MEDIA 4 GOOD

AISM lancia con Arkage la campagna cross-mediale #SMuoviti

- # # # #

AISM

Con le celebrazioni del 50° anniversario di attività di AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla parte la nuova campagna #SMuoviti. Un messaggio diretto che mira al coinvolgimento dell’opinione pubblica e delle istituzioni e vuole informare e sensibilizzare sui temi della SM, della cura e della ricerca.

La campagna mette al centro le persone con sclerosi multipla. Sono loro i protagonisti, sono loro per primi che si “SMuovono” nella loro vita e per AISM mettendo a disposizione la loro storia. Loro non si fermano, con l’energia e la voglia di andare avanti, oltre la malattia. Ogni persona con SM è un eroe del quotidiano: è lì ad ispirarci e a dirci che se fa di tutto per continuare a muoversi.

“SMuoviti vuole coinvolgere in modo proattivo e dinamico tutta l’opinione pubblica. È un invito a partecipare in ogni forma possibile al nostro movimento diventando donatore, diventando attivista, volontario, socio. Ma vuole essere un invito anche alle istituzioni. Abbiamo bisogno di tutti. Oggi possiamo dire che la SM è una “emergenza sociale”. Sono 114 mila le persone con SM ed è di 5 miliardi di euro all’anno il costo sociale della malattia. Ci dobbiamo muovere per trovare il prima possibile una cura definitiva ma anche per dare una dignità alla persona con SM che nella maggioranza dei casi è giovane sotto i 40 anni, e alle loro famiglie: hanno diritto di vivere una vita piena come tutti. Ma soprattutto sostenere la ricerca scientifica. Abbiamo bisogno di investire ogni anno in ricerca oltre 12 milioni di euro. Oggi con le nostre forze e grazie al 5 per 1000 riusciamo a sostenere progetti per 6 milioni di euro all’anno. Dobbiamo fare di più. Dobbiamo raddoppiare i fondi. La ricerca sulla SM in Italia è ai primi posti nel mondo. Dobbiamo accelerare per fermare la sclerosi multipla”, afferma Mario Alberto Battaglia, Presidente di FISM Fondazione Italiana Sclerosi Multipla.

#SMuoviti racconta la storia “in movimento” di tre persone reali, della loro vita quotidiana e della sfida che affrontano ogni giorno con fierezza per non fermarsi mai.

Sono Cinzia, una mamma di due bambine che ha scoperto di avere la sclerosi multipla quando era incinta della sua seconda figlia; Federico, neolaureato, ha una forma secondariamente progressiva di sclerosi multipla e ha scelto di dedicare le sue attività di ricerca alla malattia; Cristina che non ha mai smesso di seguire la sua passione, il nuoto, nonostante la diagnosi e primi sintomi emersi quando era molto giovane.

Queste storie vengono raccontate in occasione dell’anniversario dell’Associazione, mezzo secolo di storia è un punto di svolta, un’occasione per testimoniare quello che si è raggiunto ma soprattutto per guardare sempre più avanti. Il 50° anniversario di attività di AISM è quindi il momento per lanciare sia una campagna di raccolta fondi che una campagna celebrativa.
Una campagna che parla di persone, della loro malattia e della loro vita che va avanti, nonostante tutte le difficoltà. Perché hanno la sclerosi multipla, ma la sclerosi multipla non li avrà mai.

La campagna “SMuoviti” sarà veicolata attraverso i canali online e offline, nonché su reti televisive e radiofoniche a partire da marzo 2018 con alcuni momenti di maggiore visibilità in concomitanza degli eventi speciali dell’Associazione. La campagna prevederà anche il sito www.smuoviti.aism.it con le storie dei tre protagonisti, tramite il quale sarà possibile sostenere i progetti di ricerca di AISM e della sua Fondazione FISM.

Credit Campagna
Agenzia Creativa: Arkage
Direttore Creativo: Mauro Feliziani
Art Director e Fotografo: Matteo Bianchi Fasani
Copywriter: Elena Abbagnano Trione
Account: Cristina Rufini – Ilaria Paladino Produzione Video:
Casa di produzione: Arkage Play
Regia: Damiano Daresta
Fotografia: Sammy Paravan
Produttore esecutivo: Mario di Fabio – Valeria Berdini

articoli correlati

BRAND STRATEGY

AISM in campagna a favore dei lasciti testamentari. In radio, stampa, web e digital

- # # #

aism

“Il mio presente è la sclerosi multipla, il mio futuro sei tu. Con un lascito ad AISM tu sarai quella cura che ancora non c’è”. È questo il messaggio della nuova campagna AISM, l’Associazione che da 50 anni eroga servizi, rappresenta e afferma i diritti delle 114 mila persone colpite da sclerosi multipla, e, attraverso la sua Fondazione (FISM), indirizza, promuove e finanzia la ricerca scientifica sulla SM in Italia.

La campagna ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza, in ogni cittadino, sull’importanza di fare testamento e di poter decidere di contribuire a migliorare il futuro di molte persone con SM e dei loro familiari, affidando il proprio impegno a una semplice volontà mediante un lascito solidale.

“Il lascito è una risorsa significativa e determinante”, ha dichiarato Angela Martino, Presidente Nazionale di AISM. “Ci permette di progettare e concretizzare nuovi progetti, garantisce il sostegno necessario alla ricerca scientifica e contribuisce al futuro di tante e nuove generazioni che, un domani, potranno contare su una cura definitiva per la sclerosi multipla che ancora oggi non esiste”.

La campagna sarà presentata in occasione della Settimana Nazionale dei Lasciti (dal 22 al 28 gennaio 2018) promossa da AISM, con la collaborazione e il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato.

Durante questa settimana, si svolgeranno incontri che coinvolgeranno 50 città italiane una per ogni anno di attività di AISM: sette giorni di incontri gratuiti durante i quali i notai saranno a disposizione dei cittadini, per informare, spiegare e approfondire cosa prevede la legge italiana in materia di diritto successorio e per sensibilizzare sull’importanza dei lasciti solidali per realizzare i più importanti progetti di AISM e della sua Fondazione a favore delle persone con sclerosi multipla.

Il calendario degli incontri sul territorio e le informazioni sulla Settimana Nazionale AISM dei Lasciti sono disponibili al numero verde AISM 800-094464 e sul sito dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.
Sempre al numero verde dedicato 800.094464 si potrà anche richiedere gratuitamente la Guida ai lasciti testamentari aggiornata e rinnovata nei contenuti e nella grafica, realizzata da AISM in collaborazione e con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato.

La campagna, sarà articolata in un media mix che prevede la messa in onda di uno spot radio da 30”, una pianificazione su stampa, radio, web e digital, con un spot da 30” oltre ad essere diffusa anche sui social network dell’Associazione con l’hashtag #TUSEIFUTURO.

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Campagna #aprigliocchi: Roche contro la sclerosi multipla. Con il patrocinio di AISM

- # # # # # #

#ApriGliOcchi: campagna sclerosi multipla

Roche. con il patrocinio di AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, ha lanciato  la campagna di sensibilizzazione “La sclerosi multipla non conosce le buone maniere”.

Un video emozionante, che verrà anche diffuso attraverso la community di Friendz, startup di digital marketing già nota per numerose campagne di successo sui social network, che racconta i disagi di una patologia spesso invisibile agli occhi degli altri, ma che torna a farsi sentire all’improvviso, come un dispetto, durante i piccoli gesti della vita di tutti i giorni. L’hashtag della campagna è #ApriGliOcchi e il video è visualizzabile e condivisibile sulla pagina Facebook “La sclerosi multipla non conosce le buone maniere” e sul canale YouTube di Roche.

Simbolo della campagna sarà “l’abbraccio” tra due dita incrociate con un sorriso disegnato, come veicolo di emozioni positive, dalla vicinanza alla comprensione, a messaggi positivi per chi vive un momento di difficoltà che non traspare e vedrà il coinvolgimento attivo degli utenti che fotografandolo potranno esprimere la loro adesione alla campagna.

“La sclerosi multipla non è più misteriosa così com’era vent’anni fa e questo lo dobbiamo a un costante impegno nella ricerca che ci permette di conoscere sempre meglio i meccanismi che ne sono alla base. Parliamo di una malattia che diventa “dispettosa” se pensiamo che irrompe nel fiore della vita delle persone. Oggi sono numerosi i farmaci disponibili che permettono a noi neurologi di dare una risposta sempre migliore alle migliaia di persone che visitiamo nei nostri centri. Ma la ricerca non si ferma e arrivano sempre nuove terapie efficaci e sicure, che agiscono in modo mirato sul sistema immunitario, come le cellule B ad esempio, contrastando l’attività infiammatoria e quindi il decorso di una malattia fortemente invalidante”, ha spiegato il Prof. Giancarlo Comi, Direttore del Dipartimento Neurologico e dell’Istituto di Neurologia Sperimentale (INSPE) presso l’Istituto Scientifico San Raffaele, Università Vita e Salute di Milano.

In Italia oggi sono circa 110.000 le persone con sclerosi multipla, diagnosticata nella maggior parte dei casi tra i 20 e i 40 anni, con una diffusione doppia nelle donne. Un italiano su due conosce direttamente una persona che ne soffre, e proprio per questo motivo risulta necessaria un’adeguata sensibilizzazione sul tema. Il costo medio annuo per persona con SM ammonta a 45.000€ per un totale di circa 5 miliardi di euro all’anno in Italia: il 29% dei costi riguarda la perdita della produttività, il 34% i costi sanitari e, infine, il 37% riguarda i costi non sanitari1.

“È fondamentale che tutti siano informati in modo serio e corretto, per sfatare falsi miti da un lato e per riconoscere sintomi subdoli e invalidanti che spesso interferiscono prepotentemente nella nostra quotidianità. Al crescere della consapevolezza si riduce la paura. Soprattutto si dà la possibilità a ciascuno di noi di voler essere protagonista della propria vita. È un diritto che sta alla base di ogni possibilità di integrazione sociale. È ciò che AISM sta portando avanti da sempre”, ha affermato Roberta Amadeo, Past President Nazionale AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

“Con questo video e la campagna di sensibilizzazione abbiamo voluto lanciare un messaggio sociale perché siamo convinti che il nostro contributo come azienda impegnata nelle neuroscienze non debba limitarsi a rendere disponibile un nuovo farmaco, ma debba andare oltre, pensando al contesto in cui operiamo e alle condizioni in cui vivono le persone con SM. La Ricerca è da sempre il motore della nostra azienda, grazie alla quale sono stati compiuti importati passi avanti nel trattamento di patologie, anche neurologiche, molto diffuse; presto anche il modo di trattare la sclerosi multipla potrà cambiare grazie a un’innovazione che consentirà ai milioni di persone in tutto il mondo che ne soffrono di contare su una qualità di vita fino a poco tempo fa impensabile. Ma questo deve andare di pari passo con una maggiore conoscenza e sensibilità sociale”, ha affermato Maurizio de Cicco, Presidente e Amministratore Delegato di Roche in Italia.

“La salute è sempre più online. La tecnologia digitale​ ​applicata alla salute sarà senza dubbio ​sempre più ​rivoluzionaria, riducendo l’asimmetria delle informazioni a disposizione del medico rispetto a quelle a disposizione del paziente, in un processo di empowerment che oltre a mettere il paziente progressivamente al centro del sistema salute​, ​permette anche una maggiore conoscenza rispetto ad alcune patologie che fino a pochi anni fa interessavano solo pazienti e addetti ai lavori. In questo contesto rientrano senza dubbio campagne di sensibilizzazione come questa che, attraverso il web, aiutano patologie non note a tutti, come la sclerosi multipla, ad essere sempre più conosciute e, di conseguenza, riconoscibili da un sempre maggior numero di persone”, ha dichiarato Luca Pani, CHMP and SAWP Member European Medicines Agency (EMA), Department of Psychiatry and Behavioral Sciences, University of Miami.

“Siamo stati davvero fortunati, orgogliosi e felici di poter lavorare al fianco di un’azienda farmaceutica che non porta avanti solo la ricerca, ma investe tanto tempo e risorse in campagne di sensibilizzazione #ApriGliOcchi è un messaggio vero e spontaneo, che siamo sicuri verrà recepito e ripetuto a gran voce da tutta la community di Friendz e speriamo possa diffondersi sul web per cambiare realmente le cose, troppo spesso infatti ci si dimentica di essere gentili ed educati con chi ci sta attorno. Questo progetto ci ha appassionato e dato soddisfazioni enormi sin dall’inizio, lavorare con un’azienda come Roche e ricevere il patrocinio di Aism è stata la prima e la più importante. Siamo sicuri che le soddisfazioni ancora più grandi stiano per arrivare con la pubblicazione del video e la campagna media ad esso collegata”, ha spiegato Cecilia Nostro, co-founder di Friendz.

 

articoli correlati

AZIENDE

Nasce Testamentosolidale.org, Comunicazionisociali firma la campagna

- # # # # # # # # #

Action Aid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children e UNICEF da tempo attive nel legacy fundraising, hanno deciso di unire le forze per promuovere insieme la cultura dei lasciti testamentari in Italia attraverso la costituzione di un network e il lancio di portale e di una campagna di comunicazione. Da questo impegno congiunto nasce Testamentosolidale.org.

 

Ad aggiudicarsi la gara indetta dal network è stata l’agenzia Comunicazionisociali srl che si è occupata della creazione della Campagna “TESTAMENTOSOLIDALE.ORG. La tua volontà il nostro impegno” con l’obiettivo di puntare sul valore privato e gratificante dell’atto di scegliere. La campagna è in due soggetti – uomo e donna – che dichiarano la loro volontà con determinazione e concretezza.

 

La Bodycopy infatti riporta il volere dei testimonial “Voglio lasciare al mondo il mio impegno, i miei valori il mio senso dell’eguaglianza, il mio desiderio di fratellanza. Voglio lasciare al mondo il mio amore per i più piccoli e indifesi, per chi è malato e soffre, per chi è povero e oppresso. Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato .“
La mission delle organizzazioni non profit si fonde con il volere e i valori dei testimonial.
L’agenzia si è occupata della campagna pubblicitaria, della Guida ai Lasciti e della realizzazione del sito testamentosolidale.org in collaborazione con l’agenzia web GruppoMedialine.

Per l’agenzia ha lavorato Paola Pomati come Art Director, Paola Pranzo come copy, sotto la direzione creativa di Bob Marcheschi.

 

articoli correlati