NUMBER

Toluna: Combinare i dati dichiarati con i comportamenti digitali

- # # #

toluna

La nuova frontiera degli studi U&A: combinare dati dichiarati con comportamenti digitali”, questo il titolo dell’intervento targato Toluna portato sul palco dell’Assirm Forum da Marco Gastaut, Managing Director Southern Europe & Latam, Tommaso Gandolfo, Digital Research Director, e Giovanna Martinelli, Group Account Director Italy.

Consapevole del fatto che i tradizionali modelli demografici non riescono più a cogliere i cambiamenti nelle attitudini e nei comportamenti sempre più flessibili dei consumatori, la società ha illustrato alle aziende come perfezionare le strategie di marketing digitale e il targeting attraverso una versione 2.0 degli studi U&A (Usage & Attitude) possibile grazie agli avanzati tool di Toluna come il Mobile Diary e il Digital Tracking.

“Forti di una tecnologia innovativa e all’avanguardia, oggi possiamo offrire ai clienti che lo richiedono una nuova impostazione degli studi U&A capace non solo di raccogliere dati in real time e passivamente attraverso questionari semplificati, ma anche di garantire un alto livello di engagement e qualità, output facili da utilizzare e opportunità di business”, spiega Gandolfo.

Un approccio integrato che posiziona al centro del disegno della ricerca una community online più innovativa, coinvolgente e adatta a rilevare le abitudini di consumo, i cui risultati si dimostrano facilmente accessibili e fruibili. Una community impiegata per effettuare non solo survey quantitative e focus group qualitativi, ma anche Mobile Diary e Digital Tracking, i due nuovi grandi alleati degli studi U&A 2.0. Il Mobile Diary permette infatti di individuare migliaia di momenti di consumo in diversi giorni sul panel di ricerca, mentre il Digital Tracking consente di rilevare passivamente i comportamenti digitali dei consumatori previa autorizzazione. Un’app sviluppata da Toluna per arricchire i tradizionali metodi di segmentazione e gli studi U&A con i profili dei consumatori digitali, i punti di contatto online e le attività di ricerca, navigazione e acquisto proprie del web.

“Questa nuova metodologia ha permesso un’eccezionale combinazione tra il WHY, ossia il comportamento dichiarato dai membri della community, e il WHAT, il comportamento osservato tracciandoli online, capace di fornire insight più accurati e profondi in grado di rispondere alle nuove esigenze dei brand”, spiega Martinelli.

“Gli studi U&A sono sempre stati altamente rilevanti nelle ricerche di mercato per comprendere le relazioni tra le opinioni e i comportamenti dei consumatori su un determinato prodotto”, commenta Gastaut. “Grazie a questa straordinaria evoluzione metodologica digitale realizzata da Toluna le aziende potranno sfruttarne ulteriormente l’enorme potenziale e pianificare strategie marketing più efficaci e performanti”.

articoli correlati