di bambino”. Per il nono anno consecutivo Bosch Italia ha riconfermato il consolidato format ideato da Inventa CPM (oggi Inventa TRO), che prevede la creazione di un kit didattico inviato alle scuole per accompagnare gli alunni in un percorso formativo volto alla partecipazione del contest creativo. Il sito, ideato e implementato Inventa TRO, andrà a supporto del kit didattico e specifiche attività social, anch’esse gestite dall’agenzia, promuoveranno l’intero progetto. Si riconferma anche la partnership con Stabilo, che ha messo a disposizione una fornitura di pennarelli Power inclusi nel kit didattico. Stabilo, che si posiziona come il “brand colorful”, si è infatti dimostrato un importante compagno di “Missione Ambiente by Bosch” in quanto ha sempre aiutato i bambini a esprimere la propria creatività nelle varie fasi della crescita. Ma non mancano le novità. Per la prima volta si è scelto di coinvolgere un partner media: Focus Jr. Un accordo che nasce dalla volontà comune di nutrire e divertire la mente dei bambini.

Quest’anno i bambini, con l’aiuto dei loro insegnanti, metteranno alla prova la loro creatività fornendo un’interpretazione del concetto di Felicità attraverso una frase, un disegno, una poesia o una filastrocca… I migliori elaborati, selezionati da una giuria di esperti, riceveranno in premio una LIM e un abbonamento a Focus Jr. Ma la creatività va anche promossa: una selezione delle proposte inviate sarà pubblicata in uno speciale “Quaderno della felicità” – fatto di parole e immagini da colorare – che sarà distribuito con Focus Jr in edicola a settembre 2017. Missione Ambiente by Bosch 2016 si fa forte dei risultati raggiunti dall’edizione appena conclusa, che ha visto la creazione di oltre 4.500 elaborati dedicati al tema della multiculturalità. Un argomento che ha colto l’interesse dei bambini, degli insegnanti e delle famiglie che hanno seguito il progetto sui social attivati da Inventa TRO. Un successo che ha superato i già ottimi risultati precedenti, raggiungendo 569.000 contatti (+85% rispetto all’anno prima) e ottenendo oltre 321.000 interazioni.

La validità di questo strumento di school marketing è stato riconosciuto anche dall’ IMCC (Integrated Marketing Communications Council of Europe) che ne ha apprezzato l’approccio strategico e la creatività. “Abbiamo contribuito alla nascita di questo importante progetto nel 2007 e insieme a Bosch Italia lo abbiamo fatto crescere nel tempo, fino a farlo diventare un appuntamento imperdibile per tante scuole italiane” afferma Antonio Magaraci, Country Head di Inventa TRO- “Negli anni abbiamo affrontato diversi argomenti di responsabilità sociale, ma la prossima edizione sarà davvero speciale! C’è un tema migliore della felicità da proporre agli studenti delle scuole elementari?”

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tutti in regola con Conai e Le Balene

- # # # #

Le Balene per Conai

Le Balene hanno messo a punto per il Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi, una complessa operazione crossmediale che incentiva le piccole e micro imprese ad aderire alla regolarizzazione agevolata del versamento del Contributo Ambientale.

Il progetto, che si chiama “Tutti in regola” ed è partito in questi giorni, è basato sull’attivazione di un sito native cobranded a cura del Sole 24 Ore, con contenuti forniti da Conai e approfondimenti editoriali di sole24ore.com, in un contesto interamente dedicato agli incentivi agevolati sulla regolarizzazione, all’informazione sulle norme attuali e più in generale al mondo Conai.

L’azione del sito – su cui partirà per il suo viaggio virale anche il divertente video esplicativo che le Balene hanno inventato e realizzato in collaborazione con Trees Home – verrà integrata, nel corso delle varie fasi, da un’iniziativa engaging sulla radio, da una serie di banner sul sole24ore.com, da un direct mailing mirato ai diversi target interessati al problema, da un opuscolo informativo cartaceo allegato al Sole 24 Ore e infine, più a ridosso della fase conclusiva, da una campagna stampa di sensibilizzazione rivolta in particolare ai professionisti del settore Tributi, alle imprese interessate e alle Pubbliche Amministrazioni.

articoli correlati

AZIENDE

Gruppo CAP lancia l’operazione “cantieri trasparenti”

- # # # #

Gruppo CAP

Gruppo CAP, monoutility partecipata del settore idrico, dà il via alla nuova campagna di comunicazione per fornire informazioni chiare e tempestive sullo svolgimento dei lavori sui cantieri nonché per rendere trasparenti e tangibili gli investimenti e illustrare le soluzioni tecnologiche e innovative adottate, per una gestione sempre più sostenibile del servizio offerto a oltre due milioni e mezzo di lombardi.

Presente in oltre 200 Comuni, il suo impegno si traduce in più di 100 cantieri in media al giorno per la manutenzione continua delle reti di acquedotto e fognatura e degli impianti di depurazione: uno dei suoi principali obiettivi è ridurre l’impatto delle opere sul territorio garantendo con sostenibilità, trasparenza e innovazione tecnologica, un servizio efficiente e rispettoso dell’ambiente.

La nuova campagna di comunicazione che ha come claim “mettiamo in cantiere un ambiente migliore”, partita il 1 dicembre dai cantieri della fognatura di San Donato e San Giuliano, prevede l’utilizzo di numerosi strumenti per raggiungere in maniera capillare tutto il territorio: chi abita o transita nelle vicinanze del cantiere sarà informato, attraverso una serie di striscioni posti sulla recinzione, sul motivo dei lavori e sull’area interessata, nonché sulla durata, il costo e il numero di persone impiegate. I cittadini saranno avvisati anche attraverso manifesti e locandine affissi negli spazi comunali e potranno approfondire la conoscenza dei lavori consultando pieghevoli, con l’illustrazione più dettagliata dell’intervento, che si possono trovare negli uffici comunali aperti al pubblico, biblioteche, centri anziani e civici, luoghi di ritrovo e aggregazione.

L’operazione di comunicazione cantieri trasparenti si colloca nelle 21 azioni concrete di Gruppo CAP, legate alla Conferenza sul clima COP21 appena terminata a Parigi, che rappresentano una promessa quotidiana nella gestione industriale, pubblica ed efficiente dell’acqua.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mai Tai lancia la campagna “#chièstato?” in collaborazione con il WWF

- # # # #

Mai Tai, in collaborazione con WWF Italia Onlus, ha realizzato un’attività di sensibilizzazione contro i crimini di natura.

In occasione del lancio della campagna nazionale “Stop ai crimini di natura: da che parte stai?” è stata posizionata, in P.zzle Cadorna a Milano, una riproduzione in 3D del cadavere di un rinoceronte ricoperto da un telo bianco da cui spuntava il muso con il corno asportato. L’installazione è stata delimitata come fosse una vera scena del crimine mediante un nastro riportante l’hashtag “#chièstato?” ed “abbandonata”, per un giorno intero, accendendo la curiosità delle persone e scatenando dibattiti tra gli utenti del web.

Il giorno successivo, nei pressi dell’installazione, è stato organizzato un media meeting con giornalisti delle principali testate italiane che sono stati accolti da una live performance: 4 ragazzi vestiti da agenti della polizia scientifica e dotati di una valigetta per i rilevamenti hanno animato la scena cercando le prove per incastrare il colpevole.

La fase di svelamento è stata completata dalla presenza di volontari con pettorine WWF che hanno distribuito a tutti i presenti materiale informativo sul problema dei crimini di natura. L’attività ha registrato un ottimo successo in termini di viralizzazione spontanea oltre ad avere una forte eco sui media nazionali.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Allo Spazio Oberdan di Milano la mostra “I giovani del Premio Ricoh”

- # # # # # #

Venticinque opere che interpretano i valori di Ricoh, riassumibili nella formula “l’innovazione ecosostenibile”. L’appuntamento è dal 18 febbraio al primo marzo 2015, quando lo Spazio Oberdan di Milano ospiterà, appunto, la mostra “I giovani del Premio Ricoh”, il riconoscimento – giunto alla 5a edizione – organizzato dalla filiale italiana della multinazionale giapponese, con la collaborazione di ArtRelation. Come tutti gli anni, con il supporto delle Accademie e delle Scuole d’arte italiane, i giovani artisti contemporanei vengono chiamati i valori della la multinazionale particolarmente attenta alla corporate sociale responsibility, con un occhio di riguardo all’ambiente.

Tra i candidati verranno selezionati circa 25 autori, le cui opere (suddivise in tre sezioni: pittura, scultura/installazioni e arte tecnologica) verranno appunto esposte all’Oberdan. Una giuria, presieduta dal professor Giacinto Di Pietrantonio, selezionerà il vincitore assoluto e i tre vincitori di categoria. Le quattro opere saranno acquistate da Ricoh Italia e contribuiranno a costituire la sua collezione aziendale di giovani artisti.

articoli correlati

AZIENDE

Trenta chiude la campagna di Bollett@mail e festeggia i suoi primi 100mila clienti

- # # # # #

Trenta chiude la propria campagna dedicata alla bolletta virtuale Bollett@mail e festeggia i suoi primi 100mila clienti, 100mila utenti che hanno deciso di dire basta ai fastidi e agli ingombri della bolletta cartacea tradizionale.
I vantaggi di Bollett@mail di Trenta sono tanti ed evidenti: il passaggio è gratuito, ti arriva ovunque, sul computer come sul telefonino, può avvisarti con un sms, può permetterti di controllare in ogni momento le forniture e di accedere all’archivio storico delle tue bollette. E, cosa che non guasta, “fa bene” all’ambiente, dal momento che elimina inchiostro, trasporto e l’inquinamento che ne deriva.
Soddisfatto dei dati acquisiti, il Cliente ha voluto “celebrare” il risultato con una nuova campagna che si ripropone di  ringraziare tutti i clienti passati alla nuova formula ed invitare
chi ancora non l’avesse fatto, a scoprirne i vantaggi. La nuova comunicazione, stampa quotidiana e radio, è in programmazione dal 30 Giugno.
Ad integrare i media tradizionali si è aggiunto il web con banner mirati su portali diversi, su Google, YouTube e Facebook. Oltre la creatività, anche la pianificazione media è stata curata in toto da Expansion Group.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Eurojersey lancia la nuova campagna sulla sostenibilità ambientale

- # # # #

Sensibile alla tematica Ecosostenibile dal 2008, Eurojersey, riferimento internazionale nel settore dei tessuti indemagliabili 100 % Made in Italy, prosegue il suo impegno a favore di una crescita equilibrata e sostenibile, dando visibilità al suo comportamento etico e mostrandosi come esempio di modello industriale attento al rispetto del territorio e alle risorse della collettività.

Una campagna multi soggetto, con un concept di rottura per la scelta e alternanza di due immagini di forte impatto visivo ed emotivo, spesso in contrapposizione tra loro. Doppia immagine ma anche doppio messaggio: la headline Sensitive for nature. Fabrics for passion, letta in verticale, sottolinea l’attenzione per i tessuti Sensitive Fabrics nei confronti dell’Ambiente; da una lettura orizzontale invece è chiaro il riferimento al brand.

La creatività punta sul binomio tra sostenibilità e qualità dei tessuti Sensitive Fabrics associati in alcuni casi a istantanee che ricordano disastri ambientali e in altri a immagini di speranza e positività.

Per ogni soggetto una body copy mirata:
Beware what you wear. Together we can safeguard nature. Your choice makes the difference. Una dichiarazione e un invito a fare ben attenzione a cosa si indossa, di come scegliere la qualità e di come insieme si può fare la differenza per tutelare l’Ambiente.

We care for that you wear.  Sensitive Fabrics mean high quality at low impact on the environment. La qualità dei tessuti Sensitive Fabrics, una dichiarazione di impegno per una produzione sostenibile su larga scala.

Il lancio della campagna parte dalla piattaforma digital marketing da febbraio 2014 fino alla pianificazione pubblicitaria per tutto il resto dell’anno.

articoli correlati

AGENZIE

Gruppo Rem e Ministero Ambiente: accordo per ridurre l’impatto ambientale della “green agency”

- # # # # # #

L’agenzia di comunicazione Gruppo Rem, con sede a Udine, è la prima realtà del settore in Italia a stipulare un accordo volontario di collaborazione con il Ministero dell’Ambiente per il calcolo della propria “Carbon Footprint” e per la “promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi, riduzione e neutralizzazione dell’impatto sul clima del settore comunicazione e marketing”.
“Siamo la prima agenzia di comunicazione italiana a entrare, in virtù di questo accordo, nel programma nazionale di valutazione dell’impronta ambientale del Ministero dell’Ambiente”, spiega Pietro Lucchese, Ceo di Gruppo Rem, sottolineando che, dopo aver seguito sul versante della comunicazione numerose aziende italiane di punta in diversi settori merceologici  “l’agenzia ha sentito l’esigenza di suggellare l’impegno a sostegno della sostenibilità ambientale di imprese e istituzioni, assumendosi in prima persona altri importanti obiettivi per la riduzione dell’impatto sul clima delle attività produttive”.
L’accordo (della durata di 12 mesi, rinnovabile), firmato da Lucchese e Corrado Clini (nella foto), direttore generale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, tiene conto del fatto che Gruppo Rem è un’agenzia di comunicazione del Nordest leader in green consultancy (fatturato consolidato 2012 oltre 2 milioni di euro) che intende rafforzare sempre più la propria politica ambientale nel settore climatico, aderendo a nuove iniziative e impegni volontari in linea con le politiche governative nell’ambito del Protocollo di Kyoto e del pacchetto “Clima-Energia” dell’Unione europea.
Gruppo Rem, dunque, punta a diventare “benchmark” di sostenibilità nel proprio settore, realizzando un preciso piano di lavoro concordato con il Ministero. Prima si definirà una metodologia di calcolo delle emissioni di gas a effetto serra (GHG) afferenti all’intera organizzazione Gruppo Rem. Successivamente si procederà con l’analisi e la contabilizzazione delle emissioni di CO2 prodotte dalle attività dell’agenzia (certificazione a cura di un ente terzo), e quindi con la definizione di un sistema di gestione delle emissioni di GHG specifico per il settore della comunicazione e marketing, volto a ridurre le emissioni stesse. Si potranno così valutare gli interventi economicamente efficienti per ridurre le emissioni ed effettuare una stima delle restanti al fine di una loro eventuale neutralizzazione. In tutte queste fasi, il Ministero fornirà tutta la propria collaborazione istituzionale, sostenendo Gruppo Rem in ciascuna delle attività previste.

articoli correlati

MEDIA

È online il nuovo canale green di tiscali.it

- # # # # # #

È online Tiscali Ambiente, il nuovo canale di Tiscali.it dedicato alle tematiche green. Sviluppo sostenibile, green economy, energia rinnovabile, cambiamenti climatici, bio- edilizia, risparmio energetico, sono solo alcuni degli argomenti che trovano spazio nella nuova rubrica e che completano la ricca offerta informativa del portale, che raggiunge un’audience complessiva di 3,5 milioni di visitatori unici al mese (Audiweb View Settembre 2013).

Oltre alle Top News, una selezione delle principali notizie del giorno a cura della redazione di Tiscali, il nuovo canale, in coerenza con la strategia editoriale annunciata lo scorso anno volta a dar voce agli utenti che diventano protagonisti e autori nella redazione dei contenuti del portale, comprende anche una sezione interattiva, Socialnews, che raccoglie i contributi di opinionisti, esperti e blogger appassionati di tematiche ecosostenibili e sviluppo ambientale. La Nuova Ecologia è la sezione del canale che include notizie, informazioni, inchieste e approfondimenti dell’omonimo mensile di Legambiente, con un focus sui cambiamenti climatici, inquinamento, agricoltura, salute. Prometeo, in collaborazione con il canale Sostenibilità dell’Agenzia di stampa AdnKronos, raccoglie invece tutte le più recenti news d’attualità legate a sviluppo sostenibile e progresso ambientale. Risparmio Energetico, infine, è la sezione dedicata a guide e consigli per il risparmio energetico domestico: ad esempio, come ottimizzare le spese scegliendo l’elettrodomestico che consente un minor consumo di energia.

Sponsor d’eccezione per la promozione del canale sarà Eagles Pictures, che ha scelto Veesible – concessionaria di pubblicità digital del Gruppo Tiscali – per presidiare attraverso un progetto di comunicazine di total domination un pubblico attento alle tematiche sociali ed ecosostenibili. A supporto dell’intera operazione sono previsti numerosi lanci editoriali (Custom e Custom Login Page) e pianificazioni ad hoc sul canale con i formati Custom e 300×250. Per aumentare la visibilità al canale è previsto inoltre un Expander altamente impattante sulla home page di Tiscali.it e un presidio costante sulla Tiscali Mail. La sponsorizzazione del lancio sarà online dall’11 al 30 Novembre.

Eagle Pictures ha scelto di affiancarsi a Tiscali e Veesible nel lancio del nuovo canale green in occasione della promozione di African Safari 3D, il  film dedicato alle bellezze della fauna e della flora africane per la prima volta al cinema in 3D. Diretto da Ben Stassen e con la voce narrante di Pino Insegno il documentario sarà sugli schermi dal 21 novembre con immagini di qualità altamente spettacolari e innovative tecniche di ripresa.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

San Cusumano: il tonno “buono” conquista Milano

- # # # # # # #

Originale cambio di rotta nella comunicazione del tonno San Cusumano della Nino Castiglione in occasione di una campagna affissioni su Milano che durerà fino a metà settembre. L’azienda Castiglione, sita a Erice in provincia di Trapani, è – con i suoi 100 milioni di scatolette all’anno – il primo produttore in Italia di tonno in scatola a private label per le principali catene italiane di GD e GDO.

A integrazione della campagna San Cusumano in corso nel Corriere della Sera, focalizzata sul concetto di qualità, la nuova comunicazione inaugura un percorso inedito: l’affermazione forte e chiara dei valori etici sposati dalla Nino Castiglione, primo fra tutti la salvaguardia dell’ecosistema marino. Con questa campagna l’azienda dichiara al consumatore, sempre più attento e consapevole, che aderisce al progetto dolphin safe: si oppone quindi alla pesca non regolamentata e promuove una pesca sostenibile che non danneggia i delfini. Altro valore evocato è la responsabilità sociale attestata dalla certificazione SA8000, di cui l’azienda si fregia da anni. Questa garantisce un comportamento eticamente corretto verso i lavoratori, condanna il lavoro minorile e le discriminazioni di qualunque genere, promuove la valorizzazione dei lavoratori e la loro sicurezza nei luoghi di lavoro.

La “bontà” del tonno San Cusumano viene visualizzata con l’immagine di una scatoletta che assume ali e aureola, iconografia dell’angelo, facendo slittare il concetto di “buono” dalla qualità organolettica del prodotto ai valori etici dell’azienda. La campagna inoltre ribadisce il forte radicamento del tonno San Cusumano con il territorio e ci ricorda che è interamente lavorato in Sicilia, luogo tradizionalmente vocato alla pesca e alla lavorazione del tonno. Questi i messaggi principali di una comunicazione fresca, accattivante, ironica, che si avvale di una grafica essenziale e pulita, ma innovativa e dirompente.

CREDITS
Agenzia pubblicitaria: Adduma (www.adduma.it)
Art director: Alessandro Giglio
Foto: Giuseppe La Colla

 

articoli correlati

MEDIA

Ambient Media per il progetto Twosides “Naturalmente io amo la carta”

- # # # # # # # # # # #

Dal lancio della campagna istituzionale Twosides “Naturalmente io amo la carta” lo scorso gennaio sono oltre 550 le pagine ADV pubblicate grazie al supporto di FIEG e ANES. Numerosi anche i banner web della campagna veicolati dai portali delle istituzioni aderenti al progetto e dai siti ambientali.

“Naturalmente io amo la carta” ha l’obiettivo di informare i consumatori sul carattere naturale e rinnovabile del legno, materia prima che, insieme alla carta da macero, è utilizzata per produrre carta. Il 70% della carta utilizzata in Europa viene raccolta e riciclata: con 2000 kg trasformati al secondo, la carta è il materiale più riciclato a livello europeo (ERPC 2010). Inoltre, la superficie forestale in Europa è cresciuta del 30% rispetto al 1950:  ogni anno le foreste aumentano di un’area pari a 1,5 milioni di campi da calcio (circa  850.000ha – FAO 2010)

Per rafforzare il messaggio della campagna in particolare presso il target giovani, Twosides ha scelto di declinare la campagna su 20.000 cartoline pubblicitarie finalizzando un’operazione in co-branding  con Ambient Media che le ha diffuse attraverso il proprio circuito di locali a Milano e Roma.

Le cartoline, stampate da Press Service su carta Fedrigoni, riproducono alcuni soggetti della campagna, ciascuno focalizzato su un mezzo stampa, che associano i dati di crescita forestale e di riciclo ai punti di forza della carta stampata quali l’autorevolezza e l’approfondimento dell’informazione (Head: 100% Informazione), lo stile delle riviste patinate (Head: 100% Stile), l’esperienza tattile che coinvolge il lettore, stimolandone l’immaginazione (Head: 100% Immaginazione) e la capacità di memorizzare i contenuti (Head: 100% Memorizzato).

Ogni cartolina è fatta per essere conservata, regalata o spedita. Per questo sul retro è stato lasciato lo spazio per inserire il destinatario e per scrivere un messaggio, che comincia con le parole prestampate “Naturalmente  io amo”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“TheFashionDuel.com”: Greenpeace sfida il mondo della moda con Grey

- # # # # # #

La sfida continua: le griffe dell’alta moda hanno risposto al guanto lanciato loro a Novembre da Greenpeace insieme all’agenzia Grey, che aveva vinto la gara indetta dall’associazione ambientalista, alla quale avevano partecipato anche JWT, Pirella, Art Attack e McCann.

Il guanto della sfida non è altro che un guanto per le pulizie domestiche verde, “icona” scelta dal team di Grey Milano per la sua versatilità, che appunto a Novembre è stato recapitato a 15 case d’alta moda sfidandole a compilare un questionario online di 25 domande sulla realtà dei loro cicli produttivi e sui loro possibili legami con la deforestazione in Amazzonia e Indonesia e l’inquinamento delle risorse idriche in Cina, Messico e altre regioni del Sud del mondo.

Adesso è il momento della resa dei conti: la classifica dei brand green e meno green, stilata sulla base delle risposte ottenute, diventa infatti pubblica sul sito thefashionduel.com, vero cuore dell’intera iniziativa, insieme ad un video web di denuncia con protagonista Valeria Golino, realizzato in collaborazione con la casa di produzione The Family. L’attrice italiana sarà la prima a indossare il guanto di sfida. Nel video, il suo corpo ricoperto dai liquami tossici e dalle ceneri delle foreste si ribellerà a quest’offesa perpetrata nei confronti del Pianeta e con il lancio del guanto inviterà gli utenti ad aderire all’operazione sul sito.

 

“Sono doppiamente orgoglioso di questa iniziativa”, sottolinea Mario Attalla, Ceo di Grey Milano. “Per l’obiettivo etico che persegue e perché ci ha dato modo di dimostrare a noi stessi e al mercato le capacità di Grey di ideare e attuare progetti di comunicazione integrata orientati a produrre risultati concreti che mirano al coinvolgimento attivo di migliaia di persone”.

 

Il coinvolgimento del grande pubblico è sicuramente la fase più importante della campagna perché solo un alto numero di adesioni costringerà le maison più recalcitranti a impegnarsi seriamente per attuare politiche produttive rispettose dell’ambiente.
Per dare modo al grande pubblico di avere un ruolo attivo, l’operazione sarà sostenuta anche da un meccanismo di videoadesione online dove saranno gli utenti stessi a lanciare il guanto di sfida sulle passerelle dell’alta moda e a condividerlo. I media sono già dalla parte dell’ambiente, armati da Grey di guanto e informazioni dal primo febbraio.
Ma non è tutto qui. La settimana della moda è vicina.

articoli correlati