BRAND STRATEGY

Reebok e alfemminile insieme per il progetto Be More Human

- # # # # # # #

Reebok e al alfemminile

Reebok in partenership con alfemminile lancia un progetto speciale creato per parlare alle donne che prende il nome dal mantra alla base della philosophy del Delta ossia Be More Human.

A partire dal 19 aprile fino al 31 Dicembre 2017 alfemminile ospiterà una tab omonima e totalmente brandizzata Reebok, una vera e propria piattaforma ricca di contenuti video e testuali creati ad hoc.
Reebok ha scelto 6 donne come protagoniste per rappresentare al meglio il messaggio del Brand diverse per formazione attività e stile di vita ma accomunate dall’attitudine #BeMoreHuman con 6 storie originali grandi passioni e personalità incredibili, che hanno accettato la sfida:
– Alice Agnelli: food blogger mente del love blog a gipsy in the kitchen che racconta storie di cibo e di viaggi un passato nella moda e giramondo per passione
– Maria Beatrice Benvenuti: giovanissima arbitro di rugby, italiano ed internazionale, e studentessa universitaria
– Valeria Margherita Mosca: founder di wood*ing, The Wild Food Lab, laboratorio di ricerca e esplorazione sull’utilizzo del cibo selvatico per alimentazione e nutrizione. dedita all’esplorazione e con un rapporto viscerale con la natura.
– Petra Loreggian: voce radiofonica. attualmente a RDS, presentatrice tv e mamma
– Laura Tanfani: commessa a autrice che racconta storie di vita da commessa grazie alle sue vignette ironiche
– Beatrice Venezi: direttore d’orchestra e compositore

Si confronteranno e racconteranno loro stesse e il loro punto di vista attraverso hashtags fondamentali per il brand Reebok ossia #PerfectNever #HonorYourBody, #ThislsClassic, #Potentiallslimitless, #WeAreBetterTogether, #BeMoreHuman.
Ognuno di questi temi rappresenterà una puntata e verrà quindi affrontato singolarmente in uno scambio reciproco di esperienze e opinioni personali, e racchiuso in un video, pubblicato sulla piattaforma dedicata. Lo storytelling accompagnerà le immagini e coinvolgerà la community di alfemminile con una call to action circa gli argomenti trattati dalle 6 protagoniste per dare vita a nuovi confronti al suo interno.

“Respirare l’aria del mattino, camminare in campagna, iniziare il giorno con il sole in fronte Praticare la gentilezza passo dopo passo questo per me è Be More Human. connettersi con se stessi e il mondo che abbiamo intorno, scoprirlo questo mondo: giorno dopo giorno, mirare a mete fisiche e virtuali sempre passo dopo passo”, ha spiegato Alice Agnelli.

“Ho deciso di prender parte al progetto Be More Human perché è un concetto che fa parte della mia filosofia di vita. Perché oggigiorno ci dimentichiamo sempre di più chi siamo pur di apparire perfetti. stereotipi di uomo e donna esemplari, supererai infallibili e privi di difetti. Ma cosa siamo realmente? Sudore. imperfezioni uniche. diversità. carattere. limiti. errori. energia… questo è il Be More Human in cui credo: quello che mi ha permesso di essere la persona che sono cadendo. sudando. soffrendo ed essendo imperfettamente me stessa. Ma soprattutto quello che mi ha portato a soli 16 anni ad indossare un paio di scarpini puzzolenti. calzettoni lunghi fischietto e cartellini per calpestare un campo di rugby infangato. anche sotto il diluvio universale”, ha spiegato Maria Beatrice Benvenuti.

“Ho aderito al progetto Be More Human perché abbraccia esattamente i concetti che esploro ogni giorno con il mio lavoro di scoperta e ricerca. Superare i propri limiti creare connessioni, cooperare, scegliere di vivere esperienze quotidiane uniche e renderle indimenticabili: sono tutti must delle mie giornate e non ne farei mai a meno”, sostiene Valeria Margherita Mosca.

Per Petra Loreggian Be More Human è un’attitudine: “Nella vita ho sempre vacillato. diffidando da chi sembrava già ‘completo’ nemmeno a metà del!’opera. Bisogna sempre chiedersi se esista una ‘via di fuga, un percorso alternativo per raggiungere l’obiettivo. scegliendo ciò che apparentemente può sembrare meno giusta. o convenzionale”.

“Partecipare al progetto Be More Human è stata un’esperienza creativa e costruttiva oltre che divertente­. Condividerlo con cinque ragazze. diverse professionalmente da me ma così affini per grinta e passione è stato stimolante e decisamente human”, ha commentato Laura Tanfani.

“Nella vita se pensi di avere dei limiti allora devi provare a superarli. Essere umani vuoi dire provarci sempre e quando pensiamo di non farcela, allora bisogna ripensare a tutte le volte che ce l’abbiamo fatta. Come me le mie compagne di viaggio di questo progetto hanno il potere della forza e della determinazione che ci contraddistingue”, ha concluso Beatrice Venezi.

articoli correlati

AZIENDE

alfemminile presenta la propria concessionaria interna, che partirà il 1° maggio

- # # # # # #

alfemminile annuncia oggi una nuova strategia commerciale che prevede, a partire dal 1 maggio 2015, la gestione diretta della raccolta pubblicitaria attraverso una concessionaria interna.
La decisione di internalizzare la raccolta si colloca nell’ambito di una strategia internazionale del gruppo di consolidamento del brand e di sviluppo commerciale volta ad offrire il miglior servizio possibile non solo ai propri utenti ma anche a clienti e centri media. Con 5,3 milioni di utenti unici, 63 milioni di pageviews al mesei e una community con oltre due milioni di membri, alfemminile è leader in Italia sul target femminile. Grazie ad una strategia di integrazione tra la community, i contenuti editoriali e le iniziative speciali, è in grado di realizzare vere e proprie partnership con i brand per coinvolgere milioni di donne ottenendo risultati misurabili.
Il team sarà coordinato da Francesca Grilli, Sales Director di alfemminile. Dopo i primi anni di esperienza in cui si è occupata di Digital Marketing per Publikompass e Borsa Italiana, Francesca approda in Carat, dove rimane per 9 anni in qualità di Account Director gestendo la comunicazione e la strategia integrata di rilevanti brand internazionali. Oggi affronta questa nuova sfida portando la sua esperienza e capacità di interpretare le molteplici esigenze dei clienti e del mercato della comunicazione in continua evoluzione.
L’offerta di Alfemminile si compone di display & video advertising, progetti speciali e attività paneuropee, ovvero soluzioni che offrono ai clienti italiani la possibilità di beneficiare delle properties del gruppo; il tutto secondo logiche di fruizione multidevice.
Dal native advertising al branded content, fino alla social media activation, alfemminile è in grado di offrire soluzioni di marketing e comunicazione, integrando al meglio la ricchezza della community con contenuti cross-mediali, eventi e influencer program.
“Abbiamo fatto un scelta strategica coraggiosa ma che sentiamo molto affine al nostro DNA, creando una struttura interna con l’obiettivo di essere più vicini alle esigenze del mercato e di offrire soluzioni costruite ad hoc. In questo modo pensiamo di poter portare valore aggiunto, sfruttando la nostra dimensione internazionale e al tempo stesso coinvolgendo al meglio tutte le componenti del sito e della nostra community”, ha dichiarato Maria Cecilia Andretta, Amministratore Delegato di alfemminile. “Un esempio efficace di questa integrazione è rappresentato dalla nostra piattaforma “Provato da voi” che permette alle utenti di testare e recensire prodotti di diverso tipo e confrontare le proprie opinioni sul forum. In questo modo i brand possono ottenere feedback sui prodotti e allo stesso tempo ricevono contenuti autentici e originali da utilizzare nelle proprie campagne di comunicazione su diversi canali.”
alfemminile desidera ringraziare HiMedia Group, concessionaria con cui ha collaborato proficuamente e grazie al cui know-how e consulenza ha potuto proseguire nel percorso di crescita e posizionamento del brand. “Dopo oltre 10 anni di intensa collaborazione, siamo orgogliosi di avere contribuito alla crescita e allo sviluppo di alfemminile, e di averli supportati in una fase importante della loro evoluzione. Auguriamo al Team e al sito tutto il meglio per il futuro”, ha dichiarato Carlo Poss, CEO di HiMedia Group Italy.

articoli correlati

MEDIA

Arriva in Italia TuttoGusto, sito del Gruppo Aufeminin dedicato agli amanti della buona cucina

- # # # # # # # #

Il Gruppo Aufeminin ha lanciato in Italia di TuttoGusto, un sito dedicato a tutti gli amanti della buona cucina, dove si possono scoprire e condividere idee, ricette e notizie legate al mondo della gastronomia. TuttoGusto unisce al tradizionale concetto di portale di ricette tante funzionalità social, che permettono ad ogni utente non solo di inviare le proprie ricette, ma anche di arricchire, valutare, commentare e condividere i contenuti inviati dagli altri membri della community.
TuttoGusto nasce dal successo di Marmiton, il sito di cucina numero uno in Francia e in Europa: un portale e una community capaci di raccogliere un’audience di 9 milioni di visitatori unici al mese, con picchi di oltre 2 milioni di utenti al giorno a ridosso delle ultime festività. Marmiton e TuttoGusto sono parte del gruppo Aufeminin, il gruppo editoriale numero uno al mondo per il target femminile, già presente in Italia con il portale Alfemminile.com.

“Il lancio di TuttoGusto è parte della strategia di sviluppo di Marmiton”, afferma Christophe Duhamel, cofondatore e direttore generale di Marmiton. “Ci è sembrato naturale portare il nostro progetto e la nostra idea di community in Italia, un paese che condivide con la Francia una forte passione per la gastronomia, e dove trovano terreno fertile i valori della condivisione, della gioia, dell’immediatezza e della semplicità applicati al cibo e alla cucina”.

Creato e sostenuto da un team di appassionati di cucina e gastronomia, TuttoGusto nasce per portare in Italia, il paese dello slow food e del piacere del cibo, la ricetta che ha fatto impazzire gli appassionati d’Oltralpe, adattandone i contenuti alla cultura – non solo culinaria – del nostro paese. L’ingrediente fondamentale è il piacere di cucinare e di mangiare, e quindi di scoprire ogni giorno idee, notizie e sapori nuovi, cui si aggiunge il gusto per la condivisione e la convivialità. TuttoGusto, infatti, è concepito in modo da rendere semplice e divertente per ogni utente – dallo chef, al blogger, all’utente comune – lo “stare insieme” ad altri appassionati di buon cibo, condividendo ricette, scambiandosi consigli e scoprendo ogni giorno come e cosa cucinano gli altri.

Il sito di TuttoGusto è completamente responsive e facilmente fruibile anche da mobile, e per i prossimi mesi è previsto anche il lancio di una app dedicata. Il lancio di Tuttogusto.it sarà sostenuto in Italia dalla partecipazione e dalla sinergia con Alfemminile.com e la sua community.

“Siamo felici di dare il benvenuto in Italia a TuttoGusto, e di poter contribuire attivamente al suo lancio e al suo sviluppo”, ha dichiarato Maria Cecilia Andretta, Amministratore Delegato di Alfemminile. “TuttoGusto.it porta in Italia un portale innovativo, in cui la ricchezza e la varietà dei contenuti, combinate con l’interazione tra i membri della community, creano un’esperienza unica che siamo sicuri sarà apprezzata da i tanti food lovers italiani”.

Già oggi su TuttoGusto è possibile trovare più di 6.500 tra ricette, video e altri contenuti, pronti ad essere condivisi, arricchiti, giudicati e commentati da tutti gli appassionati di cucina e gastronomia.

articoli correlati

AZIENDE

5 milioni di utenti unici per Alfemminile.com che cresce del 43% nel 2013

- # # # #

Sono stati pubblicati i risultati economici del Gruppo Aufemininrelativi al 2013. Grazie allo sviluppo in ottica mul multi-device, il gruppo ha ora un’audience su base mondiale di 44,1 milioni di utenti unici su sito web e 33,5 milioni su mobile. Cresce in particolare l’audience su mobile che mostra un valore doppio rispetto a quello di dicembre 2012 (15,2 milioni) e 5 volte più alto rispetto al valore del dicembre 2011 (6,1 milioni). Nel 2013 boom anche per la piattaforma video, con i 6,9 milioni di utenti unici mese di dicembre 2013 (+60% rispetto all’anno precedente), il gruppo si posiziona al 4° posto in Francia, dietro a YouTube, Dailymotion e TF1. I 6 canali in partnership con YouTube (marmiton, aufeminin Beauté, La Tribu, Teemix, aufeminin Tv e netmums) hanno raggiunto 49 milioni di visualizzazioni. Contemporaneamente il gruppo ha continuato il proprio sviluppo a livello internazionale, con il lancio del sito www.wewomen.com negli Stati Uniti a giugno e di www.taofeminino.com.br in Brasile a dicembre. Nel 2013 il fatturato del gruppo è cresciuto del 9% in termini organici e ammonta a 60,1 milioni di euro. Il gruppo editoriale aufeminin – che rappresenta il 78% delle attività di gruppo – e Smart Adserver – che ne rappresenta il 22% – hanno registrato una crescita rispettivamente del 9% e del 10%. L’utile del gruppo ammonta a 13 milioni di euro (con un’incidenza del 22% sul fatturato). Le società del gruppo operanti all’estero, tra cui alfemminile.com in Italia, hanno performato bene (+22%) e rappresentano ora il 56% del fatturato totale.

Alfemminile.com (http://www.alfemminile.com), il sito web dedicato al mondo femminile che rappresenta il Gruppo Aufeminin nel mercato italiano, ha fatto registrare nel 2013 una media mensile di 5.000.000 di utenti unici e oltre 49.000.000 pagine viste (fonte comScore 2013) per la piattaforma web, mentre per quanto riguarda l’m-site ha registrato una crescita del doppio in termini di utenza rispetto all’anno precedente passando da 2,124 milioni a 4,537 milioni unique users nel gennaio 2014 (fonte: Google Analytics PRO). In termini di business, il 2013 ha fatto registrare ottime performance, sia in termini di crescita dei ricavi (+43% rispetto al 2012) sia in termini di Ebitda di primo livello (77%).

articoli correlati