MEDIA

Casa.it affida ad Adasta Media la raccolta pubblicitaria per i brand non-immobiliari

- # # # #

adasta media

Adasta, dopo il suo debutto sul mercato come concessionaria digitale indipendente di 10 mesi fa, porta a casa un altro risultato di prestigio: Adasta Media diventa concessionaria unica di Casa.it, il sito e l’app di riferimento per cercare casa.

Con grande entusiasmo Filippo Marchio (Managing Director di Adasta Media) spiega il ruolo chiaro della società in questa partnership: “ridefinire il posizionamento dell’inventory display di Casa.it a disposizione dei principali spender del mercato italiano”.

Adasta gestirà la raccolta pubblicitaria del sito dedicata ai brand non appartenenti al settore del Real Estate, sia per quanto riguarda i formati pubblicitari display, tramite vendita automatizzata e diretta, sia per quanto riguarda le iniziative speciali.

Grazie ad Adasta, che valorizzerà al meglio l’offerta di spazi attualmente esistenti sul sito, i buyer e i brand che comprano in modalità data-driven potranno trovare nel bacino di Casa.it le audience da loro cercate.
Adasta lavorerà anche sul fronte della vendita diretta e dei progetti speciali.

Il terzo driver dell’offerta di Adasta agli inserzionisti è rappresentato dal target. Gli utenti che frequentano il sito quotidianamente rappresentano un bacino di dati di grande valore per gli inserzionisti che vorranno realizzare una pianificazione con un altissimo valore di profilazione, in un contesto di brand safety garantito al massimo livello.

A dimostrazione che la manovra di riposizionamento della società come gestore pubblicitario di siti premium sta ottenendo la fiducia da parte di alcuni big player, Mario Franci, CCO di Casa.it, si esprime così: “Riceviamo continuamente manifestazioni di interesse a investire sulle nostre proprietà digitali, che permettono di raggiungere un target molto preciso e segmentato, di interesse per una vasta gamma di attori della filiera del mondo immobiliare, e non solo.”

Con oltre 23 milioni di visite e 224 milioni di pagine viste al mese, Casa.it è il sito e l’app di riferimento per chi cerca casa e per i professionisti del Real Estate.
Nato nel 1996 da un’idea tutta italiana, insieme a atHome.lu, immoRegion.fr e atHome.de, Casa.it è oggi parte di un gruppo europeo di eccellenza digitale specializzato nel Real Estate.

“Questa nuova acquisizione”, conclude Simone Chizzali, CEO di Adasta Media, “dimostra che la crescita della concessionaria si sta realizzando tanto sul piano qualitativo quanto su quello quantitativo. La chiusura di questo terzo trimestre infatti sta seguendo l’andamento dei due precedenti, con un +10% di fatturato Q/Q, e ci aspettiamo che l’accordo con Casa.it porti al consolidamento di Adasta quale concessionaria della fascia premium del mercato italiano”.

articoli correlati

MEDIA

Adasta Media diventa concessionaria ufficiale del Gruppo Visibilia

- # # #

adasta visbilia

Simone Chizzali, CEO di Adasta Media, comunica con soddisfazione l’operato della concessionaria nel primo semestre dell’anno: “Il primo semestre di Adasta Media si conclude in linea con gli obiettivi di crescita stabiliti per il 2018. A pochi mesi dal lancio della concessionaria sul mercato, abbiamo già concluso numerosi accordi con vari soggetti editoriali, tra i quali il Gruppo Visibilia. L’operazione è parte di una strategia di posizionamento che si focalizza sul segmento Premium della Supply-side”.

Il Gruppo Visibilia è un player editoriale con un portafoglio di brand leader nei rispettivi segmenti di mercato, caratterizzati da un elevato appeal in termini di contenuti editoriali e di target di pubblico raggiunto.

Due i focus su cui si fonda la sinergia. Il primo è qualitativo e riguarda la crescita della concessionaria, introducendo siti che offrono contenuti premium tematizzati su aree nuove rispetto a quelle già presenti nel network. Il secondo tema strategico, invece, riguarda il Branded Content su cui è già in fase di realizzazione un progetto che permetterà di raggiungere in maniera diretta e dedicata i target specifici di cui è composta l’audience dell’Editore. “Il mondo donna sarà l’elemento di valore che ci permetterà di presentarci con una proposition di alto livello nei confronti della domanda interessata a questo target” sottolinea Filippo Marchio (nella foto), Managing Director di Adasta Media.

“In una realtà editoriale come la nostra in forte crescita digitale il focus è mantenere l’identità dei nostri brand e di preservare la forte qualità legata al contenuto che ci contraddistingue. Siamo entusiasti di iniziare questa collaborazione per poter migliorare ulteriormente l’esperienza di fruizione della nostra realtà editoriale in ottica utente-centrica” commenta Daniela Garnero Santanchè, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Visibilia.

Il progetto di collaborazione prevede la gestione in esclusiva degli spazi pubblicitari in Programmatic da parte di Adasta su Novella2000, Ciak Generation, PC Professionale, Villegiardini e Pretty Generation, tutte firme importanti dell’editoria sia off che online. Si tratta di un pacchetto di siti tematizzati su argomenti molto vari che consentono di ottenere dati di navigazione interessanti su target specifici.

Complessivamente questi cinque siti contano 15 mln di page view/mese e 3mln di browser unici. I formati pubblicitari che offrono sono display e pre-roll classici e la possibilità di creare progetti speciali ad alto impatto attraverso uno storytelling che coniuga online con offline.

articoli correlati