AGENZIE

Sanpellegrino celebra il world water day con i bambini e le famiglie

- # # # #

world water day

La Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dall’ONU nel 1992 per sensibilizzare e promuovere azioni concrete per la tutela delle risorse idriche, compie 25 anni, e il Gruppo Sanpellegrino si unisce ai molteplici eventi organizzati il 22 marzo in tutto il mondo per celebrare questa importante ricorrenza.

Consapevole che questo elemento naturale deve essere salvaguardato e reso disponibile per le generazioni presenti e future, Sanpellegrino ha ridotto negli ultimi 10 anni del 28% i volumi complessivi di acqua utilizzata nei processi produttivi, per litro imbottigliato.

L’attenzione del Gruppo nei confronti della sostenibilità ambientale è rappresentata anche dallo stabilimento Nestlé Vera di Castrocielo, una smart factory con una linea PET ultramoderna che la rende, tra i siti produttivi di Nestlé Waters, il più virtuoso al mondo nell’ottimizzare il consumo di acqua, con l’impiego di 1,06 litri di acqua per litro imbottigliato.

Numerose anche le iniziative dedicate ai bambini e alle famiglie organizzate dall’azienda in occasione del World Water Day nei territori dove sono presenti le fonti, per insegnare a utilizzare in modo responsabile questa preziosa risorsa naturale. Nei tre comuni di San Giorgio in Bosco (PD), Castrocielo (FR) e Santo Stefano Quisquina (AG), nel nord, centro e sud Italia, dove sgorga e viene imbottigliata l’acqua Nestlé Vera, Sanpellegrino realizzerà laboratori interattivi dedicati agli alunni delle scuole primarie, tratti dal progetto internazionale WET.

L’obiettivo dei laboratori interattivi è avvicinare in modo coinvolgente e divertente i ragazzi ai temi della tutela dell’acqua, all’importanza di una corretta idratazione per il benessere dell’organismo e dell’eco-sostenibilità, gettando le basi per farne cittadini consapevoli e responsabili. Queste attività ludico-didattiche, così come tutti gli eventi per celebrare la Giornata Mondiale dell’acqua organizzati da Nestlé Waters in oltre 30 Paesi coinvolgendo 25.000 bambini, sono legate al programma della Fondazione WET (Waters Education for Teachers): un progetto internazionale, patrocinato in Italia dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che nel nostro Paese ha coinvolto più di 6.500 istituti con la distribuzione di 28.000 kit educativi.

Le iniziative proposte dal Gruppo Sanpellegrino a San Giorgio in Bosco, Castrocielo e Santo Stefano Quisquina, e patrocinate dalle Amministrazioni locali, saranno dedicate la mattina alle scolaresche, mentre nel pomeriggio verranno aperte al pubblico. I partecipanti potranno scegliere tra tre diversi tipi di esperienza. Partecipando a “Pianeta blu” giocheranno con un mappamondo gonfiabile imparando a conoscere la proporzione sulla superficie del pianeta tra terra e acqua, tra acqua dolce e salata, tra acqua dolce disponibile e intrappolata nei ghiacci e nelle rocce, oltre all’importanza di questa risorsa per la vita.

Con il laboratorio “Incredibile viaggio” i bambini verranno coinvolti in un divertente gioco con i dadi e, impersonando una molecola d’acqua, ripercorreranno i luoghi del suo viaggio, dai fiumi verso l’oceano, dalle nuvole alla terra, dagli animali all’uomo. In corrispondenza di ogni tappa, raccoglieranno una perlina che andrà a comporre un vivace braccialetto che ricorderà il viaggio dell’acqua. Mentre con “Segui il flusso” i piccoli partecipanti, attraverso giochi interattivi, scopriranno la percentuale di acqua presente negli organi del corpo umano e come poter mantenere il bilancio idrico sempre in equilibrio.

“Il World Water Day è un’ulteriore occasione per riflettere assieme ai bambini, che sono il nostro futuro, e alle loro famiglie come utilizzare in modo responsabile l’acqua, un bene essenziale per la vita, per l’ambiente e per l’idratazione del nostro corpo. Un impegno comune per salvaguardare un patrimonio di eccezionale importanza che, Sanpellegrino concretizza attraverso la tutela delle fonti e degli ambienti circostanti, la riduzione dell’impatto ambientale nei processi produttivi e attività educative per incrementare nelle nuove generazioni la conoscenza e il rispetto di questo prezioso elemento naturale”, ha dichiarato Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino.

articoli correlati

AZIENDE

Expansion Group festeggia 25 anni con la filosofia del “Let’s Grow!”

- # # #

Expansion Group 25 anni

Expansion Group festeggia i suoi primi 25 anni ma rimane immutata la sua mission: essere al fianco delle aziende e aiutarle a svilupparsi.

L’agenzia fa parte di Assocom e dal 2007 di Imagepartners, il network internazionale di agenzie indipendenti con sedi in Europa e negli Stati Uniti.

25 anni fa, una promessa: creare una struttura di marketing e comunicazione a servizio completo che, affiancando i clienti, permettesse loro di crescere.

L’agenzia ha vissuto un’importante evoluzione: nel 2005 si è aggiunta la sede di Milano, di cui è responsabile il Direttore Creativo Esecutivo Maurizio Badiani, una delle figure che hanno contribuito a scrivere la storia della comunicazione pubblicitaria italiana. Nel 2011, in virtù di una costante crescita dimensionale e qualitativa, l’agenzia ha cambiato nome in Expansion Group.

“Un’enorme soddisfazione. L’idea di dar vita a un’agenzia creativa con un forte orientamento al business ha preso corpo nel modo migliore. Siamo diventati ormai da anni una struttura che opera per clienti nazionali e internazionali: Pizzoli e Unilever, per fare alcuni esempi. Per noi crescere, ha sempre significato innalzare la qualità del lavoro e delle persone che lo realizzano. Un approccio che ha trovato conferma nei risultati”, ha commentato Giorgio Piccioni, Direttore Generale di Expansion Group.

Caratteristica peculiare dell’agenzia sono le quattro Unit che la compongono (Advertising, Digital, Design e Media), ciascuna con uno specifico campo di azione, ma tutte perfettamente integrate tra loro. Incrociando le competenze in maniera armonica, il risultato è un potenziamento dell’idea di partenza.

“Questo metodo, che abbiamo chiamato Xbranding, ci permette di essere estremamente flessibili e di adattarci alle esigenze attuali dei clienti, grandi e meno grandi. È un approccio al lavoro che ci ha permesso di acquisire recentemente
OraSì, la nuova linea di prodotti vegetali tutta italiana, Giuso, una delle principali realtà italiane nel settore della produzione di elaborati per gelateria e pasticceria, Dolomiti Energia, società che fa parte di uno dei gruppi leader nel campo della produzione, distribuzione e commercializzazione energetica e Coop Italia, che proprio in questi giorni ci ha scelto come partner creativo per due importanti progetti”, ha concluso Piccioni.

“In questi 25 anni abbiamo lavorato con successo nei settori più vari” prosegue il Direttore Generale di Expansion Group “dalla moda (con brand come Marzotto e Lebole) e dai servizi (in primis quelli bancari) all’home care (3M) e a prestigiose catene della grande distribuzione (è il caso di Coop), passando attraverso le bevande (Foster’s), il turismo (con progetti per l’Ufficio del Turismo della Repubblica di San Marino e per gli enti istituzionali competenti in Croazia e in Liguria e così via) o i trasporti (Corsica Sardinia Ferries). Ultimo ma non ultimo, va ricordato il ruolo primario di un altro settore portante qual è quello alimentare (Nestlé, Unilever, Pizzoli e molti altri ancora).

Superato il traguardo del primo quarto di secolo di attività, Expansion Group è pronta ad affrontare le sfide del futuro grazie alla forza delle sue certezze: dedizione al lavoro, professionalità e modus operandi.

“Vogliamo essere la prima scelta dei clienti che vogliono crescere. La filosofia dell’agenzia è ben incarnata dal nostro slogan: Let’s Grow! Breve, semplice e carico di positività”, ha concluso il Direttore Generale di Expansion.

articoli correlati

AZIENDE

25 anni di Glamour: per l’anniversario una mostra e tre “Glamour Wonder Rooms”

- # # # #

Glamour Italia compie 25 anni

Glamour, il mensile Condé Nast, compie 25 anni. In occasione dell’anniversario, verranno allestite una temporary exhibition e 3 coinvolgenti Wonder Rooms. Il 17 marzo a Milano, in Via Bergognone 26, sarà inaugurata con un cocktail party a inviti, una Glamour Wunderkammer con pezzi originali e iconici degli anni ’90, riedizioni attuali, rappresentazioni audiovisive dei trends nati 25 anni fa e più che mai attuali. Fashion, beauty, celebrities, trend setter, cult movie, serie tv, fenomeni di costume nati negli stessi anni di Glamour e protagonisti di questo quarto di secolo, integrati in un magico caleidoscopio atemporale.

La mostra, nei giorni 18 e 19 marzo, dalle 10 alle 20, sarà aperta al pubblico.

Su prenotazione invece le 3 “Glamour Wonder Rooms”: Fashion Machine, Beauty Network, Fun & Pleasure, pensate come escape rooms in cui i giocatori avranno 30 minuti di tempo per risolvere quesiti e enigmi legati agli anni ’90 e trovare la chiave per uscire. Per prenotarsi (a gruppi di massimo 5 persone) basta registrarsi sul sito a partire dal 6 marzo.

Nato nel 1992, Glamour ha nel suo DNA il cambiamento, la capacità di interpretare lo spirito dei tempi e tradurre le tendenze. Nel 1998 viene lanciato con Glamour, per la prima volta in Italia, il formato pocket, tascabile e da viaggio, che registra immediatamente un grande successo, tanto che tutte le edizioni internazionali di Glamour lo seguono.

Con la direzione di Cristina Lucchini, nel 2013, Glamour rivede il suo posizionamento in un’ottica più adulta e un’immagine più alta. La grafica si ripulisce, il mix editoriale privilegiando moda, bellezza, personaggi e tendenze rispetto ad articoli how-to-do e linguaggi tutorial. Il formato standard si rafforza e oggi le vendite in edicola sono 60% standard e 40% pocket.

“Glamour è figlio degli anni ’90 e di tutto quello che ha rappresentato quel periodo. Volti, musica, fenomeni e tendenze nati allora sono oggi più che mai attuali. È per questo che abbiamo voluto dare la possibilità alle nostre lettrici, di riscoprirli attraverso una speciale temporary exhibition. Per dare loro un’occasione unica per entrare nel cuore e nello spirito Glamour”, ha spiegato, Cristina Lucchini, direttore di Glamour.

Main Partner: Alcantara e Volkswagen up!
Beauty Event Supporter: Yves Saint Laurent Beauté
Event supporter: Vogue Eyewear e Bijou Brigitte
Special thanks: Champagne Pommery e Tempo

Il numero di marzo, che vede protagoniste Marie-Angie Casta e Cosima Auermann, simboli della new generation, fotografate da Ellen von Unwerth, è stato un successo in termini di fatturato pubblicitario, con un +10%.

Hashtag ufficiali: #glamour25 #glamourwonderooms

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Disneyland Paris compie un quarto di secolo e lancia una campagna digitale con Userfarm

- # # # #

campagna usefarm Disneyland Paris

Disneyland Paris ha scelto la piattaforma di video crowd sourcing Userfarm per festeggiare i suoi 25 anni di attività con una open call che celebra il legame emozionale con il parco di divertimenti.

Tutti hanno una storia da raccontare, un ricordo familiare legato al parco di divertimenti più famoso d’Europa perché Disneyland Paris fa parte della storia di moltissime persone di ogni età. E’ per raccontare proprio questo legame che Disneyland Paris ha deciso per i suoi 25 anni di lanciare una campagna digitale di video crowd sourcing in partnership la piattaforma Userfarm.

“Ogni famiglia ha la sua storia con Disneyland Paris” è il titolo della call cui sono invitati i 120.000 filmmaker della community di Userfarm con l’obiettivo di tirar fuori contenuti video che raccontino le emozioni e la magia legate al parco di divertimenti. Saranno scelti i tre video che meglio sapranno raccontare attraverso le emozioni il legame con l’attrazione turistica parigina.

articoli correlati

AZIENDE

Foot Locker festeggia 25 anni di attività in occasione dell’evento “the human touch”

- # # # #

Foot Locker 25 anni di carriera

È stato ospitato presso l’Almar Hotel di Jesolo Lido, dal 21 al 23 novembre, l’evento che ha avuto come tema centrale “the human touch”, il contatto umano, declinato dalla creatività di URBAN.:FX, agenzia di produzione italo-olandese specializzata in progetti di comunicazione non convenzionali.

L’evento che raduna manager e addetti alle vendite da tutto il Paese, si è incentrato sulla crucialità della componente emozionale tanto nelle vendite quanto nei rapporti all’interno dell’azienda, aspetto determinante del successo di Foot Locker, che in questa occasione ha celebrato i 25 anni di attività in occasione della convention annuale.

Donald Welscher, direttore creativo di URBAN.:FX spiega, “Si è tanto abituati a concepire certi luoghi di lavoro come ambienti che spersonalizzano e irregimentano i dipendenti, soprattutto i sales, intrappolandoli in una rete di regole e direttive. E’ bene quindi ricordare che tutto quell’universo di emozioni e gesti che sfocia nel contatto umano non è un elemento che incide negativamente sulla produttività e sulle vendite, anzi, è uno degli aspetti più importanti chiamati a sancire il successo di un’attività. Con Foot Locker abbiamo voluto celebrare, insieme ai 25 anni di attività, tutti gli aspetti emozionali del lato umano di manager e commerciali”.

Per omaggiare il tema del meeting, i District Manager di Foot Locker che hanno partecipato alla serata celebrativa del 21 novembre sono stati protagonisti di una vera e propria trasformazione da “macchine” ad essere umani: un video ha mostrato l’evoluzione dei volti dei district manager da modelli wireframe, ovvero rappresentati come oggetti 3D umanoidi dai lineamenti minimali e ben definiti, vuoti all’interno, al loro aspetto reale.

articoli correlati

AZIENDE

Noesis festeggia il venticinquesimo compleanno e diventa Gruppo

- # # # #

25 anni noesis

Noesis, festeggia in questi giorni 25 anni di attività di consulenza in strategie di comunicazione e relazione pubbliche in Italia e a livello internazionale. Nel 1991 Martin Slater, londinese doc,  sceglie Milano per fondare la sua agenzia di relazioni pubbliche, mettendo a disposizione del mondo della comunicazione la sua esperienza di specialista nell’analisi dell’opinione pubblica. Il suo rigore “british”, felicemente coniugato con un approccio creativo, più tipicamente italiano, ha caratterizzano da subito i principi dell’agenzia conferendole un’impronta distintiva nel panorama della comunicazione italiana. I primi successi arrivano nelle aree Consumer e Corporate, seguite subito dopo da nuove expertise nei settori Tecnologia, Finanza e Salute.

Nel 2006 viene acquisita Aretré che, oltre a essere una società di comunicazione e formazione per gli operatori sanitari, è anche un’affermata casa editrice nel settore medico-scientifico e provider Ecm. Dal 2009 Diana Boskovic è il direttore generale di Aretré. Infine, nel 2014, per rafforzare le attività di Public Affairs, Noesis apre l’ufficio di Roma.

In occasione dell’odierno anniversario Noesis si riformula e  diventa Gruppo sia con Aretré,  agenzia focalizzata sul marketing farmaceutico e formazione accreditata, sia con TwentyTwenty, il nuovo hub digitale.

Noesis è un’agenzia composta da un team di Sessanta professionisti, con specializzazioni, conoscenze e skill in diverse aree della comunicazione.

“In questi anni la crescente richiesta di servizi nella comunicazione digitale ci ha spinto a dare vita a un’agenzia dedicata, TwentyTwenty, il nostro “creative digital hub”,  spiega Martin Slater, CEO & Founder di Noesis Group.  “Alla guida di TwentyTwenty abbiamo chiamato Stefano Ardito, già Managing Director di Ambito5, hub digital di Saatchi&Saatchi. Questa è una nuova sfida che aggiunge un valore forte e distintivo al nostro Gruppo, sempre più orientato a proposte di strategie cross channel”, conclude Martin Slater.

Anche Antonella Romano, al timone di Noesis come Managing Director e Partner, aggiunge: “la qualità delle persone,  insieme alla capacità di innovare e di stare sempre un passo avanti, rappresentano la vera anima per generare valore ai nostri clienti e guardare con ottimismo al futuro”.

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Acquario di Genova: Hi! MullenLowe si aggiudica la campagna per il rilancio

- # # # # #

acquario di genova

Per il 25° anniversario, lo storico Acquario di Genova si prepara a un importante rilancio, giunto al culmine di un processo di profondo rinnovamento che si  fonda su due asset portanti: lo storytelling e l’engagement che caratterizzeranno la nuova esperienza di fruizione da parte del visitatore dal prossimo 23 Marzo.

La comunicazione del nuovo Acquario e della sua rinnovata offerta è affidata  a Hi! MullenLowe, l’agenzia guidata da Diego Ricchiuti  (Chief Executive Officer) ed Emilio Haimann  (Chief Creative Officer), che si è aggiudicata la gara creativa. Il budget complessivo della campagna dell’Acquario di Genova, on air dalle festività pasquali e per tutto il periodo dell’alta stagione fino a settembre, è di circa 600.000 Euro.

La strategia di comunicazione si basa sull’importante driver esperienziale del playful learning, grazie al quale l’utente entra in una dimensione immersiva che lui stesso contribuisce a sviluppare e ad ampliare attraverso l’immaginazione e l’interazione. Il playful learning caratterizzerà il nuovo Acquario di Genova e regalerà a chi lo visita uno show unico, emozionante e coinvolgente. Un vero e proprio spettacolo da raccontare.
E in questa direzione va il concept di  campagna che vuole valorizzare la grandiosità della struttura e, al tempo stesso, esaltare l’importante novità derivante dalla sua rigenerazione, definita anche grazie al progetto di Filmmaster Events e degli allestimenti new tech realizzati da ETT.

Di pari passo con il rinnovamento dell’esperienza del visitatore, anche la campagna evidenzierà maggiormente l’anima “fun” dell’edutainment, senza mai perdere di vista l’aspetto educativo, fondamentale per la missione divulgativa dell’Acquario.

Il claim “L’Acquario di Genova. Dove il più grande racconto del mare diventa spettacolo” rappresenta pertanto la sintesi concettuale con cui l’agenzia vuole definire un nuovo modo di raccontare e di raccontarsi. Un palcoscenico dove il visitatore può diventare protagonista delle storie, viverle e farle proprie. Un viaggio da condividere, guidato dalle emozioni e dalla meraviglia. Il tema sarà declinato creativamente sui diversi touch points, classici e non, con una particolare attenzione al presidio on line e dei canali social, dove verranno amplificate dinamiche di ingaggio e coinvolgimento dell’utente.

articoli correlati

AZIENDE

Per i suoi 25 anni Business Press diventa BPRESS. Nuovo nome, logo e sito internet

- # # # #

Nuovo nome, nuovo logo, nuovo sito internet in linea con il recente posizionamento sono le novità con cui Business Press, l’agenzia di comunicazione nata a Milano nel 1990, festeggia i suoi 25 anni di attività sul mercato italiano e si prepara alle sfide dei prossimi 25.

Si parte dal nome: Business Press diventa BPRESS, un naming più compatto e dinamico e più facile da ricordare che contiene ed evidenzia la sigla PR per rappresentare il DNA dell’agenzia. Il logo riprende la logica visiva della versione precedente, semplificandola e rendendola più assertiva. L’immagine coordinata è completamente ridisegnata, così come la nuovissima sala Lounge, un luogo organizzato in comodi salotti “open” per lavorare, rilassarsi, accogliere i clienti, ospitare eventi, nella sede di via Carducci 17 nel centro di Milano. Rinnovato completamente è anche il sito web: mobile first, responsive, piacevole da guardare, con largo spazio al racconto del lavoro quotidiano. Un nuovo design anche per i canali social di BPRESS.

“Nell’ultimo anno abbiamo investito tempo ed energia in analisi, formazione, nuove risorse e nuova organizzazione interna”, afferma Diego Biasi, Fondatore e Presidente di BPRESS. “Abbiamo puntato su tre direttrici: promuovere il ruolo-guida dell’agenzia nell’integrazione di tutte le leve di marketing e comunicazione a disposizione dei clienti; enfatizzare la componente creativa nella consulenza strategica; offrire un’analisi sempre più sofisticata dei target raggiungibili e una misurazione più precisa dei risultati ottenuti”.

“Il nostro obiettivo è sempre stato quello di trasformare i prodotti dei nostri clienti in “hero products””, prosegue Diego Biasi. “Inoltre, visto che i media hanno sempre un grande interesse per le figure ispirazionali, abbiamo aiutato molti manager a diventare figure di riferimento del loro settore. Siamo sempre stati una “hero factory” e oggi abbiamo voluto rendere più chiaro il nostro posizionamento con questa nuova definizione un po’ ironica, ben visibile nel nostro nuovo video istituzionale”.

“Sempre più aziende credono nella nostra proposta”, dichiara Paolo Bonizzi, Fondatore e Amministratore Delegato di BPRESS. “Negli ultimi mesi siamo stati scelti da brand come Megabus, Bosch Professional Tools, Frabo, BQ che uniti agli altri clienti rafforzano l’expertise di BPRESS in tutti settori dal food alla musica, dal design alla tecnologia, dalla grande distribuzione al B2B”.

articoli correlati

MEDIA

ZenithOptimedia compie 25 anni e lancia uno studio globale sulle direttrici del cambiamento

- # # # # # # #

ZenithOptimedia festeggia oggi il suo 25esimo compleanno. Era il 30 Ottobre 1988, infatti, quando Zenith Media avviava la propria attività in un loft londinese.
Visto il valore dell’anniversario – un quarto di secolo – un poco di storia è d’obbligo.
Nata dalla divisione Buying di Saatchi & Saatchi, BSB Dorland e KHBB, Zenith sarebbe diventata la prima agenzia media “non indipendente” a livello mondiale, collezionando un nutrita serie di “first”..
Zenith Media fu la prima agenzia media a essere lanciata in molti tra i più importanti mercati mondiali, come la Cina nel 1994 e gli Stati Uniti nel 1995. Optimedia, invece, fu creata da Publicis nel 1989 e nel 2000,  in seguito all’acquisizione di Saatchi & Saatchi da parte della holding transalpina, le due agenzie si fusero.
Nel 2002, il nuovo brand – ZenithOptimedia – afferma il suo posizionamento e l’orientamento al performance marketing, diventando “the ROI Agency”.
Nel tempo, ZenithOptimedia è cresciuta sensibilmente rispetto alle proprie radici di media buying. Si è trasformata lanciando nuove divisioni specialistiche: Performics (Digital Performance Marketing), Newcast (Branded Content), Moxie (Full service Digital), Ninah (Analytics) and Sponsorship Intelligence.
Nel 2012 ZenithOptimedia riafferma il suo posizionamento distintivo attraverso il lancio del nuovo approccio strategico del Live ROI, orientato alla massimizzazione in real time del ritorno sugli investimenti di marketing.
“Sono molto orgoglioso di esser parte di questo network dal lancio di Zenith Media nel 1988”, commenta Steve King, CEO ZenithOptimedia WW. “Il nostro business è molto cambiato e cresciuto oltre ogni previsione: credo che il continuo successo di ZenithOptimedia sia frutto del lavoro di persone fantastiche, dello spirito all’interno del network, degli obiettivi chiari e del nostro orientamento al ROI”.
“Sono onorato di aver partecipato a questa importante avventura”, aggiunge Vittorio Bonori, CEO ZenithOptimedia Italy, South Med & MENA (nella foto), “e posso affermare di identificarmi sempre di più nei valori e nella visione strategica di questo Gruppo straordinario. Grazie agli investimenti in ambito digitale, content e tecnologico ZenithOptimedia è stata capace di raddoppiare la propria dimensione in soli 5 anni e rappresenta oggi una delle top 3 Media Agency in Italia. In particolare credo fortemente che il nostro posizionamento in qualità di Agenzia del ROI sia oggi più che mai unico, distintivo ed inimitabile”
Per celebrare il 25esimo anniversario, ZenithOptimedia ha deciso di intraprendere uno studio approfondito sulle direttrici del cambiamento sociale, tecnologico ed economico, per aiutare i propri Clienti a comprendere sempre meglio come il mondo si trasformerà nei prossimi 25 anni. Questa ricerca si focalizzerà sullo sviluppo dell’economia globale, sui cambiamenti della società e sull’impatto che le nuove tecnologie e i nuovi media avranno sulla vita quotidiana delle persone. Lo studio verrà pubblicato a Dicembre.

articoli correlati