BRAND STRATEGY

La loyalty comportamentale di Olio Sagra firmata da Advice Group

- # # # #

loyalty comportamentale

Olio Sagra si lancia nelle smart promotion con un progetto che coinvolge i suoi consumatori in un percorso di loyalty comportamentale. Dall’olio Classico al 100% italiano, dal Bassa Acidità al Biologico, sono ben otto i prodotti coinvolti nell’iniziativa che parte oggi e sarà on line fino al 7 aprile 2019.

Olio Sagra punta sul digitale per portare innovazione nel suo modo di comunicare e coinvolgere tutti i consumatori, dagli occasionali ai lovers della marca. Per essere letteralmente “condito di premi” basta giocare i dati dello scontrino sul sito dedicato: www.sagraticondiscedipremi.it. Il cliente riceve subito un instant caring, un buono Chili Tv, e partecipa all’instant win settimanale che mette in palio un Tablet Samsung Galaxy. Attraverso acquisti ripetuti e azioni valoriali il consumatore accumula punti per accedere alle estrazioni periodiche e al maxi-premio finale, uno smart TV Samsung.

Il progetto di loyalty comportamentale studiato da Advice Group e Olio Sagra vuole avvicinare il brand ai suoi consumatori. Per questo motivo ogni utente può scegliere lo “stile di vita” a cui si sente più affine, tra i valori di marca che identificano il brand, e ricevere in estrazione periodica il premio tecnologico corrispondente firmato Samsung.
Per accelerare il suo percorso di collezionamento, il consumatore può compiere atti di acquisto e azioni virtuose, rispondendo alle missioni inviate dalla marca. L’intera strategia è supportata dalla Customer Data Platform di Advice Group che, mappando tutte le azioni svolte dall’utente restituisce il trend di performance dell’attività in tempo reale. Olio Sagra può consultare dashboard interattive che identificano le tipologie di cluster-cliente e pianificare comunicazioni automatizzate da inviare verso specifici gruppi di utenti, per ottenere tassi di risposta più elevati durante tutto il periodo promozionale.

Olio Sagra si conferma come brand innovatore, attento alle nuove tecnologie. Vuole accompagnare i suoi consumatori lungo un percorso: dall’ingaggio iniziale alla fidelizzazione, passando per successivi livelli di interazione che premiano l’utente e permettono alla marca di conoscerli meglio, per comunicare in modo personalizzato, migliorando le performance di vendita e di relazione valoriale marca-utente.

articoli correlati

AGENZIE

Advice Group: un Minibond per finanziare la crescita del Gruppo

- # # # #

Advice

Advice Group, società che ha introdotto in Italia il progress marketing, ha emesso il suo primo “Minibond Short Term®”, quotato sull’ExtraMot PRO di Borsa Italiana, facendo così il suo ingresso nel mercato del debito. Lo strumento è offerto per un controvalore massimo di Euro 300.000, ha una durata di 9 mesi e prevede un rendimento per l’investitore del 5,8% lordo annuo.

L’operazione, coordinata in qualità di Arranger da Frigiolini & Partners Merchant, è il primo passo di un percorso più strutturato che consentirà di finanziare alcuni progetti di sviluppo di Advice Group, in modo particolare in Italia, dove sono previsti investimenti per la finalizzazione di nuovi prodotti innovativi che andranno a rafforzare il posizionamento della società nel mercato del loyalty management, che nei prossimi anni prevede interessanti indici di crescita.

Advice nasce nel 2006 dall’idea imprenditoriale di due torinesi – Fulvio Furbatto e Riccardo Barbieri, oggi rispettivamente Chief Executive Officer e Chief Operation Officer della società – che intuiscono le potenzialità del digitale applicate alle tradizionali e molto diffuse raccolte punti cartacee. Infatti, nel 2006 lanciano la prima collection digitale in Europa per brand Lavazza Carmencita, creando un modello innovativo in grado di mappare informazioni prima impensabili, sulle quali costruire comunicazioni e azioni specifiche ed in tempo reale verso i consumatori. Nel 2015 inizia il processo di internazionalizzazione: Advice diventa un Gruppo, aprendo uffici a Lima (Perù) e a Bogotà (Colombia), imponendosi in questi mercati come pionieri del settore della Promotion, Loyalty & Community Marketing.

Inizialmente, Advice Group si muove nel mondo del fast moving, soprattutto in ambito food, dove numerosi e importanti brand da anni affidano alla società le proprie iniziative digitali, per poi ampliare l’offerta anche a quello dello slow moving, automotive e finance in particolare. Ma le potenzialità della tecnologia e dei servizi di Advice sono trasversali e non mancano, più di recente, incursioni nel mondo utility, retail e sportivo. Quest’ultimo apre scenari interessanti: è sempre più alta la consapevolezza di dover puntare a una interazione più diretta, unica e speciale tra i fan e la squadra.

“Questa operazione finanziaria rappresenta per noi il primo passo all’interno del mondo dei capitali con investitori istituzionali. Ciò significa importanti riflessioni in merito a ulteriori passi e processi di apertura al mercato finanziario”, afferma Fulvio Furbatto, CEO di Advice Group. “L’emissione del minibond ci consentirà di consolidare la posizione di leadership nel mercato del loyalty management, dove vogliamo continuare a crescere con le nostre innovative soluzioni di progress marketing al servizio delle iniziative di fidelizzazione dei nostri clienti a livello globale”.

“Abbiamo lavorato molto volentieri con Advice Group – afferma Leonardo Frigiolini, CEO e Founder di F&P Merchant – perché ha condiviso da subito l’approccio didattico che caratterizza ormai da anni la nostra value proposition, volta non solo a diversificare le fonti di provvista finanziaria come fatto positivo in se, ma soprattutto ad acquisire, mediante un approccio graduale e per quanto possibile ripetuto nel tempo (revolving), la necessaria dimestichezza con i mercati, partendo dal presupposto che qualunque azienda si avvicini agli essi, deve farlo con gradualità, umiltà e massima trasparenza e per quanto possibile preparandosi prima ancora di avere una necessità finanziaria conclamata”.

Il Minibond emesso da Advice Group prevede tranches unitarie di sottoscrizione di euro 50.000 in modalità “bullet” e incorporano una opzione call per l’eventuale rimborso anticipato.

articoli correlati

AGENZIE

Advice group: cresce la struttura nell’area Latino America

- # # # # #

Advice Group rafforza la struttura

Advice Group rafforza la sua squadra in Latino America, confermando il suo presidio in un’area ad alto potenziale di business.

Marco Tecchia nominato Business Development Manager per l’area Latino America di Advice Group, con l’obiettivo di sviluppare la presenza della società nella regione Latam, strategica per gli obiettivi di crescita e internazionalizzazione del Gruppo. In particolare, il manager avrà il compito di organizzare i team di lavoro e allacciare partnership commerciali e consulenziali in tutti i Paesi che fanno riferimento all’area pacifica, partendo da Perù e Colombia, in sintonia con i modelli di business locali.

Dopo un’esperienza in Accenture e in Barilla, dal 2011 Tecchia si trasferisce a Lima, per ricoprire, dapprima, la carica di Direttore Generale della Camera di Commercio Italiana in Perú (di cui attualmente ne è Presidente), con il compito di aiutare le PMI italiane a internazionalizzarsi e stringere rapporti commerciali con l’area, successivamente come Direttore Commerciale di importanti realtà locali.

Diego Beltrán Patiño, colombiano, 53 anni, è stato nominato Direttore Clienti per l’area Latino America di Advice Group, con l’obiettivo di guidare i clienti a scoprire le potenzialità del digital e progress marketing per migliorare la relazione con i propri consumatori e aumentarne la fidelizzazione, attraverso campagne promozionali ad hoc, pensate sui nuovi canali digitali.

Beltrán Patiño vanta una lunga esperienza nelle principali multinazionali di advertising e marketing latino americane: dal 2002 al 2006 in Leo Burnett Colombia come Vice President e CMO, nel 2006 è in Leo Burnett Argentina come Regional Business & COO; nel 2012, dopo un breve passaggio in Y&R Colombia come Presidente e Ceo, si sposta in Leo Burnett Messico, dove arriva a ricoprire la carica di Regional Business manager per clienti multinazionali. Prima di entrare in Advice, Beltrán Patiño è stato Vice President responsabile per la pianificazione di grandi clienti in Rep Grey Colombia, una delle più importanti agenzie di creatività del paese del gruppo WPP.

“L’area Latino America, per le sue caratteristiche e peculiarità sia a livello culturale che di maturità nell’ambito del digital marketing, rappresenta una concreta possibilità di sviluppo per Advice: qui, infatti, l’utilizzo di strumenti digitali da parte dell’utenza è oramai pari alle medie Europee, mentre la digitalizzazione delle promozioni e della loyalty è ancora 1/10 rispetto al nostro continente. Le nomine di Tecchia e di Beltrán Patiño, testimoniano la volontà di Advice ad investire in questo mercato, diffondendo la cultura del progress marketing e promuovendo l’esportazione di un made in Italy differente, fatto di quelle conoscenze e tecnologie applicate al marketing, che ci hanno portato al successo in Italia”, ha commentato Fulvio Furbatto, Fondatore e Chief Executive Officer di Advice. “

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Mukki lancia con Advice Group un programma di fidelizzazione 100% digitale

- # # # # #

Advice Group

È partita lo scorso 11 aprile e si concluderà a luglio la prima parte del progetto digitale di behavioural loyalty studiato da Advice Group per Mukki, il brand della Centrale del Latte di Firenze Pistoia e Livorno, oggi parte del terzo polo lattiero caseario italiano Centrale del Latte d’Italia S.p.A.

Si tratta di un programma di fidelizzazione digitale della durata di tre mesi dal titolo “Più Mukki più vinci” che coinvolgerà le due referenze latte più vendute, ossia il 100% Toscano Alta Qualità e il parzialmente scremato. In ogni confezione si troverà un codice che potrà essere da subito giocato per aggiudicarsi una delle gift card Decathlon in palio, del valore di 50 euro l’una. Ogni giocata permette inoltre di accumulare punteggio e arrivare all’estrazione finale di una bicicletta elettrica a pedalata assistita BTwin original 700 36v del valore di 1.120,00 euro.

Dal 2015 Mukki ha intrapreso un percorso di loyalty strategico che trova maturazione, oggi, in un programma consolidato cross attività: “Più Mukki più Vinci” diventa un progetto “cappello”: non identifica più una singola attività ma è un progetto più ampio all’interno del quale rientrano semplici contest, short collection o loyalty programme digitali. Un modo contemporaneo di comunicare digitalmente con i propri consumatori fedeli.

Grazie alla strategia di loyalty implementata, Mukki ha costruito un database anagrafico e comportamentale dei propri consumatori, che si arricchisce nel tempo. In questo modo può dialogare con gli utenti in modo personalizzato, suggerendo loro nuovi acquisti e proponendo survey qualificanti in cambio di nuove opportunità di vincita. Nel 2016 l’attività ha raggiunto risultati positivi, con un’alta e costante partecipazione (+64% di utenti unici in più rispetto alla prima edizione).

“Il progetto “Più Mukki più vinci” rappresenta per noi il terzo anno di collaborazione con un’azienda importante come Mukki. Ci fa piacere constatare che nel segmento lattiero caseario vi siano aziende molto “smart” digitalmente parlando e che abbiano perseguito la scelta delle digital collection per fidelizzare la propria clientela. Si tratta di una prima attività che proseguirà con una collection più ampia anche nel secondo semestre”, commenta Fulvio Furbatto, CEO di Advice Group.

“Attraverso attività come questa – spiega Luca Musumarra, Responsabile Marketing Mukki – cerchiamo di venire incontro ai nostri consumatori, che sempre più apprezzano i concorsi che prevedono una facile partecipazione e un veloce riscontro. Il nostro obiettivo e il nostro augurio è che questa nuova iniziativa trovi riscontri positivi come le precedenti”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Birra Peroni si affida a Advice Group per la loyalty del canale Ho.Re.Ca.

- # # # # #

Birra Peroni e Advice Group

Birra Peroni ha scelto Advice Group per la creazione di un innovativo programma di fidelizzazione studiato per il canale Ho.Re.Ca.

Si tratta di una campagna dal titolo “Vinci con Birra Peroni”, con avvio oggi 10 aprile e conclusione prevista a fine anno, e che si pone un duplice obiettivo: da una parte, conoscere più da vicino, ingaggiare e fidelizzare gli esercenti, dall’altra, promuovere e incrementare le vendite di birre Speciali e Premium.

Tutte le birre premium della Famiglia Peroni sono prodotte con Malto 100% Italiano: la gamma delle 3 Peroni Gran Riserva, con immagine appena rinnovata, la Peroni Forte, la Peroni Chill Lemon, il Peperoncino e la non pastorizzata Peroni Cruda appena lanciata alla Nastro Azzurro, la birra premium Italiana più bevuta al mondo, vero e proprio esempio di successo a livello internazionale.
Il programma prevede che l’esercente possa giocare in multicanalità (via sms e web) il codice univoco stampato all’interno dei cartoni di prodotto. In questo modo potrà partecipare a un contest “instant win” con in palio buoni Amazon del valore di 100 euro. Ogni codice giocato permetterà di collezionare un punto collection per raggiungere le soglie di 40 e 100 punti, dove l’esercente potrà scegliere e richiedere uno dei premi presenti sulla piattaforma MyPrize, nel catalogo dedicato a Birra Peroni.

Ogni azione dell’esercente verrà mappata dalla piattaforma di behavioural loyalty, tutti i dati raccolti verranno analizzati e riclassificati e permetteranno di creare dei profili comportamentali dei partecipanti. In questo modo Birra Peroni potrà costruire un database qualificato (non solo l’anagrafica ma anche i comportamenti digitali) utile per dialogare in modo personalizzato (1to1) con tutti gli utenti che parteciperanno al programma di fidelizzazione. Ad ogni interazione dell’esercente si potrà migliorare il proprio percorso accumulando punti da spendere all’interno di MyPrize, la piattaforma di digital rewards, sviluppata da Advice Lab.

Al suo interno, Birra Peroni ha creato il proprio catalogo premi digitale con partner di eccellenza del calibro di Emozioni 3, Dechatlon, Totalerg o La Feltrinelli, mettendoli a disposizione degli oltre 300mila esercenti distribuiti su tutto il territorio nazionale. Birra Peroni ha deciso di integrare la piattaforma MyPrize all’interno del sito dedicato all’iniziativa per migliorare l’esperienza utente, personalizzarla all’interno di un unico ambiente brandizzato.

“Con questo progetto vogliamo creare un link diretto tra la marca e l’esercente, un target sempre più strategico per la diffusione del brand e un canale importante per la relazione con il cliente finale. La conoscenza articolata, da parte dell’azienda, dei gestori del punto vendita rafforza il legame con il brand e getta le basi per la creazione di una vera community e la profilazione comportamentale dei suoi componenti”, ha commentato Fulvio Furbatto, CEO di Advice Group.

“Lanceremo questo programma di loyalty per il 2017 con una prospettiva di crescita e rinnovamento per gli anni futuri. Con la volontà di premiare la ‘fiducia’ dei nostri esercenti, e promuovere costantemente i nostri prodotti, abbiamo dato vita ad una promozione esclusiva per il canale Horeca attraverso ‘un concorso misto a premi’ focalizzato sui brand premium del portfolio Birra Peroni”, ha spiegato Luca Beretta, Direttore Trade Marketing di Birra Peroni.

articoli correlati

MEDIA

QuattroruoteDay: nasce BEMAP, joint venture tra Editoriale Domus e Advice Group

- # # # # #

Advice Group - Editoriale Domus

È stata presentata oggi, in occasione del QuattroruoteDay, BEMAP, la nuova società nata da una joint venture tra Editoriale Domus, storico gruppo editoriale italiano – fondato e diretto dalla famiglia Mazzocchi Bordone – punto di riferimento per il mondo del design e dell’architettura, della cucina e del turismo e leader indiscusso nel settore dei motori e Advice Group, agenzia internazionale di progress marketing specializzata nella gestione di programmi di relazione multicanale con gli utenti , utili a convertire il comportamento digitale in vendita.

Inedita e innovativa, la nuova realtà societaria si basa sull’unione delle due rispettive e da sempre caratterizzanti competenze: da un lato l’esperienza di Advice in ambito di behavioural marketing applicata con successo in progetti di engagement e loyalty, dall’altro la consolidata esperienza di Quattroruote che a oggi si conferma essere il sistema più completo e autorevole dedicato al mondo dell’automotive, in grado di penetrare sia il mercato consumer che quello professional.

L’obiettivo è ambizioso: diventare il più autorevole referente in Italia nel behavioural marketing e lead management, per il segmento automotive. BEMAP offre infatti sia l’opportunità di approfondire la conoscenza comportamentale cross touch point dei propri utenti, sia la possibilità di contattarli direttamente accompagnandoli in modo personalizzato in ogni fase successiva al contatto, è il time to market pressoché immediato di implementazione e l’immediata misurazione del ROI.

“BEMAP rappresenta un valore aggiunto impareggiabile per l’intera filiera dell’automotive”, spiega Sofia Bordone, CEO di Editoriale Domus. “Sono davvero felice di poter annunciare la partecipazione di Editoriale Domus a un progetto così innovativo pensato e messo a punto per agevolare tutte le case automobilistiche e motociclistiche, le reti di concessionarie, assicurazioni, banche e società di servizi o di prodotto, che ogni giorno si relazionano con prospect e clienti attraverso strumenti digitali”.

“Già molte case automobilistiche hanno manifestato il proprio interesse e i motori di behavioral marketing di Bemap si stanno già scaldando attraverso due pilot molto importanti. A BEMAP interessa creare relazioni personali e di fiducia con la marca non solo con l’utente in procinto di acquisto, ma anche a quello in fase di cambiamento delle proprie esigenze, quando ad esempio si trovi a passare da una tre porte a una famigliare per l’avventodi un figlio”, commenta il CEO di Advice Group, Fulvio Furbatto. “Intercettare queste esigenze è la vera sfida che tutte le aziende devono saper affrontare per rendere meno massiva e quindi invasiva, la comunicazione e la promozione. È nostro obiettivo tornare a sussurrare nell’orecchio del cliente ciò che vuole sentirsi dire nell’esatto momento in cui vuole sentirlo. Il futuro dell’auto non è diverso dal futuro di altri settori dove l’acquisto non è di impulso e ripetuto. Dove le scelte passano da elementi riflessivi, dove il prezzo non è più l’unica variabile, dove il tempo fra necessità e atto di acquisto è dilatato e quindi condizionabile, saprà distinguersi chi saprà mettere l’esperienza reale, come i test drive, al servizio del marketing digitale e non viceversa”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La digital experience “Amici del Mulino” di Barilla è firmata Advice Group

- # # # # # #

Advice Group, con la direzione creativa di Mutado, affianca ancora una volta Barilla con l’ideazione e la gestione di una nuova digital platform “Amici del Mulino” dedicata al brand Mulino Bianco. Il sito www.amicidelmulino.it fa ricorso a tutte le più recenti e sofisticate tecnologie digitali per proiettare i visitatori in un luogo magico e coinvolgerli in un gioco entusiasmante. “Amici del Mulino” è un originale progetto di digital experience sviluppato su un sistema di business intelligence (loyalty behavior system) in grado di monitorare e premiare il comportamento dei consumatori in relazione ai contenuti proposti, riuscendo così ad abbinare la digital experience e vendita dei prodotti. Il sito si rivolge a bambini, da 5 a 10 anni, e ragazzi per condividere un momento di svago con i genitori utilizzando sia il pc di casa sia strumenti mobile come smartphone e tablet. L’animazione è stata realizzata infatti in html5 con soluzioni di navigazione innovative (esplorazione bidimensionale su parallassi senza menu) che rendono semplice e intuitivo l’utilizzo.

I personaggi del gioco, ideati da Armando Testa per rappresentare i Flauti, i Pan Goccioli e le Crostatine, sono: Ciock, Milk, Cocca e Goccio, ormai diventati familiari ai ragazzi. Utilizzando i codici inseriti nelle confezioni delle merende Mulino Bianco e attraverso l’interazione con questi personaggi, il sito offre diversi livelli di impegno nei giochi e nelle missioni da compiere per conquistare sia premi digitali sia reali. Il gioco “Amici del Mulino” viene divulgato attraverso le confezioni di prodotto, uno specifico spot tv e la comunicazione sui new media.

Il progetto è stato fortemente voluto dal Digital Team di Barilla come soluzione alla volontà di integrare la strategia digital con il sell-out. A questo proposito il Digital Marketing Specialist Federico Cucinelli spiega: “Il progetto “Amici del Mulino” si inserisce in una più ampia strategia di Mulino Bianco volta a consolidare il legame tra attività online e offline e il legame con il prodotto”.

Il progetto “Amici del Mulino” presenta l’applicazione di molte novità dal punto di vista tecnologico e strategico: i quattro giochi proposti sono in 3D e si basano sulla RA (realtà aumentata) attraverso il riconoscimento del packaging (che deve essere inquadrato dalla camera del pc o dello smartphone). La confezione diventa così protagonista e controller in alcune fasi del gioco insieme ai codici univoci in essa contenuti, utili a sbloccare alcuni passaggi strategici del gioco. Durante ogni azione è attivo un sistema di analisi comportamentale che permette la personalizzazione, immediata, dei contenuti offerti ai navigatori, proponendo così missioni dedicate ad ognuno di loro e collegando il tutto a un loyalty program. Il sistema offre livelli di relazione differenziati attraverso la gestione integrata di prove da superare, ricompense per ogni tappa del percorso nonché big mission per tutti gli utenti.

Fulvio Furbatto, fondatore di Advice Group e project manager del programma di behavior loyalty afferma: “Tutto il progetto è contenuto in WEKIT (“WE Keep In Touch”), la piattaforma di relazione comportamentale di Advice Group già al centro di progetti per Barilla come il Ringo Loyalty Program e la Pan di Stelle Digital Collection, rispettivamente premiati ai Meffys Awards di Londra e al Loyalty Award di Milano, recentemente presentati con successo anche al Mobile Marketing Forum di Istanbul. Per il progetto “Amici del Mulino” abbiamo messo in campo tutta la nostra competenza sia nei loyalty program sia nel behavior system, rendendo fattibile la strategia perseguita dal Digital Team di Barilla di integrazione fra digital experience e obiettivi di sell-out. Advice Group basa la propria filosofia sul “progress marketing”, questo nuovo caso conferma la sua validità come ponte fra digital solution e sell-out”.

articoli correlati