AZIENDE

IAB Europe approva Commanders Act come fornitore di servizi di gestione del consenso

- # # # # #

commanders act

Commanders Act (fornitore di software SaaS e leader europeo nella gestione dei dati e dei tag) è entrato a far parte dell’elenco di fornitori di servizi di gestione del consenso approvati da IAB Europe nell’ambito del proprio Quadro di trasparenza e consenso. Questo quadro specialistico ha lo scopo di aiutare tutti gli attori del processo pubblicitario (fornitori, inserzionisti, partner tecnologici) a conformarsi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), in particolare centralizzando e standardizzando le comunicazioni per il consenso dell’utente al trattamento dei propri dati a fini pubblicitari. A differenza di alcuni CMP che gestiscono esclusivamente la lista di tag IAB, il modulo Privacy ne gestisce nativamente una gamma molto più ampia. Commanders Act è quindi riconosciuto per la sua capacità di gestire il consenso sia per tutti i fornitori inclusi nella lista di fornitori IAB sia per qualsiasi altra soluzione presente sul mercato: testing, personalizzazione, analisi e raccomandazione. Commanders Act è entrato a far parte dell’elenco dei Fornitori Mondiali grazie alle soluzioni Customer Data Platform (strumento di raccolta, segmentazione e attivazione dati per partner di marketing e pubblicità) e Mix Commander (strumento di misurazione delle performance di campagne e customer journey per una più precisa attribuzione delle conversioni a ciascun partner).

IAB ha inoltre approvato Commanders Act come fornitore di servizi per la gestione dei consensi grazie all’esperienza dell’azienda nella gestione dei tag e della privacy dei dati e alle relative soluzioni Tag Commander e Privacy Center.

Commanders Act da sempre considera la protezione dei dati degli utenti una priorità e infatti già dal 2012 offre ai propri clienti il suo modulo Privacy. Dopo aver ricevuto la certificazione tedesca ePrivacySeal nel 2017, il fatto che IAB abbia aggiunto l’azienda all’elenco ne conferma ulteriormente la competenza e la capacità di adempiere a tutti gli obblighi relativi all’infrastruttura, le condizioni per la fornitura, la documentazione o la metodologia stabiliti dal GDPR.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

The Gunn Report e ACT: la classifica delle migliori campagne nel no-profit

- # # # #

good report

The Good Report è un’unica classificazione del miglior utilizzo delle energie creative, per promuovere la sostenibilità e la responsabilità sociale e per accrescere l’awareness dei maggiori temi sociali e ambientali. Questa classifica nasce dalla collaborazione tra ACT Responsible, organizzazione no profit internazionale e la più affidabile risorsa per far emergere I migliori commercial relativi a temi sociali e ambientali, e The Gunn Report, l’indice globale dell’eccellenza creativa nella pubblicità-

Un totale di 461 agenzie per 608 investitori pubblicitari, da 71 paesi, sono stati esaminati per dar vita all’ultima, in senso letterale, graduatoria: i risultati nascono dall’unione del riconoscimento dell’industry e delle perfomance ottenute, misurate da The Gunn Report, con la sforzo promozionale dietro le campagna e il gradimento del pubblico, rilevato da ACT Responsible.

Il Good Report 2016 è composto da 40 campagne, 24 delle quali sono state prodotte per organizzazioni NGO e fondazioni, mentre 16 sono invece associate a prodotti commerciali.
La 25 migliori agenzie sono costituite da 4 strutture indipendenti, mentre 21 sono networked. Allo stesso modo sono divisi i 20 network, tre indipendenti e il resto posseduto da holding, e 10 investori: sei istituzioni/NGO e quattro aziende per il profitto.

Most successful Campaigns promoting good causes 2016
#1 Nivea Doll, FCB Brasil, São Paulo – per Nivea
#2 Priceless Traps, Geometry Global, Bogota – per il Ministero dell’Ambiente e della Sostenibilità
#3 This Girl Can, FCB Inferno, London – per Sport England
#4 Print For Help, FCB Brasil, São Paulo – per Hewlett-Packard Brasil
#5 One Shot Is Enough, Prolam Y&R, Santiago – per UNICEF

Most successful Agencies promoting good causes 2016
#1 Publicis Conseil, Paris, France
#2 FCB Brasil, São Paulo, Brazil
#3 FCB Inferno, London, United Kingdom
#4 Forsman & Bodenfors, Göteborg, Sweden
#5 Colenso BBDO Auckland, New Zealand

Most successful Networks promoting good causes 2016
#1 Publicis Worldwide
#2 FCB Worldwide
#3 BBDO Worldwide
#4 Grey Global Group
#5 Young & Rubicam Group

 

Most successful Advertisers promoting good causes 2016
#1 France 5
#2 Nivea, Brasile
#3 UNICEF, Cile
#4 Innocence in Danger, Germania
#5 Amnesty International, Belgio (Brussels)

 

articoli correlati