AGENZIE

AIRC si rinnova sul web con Caffeina. Ottimizzato il funnel per la donazione

- # # # #

AIRC - Caffeina

La Creative Digital Agency Caffeina affianca AIRC nel percorso di ridefinizione della sua strategia di comunicazione digitale con la riprogettazione del suo sito web online con una veste totalmente rinnovata.

 

AIRC dal 1965 sostiene con continuità, attraverso la raccolta di fondi, il progresso della ricerca per la cura del cancro e diffonde una corretta informazione sui risultati ottenuti, sulla prevenzione e sulle prospettive terapeutiche. Il sito airc.it è uno strumento di comunicazione e divulgazione consultato ogni anno da oltre 8 milioni di visitatori, che si rinnova nella forma e nei contenuti per continuare a presidiare la rete con informazioni puntuali e verificate e per offrire ai suoi sostenitori nuove modalità di donazione online.

 

La riprogettazione del sito

 

Semplicità, coerenza, contestualizzazione, universalità: queste le parole chiave in una comunicazione che si rivolge a un target trasversale e che è in grado di trasmettere contenuti scientifici e tecnici con un linguaggio divulgativo e comprensibile.

 

La riprogettazione del sito si è articolata attraverso tre punti fondamentali: l’ideazione di un nuovo stile di comunicazione online in grado di abbracciare e coniugare sia gli elementi visuali che quelli testuali; l’implementazione di una diversa architettura e modalità di fruizione dei contenuti editoriali, in grado di riposizionarne il valore; la creazione di un funnel guidato per la donazione sfruttando nuovi strumenti di pagamento e nuove aree d’opportunità.

 

Per poter garantire una presenza digitale allineata tra tutti i punti di accesso al network anche dal punto di vista visuale, i professionisti di Caffeina hanno supportato AIRC nella definizione di un Design System univoco e coerente per la sua presenza online, che racchiudesse i principi comunicativi del brand, le sue linee guida per i testi e gli elementi base di design, riuscendo a raccontare il posizionamento e i valori di AIRC anche in questa nuova veste digitale.

 

Obiettivo: semplicità

Con l’obiettivo della semplicità, la Creative Digital Agency si è quindi focalizzata sulla razionalizzazione dell’architettura del portale AIRC.it, per garantire all’utente una navigazione tra i contenuti più facile e intuitiva: l’homepage è diventata un hub per la raccolta dei contenuti più recenti e rilevanti dai diversi canali editoriali del portale.

 

Caffeina ha supportato AIRC anche nell’ottimizzazione del funnel per la donazione, con l’implementazione di nuovi strumenti e modalità per il pagamento, rendendo più semplice e intuitivo il processo.

 

“Ogni progetto che seguiamo è per noi una sfida entusiasmante, ma la nobiltà della mission di AIRC ci ha reso ancor più orgogliosi di questa collaborazione. Siamo certi di avere, con il nostro lavoro, migliorato significativamente l’esperienza di chi naviga sul sito airc.it e dato il nostro piccolo contributo alla sensibilizzazione sul valore della ricerca e della donazione”, ha commentato Tiziano Tassi, CEO di Caffeina.

 

Credits

Tiziano Tassi, CEO & Partner
Antonio Marella, COO & Partner
Henry Sichel, General Manager
Davide Paganessi, Operations Director
Stefan Manastirliu, Experience Design Director
Alessandro Casu, Technology Director
Stefano Azzolini, CTO
Client Services: Silvia Zaccarelli, Andrea Pettinaroli
Operations: Graziano Vincini, Silvia Parmiggiani
Experience Design: Lorenzo Bertè, Maria Navarro Baleriola
Technology: Flavio De Stefano, Filippo Mangione, Andrea Longo, Michael Genesini, Alberto Parziale, Lorenzo Girardi, Riccardo Cannella

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Shado realizza lo spot TV e i videoappelli per la campagna di AIRC ispirata al football

- # # #

shado

È partita la campagna web e TV di AIRC dedicata al mondo del calcio, con uno spot TV ideato e realizzato da Shado, la media company di H-Farm, scelta dopo un confronto con altre agenzie.

In onda su Sky dal 4 al 10 novembre, e presente con visual e videoappelli all’interno delle principali trasmissioni sportive, la campagna racconta come sia possibile, grazie all’impegno di tutti, raggiungere grandi traguardi anche con un piccolo gesto come una donazione, attraverso un SMS o una donazione web.

L’idea creativa alla base della comunicazione, firmata Shado, è quella di rappresentare la ricerca scientifica con la metafora del gioco del calcio: per raggiungere grandi traguardi in campo, come nei laboratori di ricerca, serve un gioco di squadra, quindi tutti insieme possiamo “fare un gol per la ricerca”.

Quattro calciatori italiani, protagonisti sui campi di tutta Europa, hanno aderito alla campagna come testimonial: Claudio Marchisio, Leonardo Bonucci, Matteo Politano e Alessio Romagnoli. Il racconto muove le fila proprio da loro: in una sorta di dialogo a quattro attraverso i loro smarthpone, fanno partite “l’azione”: è facile fare un gol per la ricerca, nel calcio come nella vita. Basta donare mandando un SMS al 45521.

I 4 calciatori danno vita ad una sorta di circolo virtuoso che si snoda attraverso stories, post online, messaggi privati e in chat di gruppo, SMS, coinvolgono tifosi, ricercatori, persone che hanno attraversato e sconfitto la malattia. Tutti coinvolti nella stessa partita, che metaforicamente termina in un campo di calcio, dove grazie a un assist di Leo Bonucci, un piccolo calciatore segna un gol. Realizzato grazie all’aiuto di tutti.

“Quando il mondo del calcio incontra l’impegno per diffondere messaggi positivi e grazie ai linguaggi di oggi contribuisce al raggiungimento di un obiettivo ambizioso, si dimenticano tutte le fazioni e si diventa davvero una squadra, quella del bene”, commenta il CEO e founder di Shado, Davide Bartolucci. “L’impegno di AIRC e quello dei calciatori coinvolti nel progetto condividono uno spessore dal quale trarre un grande insegnamento: insieme si fanno le cose più grandi. E noi siamo stati felici di scendere in campo assieme a questi campioni”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Va a HUB09 la gestione della campagna media natalizia aziende di AIRC

- # # #

airc

Sarà Hub09 a gestire, in collaborazione con Turbo, la campagna di Natale rivolta alle aziende di AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.
La campagna è indirizzata a medie e grandi imprese, che nel periodo natalizio vogliono sostenere l’associazione attraverso l’acquisto di doni per i loro clienti e collaboratori, e per la pianificazione utilizza la DMP (Data Management Platform) di Turbo, trading desk italiano indipendente specializzato in Programmatic.
Hub09 conferma così la sua competenza nel settore del Precision Marketing: grazie al proprio reparto Analisi e Media, AIRC potrà selezionare il pubblico della campagna in base ai suoi comportamenti raggiungendo in maniera quasi chirurgica il target desiderato e con il miglior risultato possibile.
La campagna sarà lanciata questa settimana e durerà fino al 30 novembre prossimo.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Sorrisi lancia le cartoline d’auguri digitali

- # # # # #

Sorrisi per AIRC

TV Sorrisi e Canzoni mette a disposizione di lettori e fan sul suo sito Sorrisi.com 15 cartoline d’auguri digitali disegnate in esclusiva dai volti più amati della tv, della musica e del cinema, da condividere sui social network per la nuova edizione del progetto di charity “Auguri d’artista”.

Tra i 15 personaggi che hanno partecipato all’iniziativa grandi attori, musicisti e conduttori, come Christian De Sica, Lino Banfi, i Pooh, Max Pezzali, Ezio Greggio, Gerry Scotti, Alessandro Siani, Antonio Ricci e Benedetta Parodi; conferme come Manuela Arcuri, Tiziano Ferro, Gabriel Garko e new entry come i giovanissimi The Kolors, Il Volo e Kekko dei Modà.

Ognuno di loro ha interpretato in modo personale il tema del Natale, mettendosi all’opera con un disegno, una dedica, una vignetta o altri elaborati rigorosamente originali e autoprodotti, da condividere sui social network con amici e parenti, per augurare buone feste, facendo del bene.

L’iniziativa regala l’opportunità di fare gli auguri di Natale in un modo davvero speciale e di unirsi alla raccolta fondi a favore di AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca contro il Cancro.

I fan e i lettori di Tv Sorrisi e Canzoni potranno infatti scegliere gratuitamente su Sorrisi.com all’indirizzo cartoline.sorrisi.com una tra le 15 cartoline di auguri realizzate dai loro beniamini, inviarle via mail o condividerle sui social network (Facebook, Twitter, Pinterest). Per ogni condivisione Sorrisi devolverà all’AIRC 10 centesimi.

I fan più fedeli potranno inoltre aggiudicarsi i disegni originali realizzati dagli artisti partecipando all’asta benefica che Sorrisi.com dedica al progetto in collaborazione con Charitystars.com, la piattaforma che sostiene le organizzazioni no profit attraverso raccolte di fondi con l’aiuto di personaggi celebri.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Nuvenia e AIRC insieme per rendere i tumori femminili sempre più curabili

- # # # # #

Nuvenia, brand storico nel mercato dell’igiene intima femminile, in collaborazione con AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, lancia l’iniziativa “Donne coi Fiocchi” volta a sostenere la ricerca sui tumori femminili, sensibilizzando le consumatrici a partire dall’acquisto di prodotti pensati per le donne.

Maddalena Corvaglia, ambasciatrice AIRC, è la madrina d’eccezione di “Donne coi fiocchi”, che avrà il compito di coinvolgere tutte le donne a fare la loro parte nella lotta contro i tumori femminili.

L’iniziativa si propone da un lato di promuovere una maggiore consapevolezza rispetto al tema della prevenzione dei tumori femminili, dall’altro di sostenere la ricerca oncologica, finanziando il lavoro dei giovani ricercatori. “Donne coi fiocchi” prevede infatti che in ottobre e novembre, per ogni prodotto acquistato, Nuvenia donerà 10 centesimi ad AIRC per finanziare la ricerca contro i tumori femminili. Il ricavato sarà destinato a una borsa di studio della durata di 2 anni per una giovane ricercatrice.

E sono proprio due giovani ricercatrici, Elvira Di Ippolito e Ilaria Plantamura, le protagoniste con le loro storie della campagna “Donne coi fiocchi”. Le due ragazze stanno portando avanti il loro progetto di studi in Italia grazie al sostegno di AIRC: “Negli ultimi anni la ricerca oncologica ha fatto notevoli progressi nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e della cura, contribuendo a migliorare la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi per i tumori femminili, portandola ad esempio all’87% per il tumore al seno e al 68% per il tumore della cervice uterina*. I dati relativi all’incidenza sottolineano però che, nonostante le buone notizie, la guardia non va ancora abbassata. La ricerca ha fatto e sta facendo molto, ma tra le donne di ogni età deve ancora radicarsi la consapevolezza dell’importanza di aderire agli screening raccomandati e di adottare stili di vita corretti: comportamenti che, nell’insieme, possono ridurre fino al 70% l’insorgenza dei tumori”. (*fonte: AIOM e AIRTUM, I numeri del cancro in Italia 2014)

articoli correlati

MEDIA

Pourfemme è media partner di AIRC per Le Arance della Salute

- # # # # # # #

Interviste esclusive ai testimonial AIRC, contributi di oncologi e nutrizionisti, storie di persone comuni che hanno sconfitto la malattia, video appelli e approfondimenti speciali. Sono solo alcuni dei contenuti che Pourfemme dedica alla campagna di AIRC “Le Arance della Salute”, di cui quest’anno è partner e sostenitore, con uno speciale focus on nella sezione salute.pourfemme.it, online dal 27 gennaio e aggiornato quotidianamente fino al 31 gennaio, giorno in cui in 1.750 piazze del territorio nazionale saranno distribuite, in cambio di un contributo, 290.000 reticelle di arance rosse italiane a favore della ricerca sul cancro.

La media partnership sosterrà la campagna accompagnando le oltre 6 milioni di lettrici di Pourfemme fino all’annuale appuntamento con la distribuzione delle arance dell’AIRC, fornendo informazioni ed approfondimenti utili per una corretta prevenzione e per una conoscenza più consapevole della malattia in tutti i suoi aspetti, grazie al contributo di testimonial d’eccezione, esperti come la nutrizionista Anna Villarini e la ricercatrice Carlotta Sacerdote, mentre alcuni personaggi della cucina, dello sport e dello spettacolo – come Bruno Barbieri, Carlo Cracco, Margherita Granbassi, Miriam Leone e Benedetta Parodi – sosterranno la campagna con speciali video appelli.

La copertura dell’evento prosegue anche dopo il 31 gennaio con una serie di ricette a base di arancia firmate dagli chef di Jeunes Restaurateurs d’Europe Italia, con i suggerimenti per utilizzare al meglio le arance di AIRC.

Per garantire la massima visibilità all’intera iniziativa, la sezione dedicata alla campagna sarà presente, per tutto il periodo della media partnership, in homepage di Pourfemme e in un box dedicato in salute.pourfemme.it. Completano la promozione della campagna, alcuni articoli sui siti del network tg|adv in tema (Nanopress.it, Tantasalute.it e Ecoo.it), l’attività social su Facebook e uno speciale logo Pourfemme con un’arancia al posto della O.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

I giorni della ricerca AIRC sono anche sul web con Weborama e Brand Portal

- # # # # # #

Brand Portal sceglie l’innovazione con l’offerta tecnologica di Weborama Italia, per fornire ai propri clienti un servizio che si avvale degli strumenti tecnologici più avanzati presenti sul mercato. L’occasione più recente è stata fornita dall’appuntamento annuale con i Giorni della Ricerca, iniziativa promossa dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro dal 2 all’11 novembre 2013 per informare l’opinione pubblica sui risultati ottenuti nei laboratori attraverso i racconti dei suoi protagonisti e raccogliere fondi per finanziare progetti dedicati al percorso di crescita di giovani ricercatori italiani di talento. I ricercatori AIRC incontreranno gli studenti nelle aule magne di quattro tra le più prestigiose università italiane e in 70 scuole secondarie superiori, mentre in piazza i volontari AIRC offriranno a fronte di un contributo di 10 euro una confezione di ottimi cioccolatini per sostenere il lavoro dei ricercatori.

La campagna pubblicitaria ideata da Brand Portal in partenza il 29 ottobre, mette in focus il concept creativo “mettiamo il cancro all’angolo”. Il visual mostra come le persone tutte insieme aiutano la ricerca a rendere il cancro sempre più curabile. La strategia media prevede, tramite la nuova suite di AdServing di Weborama (Weborama Campaign Manager), l’acquisto di spazi – utilizzando gli evoluti strumenti di targeting – sia sul network Weborama sia tramite piattaforme AdExchange in modalità di acquisto Real Time Bidding, per garantire al contempo il raggiungimento degli obiettivi di campagna e un’ampia disponibilità di inventory a livello nazionale.

Tra le caratteristiche più innovative della campagna, spicca la possibilità, offerta dalla tecnologia proprietaria di analisi dei dati e dei profili di Weborama (Weborama Audience Manager), di riconoscere, classificare e, conseguentemente, creare un target “AIRC” da utilizzare anche in pianificazioni future, per andare a modellizzare gli utenti più generosi e quindi potenzialmente più propensi alla donazione online.

Grande attenzione è stata dedicata anche alla sicurezza e alla qualità degli spazi. Tramite Adloox, sistema di verifica della delivery, sono stati esclusi a priori tutti i contesti editoriali che potessero presentare situazioni o argomenti non consoni alla tipologia di comunicazione. Per poter meglio monitorare l’audience del sito AIRC, inoltre, sono stati implementati dei tag nelle pagine dei sito, con la collaborazione e il supporto di Educom, sviluppatori del sito AIRC.

articoli correlati