AGENZIE

Glebb & Metzger rafforza la sua offerta di servizi integrati con l’ingresso di Tandù

- # # #

Glebb & Metzger

Il Gruppo Glebb & Metzger – costituto fino a oggi dalle società Glebb & Metzger e Wacky Weapon e che nel 2018 festeggia il traguardo dei 20 anni di attività nella comunicazione d’impresa classica, digitale e unconventional – rafforza la sua offerta di servizi integrati di comunicazione grazie all’ingresso nel capitale della società IT Tandù, specializzata in App & Web solution.

Glebb & Metzger e Wacky Weapon hanno, infatti, acquisito una quota della realtà fondata da Marco Fiore e Federica Toso specializzata nella progettazione e realizzazione di innovazioni per il web: applicazioni mobile, interfacce interattive e piattaforme in cloud. Soluzioni di comunicazione di nuova generazione, realizzate con l’ausilio di tecnologie avanzate e ponendo grande attenzione al design, all’usabilità e alle prestazioni dei prodotti e dei servizi digitali offerti.

Il rafforzamento societario permette al Gruppo Glebb & Metzger di consolidare ulteriormente i servizi offerti e di rispondere in modo più rapido, evoluto e contemporaneo alle sfide dei clienti e alle rinnovate esigenze di comunicazione.

Questo ingresso avviene in un anno strategico per il Gruppo, che festeggia l’importante compleanno del ventennale sia con una crescita di fatturato, attestato a fine 2017 su oltre 2,5 milioni di euro, sia con l’ampliamento dei team di professionisti, composti da circa 40 risorse operative nelle due sedi di Milano e di Torino.

articoli correlati

AGENZIE

Pubblimarket2 consolida la vocazione internazionale con nuove acquisizioni

- # #

Pubblimarket2

Pubblimarket2, agenzia di comunicazione strategica di marketing con oltre 30 anni di attività, dopo aver chiuso un 2017 in crescita, inaugura il 2018 forte di nuove acquisizioni che, oltre a prospettare un anno di ulteriore sviluppo, confermano la sua vocazione internazionale.

Grandi soddisfazioni arrivano, in primis, dal settore automotive e più in generale della mobilità. Oltre all’acquisizione del Gruppo Autostar, tra le prime 10 concessionarie in Italia, il Gruppo Pubblimarket2 ha ricevuto l’incarico per la definizione di strategia, contenuti e creatività per i marchi Adria e Sun Living di Adria Mobil, specializzati nella produzione di veicoli ricreazionali. Tra i servizi offerti al colosso del gruppo Trigano rientra anche il social media management, fornito dalla divisione specializzata Blu Wom.

Tra i nuovi clienti spicca anche la slovena Greenline Yachts, azienda tra le prime al mondo a produrre e commercializzare yachts anche a propulsione ibrida. Per Greenline Yachts Pubblimarket2 ha definito la nuova immagine coordinata e ha realizzato strumenti di comunicazione integrata B2B e B2C. La nuova strategia è stata lanciata in occasione della partecipazione del brand alla fiera “boot Düsseldorf”, principale appuntamento di settore tenutosi lo scorso gennaio nella città tedesca.

Infine, ad arricchire il già folto portfolio di brand del mondo sportswear, l’ingresso del marchio tedesco Hanwag, parte del gruppo Fenix Outdoor e specializzato nella produzione di calzature per l’outdoor. Alla divisione Blu Wom è stato infatti affidato l’incarico di gestione delle attività di ufficio stampa e PR in Italia.

Acquisizioni che permettono all’agenzia di continuare il percorso di crescita e che provano la sua capacità di attirare e soddisfare clienti di livello internazionale. A questo si aggiunge il consolidamento di collaborazioni durature come The North Face, Elan Skis, CMP, Team 7 e molti altri. Una fidelizzazione che deriva da un approccio strategico integrato sempre proattivo, possibile grazie all’impegno di risorse umane fortemente specializzate e formate alla soddisfazione del cliente. In riferimento all’organico, Pubblimarket2 ne registra un sensibile ampliamento con l’introduzione di nuove figure che hanno rafforzato il reparto grafico, account e di PR/S.M.M., ottimizzando e potenziando il portfolio di servizi offerti.

Francesco Sacco, Presidente di Pubblimarket2 (nella foto), dichiara: “I risultati ottenuti nel 2017 ci rendono orgogliosi e confermano che la strategia intrapresa finora, basata su contenuti, creatività ed innovazione, è quella corretta. Anticipare i cambiamenti in atto e saper rispondere in maniera puntuale alle nuove esigenze dei clienti è la nostra chiave di successo e l’investimento nella crescita continua delle competenze di tutto il team Pubblimarket2 e Blu Wom è il valore aggiunto che continuerà a fare la differenza.

articoli correlati

MEDIA

First Avenue acquisisce cultura.bz.it, il più grande portale di cultura in Alto Adige

- # # # #

First Avenue acquisisce cultura.bz.it

Negli scorsi mesi si sono concluse le trattative concernenti l’acquisto della piattaforma online cultura.bz.it da parte di entrambi i vertici aziendali di First Avenue s.r.l. e del suo predecessore, l’azienda del settore dell’IT, endo7 s.r.l. Entrambe confermano ora ufficialmente la presa in consegna del portale, facente d’ora in poi parte della vasta proposta di servizi targati First Avenue.
“Noi di endo7 abbiamo lanciato, sviluppato e affermato il Portale Cultura in Alto Adige sul mercato altoatesino, che oggi vanta un notevole successo” così Elisabeth Trompedeller, Direttrice di endo7. “Come leader del settore pubblicitario in regione, crediamo che First Avenue abbia grandi potenzialità per far sì che cultura.bz.it diventi la piattaforma online nr.1 in e, perché no, anche oltre ai confini dell’Alto Adige”.
Sin dal 2009, anno del lancio, il portale online si è sviluppato costantemente, divenendo una vera e propria piattaforma d’informazione, che tiene i suoi utenti sempre aggiornati sugli eventi e sulle notizie culturali della regione. Il portale è tuttavia anche un affermato punto di riferimento non solo per gli altoatesini, bensì anche per i numerosi e ricorrenti turisti internazionali. Oltre ai 5.500 utenti e ai 6.200 abbonati alle newsletter, la piattaforma conta ben 1,6 milioni visualizzazioni della pagina, come anche 9.500 follower su Facebook e Twitter. cultura.bz.it è dunque la piattaforma online ideale per chi desidera informarsi sui prossimi eventi o leggere le ultime notizie riguardanti il settore culturale in Alto Adige: l’utente ottiene tutte le informazioni dagli inserzionisti registrati al portale (artisti, operatori del settore culturale come anche dagli amanti della cultura), che pubblicano direttamente e gratuitamente le loro novità. Ecco che varietà, qualità e informazioni sono le prospettive che distinguono significativamente la piattaforma online dagli altri concorrenti.
Uno sguardo al futuro
Con l’acquisto della piattaforma, First Avenue, il leader della pubblicità outdoor in Alto Adige, rafforza notevolmente la sua posizione di successo sul mercato, ampliando, inoltre, la sua offerta nel campo pubblicitario digitale. “Il nostro obiettivo principale è far crescere efficacemente il Portale Cultura ed esportare la grande fama, che già vanta all’interno della nostra regione, rendendolo noto anche al di fuori dell’Alto Adige”, afferma Michael Hölzl, CEO di First Avenue s.r.l. “Vogliamo che cultura.bz.it divenga la piattaforma più importante e amata, nonché l’unica contenente eventi e attività in Alto Adige. Tutte le informazioni per restare up-to-date in regione sono e resteranno a completa disposizione sia dei residenti, sia degli oltre 6 milioni di turisti internazionali, che ogni anno visitano l’Alto Adige.”
Per l’anno prossimo, all’interno della piattaforma, è inoltre pianificata l’implementazione di nuove funzioni, che possano offrire una migliorata esperienza di interattività agli utenti, sempre abbinate alla semplicità, velocità di portata e visibilità degli eventi inseriti. Il Portale Cultura fungerà inoltre da base per il lancio di nuovi progetti che riservano molte sorprese per i tanti clienti e utenti affezionati.

articoli correlati

AZIENDE

Spin Master in trattativa per l’acquisizione di Editrice Giochi

- # # #

Spin Master continua la sua espansione in Italia stipulando l’accordo per l’acquisizione della library di giochi in scatola detenuta da Editrice Giochi, una delle più storiche realtà italiane. L’accordo include anche la cessione del marchio Editrice Giochi, sinonimo di qualità e divertimento in famiglia sul territorio italiano da più di 70 anni.
La transazione è in attesa di essere chiusa prima della fine di febbraio 2016.

L’acquisizione rientra nel piano strategico di Spin Master e le permette di espandere ulteriormente la sua pluripremiata gamma di giochi in scatola nel mercato italiano con titoli riconosciuti come “Risiko!”, il gioco di strategia più famoso in Italia, e “Scarabeo”, il gioco di parole numero uno nel Paese.

“Editrici Giochi è Leader riconosciuto nei giochi in scatola e Spin Master non vede l’ora di poter continuare a costruire su questa lunga storia negli anni a venire” ha dichiarato Ben Gadbois, Global President e C.O.O. di Spin Master Ltd. “Siamo orgogliosi che la nostra reputazione come partner credibile ci abbia dato la possibilità di aggiungere una azienda conosciuta e rispettata come Editrice Giochi alla famiglia Spin Master”.
Con una ricca storia nella categoria dei giochi in scatola, il brand Editrice Giochi è perfettamente complementare alla recente acquisizione di “Cardinal Games”, una delle più blasonate e antiche aziende americane del settore, della quale Spin Master ha da poco iniziato a commercializzare in Europa la lunghissima lista di giochi in scatola e puzzle.

“Spin Master è focalizzata e impegnata nella costruzione della propria presenza nel segmento ‘Games’ in Europa”, ha dichiarato Dino Canuti, General Manager di Spin Master Italy s.r.l. “Queste acquisizioni si appoggiano sulla sostanziale presenza già stabilita da Spin Master Games e posizionano l’azienda come uno dei leader del segmento nella regione”.
La pluripremiata azienda di giochi e giocattoli è aperta a nuove partnership e acquisizioni. “Con la continua crescita di Spin Master siamo impazienti di aggiungere prodotti e brand al nostro portfolio e di lavorare con aziende che, come noi, non hanno mai dimenticato il proprio spirito imprenditoriale”, ha infatti dichiarato Anton Rabie, Co-Fondatore e Co-CEO di Spin Master Ltd. “Invitiamo chiunque sia interessato ad aprire una partnership con Spin Master a contattarci, siamo sempre disponibili e felici di aprire un dialogo che porti ad esplorare opportunità di mutuo beneficio”.

articoli correlati

AZIENDE

ZenithOptimedia annuncia l’acquisizione dell’agenzia di performance marketing Frubis

- # # # # #

ZenithOptimedia, parte di Publicis Groupe , ha acquisito Frubis, una delle principali agenzie di performance marketing in America latina. Un nuovo passo quindi nel programma di investimenti in performance marketing da parte del gruppo già iniziato con la recente acquisizione di FirstClick in Australia.
Frubis entrerà a far parte di Performics, il performance marketing network globale di ZenithOptimedia. L’agenzia sarà guidata Germán Rinaldi, attuale Managing Director di Frubis, e dal team dirigenziale di Santiago Lombardi, Joaquín Muro, Agustín Rinaldi e Mauricio Heck.

Frubis ha a Buenos Aires i propri quartieri generali, nei quali lavorano più di 60 specialisti del performance marketing, espandendosi poi nel 2012 in Colombia, dove ha aperto una sede a Bogotá. Frubis offre ai brand un ampio ventaglio di servizi di performance marketing, fra cui display advertising, social media, ottimizzazione per i motori di ricerca, search engine marketing, programmatic buying, analytics, gestione dati e pianificazione. Frubis lavora con numerosi clienti di rilievo in America Latina quali, ad esempio, AIG, BBVA, Falabella, Direct TV, Merck Sharpe & Dohme, MetLife e Sodimac.

Germán Rinaldi, CEO di Frubis, ha dichiarato: “Frubis ha goduto di una notevole crescita fin dal suo lancio ed è con grande piacere che adesso raggiungiamo lo stadio successivo nello sviluppo dell’agenzia entrando in Performics Worldwide. Diventando parte di un tale network globale di tutto rispetto e con una squadra notevole di specialisti potremo accedere agli strumenti e alle competenze di Performics, come anche porteremo beneficio ai nostri clienti riapplicando le best practice internazionali del network.”

Michael Kahn, CEO di Performics Worldwide, ha commentato: “Frubis si è costruita una reputazione invidiabile in America Latina grazie alla sua considerevole esperienza sulle piattaforme digitali e alla sua gamma di soluzioni per il digital marketing. L’Argentina è un mercato chiave per il nostro gruppo di agenzie e siamo entusiasti di aver reso Frubis parte del network globale Performics, che si sta continuando ad espandere sia attraverso la crescita organica, sia attraverso acquisizioni fondamentali in tutto il mondo.”

L’America Latina, infatti, è uno dei mercati pubblicitari a più alta crescita in tutto il mondo ed è una regione chiave per la crescita di ZenithOptimedia Group, il quale prevede che gli investimenti pubblicitari in America Latina cresceranno dell’8,5% nel 2016, ben oltre il tasso di crescita globale (5,0%) e due volte il tasso dell’America del Nord. Seppur meno avanzato rispetto ad alcuni mercati già sviluppati, inoltre, il digital advertising sta crescendo rapidamente in America Latina, con una previsione di spesa pubblicitaria digitale in crescita del 27,2% per il 2016, al di sopra del 15,2% del totale mondo.

articoli correlati

AZIENDE

MailUp acquisisce Acumbamail SL e punta alla leadership in Spagna e in Sud America

- # # # # #

MailUp ha firmato un accordo vincolante relativo all’acquisizione del 70% di Acumbamail SL, con facoltà di acquistare il restante 30% della società dopo tre anni dalla chiusura dell’accordo. Acumbamail SL è il leader emergente nel campo dell’email marketing in Spagna, startup nata nel 2012, con un tasso di crescita del fatturato di oltre il 200% (2014 su 2013) e con un’EBITDA di circa il 30% (2014).

Con questa operazione MailUp punta a rinforzare la propria presenza nei paesi di lingua spagnola, dalla Spagna fino al Sud America, andando a servire in maniera mirata le imprese di Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Repubblica Dominicana, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Porto Rico, Uruguay e Venezuela.

I fondatori di Acumbamail, Rafael Cabanillas Carrillo e Ignacio Arriaga Sanchez, restano alla guida della società come consiglieri delegati anche dopo l’acquisizione, mentre Giandomenico Sica, socio di MailUp, entra in Acumbamail come Presidente del Consiglio di Amministrazione. Tale operazione, di importanza strategica rilevante, non ha un impatto finanziario significativo.

Nazzareno Gorni, CEO di MailUp, commenta: “La valenza di questa operazione è duplice. Con Acumbamail infatti non solo acquisiamo esperienza nel modello freemium, ma acceleriamo l’entrata nei paesi di lingua spagnola. Abbiamo iniziato lo scorso anno il nostro percorso di ingresso in Spagna e in Sud America e abbiamo da subito capito l’opportunità rappresentata da un mercato dove lo sviluppo dell’economia digitale è agli inizi, con ampi spazi di crescita. Dopo l’apertura in Indonesia e in Giappone degli scorsi mesi, questa prima operazione di acquisizione segna l’avvio del nostro percorso di sviluppo per linee esterne, su cui contiamo di crescere nel prossimo futuro, con l’obiettivo dichiarato in sede di IPO di diventare il leader nei paesi non anglofoni, con focus su Europa e mercati emergenti”.

Giandomenico Sica, socio di MailUp e Presidente di Acumbamail, dichiara: “Siamo rimasti impressionati dalle capacità di Ignacio e Rafael, due giovani imprenditori che in pochissimo tempo hanno creato una società in grado di posizionarsi come una delle realtà più promettenti del nostro ambito. Crediamo che mettendo a fattor comune le reciproche competenze possa emergere un progetto imprenditoriale entusiasmante e non vediamo l’ora di cominciare questo percorso di collaborazione insieme”.

Rafael Cabanillas, co-Fondatore di Acumbamail, aggiunge: “Siamo molto felici di questa acquisizione. MailUp è uno dei più grandi ESP europei e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare insieme. Ci accomuna un inizio molto simile e per questo pensiamo che la collaborazione sarà molto positiva. Si tratta di un avvio davvero entusiasmante e crediamo che, insieme, sia possibile diventare leader nei Paesi di lingua spagnola”.

Ignacio Arriaga, co-Fondatore di Acumbamail, commenta: “Siamo orgogliosi di quanto abbiamo raggiunto: oggi gestiamo oltre 650 clienti grazie a un team molto affiatato di sole 4 persone (noi due fondatori insieme a Miguel Gómez e Carlos García). Siamo felici di unirea al portfolio MailUp i nostri clienti, la tecnologia e il prodotto e di condividere il nostro know-how nei mercati di lingua spagnola. Credo che questa sia un’opportunità unica perché Acumabamail e MailUp facciano crescere insieme il business”.

articoli correlati

AZIENDE

Tradedoubler acquisisce Adnologies all’insegna della nuova strategia

- # # # # #

Tradedoubler annuncia oggi l’acquisizione di Adnologies, azienda tedesca specializzata nella pubblicità data-driven con cui potrà accedere a tecnologie che ampliano e completano la sua offerta, in linea con la nuova strategia annunciata nel novembre scorso.

L’acquisizione fa seguito a un trimestre denso di impegni per Tradedoubler, con il lancio di ADAPT, il nuovo tool di business intelligence che consente ai digital marketer di accedere rapidamente ai dati basati su KPI di cui hanno bisogno per prendere decisioni vincenti.

I prodotti e le tecnologie Adnologies includono un advertising server, una piattaforma demand-side (DSP), una piattaforma di gestione dei dati (DMP), un servizio di data exchange (DX), una piattaforma supply-side (SSP), un display dinamico e un tool per la creazione di contenuti video.

Matthias Stadelmeyer, CEO di Tradedoubler, ha dichiarato: “Sono felice di annunciare l’acquisizione di Adnologies, azienda che ha un portafoglio prodotti perfettamente complementare al nostro. E’ un passaggio fondamentale per lo sviluppo della strategia che abbiamo recentemente annunciato, e che ci consentirà di diventare il leader per la capacità di far conseguire risultati sempre più brillanti ai nostri clienti, attraverso traffico, tecnologia e competenza.”

“Sono entusiasta di unire le nostre forze a quelle di Tradedoubler, e di contribuire a realizzare la loro nuova, ambiziosa strategia,” ha sottolineato Andreas Schwibbe, Managing Director di Adnologies: “Il nostro portafoglio di tecnologie data-driven è stato sviluppato per consentire agli utilizzatori di prendere decisioni più efficaci, sotto il profilo sia strategico sia tattico. Sono certo che la nostra offerta si integrerà perfettamente con le tecnologie, la competenza e l’esperienza di Tradedoubler.”

Parklane Capital, azienda di consulenza internazionale nel campo delle fusioni e delle acquisizioni, basata ad Amburgo, ha supportato Tradeoubler nel corso dell’operazione.

articoli correlati

AZIENDE

Double Digit Group finalizza l’acquisito del 100 per cento delle società Kettydo e Gecod

- # # # # #

Double Digit Group, holding di investimento privata, ha finalizzato l’acquisito del 100 per cento delle società Kettydo Srl e Gecod Srl dopo averne rilevato la maggioranza negli anni scorsi. Le due società sono specializzate nella progettazione e nell’implementazione di strategie di posizionamento e piattaforme tecnologiche digitali.

I soci fondatori e gli amministratori delle due aziende, oltre a essere direttamente coinvolti nella compagine societaria di Double Digit, continueranno a gestire le due società mantenendo i ruoli operativi e gestionali. Francesco Zanotti (nella foto) assume il ruolo di vice presidente esecutivo di Double Digit con la funzione di integrare e sviluppare le attività affiancando nel board il presidente Stefano Gualdi.

Dice Francesco Zanotti: “Il completamento delle acquisizioni è la felice conseguenza di una collaborazione sempre più stretta tra il Gruppo e i manager delle due aziende che ha portato alla nascita di una struttura capace di offrire competenze uniche e straordinarie al mercato italiano e internazionale. La capacità di creare e di innovare, ha portato risultati eccellenti e soluzioni efficaci che stabiliscono un nuovo modo di vivere le esperienze digitali, basato interamente sul risultato”.

articoli correlati

AZIENDE

Groupon amplia il canale Viaggi con l’acquisizione dell’app Blink

- # # # # # #

Si arricchisce l’offerta del canale viaggi di Groupon con l’acquisizione di Blink, l’app europea per prenotazioni alberghiere e offerte last minute. Blink ha all’attivo più di 2000 hotel affiliati in otto Paesi europei. Il sito di deal amplia quindi la sua offerta, offrendo ai propri clienti la possibilità di prenotare all’ultimo minuto. L’app mobile di Blink completa le offerte viaggio di Groupon per tutte le destinazioni europee e grazie alla facilità d’uso, si rivolge ai viaggiatori che cercano hotel unici durante i loro viaggi fra le località più gettonate.

 

L’applicazione Blink verrà rinominata “Blink by Groupon” e all’inizio opererà separatamente mentre il team svilupperà un’esperienza integrata che sfrutti pienamente le potenzialità delle offerte di Groupon Viaggi. Groupon Viaggi, lanciato nel 2011, lavora a stretto contatto con hotel e altri partner per offrire viaggi esclusivi n 48 Paesi del mondo.

 

“Siamo molto lieti di porgere il benvenuto al team di Blink nella famiglia Groupon” ha dichiarato Aaron Cooper, Senior Vice President di Groupon Viaggi. “L’eccezionale applicazione, la gestione delle strutture last minute e un team completamente dedicato all’organizzazione di offerte viaggi su mobile, ci aiuteranno a espandere ulteriormente le nostre attività nel settore travel e a offrire ottime destinazioni ed alberghi straordinari ai nostri clienti”.
“L’impegno di Groupon nell’espansione della categoria viaggi e nell’offerta di esperienze di prim’ordine per i suoi clienti, rendono quest’acquisizione di Blink perfetta” ha dichiarato Rebecca Minguela, CEO e fondatrice di Blink, “Non vediamo l’ora di costruire nuove relazioni con i migliori hotel in tutto il mondo e di aiutare i nostri clienti a trovare offerte imbattibili, anche quando stanno prenotando all’ultimo minuto”.

 

 

articoli correlati

AZIENDE

Reed Elsevier Group cede il 100% di RBI Italia a BVMultimedia

- # # # # # # # #

Reed Business Information passa interamente sotto il controllo della BVMultimedia  capitanata da Roberto Briglia e Gianni Vallardi che hanno acquisito il 100%  della società del gruppo Reed Elsevier. RBI, che diventa DBInformation, attiva nel mondo dell’editoria e dei servizi B2B, ha un fatturato di oltre 18 milioni di euro ripartito in tre aree di business principale: il publishing con 13 testate e relativi siti, Telemat che monitora i 70mila appalti pubblici italiani; la controllata Mimesi, che realizza rassegne stampa cartacee e digitali, e analisi evolute di web reputation.

 
Peter de Monnink, Ceo di Reed Business Information International, ha dichiarato: “Siamo felici di aver trovato l’interlocutore migliore per garantire la continuità e lo sviluppo di RBI Italia. Ai manager e ai dipendenti tutti di RBI Italia un grande ringraziamento per ciò che hanno saputo realizzare finora”.

 
Briglia e Vallardi, in una mail indirizzata a tutti i dipendenti, hanno sottolineato la loro soddisfazione e l’apprezzamento a Reed Elsevier per la scelta fatta, e hanno dichiarato: “E’ nostra intenzione creare rapidamente le condizioni per un nuovo sviluppo dell’azienda, pur nella piena consapevolezza delle forti difficoltà che stanno incontrando i diversi mercati in cui operiamo. Siamo certi che le capacità, l’esperienza e l’intraprendenza dimostrata da RBI in questi anni saranno il punto di partenza per superare ogni ostacolo”.
BVMultimedia è stata assistita dallo studio legale Siano Botte Caresano Avvocati (partner Filippo Siano; associate Carolina Bozzi) e da GPAV, Dottori Commercialisti Associati (partner Pietro Villa). Reed Elsevier è stata assistita dall’advisor finanziario Altium Capital (director Alessandro Soprano, associate Raffi Salibian) e dallo studio legale Freshfields Bruckhaus Deringer (partner Luigi Verga, associate Alessio Bottan).

 

articoli correlati

AGENZIE

Lucia De Bernardis entra nel team commerciale di Lorenzo Marini Group

- # # # # # # #

Lucia De Bernardis è il nuovo acquisto del team di Account dell’agenzia di Lorenzo Marini. Con sei anni di esperienza nelle multinazionali della comunicazione, quali DDB e Saatchi&Saatchi, ha avuto modo di lavorare con alcuni dei personaggi di maggior spicco del settore.

 

Lucia nell’ultimo biennio ha lavorato per Bennet ed Hasbro, curando la comunicazione Above the line e Below the line. Negli anni precedenti inoltre ha avuto modo di lavorare su Esso, Arbre Magique, Mister Magic e Campari. In Saatchi&Saatchi ha invece maturato un’esperienza su clienti quali TIM, Telecom Italia e Mtv Mobile.

 

articoli correlati

AGENZIE

Le Balene crescono

- # # # #

Le Balene solcano in netta controtendenza i perigliosi flutti del mercato italiano della comunicazione: + 16% di fatturato nel 2012 rispetto all’anno precedente. Con due nuove importanti acquisizioni come LaClinique, leader nel settore della chirurgia estetica italiana, e DOOC, la nuova organizzazione di centri odontoiatrici che si sta espandendo in tutta Italia, l’agenzia condotta da Lele Panzeri, Marco Andolfato, Sandro Baldoni e Giusi Bonsignore, dopo l’acquisizione del marchio La Scuola di Emanuele Pirella, sta crescendo ancora grazie all’arrivo di un importantissimo marchio italiano di livello internazionale di cui non è possibile rivelare il nome.

Sbarcano stabilmente in via Revere (assunti a tempo indeterminato, doveroso dirlo in tempi come questi) anche un bel gruppo di giovani talenti: Luca Pedrani, copywriter con particolare propensione al social, la Graphic e Web Designer Eleonora Petrolati, l’Account  Chiara Cunsolo.

A completare (per ora) il quadro, arriva anche Glauco Mandelli (nella foto, assieme alle Balene), il nuovo, vulcanico responsabile dell’Ufficio Stampa.

articoli correlati