BRAND STRATEGY

Armando Roncaglia, fondatore dell’omonimo Gruppo, nella Hall of Fame ADCI

- # # # # #

armando roncaglia

“Un premio speciale a quest’uomo che è bellissimo ricordare”, così Vicky Gitto, Presidente dell’Art Directors Club Italiano, ha annunciato l’ingresso nella “Hall of FameADCI di Armando Roncaglia, il fondatore del Gruppo Roncaglia, scomparso di recente.

Come lo stesso Gitto ha spiegato durante la cerimonia degli Awards, che si è svolta lo scorso 10 novembre a Milano, il prestigioso premio dell’ADCI, solitamente riservato a figure di eccellenza in ambito creativo, nel 2018 è stato attribuito ad Armando Roncaglia perché “prima di tutto è stato il fondatore di una delle agenzie indipendenti storiche e più di successo nel paese”, ha affermato Gitto. “È stato un manager, ma è stato il più grande fan della creatività che io abbia conosciuto in un’agenzia. Un grandissimo supporter della creatività, dei suoi talenti, di tutti i soci dell’Art Directors Club e della pubblicità nel senso più ampio”.

A ritirare il premio in rappresentanza dell’agenzia è stato Roberto Grasso, il più giovane fra i creativi del Gruppo Roncaglia.
“La Hall of Fame è riservata a chi scrive la storia dell’advertising. E lui lo ha fatto, per ben quarant’anni”, ha esordito dal palco Roberto Grasso, il più giovane tra i creativi del Gruppo, delegato dalla famiglia a ritirare il premio. “Armando era un inguaribile sognatore, un fervido innovatore della human intelligence e aveva un chiodo fisso: ha sempre creduto nel potere prorompente della creatività, investendo nella formazione di giovani talenti, per promuovere l’eccellenza della creatività italiana a livello internazionale”.

“Sotto la sua guida ho avuto la possibilità di partecipare a corsi e concorsi, nazionali e internazionali, ricevendo sempre da parte sua il massimo sostegno. E di questo io, come credo anche i miei colleghi passati e presenti, non posso che ringraziare Armando e la sua famiglia. Grazie Armando dal profondo del cuore”, ha concluso un commosso Roberto Grasso, accolto da un applauso generale.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

IF! Italians Festival: la creatività “sovversiva” va in scena a Milano dal 26 al 30 settembre

- # # # # # #

If! Italians Festival, creatività

Dal 26 al 30 settembre, la migliore creatività internazionale va in scena al Teatro Franco Parenti di Milano con la quarta edizione di IF! Italians Festival, organizzata e promossa dall’Art Directors Club Italiano e ASSOCOM, in partnership con Google. Un’edizione all’insegna delle novità. Il format dell’evento, completamente rinnovato, si snoderà su 5 giorni (uno in più rispetto al 2016) con i primi due interamente dedicati alla formazione, sviluppata sui due focus specifici “Digital & Tech” e “Arts & Craft”.

I primi due appuntamenti, entrambi appartenenti al ciclo IF! LECTURE “Arts & Craft”, vedranno il musicista e scrittore Rocco Tanica e lo sceneggiatore e autore tv Walter Fontana vestire eccezionalmente i panni dei docenti con “Scrivere una canzone (non necessariamente bella)” e “Far ridere per vivere”. Oltre a Rocco Tanica e Walter Fontana, numerosi ospiti hanno già confermato la loro partecipazione a IF!. Tra questi il popolare conduttore e autore radiofonico e televisivo Nicola Savino, la designer spagnola Patricia Urquiola (in coppia con Federico Pepe, artista e direttore creativo esecutivo dell’agenzia DLVBBDO), il designer francese Sam Baron (Creative Director di Fabrica), l’imprenditore Marco Boglione (BasicNet), Michelangelo Tagliaferri (Accademia di Comunicazione), Paolo Troilo, artista, pittore ed ex pubblicitario di successo e l’ex pornodivo Franco Trentalance in coppia con Sergio Spaccavento (Executive Creative Director di Conversion).

Il giallista Aldo Costa, il digital artist Fabio Timpanaro, il disegnatore e storyboard artist Cristiano Spadavecchia, il creativo Francesco Guerrera, l’illustratore Lorenzo Petrantoni e l’agente letterario Silvia Donzelli. Ma anche Davide Gomba, CEO di Officine Innesto/Casa Jasmina, Marco Filatori, fondatore del Teatro del Battito, il regista Matteo Bellizzi (Bottega Miller) e un team di esperti professionisti di Google e dell’agenzia creativa We Are Social.

È lo straordinario panel di docenti e artisti formatori che martedì 26 settembre e mercoledì 27 settembre, saranno protagonisti delle due giornate pre-evento interamente dedicate alla formazione di IF! Italians Festival, la rassegna dedicata alla creatività nell’ambito della pubblicità e della comunicazione in Italia promossa da ADCI e ASSOCOM in partnership con Google e con il patrocinio del Comune di Milano.

Durante la prima giornata di martedì 26, dedicata al tema “DIGITAL & TECH”, all’interno del Teatro Franco Parenti saranno trattati argomenti più tecnici legati al mondo del digitale come nel workshop curato da Google dal titolo “Principi base di Adwords e Pubbicità Video” che permetterà ai partecipanti di sostenere l’esame per ottenere la certificazione professionale Google Adwords. O nei due workshop curati dal team di We Are Social dal titolo “Social Content e Distribuzione: i contenuti migliori al servizio dei target corretti” e “Ideas Powered by People”; e nei workshop curati dal content partner Adobe Stock (con Fabio Timpanaro) sulle tecniche avanzate nell’industria del digital imaging e dall’education partner Officine Innesto/Casa Jasmina (con Davide Gomba) sull’utilizzo dei Chatbot su Facebook Messenger.

Mercoledì 27 settembre spazio invece allearti e ai mestieri (“ARTS & CRAFTS”) con il ritorno a IF! di Rocco Tanica che terrà una speciale lecture dal titolo “Come scrivere una canzone (non necessariamente bella)”, lo sceneggiatore e autore tv Walter Fontana, che spiegherà come “Far ridere per vivere”, il giallista Aldo Costa, che con “E poi c’è il delitto. Appunti di un giallista seriale” fornirà le basi per capire come scrivere un giallo, il regista Marco Filatori (Teatro Del Battito) che sul palco della sala Motherboard insegnerà alcune delle tecniche base dell’attività teatrale per rendere più efficaci le presentazioni creative. E molti altri.

“Io credo che dalla cultura e dall’ispirazione possa nascere un futuro migliore per il nostro mercato. La formazione riveste, in tal senso, un ruolo fondamentale, e quest’anno ha fatto un salto di qualità assoluto, portandoci ad aggiungere una giornata al Festival. Inoltre molti degli appuntamenti in programma non sono acquistabili in altri contesti, e molti altri sono proposti ad IF! a costi assolutamente accessibili e competitivi”, ha affermato il Presidente di ASSOCOM, Emanuele Nenna, tra gli organizzatori dell’evento.

Tra gli appuntamenti in programma, anche i corsi formativi (in lingua inglese) che IF! proporrà durante le due giornate di apertura al pubblico (venerdì 29 e sabato 30 settembre) – nelle sale LAB e FACTORY del Teatro – curati in collaborazione con partner internazionali come la Berlin School of Creative Leadership, l’israeliana Mindscapes, la Pi School – School of Creative Entrereneurship e The One Club for Creativity di New York.

 

Per il quarto anno consecutivo, Google è vicino al mondo dei creativi italiani per promuovere la collaborazione tra creatività e tecnologia. Quest’anno la presenza di Google a IF! avrà un duplice valore: ispirare verso le ultime tendenze tecnologiche, sempre più alla base delle strategie comunicative, e offrire strumenti pratici sull’uso delle proprie piattaforme, DoubleClick e YouTube. Oltre a speaker d’eccezione come Ben Jones (Google Creative Director), Shuvo Saha (Director Google Digital Academy) e Pedro Pina (Global Client Partner Google), tra le attività in programma nella nuova edizione del festival sono già confermati i workshop tematici e il premio “Best Use of YouTube” all’interno degli ADCI Awards. La cinque giorni milanese verterà il suo ricco e articolato programma intorno al tema #sovvertire: “Sovvertire. Rovesciare la visuale, ribaltare il paradigma. Cinema, moda, letteratura, musica, arti grafiche e visive per elaborare nuove connessioni, ispirare, educare e comunicare imprimendo nuova potenza relazionale ai brand, ai loro prodotti e servizi. Arte applicata e tecnologia per sovvertire il sistema e indicare la strada a una nuova generazione di creativi e di brand”.

Tra i numerosi eventi in programma anche la nuova edizione degli ADCI Awards, dal 1985 punto di riferimento per la creatività e la qualità nella comunicazione pubblicitaria in Italia, la cui premiazione, con la regia di Samuele Franzini (Fondatore di Souldesigner™e SWARM Hybrid Design Lab & Hackademy), si svolgerà nella serata conclusiva di IF! in programma sabato 30 settembre.

Per acquisto ticket IF! Master&Workshop: https://www.italiansfestival.it/workshop/

(l’acquisto del singolo corso formativo non include l’ingresso al festival / 3 Days Pass che va acquistato separatamente).

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Hack For Good 2016: idee creative a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto

- # # # # #

hack for good

Facebook Italia in collaborazione con Assocom e Adci per Croce Rossa Italiana lanciano Hack For Good 2016, progetto volto allo sviluppo di una campagna di comunicazione destinata alla raccolta di donazioni per le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso in Centro Italia. Per la realizzazione del progetto, Facebook e i partner chiamano a raccolta tutti i professionisti della creatività che vogliono dedicare il loro tempo e le loro idee per contribuire alla creazione di una campagna di comunicazione.

Tutte le figure creative come art director, copywriter e planner interessati potranno partecipare al progetto inviando un’email all’indirizzo: info@assocom.org. Il video della presentazione del progetto può essere visualizzato al sito: www.hackforgood.it. I candidati riceveranno inoltre il pdf della presentazione con il brief.

Le candidature saranno aperte fino a domenica 23 ottobre. Parteciperanno alla fase successiva i primi 9 gruppi a inviare la mail.

Le idee creative saranno sviluppate in un hackathon il 4 novembre che si chiuderà con la scelta della campagna che verrà successivamente realizzata, pubblicata e promossa su Instagram e Facebook.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“No show, no business”: dal 6 all’8 ottobre torna IF! Italians Festival

- # # # # #

IF!

Presentata ufficialmente ieri la terza edizione di IF! Italians Festival, il Festival della Creatività organizzato e promosso dall’Art Directors Club Italiano e ASSOCOM/PR HUB in partnership con Google, che tornerà per il terzo anno consecutivo al Teatro Franco Parenti di Milano da giovedì 6 a sabato 8 ottobre.

No show, no business” sarà il tema di quest’anno e i co-founders del Festival Emanuele Nenna (Vice Presidente ASSOCOM/PR HUB), Nicola Lampugnani (Vice Presidente ADCI), Davide Boscacci e Alessandra Lanza (nella foto, da sx), affiancati da Dino Lupelli (Elita), responsabile Programmazione e Entertainment di IF! 2016, stanno lavorando alla definizione di un ricco programma di tre giorni con l’obiettivo di far incontrare e aggiornare il mondo delle aziende e dei professionisti della pubblicità in Italia, ma anche per intrattenere un pubblico allargato di studenti, curiosi e appassionati della creatività multidisciplinare.

Numerose le novità di quest’anno: dai nuovi format “IF! Learning Lunch”, incontri e conversazioni informali alla presenza di ospiti d’eccezione e esperti di comunicazione, “IF! Short List Party”, il party che nella serata inaugurale celebrerà la migliore creatività italiana con l’esposizione delle short list degli ADCI Awards 2016, e “IF! From Profit to Non Profit” che darà ampio spazio al tema del sociale all’interno del Festival.
Rinnovata anche la partnership con la Berlin School of Creative Leadership, vera eccellenza mondiale nel campo della formazione, che –oltre a curare una nuova Masterclass di 2 giorni (16 ore) riservata profili di alto livello, proporrà il suo nuovo format innovativo “90’ of Creative Leadership”, cinque mini-master alcuni dei quali creati specificatamente per profili del marketing aziendale, che nei prossimi giorni debutterà al Cannes Lions Festival.

Mentre torneranno al Teatro Franco Parenti alcuni dei format collaudati come la “Director’s Battle”, “Nella Gabbia dei Leoni” e “10 domande scomode a…” che nell’edizione passata ha visto la partecipazione del fotografo Oliviero Toscani. Ed è confermato il Seven Day Brief, la competition promossa da ADCI in collaborazione con Google e riservata ai giovani creativi tra i 18 e i 28 anni, che si propone di stimolare e valorizzare la creatività dei giovani e premiare la migliore campagna pubblicitaria realizzata per YouTube. Sette giorni di tempo per creare un video per promuovere una ONG, caricarlo sul canale www.youtube.com/italiansfestival e partecipare al concorso realizzando ‘una campagna video che nessuno avrà mai il coraggio di skippare’.

Tra i primi ospiti che hanno confermato la loro presenza: il pluripremiato creativo brasiliano Jamie Mandelbaum, Chief Creative Officer di Young&Rubicam Europe; il compositore pubblicitario e cinematografico Philip Abussi; il  direttore artistico e produttore olimpico Marco Balich e la costumista Silvia Aynomino, che saranno di ritorno dalle Olimpiadi di Rio; lo stand-up comedian di Comedy Central Saverio Raimondo che sarà protagonista di uno speech sull’umorismo in coppia con Sergio Spaccavento, autore radiotelevisivo e direttore creativo esecutivo di Conversion; il sound designer, produttore musicale e dj Painè Cuadrelli, figura di riferimento nella scena della musica elettronica italiana; e la belga Katrien Bottez, Executive Creative Director dell’agenzia indipendente Famous, che quest’anno presiederà la giuria dell’edizione 2016 degli ADCI Awards.

Per partecipare alla terza edizione di IF! Italians Festival, dal 16 giugno al 16 luglio sono in vendita esclusivamente sul sito ufficiale gli abbonamenti/3 Days Tickets early bird al costo di 25 euro (con un ulteriore sconto a 15 euro per i primi 100 pass acquistati) dopodiché il pass unico per le tre giornate del Festival avrà un costo di 35 euro (eccetto per gli studenti, i soci Adci e Assocom che godranno della promozione fino ad ottobre). Mentre da quest’anno sarà possibile acquistare un ticket per la giornata singola del Festival al costo di 15 euro.
L’early bird comprende anche la due giorni di Masterclass curata dalla Berlin School of Creative Leadership ad un costo promozionale (che comprende anche il pass d’ingresso al Festival) di 1.000 euro fino al 16 luglio.

 

articoli correlati

AGENZIE

Al via da giovedì la seconda edizione di IF! Italians Festival: oltre 60 eventi e più di 100 ospiti italiani e internazionali

- # # # #

È online il programma ufficiale della seconda edizione di IF! Italians Festival, evento interamente dedicato al tema della creatività come elemento base e qualificante della comunicazione commerciale, pubblica e sociale, ideato e promosso da ADCI e ASSOCOM in partnership con Google.

Il tema di quest’anno sarà “Nutrire il cervello” e da giovedì 5 a sabato 7 novembre, all’interno del Teatro Franco Parenti di Milano, si svolgeranno oltre 60 eventi tra talk, tavole rotonde, live performance musicali e artistiche, seminari e workshop formativi che coinvolgeranno più di 100 speaker e ospiti italiani e internazionali, grazie anche al contributo di oltre 30 Aziende e Scuole di formazione partner dell’evento.

Tra gli ospiti più attesi alla tre giorni milanese il designer e architetto Paola Antonelli, Senior Curator del Dipartimento di Architettura e Design e Direttore Ricerca e Sviluppo del MoMA di New York che sabato 7 alle 17:45, subito dopo l’incontro con il fotografo Oliviero Toscani, sarà protagonista in Sala Grande con un talk dal titolo “Lo strano rapporto tra design e violenza”. La Antonelli, indicata da Art Review come una delle cento persone più influenti nel mondo dell’arte, parlerà di come “il design può essere un atto di violenza, un atto di distruzione creativa, un’arma a doppio taglio che ci sorprende con conseguenze previste e impreviste”.

Confermata anche la presenza dell’imprenditore e produttore Marco Balich, Direttore Artistico del Padiglione Italia e ideatore dell’Albero della Vita, icona mondiale di Expo 2015 e Produttore Esecutivo delle prossime Olimpiadi di Rio 2016, prodotte da CC2016. In programma nella Sala Grande venerdì 6 alle 12:15, il presidente della Balich Worldwide Shows sarà protagonista di un inspirational talk dal titolo “La potenza degli ostacoli. I no che nutrono le idee”. gli ostacoli che hanno scatenato la creatività, dato forza alle idee, nutrito la curiosità e si sono trasformati in opportunità preziose.

Insieme a loro, oltre agli importanti nomi che apriranno il Festival nella serata di giovedì (Conn Bertish, Lars Bastholm, Giovanni Perosino e Malika Ayane, intervistata da Daniele Bossari di Radio Italia), uno straordinario panel di ospiti provenienti da tutto il mondo che comprende anche il disegnatore statunitense Paul Azaceta, co-creatore della serie a fumetti cult Outcast; Jacqueline Bourke, Creative Planning Global Manager di Getty Images; Pieter Claeys, “Creative of the Year 2014” in Belgio e nuovo direttore creativo della pluripremiata agenzia Happiness Anywhere Brussels; Keith Nilsen, International Head of Digital and Creative di Clear Channel Outdoor e Fernando Bellotti, presidente e direttore creativo di Leo Burnett Argentina che nella serata di venerdì 7 sarà protagonista insieme al brasiliano Roberto Beto Fernandez (Group Creative Director di BBH London) di una sfida “Brasile vs Argentina” dall’alto tasso di creatività.

Tra i nuovi ospiti italiani in programma invece si segnalano, tra gli altri, i Rockin’ 1000, gli autori della straordinaria performance collettiva a Cesena in tributo alla band Foo Fighters che, dopo aver emozionato oltre 25 milioni di persone, hanno convinto il leader della band Dave Grohl ad aggiungere una nuova data al loro tour che si svolgerà nella città romagnola nella giornata di domani, 3 novembre. Le quattro donne che compongono il team (Claudia Spadoni, Martina Pieri, Mariagrazia Canu e Marta Guidarelli), insieme all’ideatore del progetto Fabio Zaffagnini, saranno tra gli ospiti della giornata conclusiva del Festival in programma sabato 7 novembre.

Una parte importante del Festival sarà caratterizzata da format attesi dai pubblicitari quanto dal pubblico di appassionati. Tra questi, la “Director’s Battle”, venerdì in prima serata, una vera e propria “sfida tra registi italiani all’ultimo spot”, che vedrà il pubblico della platea protagonista, chiamato a votare la selezione migliore con i propri applausi e la propria voce. Protagonisti della sfida: i registi Lorenzo Fonda (aka Cerebroleso), Agostino Panini e Douglas Avery. Ma anche le tavole rotonde “Nella Gabbia dei Leoni” insieme a tre giurati italiani all’ultimo Festival di Cannes (Francesco Bozza, Nicola Rovetta e Sergio Spaccavento); “Italians so Far” guidata da Alessandro Milan di Radio 24 che accoglierà la preziosa testimonianza di esempi di creativi nostrani di successo nei territori oltre confine (Luca Pannese e Luca Lorenzini, Matteo Maggiore, Marco Venturelli ed Enrico Tamiazzo) e “L’algoritmo per una canzone perfetta ovvero Morricone e le Nacchere”, un inedito incontro tra musica, immagini e prodotto con Ferdinando Arnò, Vincenzo Celli, Vicky Gitto e il critico musicale Ernesto Assante.

IF! Italians Festival, che anche quest’anno si avvale del patrocinio del Comune di Milano, sarà anche l’appuntamento ufficiale che ospiterà la migliore creatività made in Italy con la nuova edizione degli ADCI Awards, il premio più ambito dai pubblicitari italiani, che celebrerà i suoi vincitori nella serata conclusiva di sabato 7 novembre con un Gala di premiazione ad inviti.

Per partecipare alla seconda edizione di IF! Italians Festival è necessario acquistare online o direttamente presso il Teatro Franco Parenti un Pass da 15 euro valido per tutti i tre giorni della manifestazione e che consentirà l’accesso al foyer, alla Sala Grande e alla Sala del teatro dove si svolgeranno tutti gli incontri con i principali ospiti italiani e internazionali.

Credits

Main Partner: Google
Institutional Partner: Comune di Milano
Content Partners: ABC Production, CheBanca!, Clear Channel, DigitasLBi, DoubleClick, Filmmaster Productions, FOX International Channels Italy, Getty Images, Heineken, Indiana Production, Moleskine, Poste Italiane, Radio Italia, The BigMama.
Cultural Partners: Berlin School of Creative Leadership, Human Highway, IED Istituto Europeo di Design, Osservatorio Branded Entertainment, OFFF Barcelona, Scuola Holden, Teatro Franco Parenti.
Entertainment Partner: Elita
Technical Partners: Acqua Panna/S.Pellegrino, Egea, Imecon, Kaizeen, Nescafé Dolce Gusto, NH Hotel Group, Sopa Design, STS Communication, We Are Social.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

IF! Italian Festival: dal 5 al 7 novembre la seconda edizione “Nutrire il cervello”

- # # # #

È stata presentata oggi alla Google Creative Sandbox Beach di Cannes la seconda edizione di IF! Italians Festival, l’evento dedicato alla creatività organizzato e promosso da ADCI e ASSOCOM, in partnership con Google.

Dopo il successo della prima edizione con oltre 4.000 presenze di pubblico dal 5 al 7 novembre al Teatro Franco Parenti di Milano si svolgerà una tre giorni di talk, incontri “ispirazionali”, seminari e workshop formativi dedicati ad aziende, professionisti della pubblicità, giovani talenti e appassionati della comunicazione.
Tra le novità di quest’anno un Premio ASSOCOM dedicato ad agenzie e aziende (in via di definizione) e un seminario internazionale dedicato alla creatività che si svolgerà in maniera verticale durante le giornate di venerdì 6 e sabato 7 novembre. Mentre è confermato, nella serata conclusiva di sabato 7 novembre, l’atteso appuntamento con gli ADCI Awards, il più importante riconoscimento per i pubblicitari italiani che lo scorso anno ha raggiunto la cifra record di 660 lavori iscritti.

Ideato per far incontrare e aggiornare il mondo delle aziende e dei professionisti della pubblicità in Italia (creativi, agenzie di comunicazione, case di produzione e centri media), ma anche per intrattenere un pubblico allargato di curiosi e fan della comunicazione multidisciplinare, il Festival della Creatività si concentrerà quest’anno sul tema “Nutrire il cervello”. Un tema che volutamente richiama quello di EXPO 2015, spostando l’attenzione sul ruolo e il valore delle idee come indispensabile e vitale “cibo per la mente” per tutti coloro che si occupano di comunicazione e creatività.

Tra i primi ospiti che hanno confermato la loro presenza: Roberto Fernandez, creativo brasiliano (oggi Group Creative Director di BBH London), uno dei pubblicitari più premiati al mondo che nel 2013 firmò la celebre campagna viral di Dove; Lars Bastholm, Global Chief Creative Officer di Google/The Zoo e uno dei massimi esperti di creatività digitale (ex AKQA e Ogilvy North America, nel suo palmares anche tre Cyber Lions Grand Prix a Cannes); e Giovanni Perosino, Head of Marketing Communications di Audi AG, uno dei più brillanti e stimati manager della comunicazione a livello mondiale.

“Nell’anno di Expo e a pochi giorni dalla sua chiusura, la seconda edizione del festival sarà un momento prezioso dedicato all’intera industry della comunicazione per ricaricare le batterie e ricevere nuovi input in termini di idee, esperienze professionali di successo e nuove visioni strategiche e creative” – dichiara in una nota congiunta il comitato organizzatore di IF! Italians Festival. “Dopo il successo del numero zero, presentare l’edizione 2015 qui a Cannes insieme al main partner Google, durante il più importante evento mondiale dedicato alla creatività, rappresenta una conferma importante del rapporto assolutamente positivo e costruttivo tra l’Art Director’s Club e ASSOCOM”.

“Crediamo fermamente che il binomio creatività e innovazione sia fondamentale  per lo sviluppo dell’ecosistema della creatività italiana e proprio per questo abbiamo voluto supportare per il secondo anno consecutivo un evento come IF! Italian Festival che sposa perfettamente questa filosofia, dichiara Paola Marazzini, Agency Director di Google in Italia. “Siamo convinti che la creatività, che ispira le conversazioni sulle piattaforme tecnologiche, sia alla base del processo virtuoso di connessione tra brand e consumatori”.

Per partecipare al festival sarà quest’anno necessario acquistare online o direttamente presso il Teatro Franco Parenti un pass da 15,00 €, valido per tutti i tre giorni della manifestazione e che consentirà l’accesso al foyer, alla Sala Grande e alla Sala A del teatro dove si svolgeranno i talk e gli incontri con i principali ospiti italiani e internazionali.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via le iscrizioni per la nuova edizione dei Giovani Leoni

- # # # # # # # #

Edizione numero 19 per il Premio I Giovani Leoni, promosso da Rai Pubblicità in collaborazione con l’Art Directors Club Italiano, My Pr, Ketchum e Getty Images.

Verranno selezionati dal mondo della creatività italiana i giovani under 28 più promettenti nel campo della pubblicità e delle pubbliche relazioni permettendo loro di rappresentare l’Italia alla Young Lions Competition di Cannes nell’ambito dell’International Festival of Creativity.
Le iscrizioni sono gratuite è possono essere effettuate sul sito www.giovanileoni.it.

Il Premio si articola in tre categorie: Pr Specialist, Giovani Creativi e Roger Hatchuel Academy.

La categoria dei Pr Specialist, novità assoluta della XIX Edizione del Premio, vedrà la partecipazione di coppie che collaborano con agenzie di pubbliche relazioni. La competizione verterà su un brief che verrà reso pubblico sabato 11 aprile alle ore 9.00. La coppia avrà a disposizione 24 ore dall’uscita dei brief per ideare e produrre un progetto di comunicazione. Le iscrizioni sono aperte fino al termine di consegna dei lavori.
La categoria dei Giovani Creativi vedrà la partecipazione di coppie di creativi provenienti da agenzie di comunicazione. La competizione verterà su tre brief creativi: Film, Cyber e Design. Lo specifico brief sarà reso pubblico sabato 11 aprile alle ore 9.00. Per le categorie Cyber e Design ogni coppia avrà a disposizione 24 ore dall’uscita dei brief per ideare e produrre le proprie soluzioni creative. Per la categoria Film la coppia avrà a disposizione 48 ore dall’uscita del brief. Le iscrizioni sono aperte fino al termine di consegna dei lavori.

I vincitori delle due categorie, che devono essere nati il o dopo il 27 giugno 1986, parteciperanno alla prestigiosa Young Lions Competition, saranno iscritti come delegati e ospitati da Rai Pubblicità a Cannes per tutta la settimana del Festival Internazionale della Creatività (21-27 giugno 2015).
La categoria Roger Hatchuel Academy infine è riservata agli studenti iscritti a una scuola di specializzazione in pubblicità e comunicazione, e avranno la possibilità di presentare un lavoro effettuato nel corso degli studi. Il vincitore parteciperà alla Roger Hatchuel Lions Academy e sarà ospite di Rai Pubblicità per l’intera settimana del Festival Internazionale della Creatività di Cannes, durante la quale parteciperà ad un programma di seminari e incontri dedicati; dovrà essere maggiorenne e comunque nato dopo il 27/6/1991. I partecipanti dovranno iscriversi e caricare il lavoro sul sito entro il 13 aprile 2015 alle ore 9.00.

articoli correlati

AGENZIE

Programma da record per IF! il Festival italiano della Creatività

- # # # # #

Si svolgerà il 2, 3 e 4 ottobre, presso il Teatro Franco Parenti di Milano, la prima edizione di IF! Italians Festival, evento ideato e promosso da ADCI – Art Directors Club Italiano e AssoCom – Associazione delle Aziende di Comunicazione, in collaborazione con Google (main partner del progetto), interamente dedicato al tema della creatività come elemento base e qualificante della comunicazione commerciale, pubblica e sociale.
Pensato per far incontrare e aggiornare il mondo dei professionisti della pubblicità in Italia (creativi, agenzie di comunicazione, centri media e aziende), ma anche per intrattenere un pubblico allargato di curiosi e fan della comunicazione multidisciplinare, il festival si avvale del patrocinio del Comune di Milano e della presenza di importanti aziende partner come il Gruppo Finelco, DoubleClick, Gallerie d’Italia, theBig Mama, IGP Decaux e Clear Channel Italy.

Numerosi gli ospiti internazionali che si alterneranno sul palco del Teatro Franco Parenti durante la tre giorni milanese: dallo statunitense Lee Clow, CEO e Global Director dell’agenzia TBWA che ha firmato alcune delle pubblicità più famose di tutti i tempi come lo spot “1984” e la campagna “Think Different” della Apple, a Michael Yapp (fondatore di The Zoo, il team creativo di Google), Rob Newlan (responsabile EMEA di Facebook Creative Shop), Pete Blackshow (Global Head of Digital & Social Media di Nestlé), Mark Holden (PHD Worldwide Global Strategy & Planning Director), Christina Knight (creative director di Ingo Stockholm e autrice del libro “Mad Women: Herstory of Advertising”), Simon Whalley (produttore esecutivo di Framestore Studio), Ali Ali (regista egiziano della pluripremiata agenzia Elephant), Karen Corrigan (CEO dell’agenzia di comunicazione internazionale Happiness Brussels), Ignasi Girò (fondatore e direttore creativo dell’agenzia creativa Honest&Smile di Barcellona), Marcel Loko (Co-founder and Chief Creative Officer di The Hirschen Group/Germania), Anuraag Trikha (Head of global marketing communications di Heineken), allo scrittore e giornalista Mark Tungate, autore del bestseller “Adland: a Global History of Advertising” e direttore editoriale degli Epica Awards, uno dei più prestigiosi premi creativi a livello internazionale.

Mentre tra gli ospiti italiani hanno confermato la loro partecipazione: il sociologo Francesco Morace (Future Concept Lab), lo scrittore e sceneggiatore teatrale Raul Montanari, l’umorista e autore per la TV e il cinema Walter Fontana, l’artista e ricercatore Bruno Zamborlin (inventore di Mogees), i popolarissimi The Jackal, gruppo di videomakers e youtubers napoletani (“Lost in Google”, “Gay ingenui”, “Gli effetti di Gomorra-La serie sulla gente”) e una delle firme più prestigiose della narrativa italiana contemporanea come Gianrico Carofiglio.
Insieme a loro, numerosi creativi e pubblicitari tra cui: Gianpietro Vigorelli, Bruno Bertelli (Publicis), Luca Scotto di Carlo (M&C Saatchi), Sergio Rodriguez (JWT), Andrea Concato (True Company), Alfredo Accatino (Filmmaster Events), Luca Pannese e Luca Lorenzini (Saatchi&Saatchi), Massimo Lafronza e Elisa Richelmi (XXY), Sergio Spaccavento (Bcube), Marco Casale (LSD Photo), Mario Ermoli e i registi Federico Brugia (Filmmaster) e José Bagnarelli.

IF! Italians Festival sarà anche l’appuntamento ufficiale che ospiterà la migliore creatività made in Italy con la nuova edizione degli ADCI Awards, il premio più ambito dai pubblicitari italiani, che celebrerà i suoi vincitori nella giornata conclusiva di sabato 4 ottobre.
E, nella mattinata di sabato, il festival dedicherà ad EXPO 2015 una tavola rotonda dal titolo “Expo ed Expo in città: strategie di comunicazione globale ad impatto locale”, con la partecipazione dell’Ass. Cristina Tajani, dell’Ass. Filippo del Corno, del Direttore Relazioni Istituzionali di Expo 2015 Roberto Arditti e del direttore di Wired Italia, Massimo Russo.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito (registrazione online sul sito www.italiansfestival.it/partecipa), mentre è possibile acquistare il “PASS PRO”, un abbonamento che garantisce l’accesso privilegiato a tutti gli eventi di IF!, di partecipare al programma di workshop, talk ed eventi business riservati ai PRO, e di usufruire delle lounge dedicate al B2B con free wifi e servizio concierge.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

AssoCom e Adci lanciano “IF! Italian Festival”, per ribadire il valore della creatività e delle idee

- # # # # # # #

IF! Italians Festival“: questo il nome del Festival Italiano della Creatività organizzato da Adci, Art Directors Club Italiano e AssoCom, Associazione delle Aziende di Comunicazione, che si terrà il 2, 3 e 4 ottobre 2014 al Teatro Franco Parenti di Milano, grazie anche al supporto di Google, partner d’eccezione che condivide lo spirito e gli obiettivi dell’iniziativa.
Obiettivo del Festival è rimettere al centro il valore delle idee e della creatività nella comunicazione: sarà una kermesse che coniugherà riflessione e cultura con creazione e divertimento, forte radicamento nel contesto italiano con grande apertura al mondo. Ospiti italiani e internazionali di primissimo rilievo, valorizzazione dei giovani, laboratori dedicati alla creatività e incontri dedicati specificamente ai diversi ambiti della comunicazione sono alcuni dei punti di forza della manifestazione.
“Quando in Adci abbiamo iniziato a immaginare questo festival – spiega Nicola Lampugnani, Consigliere Adci ed Executive Creative Director TBWA Italia – “l’abbiamo fatto pensando che l’Italia meritasse un evento tutto suo, che rimettesse al centro la creatività, dandole nuova energia, interpretandola in chiave attuale e soprattutto con una visione internazionale”. Aggiunge Davide Boscacci, Vicepresidente Adci e Group Creative Director Leo Burnett: “La formula già racconta la filosofia: i migliori creativi italiani e la più importante associazione di categoria, insieme per discutere del valore e del ruolo del talento creativo, con l’appoggio del più grande player digitale al mondo”
La rilevanza strategica dell’evento è sottolineata da AssoCom, con le parole del Presidente Marco Testa: “Una manifestazione che valorizzi la creatività italiana e che contestualmente abbia un respiro internazionale può diventare un vero e proprio marketplace per la comunicazione. È per questo che ho subito accolto e sostenuto l’iniziativa del Festival. Rilanciare la comunicazione di qualità è fondamentale non solo per la nostra industry, ma per l’intero Paese”.
IF! vede la partecipazione di Google che, in qualità di partner dell’intera manifestazione, contribuirà al palinsesto dell’evento con la partecipazione di ospiti d’eccezione e con nuove categorie di premi per valorizzare la creatività dei giovani e le migliori campagne digital su YouTube.
“Riuscire a conquistare l’attenzione del consumatore in un contesto così articolato e complesso diventa un compito sempre più sfidante, in cui la capacità  di creare contenuti originali  e sviluppare idee creative di livello è un fattore determinante” – conclude Paola Marazzini, Agency Lead di Google Italy – “Per questo riteniamo particolarmente importante per lo sviluppo dell’ecosistema della creatività italiana quest’iniziativa insieme a Adci e AssoCom volta a rappresentare un utile momento di confronto e  di ispirazione a partire dai creativi più giovani per cui abbiamo ideato insieme ad Adci una competizione dedicata.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Adci Awards: in giuria spazio alle aziende. Al via a ottobre a Milano il Festival della Creatività

- # # # # # #

Dieci giurie formate ognuna da dieci componenti, con due “esperti” non soci, uno dei quali “pescato” in azienda. E’ proprio il coinvolgimento di uomini dal mondo delle imprese la principale novità dell’edizione 2014 degli Adci Awards, presentata ieri a Milano.

“L’idea è di superare lo scollamento che in questi anni si è creato fra mondo della committenza e qualità creativa. Non si tratta di un tentativo di arruffianarci i clienti. Vogliamo ricostruire un linguaggio comune perché siamo convinti che qualità e business debbano andare di pari passo, come dimostrano i grandi progetti di comunicazione che vengono premiati a Cannes”, ha chiaritoVicky Gitto (nella foto), Executive Vice President ed Executive Creative Director di Young & Rubicam Group Italia, che torna a ricoprire il ruolo di  presidente degli Awards dopo due anni.

Quest’anno il riconoscimento dei creativi italiani cambia pelle e per la prima volta si inserisce in un contesto più ampio, il Festival della Creatività organizzato a Milano dall’Art Directors Club Italiano il 3-4-5 ottobre (le date sono ancora in attesa di ufficializzazione). Le campagne saranno valutate nei primi due giorni, mentre l’ultimo giorno, il sabato, si terranno le premiazioni che nelle precedenti edizioni avevano luogo a distanza di mesi dall’annuncio dei vincitori. Nel pomeriggio di ieri sono stati anche presentati i presidenti di giuria: Bruno Bertelli (Integrated/Titanium), Karim Bartoletti (Film/Film Craft/Internet Film/Branded Content), Aureliano Fontana (Poster/Fotografia), Gaetano Del Pizzo (Print/Design), Francesco Taddeucci (Sociale /Copywriting), Alessandro Orlandi (Digital 1), Massimiliano Maria Longo (Digital 2, sezione che comprende la comunicazione sui social media), Nicola Lampugnani (Radio/Direct), Luca Scotto di Carlo (Promo/Pr) e Matteo Maggiore (Studenti). I singoli presidenti avranno tempo fino alla fine di maggio per definire tutti i membri della propria giura e di condividere la scelta con il Club.

“In tutto muoveremo un centinaio di giurati”, ha sottolineato Massimo Guastini, Presidente ADCI. “Il fatto di avere giurie ampie è la migliore garanzia di trasparenza che possiamo dare. Poi naturalmente ogni presidente di categoria, a partire dalla scelta degli altri giurati, si dovrà prendere le sue responsabilità”.

Equilibri rispettati anche nella scelta dei presidenti, selezionati, oltre che per l’esperienza, anche in base ai gruppi e alle holding di appartenenza.  (Andrea Crocioni)

articoli correlati

AGENZIE

Massimo Guastini tenta il bis alla guida dell’Adci. Tra i progetti: un Festival della Creatività italiano

- # # # #

“Non c’è bisogno di farfalloni, ma di bruchi operosi. Le rivoluzioni non si fanno a colpi di status su Facebook, ma rimboccandosi le maniche ogni giorno”, con queste parole Massimo Guastini (nella foto), ieri ospite di First floor under a Milano, ha ufficialmente lanciato la sua candidatura per un nuovo mandato alla presidenza dell’Art Directors Club Italiano.

Trasparenza, apertura, rilevanza e consistenza: le parole chiave del primo mandato restano i punti cardine per il prossimo triennio. “Ma soprattutto è lo spirito di squadra che dovrà guidarci. Ho preteso di avere al mio fianco un Consiglio Direttivo forte, in grado di supportarmi e di prendersi delle responsabilità a livello individuale per quanto riguarda il loro ambito di riferimento”, ha aggiunto. I nomi sono usciti nei giorni scorsi: Davide Boscacci (Leo Burnett), Nicola Lampugnani (TBWA\Italia), Massimiliano Maria Longo (Wunderman), Matteo Maggiore (Dlv Bbdo), Francesco Guerrera (TBWA\Italia), Gabriele Cucinella (We Are Social) e Karim Bartoletti (Filmmaster). A questi si aggiunge Caroline Yvonne Schaper, in qualità di segretario.

“Noi siamo la punta di un iceberg che coinvolge un movimento molto più ampio all’interno dell’Adci, un gruppo di persone che si è conosciuto e ha condiviso idee sin dall’esperienza di Goodfellas, l’esperimento che abbiamo lanciato durante il Festival di Cannes per sostenere i creativi italiani e per dare ai nostri giurati gli strumenti per valorizzare i lavori iscritti”, ha sottolineato il presidente uscente. L’azione della squadra di Guastini, se sabato riceverà la fiducia dell’Assemblea dei soci, si focalizzerà su due punti: i giovani e la creazione di un Festival della Creatività italiano che si dovrebbe svolgere il prossimo ottobre, per tre giorni, a Milano. “Un appuntamento, questo, che è destinato a essere soprattutto un momento di formazione”, ha precisato il pubblicitario. (A.C.)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scelti i dieci “Giovani Leoni” di Sipra. La strada per Cannes è aperta

- # # # # # # #

Si è svolta stasera al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano la premiazione della XVII edizione de “I Giovani Leoni“, il concorso promosso da Sipra, Art Directors’ Club Italiano, Assocom e Getty Images per i creativi italiani under 28.

Condotta da Lorena Bianchetti, conosciuto “volto” della Rai, la serata ha visto la presenza di Massimo Guastini, presidente dell’ADCI, e di Marina Ceravolo, Direttore Sviluppo Ricerche e Scenari Media di Sipra, affiancati da due giovani dirigenti Sipra: Fabrizio Serri, Responsabile Area Centri Media, e Sabrina Biasio, Responsabile Relazioni con Centri Media e Portafoglio.
Le coppie vincitrici che rappresenteranno l’Italia alla Young Lions Competition del Festival Internazionale della Creatività di Cannes (16-22 giugno 2013) sono:
Categoria Film: campagna ‘Licenziamento’ realizzata da Giulio Frittaion (art) e Massimo Paternoster (copy) di Saatchi & Saatchi.
Categoria Cyber: campagna ‘Colpo di Scena’ realizzata da Santi Urso (art) di Publicis e Alessandra Oddi (copy) di Superegg.
Categoria Print: campagna ‘Un nuovo modello’ realizzata da Tancredi Antonio Fileccia (art) e Martina Ricciardi (copy) di HMNS.
Categoria Design: campagna ‘Viaggio’ realizzata da Angelo Marino (art) e Marta Policastri(copy) di Lowe Pirella.
La categoria Media Specialist invece è stata valutata dal Ceo & Country Manager di Havas Media Group Isabelle Harvie-Watt, segnalata da Assocom, che ha scelto di premiare Carlo Tumino di Havas Media e Veronica Scottoni di Initiative scegliendoli tra i migliori curricula e best cases personali ricevuti.
Anche quest’anno, inoltre, è stato selezionato uno studente delle scuole di specializzazione in pubblicità e comunicazione, che sarà iscritto alla Roger Hatchuel Lions Academy, in programma durante il Festival. Si tratta di Simone Mascagni del London College of Communication.
Getty Images, in qualità di partner de I Giovani Leoni, ha assegnato il premio speciale alla migliore Art Direction a Tommaso Andreaux e Simone Milani per il miglior utilizzo delle immagini fornite gratuitamente dalla banca dati di Getty Images.

articoli correlati