MEDIA 4 GOOD

Armando Testa promuove la campagna a favore della donazione degli organi in Piemonte e Valle d’Aosta

- # # # #

armando testa

“Con la donazione degli organi dai un futuro a chi non lo ha”, recita il titolo dell’annuncio stampa no profit studiato e realizzato dall’agenzia Armando Testa.

Una frase che invita a riflettere poiché nella vita siamo tutti potenziali donatori, ma anche potenziali riceventi. Un messaggio facile da capire e da condividere, che unito all’immagine di un cuore incartato come un pacco dono – simbolo del programma Donazione e Trapianto della Regione Piemonte e Valle D’Aosta – mira a sottolineare la portata etica e la bellezza del gesto della donazione.

Dare una speranza a chi soffre diventa quindi il concetto fondamentale da esprimere per l’agenzia Armando Testa che, da sempre, è molto sensibile alle problematiche e alle tematiche sociali e si impegna in prima linea con grande entusiasmo e professionalità all’ideazione ed alla realizzazione di numerose campagne senza scopi di lucro.

La campagna è anche un invito esplicito per sensibilizzare e informare i cittadini su come è semplice esprimere la propria volontà di donare gli organi e i tessuti. Lo si può fare con una dichiarazione scritta da portare con sé fra i propri documenti. Oppure, registrando la propria volontà presso le ASL, le Anagrafi dei Comuni che hanno attivato il sistema o iscrivendosi all’AIDO.

La campagna è on air sui principali quotidiani edizione locale nei mesi di settembre, ottobre e novembre.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

“I donatori sono un dono speciale” secondo A.I.D.O.: on air dal 18 settembre il nuovo spot

- # # #

Donatori spot AIDO

Dal 18 settembre parte la nuova campagna stampa e tv della Associazione A.I.D.O. – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule che ha l’intento di promuovere la cultura e l’informazione sulla donazione di organi e tessuti. La nuova campagna pubblicitaria dedicata ai donatori, a supporto del progetto A.I.D.O., andrà in onda sulle reti Rai, Mediaset e Sky a partire dal 18 settembre.

Il 30 settembre e 1 ottobre infatti, si rinnova l’appuntamento nelle piazze italiane con Un Anthurium per l’informazione, in cui i volontari A.I.D.O. saranno a disposizione per sensibilizzare sul tema della donazione organi. Lo spot dal claim “I donatori sono un dono speciale” ha avuto il patrocinio di Pubblicità Progresso e racconta la storia di una bambina che “ripara” con un cuore rosso il suo pupazzo preferito per regalarlo ad un amichetto che sta giocando su una altalena nel parco. Un semplice gesto, ricco di significato, un pupazzo rattoppato e regalato, che racchiude il significato della donazione.

Prima in Europa per la qualità dei trapianti e terza per numero, l’Italia sta sempre di più raggiungendo la consapevolezza che donare gli organi significa salvare una o più vite: la popolazione italiana ha capito che il trapianto non è un virtuosismo medico né una sperimentazione, ma è un mezzo decisivo e una terapia consolidata. Dal 2008 è attivo da lunedì a sabato il numero verde: 800 736 745 per mettere in relazione il pubblico con la struttura organizzativa, per dubbi informazioni o domande sull’Associazione.

CREDITI SPOT AIDO 2017
REGIA Davide Imbrogno & Marco Caputo
SOGGETTO Roberta Musacci e Valerio Minestra
MUSICA: Roby Facchinetti,
CAST: Vincenzo Mazza e Letizia Mazza.
SCENOGRAFIA Luigi Imbrogno
STYLIST Angelica Mazza
MONTAGGIO Paz Caldararo
LOCATION Parco fluviale di Rende (CS)

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Stefano D’Orazio protagonista della nuova campagna di sensibilizzazione AIDO

- # # # # # #

Dal 30 agosto parte su stampa, radio e tv la nuova campagna d’informazione e sensibilizzazione di AIDO – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – di cui Stefano D’Orazio è testimonial. La campagna, per il suo alto contenuto sociale, ha ottenuto il patrocinio di Pubblicità Progresso.

Il nuovo spot sarà in onda sulle reti del gruppo Mediaset a partire da fine agosto e in seguito sui canali Rai, radio e Tv private. La regia e il soggetto sono di Fausto Brizzi, regista di film di grande successo come Notte prima degli esami, Ex, Maschi contro femmine – solo per citarne alcuni – che ha collaborato con entusiasmo a sostegno di AIDO.

Il 3 e 4 ottobre si rinnova l’appuntamento con la giornata nazionale Un Anthurium per l’informazione: in più di 1.500 piazze italiane i volontari AIDO distribuiranno materiale informativo e offriranno piantine di Anthurium per la ricerca sui trapianti.

Stefano D’Orazio continua nel suo impegno di testimonial per la nuova campagna giunta alla quattordicesima edizione, al fine di fornire un contributo mirato e corretto alla divulgazione dei grandi progressi fatti dalla ricerca e sull’importanza della donazione organi.

articoli correlati

AZIENDE

Dal 29 settembre la nuova campagna AIDO, Stefano D’Orazio nuovo testimonial

- # # # #

Dal 29 settembre parte su stampa, radio e tv la nuova campagna d’informazione e sensibilizzazione di AIDO – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – di cui Stefano D’Orazio è testimonial. La campagna si avvale del sostegno del Segretariato Sociale e il patrocinio di Pubblicità Progresso.
Il 4 e 5 ottobre l’associazione AIDO rinnova l’appuntamento con la giornata nazionale “Un Anthurium per l’informazione”: in più di 1.500 piazze italiane, distribuiranno materiale informativo e offriranno piantine di Anthurium per la ricerca sui trapianti.
Stefano D’Orazio anche quest’anno è vicino ad Aido come testimonial per la nuova campagna di sensibilizzazione sulla donazione organi, giunta alla tredicesima edizione.
In particolare Aido si sta dedicando al progetto Adonhers che ha come obiettivo l’incremento dei trapianti di cuore, grazie al recupero di cuori che normalmente sarebbero scartati: rivedere i criteri di “scarto” grazie all’ausilio di cardiologi esperti e grazie ai Centri di Trapianto al fine di incrementare il trapianto di cuore del 20%.

articoli correlati

AZIENDE

Al via la nuova campagna Aido, il testimonial è Stefano D’Orazio

- # #

Parte oggi su stampa, radio e tv la nuova campagna d’informazione e sensibilizzazione dell’AIDO – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – di cui Stefano D’Orazio è testimonial. AIDO rinnova per il dodicesimo anno l’appuntamento con la giornata nazionale “Un Anthurium per l’informazione”: sabato 5 e domenica 6 ottobre i volontari AIDO, in più di 1.500 piazze italiane, distribuiranno materiale informativo e offriranno piantine di Anthurium per la ricerca sui trapianti.

 

“Sono entusiasta di aderire personalmente e in maniera concreta alla nuova campagna Aido – dice D’Orazio – associazione a cui sono molto vicino e che si è sempre impegnata per la tutela della salute e per la cultura del dono. E’ importante non dare mai per scontata l’informazione e aggiornare i cittadini sui progressi e le possibilità che la donazione offre, soprattutto su un argomento che incontra ancora qualche pregiudizio”.

 
Aido festeggia quest’anno i suoi primi 40 anni di attività, di passioni ed entusiasmo, in cui si sono intrecciate esistenze di soci, volontari, operatori sanitari e famiglie di donatori.

articoli correlati

AZIENDE

Gli eroi di Bonelli testimonial per AIDO con Pubblicità Progresso

- # # # # # # # #

Selezionata tra le migliori del mondo, per il progetto Creative For Good del World Economic Forum, sviluppato e sostenuto in primis dall’Advertising Council Americano, la campagna per la donazione di organi e tessuti “Tu puoi dare la vita” di Pubblicità Progresso, nella sua seconda fase ha affiancato ai testimonial (da Lorenzo Sassoli de Bianchi a Claudia Gerini, da Diego della Valle a Caterina Caselli, da Irene Ferri a Luisa Todini) prestatisi nel primo flight, dei protagonisti insoliti: gli eroi dell’Editore Bonelli. Dylan Dog, Martin Mystère, Tex Willer, Nathan Never e Zagor invitano infatti i loro appassionati lettori a diventare donatori di organi. “La scelta del WEF”, commenta Alberto Contri, Presidente di Pubblicità Progresso, ‟premia il lavoro gratuito di oltre 40 tra professionisti e tecnici, tra cui i Condirettori Creativi Andrea Concato e Roberto Fiamenghi, i fotografi Chris Broadbent e Gerald Bruneau, le case di produzione Bedeschi Film, BB productions e Postatomic, Matteo Righi e tutta Banzai, Pacifico e Sugar, Giuseppe Minoia e Paolo Anselmi di GFK Eurisko, tutti i consiglieri di Pubblicità Progresso e molti altri”.

articoli correlati

AZIENDE

“In campo per la vita”: sport e solidarietà a sostegno dell’AIDO, domenica all’Arena di Milanio

- # # # # # #

Domenica 9 giugno alle ore 15, gli artisti della musica, del teatro, del cinema, del cabaret e del pallone scenderanno “in campo per la vita”, all’Arena Civica di Milano (ingresso libero), per sostenere l’AIDO (Associazione per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule) nel diffondere la cultura della donazione, con la collaborazione della presidenza del consiglio comunale di Milano e il patrocinio del Comune di Milano.
In un quadrangolare di calcio, con partite da 30 minuti, la Nazionale Trapiantati affronterà la squadra di R101 (media partner dell’evento), gli Amici di Giovanni Marra (Associazione nata nel 2004, dopo la scomparsa di Giovanni Marra, Presidente del Consiglio Comunale di Milano, allo scopo di proseguirne l’impegno sociale e per questo attivi con l’AIDO nell’organizzazione dell’evento), e gli Artisti United, capitanati da Evaristo Beccalossi.
Il Becca guiderà una compagine di ex colleghi (Gambaro, Di Carlo, Policano, Ferri, Sabato, Scarnecchia, Monelli), di cantanti e musicisti (Paolo Vallesi, Fabio Perversi dei Matia Bazar, Davide De Marinis, Marco Carena, Walter Savelli, Daniele Stefani), di comici (Giancarlo Barbara e Pablo di Zelig) e attori. Tra questi Maurizio Colombi (Caveman) e un testimonial d’eccezione: Urs Althaus, in arte Aristoteles, la perla nera della Longobarda nel film “L’allenatore nel pallone”. Prima delle partite, il pubblico sarà intrattenuto dalla voce di Daniel Adomako (vincitore di Italia’s got talent) e dagli sketch dei comici presenti, mentre i bambini si divertiranno con Play Planet che estenderà il divertimento a tutta la famiglia, con l’intrattenimento per i più piccoli.
La panchina degli Artisti United è affidata al cantautore genovese Francesco Baccini, il quale, come il mister del suo Genoa, dichiara che l’obiettivo della squadra è la salvezza. In questo caso, però, la salvezza è quella di chi vive nell’attesa di un trapianto e le cui speranze sono appese alla volontà di chi darà il consenso alla donazione e il cui gesto diventerà ancora vita.
Ancora vita, come la canzone cantata per l’AIDO da Toto Cutugno e Annalisa Minetti, inno della manifestazione, che sarà diffuso e distribuito all’Arena il 9 giugno. La copertina di questo cd raffigura il significato della donazione: due persone, nella staffetta della vita, si passano un cuore. Il consenso alla donazione è proprio il passaggio del testimone, alla fine della nostra corsa, per far ripartire quella di chi la sta aspettando. “Sono vivo e canto, sogno e vivo tanto” cantano Cutugno e Minetti in questo brano. “Sogno e vivo forte”, proprio come i giocatori della Nazionale Trapiantati, che non solo hanno ritrovato la vita, ma ne hanno ripreso possesso nella sua pienezza, tornando a correre e a lottare, sul campo e fuori, al punto che professionisti come Beccalossi e compagni dovranno faticare parecchio per tener loro testa.

articoli correlati

AGENZIE

Toto Cutugno e Annalisa Minetti per AIDO. A Sanremo concorso per “aggiornare” L’Italiano

- # # # # # #

Toto Cutugno e Annalisa Minetti hanno inciso un CD a supporto di A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi tessuti e cellule): “Ancora vita” è infatti il titolo della canzone sulla donazione degli organi il cui scopo è ridurre la lista d’attesa di quelle persone (9mila circa, oggi in Italia) che aspettano un trapianto. Oltre alla grande interpretazione dei due cantanti, il brano porta la firma di Andrea Mercurio, in collaborazione con Walter Savelli, che da oltre trent’anni collabora con Claudio Baglioni. Il testo è stato scritto in stretta collaborazione con l’AIDO Nazionale e vuole essere un ringraziamento a tutti i donatori sconosciuti, che hanno cambiato la fine in un nuovo inizio, e un invito a riflettere sull’importanza di una scelta consapevole come la donazione.

Il cd, distribuito dall’AIDO e tramite iTunes, è uscito l’11 gennaio, all’inizio di un anno importante per A.I.D.O., che nel 2013 celebra il 40esimo anniversario dalla fondazione. A supporto del lacio un videoclip, realizzato da www.televisionet.tv, web tv diretta da Davide Catalanom, che vede protagonisti i trapiantati, i familiari dei donatori, la Nazionale italiana di calcio trapiantati, volontari AIDO e bambini che con la loro naturale spensieratezza rimandano alla gioia che prova chi sente la vita come un regalo prezioso.
Quarant’anni compie A.I.D.O., e trent’anni compie la canzone icona di Toto Cutugno, “L’Italiano”. E nell’occasione, la RAI, tramite il sito del Festival di Sanremo, invita gli italiani a riscrivere un verso della celebre canzone che Toto Cutugno portò al successo nel 1983: “Come sarebbe l’Italiano, oggi? Quanto è diverso da quello descritto da Cutugno 30 anni fa?”
E se allora, sul palco dell’Ariston, Toto Cutugno dava la voce a chi sentiva il forte sentimento nazionale che lo legava al nostro paese, oggi lo rappresenta ancora col suo impegno sociale – come dimostra il suo appoggio ad A.I.D.O.
Che gli italiani siano cambiati, e in meglio, lo confermano anche i numeri dell’Associazione: a fronte dei 340.184 donatori registrati nel 1983, oggi si sono superati gli 1,2 milioni, il 350% in più.

articoli correlati