BRAND STRATEGY

ADTZ firma la campagna social Trussardi

- # # #

ADTZ - Trussardi

È firmata ADTZ la campagna social internazionale pianificata su Facebook e Instagram dedicata alla collezione Fall/Winter 2015-16 Trussardi.

La campagna ha utilizzato in contemporanea due importanti social media come Facebook e Instagram con l’obiettivo di aumentare l’awareness e il coinvolgimento dei fan nei confronti del brand. Dedicata alla promozione della collezione Fall/Winter 2015-16, ha unificato, per la prima volta, l’intero mondo Trussardi sotto un unico concept creativo per esprimere e raccontare visivamente le tre linee del marchio, avvalendosi della firma dell’artista-fotografa Talia Chetrit. La pianificazione ha visto coinvolti anche le più importanti testate moda e lifestyle, l’outdoor e il sito trussardi.com.

Complessivamente la campagna sui due social netwrok ha registrato 600mila visualizzazioni con valori di video views molto competitivi. In particolare ha pagato la scelta di puntare sul Page Post Video, un formato impattante che offre grandi potenzialità di intrattenimento e coinvolgimento. Inoltre gli utenti hanno mostrato un grande apprezzamento su Instagram dove più del 90% di essi ha scelto attivamente di vedere l’intero contenuto di “Mirror”, lo short film che Trussardi ha prodotto per promuovere la nuova collezione Tru Trussardi sviluppando il tema del corpo sospeso attraverso il connubio linguistico tra video e danza.

La campagna ha seguito quella realizzata l’estate scorsa, anche in questo caso pianificata a livello internazionale in Europa e in Usa, che ha consentito al brand di incrementare del 40% il numero di fan della pagina Facebook con cost per fan tra i migliori mai registrati.

“Sfruttando tutte le opportunità offerte dall’approccio internazionale abbiamo ottenuto ottimi risultati – spiega Maurizio Boneschi (nella foto), Sales Director di ADTZ Italia – in Paesi come Italia, Spagna, Francia, e Polonia il brand Trussardi è riuscito a ottenere tassi di engagement molto positivi. La proficua collaborazione e la sintonia che si sono create tra il team di Trussardi e quello di ADTZ ha contribuito a posizionare il brand tra i protagonisti del Fashion e del Luxury su Facebook e Instagram”.

articoli correlati

AZIENDE

ADTZ acquisisce RocketROI e Adgage e mira all’ampliamento della propria offerta digitale

- # # # # #

Attraverso una serie di acquisti mirati ADTZ rafforza la propria leadership di mercato. La multinazionale iberica, già leader nel social media advertising in Spagna e America Latina (e presente in Italia da circa un anno con una sede a Milano) ha acquisito due start-up del digital marketing, RocketROI e Adgage. Con questa operazione ADTZ amplia il ventaglio di soluzioni integrate di marketing digitale da offrire ai propri clienti. RocketROI, che ha sede a Barcellona ed è stata lanciata nel 2014, è un’agenzia specializzata nell’aiutare gli inserzionisti pubblicitari a ottimizzare le proprie campagne SEM. La madrilena Adgage, è invece specializzata in mobile advertising.
“L’idea che supporta questa strategia è attrezzarci adeguatamente per offrire soluzioni di digital marketing completamente integrate” spiega Juan Domínguez, CEO e co-fondatore di ADTZ. “Già oggi e sempre di più in futuro per soddisfare le complesse esigenze dei clienti in ambito digital, si dovrà disporre di competenze in molteplici aree. Per rafforzarci in questa direzione abbiamo scelto di investire e sviluppare start-up con know-how specifici piuttosto che realizzare internamente nuovi servizi”. Nata nel 2008, la multinazionale spagnola è attualmente presente in otto paesi: Argentina, Spagna, Italia, Messico, Brasile, Colombia, Cile e Stati Uniti. Dal 2010 è Facebook Marketing Partner, mentre nel 2014 ha ottenuto la certificazione Ads Api di Twitter.

ADTZ ha all’attivo oltre 100 dipendenti e oltre 500 clienti in tutto il mondo, ma è convinta di poter crescere ancora molto sfruttando il recente boom del social advertising. “Oggi esiste un crescente numero di aziende che hanno bisogno di servizi come i nostri per gestire con un’unica piattaforma tre differenti canali di marketing, il social, il video e il mobile” precisa sempre Juan Domínguez; “vogliamo crescere e soprattutto diventare sempre più internazionali per competere al meglio con le aziende più importanti del settore”. ADTZ ha registrato lo scorso anno un fatturato di 21,5 milioni di euro (con una crescita del 54%), l’obiettivo del 2015 è quello di raggiungere i 37 milioni di euro a livello globale.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

ADTZ lancia una soluzione di Moment Marketing per integrare campagne social e tv

- # # # # # #

Il legame tra social network e televisione sta diventando sempre più stretto. Nel nostro Paese, secondo una recente indagine di Nextplora, nove milioni di persone guardano la televisione e contemporaneamente navigano in rete. Di questi, il 53% dichiara di utilizzare il second screen per cercare informazioni su prodotti di cui ha appena visto la pubblicità. Sono numeri in continua crescita, che dimostrano ancora una volta come internet e tv siano media complementari. Per questa ragione ADTZ, l’azienda specializzata nella gestione delle campagne di social media advertising, ha deciso di offrire ai propri clienti una soluzione innovativa di Moment Marketing, “che consente di sincronizzare l’advertising su Facebook e Twitter con eventi esterni come spot, programmi tv, previsioni meteo, eventi sportivi e altro”, spiega il Sales Director Maurizio Boneschi. “Grazie ad una partnership con un provider internazionale, leader in questo settore, abbiamo sviluppato delle funzionalità speciali sulla nostra suite ADAM, che ci permettono di realizzare campagne social maggiormente integrate con la televisione o profilate su determinati eventi per massimizzare i risultati sia in termini di efficacia che di ROI”.

Il Moment Marketing offre interessanti opportunità agli inserzionisti pubblicitari: grazie alla sincronizzazione tra tv e social network, la pubblicità che si vede sullo schermo televisivo “prosegue” sui social network, Facebook e Twitter in primis.

La sinergia tra tv e social network si fonda su dati consolidati: già nel 2013 Twitter informava che l’impatto degli spot pubblicizzati in contemporanea in televisione e via tweet è nettamente superiore rispetto agli spot in onda solo in televisione. Secondo una ricerca Nielsen, gli utenti Usa di Twitter raggiunti dalla pubblicità in modalità multiscreen mostrano un’”associazione del messaggio” maggiore del 95% e, soprattutto, una “intenzione di acquisto” del prodotto pubblicizzato più alta del 58%. Alcuni importanti brand hanno già utilizzato questa soluzione per le loro campagne social ottenendo anche una crescita del 27% dei risultati di engagement. Sfruttando il sempre più diffuso fenomeno della social tv e del second screen, che consente agli individui di guardare i programmi tv utilizzando più device in contemporanea e di commentarli in tempo reale sui social, “Le aziende dispongono così oggi della straordinaria opportunità di dialogare in tempo reale con i consumatori”, conclude Boneschi, “e soprattutto di progettare attività di comunicazione mirate agli effettivi interessi dei potenziali clienti”.

articoli correlati

AGENZIE

ADTZ sbarca allo Iab per raccontare il boom dei video adv su FB e Twitter

- # # # # # # # # #

In occasione dello IAB Forum 2014 ADTZ e Blogmeter lanciano il concept della “Social Media Crew”. Si tratta di un approccio innovativo al social media marketing e advertising, che prevede l’offerta di una soluzione di strumenti tecnologici e consulenza integrata per guidare e supportare le aziende e le agenzie nel percorso di comprensione e utilizzo dei social media. “Le aziende che si affidano alla “Social Media Crew” – spiega il Sales Director di Adtz, Maurizio Boneschi – possono disporre di strumenti tecnologici e di un team di specialisti per l’ascolto e l’analisi dei social network, il social customer service e l’ottimizzazione delle campagne di social advertsing per massimizzare il ROI”.

Maurizio Boneschi
Maurizio Boneschi

Per ADTZ, già leader nel social media advertising in Spagna e America Latina con oltre 20 mila campagne gestite, e da circa sei mesi l’unica azienda in Italia ad essere totalmente focalizzata sul business delle campagne performance sui social media, il mercato sta cambiando volto. “Anche da noi – continua Boneschi – molte aziende stanno cominciando ad utilizzare il formato video in modo strategico con lo scopo di intrattenere ed interagire in maniera innovativa con il proprio target”.

Se fino a poco fa il dominio sul versante del video era di YouTube, ora sul proscenio è arrivato un nuovo protagonista. Facebook ha infatti superato YouTube in termini di visualizzazioni video grazie a un incremento che nel 50% dei casi arriva dai dispositivi smartphone e tablet. Facebook però non è il solo ad investire sul formato video. Il matrimonio tra Twitter e Vine ha generato un forte engagement e infatti i like e rewine dei video diffusi tramite Vine stanno registrando una crescita esponenziale. Vine è tra le applicazioni piú scaricate sugli app store, in quanto incarna il concreto e crescente interesse intorno alla social/visual experience e sembra avere tutte le carte in regola per soddisfare il nuovo modo di comunicare con i consumatori, in maniera diretta e veloce.

“E’ ormai evidente quanto il consumo di video sia diventato importante anche per il marketing e la comunicazione – precisa ancora Boneschi – non a caso il video advertising, ovvero l’utilizzo di video online per pubblicizzare aziende, prodotti e servizi, si sta imponendo come uno degli strumenti più diffusi. Soprattutto è una leva efficace per catturare l’attenzione di quella fascia di pubblico che comprende gli utenti sotto i 30 anni, i quali, rispetto agli altri segmenti di pubblico, orientano i loro consumi quasi esclusivamente grazie al web e ai social network. Siamo ben consapevoli delle enormi potenzialità di questo formato – conclude Boneschi – non a caso da tempo ottimizziamo il video advertising permettendo alle aziende di raggiungere il target della campagna nel modo più efficace contribuendo a realizzare campagne di successo, sia desktop che mobile.

articoli correlati