AZIENDE

Colletta alimentare: Banco BPM collabora con Fondazione Banco Alimentare

- # # # # #

banco alimentare

Banco BPM in collaborazione con Fondazione Banco Alimentare Onlus ha organizzato lo scorso giovedì 11 ottobre un’attività di raccolta degli alimenti presso 31 sedi in tutta Italia. L’iniziativa ha coinvolto tutti i dipendenti di Banco BPM. Per un giorno, le sedi coinvolte, pur continuando ad erogare il servizio ai clienti, sono state trasformate in punti raccolta dei prodotti alimentari.

Partendo dalle sedi di Piazza Meda a Milano e di Piazza Nogara a Verona, coinvolgendo Bergamo, Lodi, Monza, Legnano, Novara, Torino, Alessandria, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Genova, Chiavari, Livorno, Lucca, Pisa, Roma, Napoli, Foggia, Catania e Palermo, la giornata della Colletta Alimentare è riuscita a unire tutto il Paese in un grande momento di solidarietà.
I dipendenti hanno contribuito donando viveri non deperibili: alimenti per l’infanzia, omogeneizzati, legumi, pelati e sughi in lattina, tonno e carne in scatola, latte a lunga conservazione, biscotti, riso e pasta per un totale di 6 tonnellate che saranno destinate alle associazioni del territorio convenzionate con Banco Alimentare, organizzazione no-profit che dal 1989 recupera in Italia ogni giorno alimenti ancora integri e non scaduti per distribuirli a oltre 8.000 strutture caritative che aiutano più di 1.500.000 di persone indigenti del nostro Paese.

La giornata della colletta alimentare si inquadra nelle iniziative di Volontariamo, un progetto di volontariato d’impresa nato negli anni passati che è ormai diventato un modo consolidato di interpretare il legame con il territorio promuovendo, in diverse forme, la solidarietà verso le persone che maggiormente ne hanno bisogno. Grazie a Volontariamo Banco BPM mette a disposizione dei dipendenti circa 500 giornate lavorative per attività di volontariato in collaborazione con diverse organizzazioni no-profit attive su tutto il territorio nazionale.

“Anche quest’anno Banco BPM ha promosso la raccolta di alimenti insieme al Banco Alimentare”, ha dichiarato Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM. “Raccogliendo l’eredità delle banche da cui nasce, Banco BPM ha consolidato lo storico impegno nei confronti di chi ha maggiormente bisogno, reinterpretando in questo modo il legame con i territori, generando valore e sostegno in favore del tessuto economico-sociale in cui è presente”.

articoli correlati