BRAND STRATEGY

“Signore, grazie di essere voi stesse”. Firmato AdottaUnRagazzo.it

- # # # #

Un inconsueto messaggio campeggiava stamani sulla prima pagina dell’edizione romana di Leggo. Erano gli auguri per la Festa della Donna da parte di AdottaUnRagazzo.it, che ha simbolicamente riassuno in un foglio di giornale gran parte dell’universo femminile italiano: attrici come Cristiana Capotondi, Claudia Pandolfi, Vittoria Puccini, Asia Argento, esponenti del mondo musicale come Malika Ayane, Emma Marrone e La Pina, comiche come la Littizzetto e la Guzzanti, sportive del calibro di Carolina Kostner e Tania Cagnotto. E anche talenti internazionali: da Beyoncé a Kate Moss, da Michelle Obama a Dita Von Teese. Tanti nomi, tante personalità forti e uniche, donne belle dentro e fuori. AdottaUnRagazzo.it ha però deciso di barrare il nome di Daniela Santanchè “poiché i suoi valori non corrispondono a quelli della boutique online”.

 

AdottaUnRagazzo.it è una “boutique digitale” dove, a smentire il vecchio proverbio, la donna è cacciatrice. Il sito, ideato in Francia e migrato anche in Italia, contiene infatti “migliaia di uomini da scegliere”, ma è innanzitutto una community in cui ragazze e ragazzi si ritrovano condividendo senso dell’umorismo e voglia allargare la loro cerchia di amici. Sono le donne a scegliere chi può parlare loro online: un frutto della constatazione dei cambiamenti sociali in atto che vedono una maggiore rilevanza della donna nell’ambito sociale e professionale, e (perché no?) nelle dinamiche della seduzione. Un pizzico di dolcezza in più è data dal “distributore di dolcezza” di AdottaUnRagazzo.it. Un’evoluzione del tipico annuncio “Si offrono ripetizioni di inglese” o “Regalo cuccioli di labrador”, con il numero di telefono da staccare dalle linguette di carta: AdottaUnRagazzo.it utilizza questo format per dedicare un dolce pensiero alle donne, soprattutto in ufficio. Perché la frenesia dell’open-space non deve essere una scusa per dimenticare le buone maniere: dai timidi “Posso invitarti alla macchinetta del caffè” e “Sono contento di vederti”, ai più audaci “Mi dai un bacino?” e “Fai di me il tuo schiavo!”, ci sono tanti modi per dirle che è speciale. Non solo in questo giorno speciale!

articoli correlati