AZIENDE

Ligatus cresce del 51 per cento nel secondo trimestre 2018. Appuntamento al Dmexco

- # # # # #

Ligatus

Primo semestre di segno positivo per Ligatus, fornitore in Europa di soluzioni di Native Advertising per editori e enserzionisti, che si avvia alle attività autunnali forte di una crescita significativa nel secondo trimestre dell’anno con +51% di fatturato lordo e un programma di iniziative di ampio respiro su scala nazionale e internazionale.

I risultati 2018

“Siamo lieti di poter annunciare oggi i risultati del secondo trimestre 2018 che segnano ancora una volta positivamente il percorso di Ligatus nel mercato italiano” dichiara Sebastiano Cappa, Country Manager di Ligatus Italia. “La prima parte di quest’anno ci ha visti fortemente impegnati nella ottimizzazione del livello di servizio erogato dai nostri team Sales e di Accounting, anch’essi cresciuti in termini qualitativi e quantitativi – siamo oggi un totale di 17 risorse a Milano dedicate al mercato italiano – e nella finalizzazione di nuove tecnologie dedicate ai formati Native che andremo a presentare a giorni in occasione dell’evento di riferimento su scala europea, Dmexco”.

La filiale italiana del Premium Native Network ha assistito a un incremento pari a +51% in ricavi lordi rispetto allo stesso periodo del 2017; un dato che testimonia da un lato l’incremento costante della propensione da parte delle aziende di ricorrere a formati nativi per le loro campagne di digital advertising, e dall’altro la preferenza accordata da queste a Ligatus in forza della sua promessa sempre mantenuta di garantire qualità, trasparenza e brand safety a quanti vi si sono affidati e vi si affidano per la conduzione e pianificazione di campagne pubblicitarie online in totale sicurezza.

La presenza a Dmexco

In occasione di Dmexco, in programma a Colonia il 12 e 13 settembre, Ligatus tratterà nel più grande stand dell’evento (Padiglione 8, Stand A021 C028) le peculiarità del Native Advertising, a cominciare dalla qualità degli annunci alla brand safety, fino ad aspetti quali l’esperienza degli utenti, viewability, monetizzazione, che insieme consentono al principale fornitore di soluzioni native d’Europa di garantire a Editori e Inserzionisti un network sicuro e libero da frodi.

“Nel corso della nostra attività decennale, in 10 Paesi, abbiamo assistito a un cambiamento importante negli investitori dell’online, che hanno nel tempo sviluppato una consapevolezza, oggi giunta pressoché ovunque a maturità, dell’importanza di operare nel rispetto degli standard di settore e di adottare tecnologie e soluzioni in grado di tutelare realmente i loro brand e valori, oltre a rispettarne le esigenze di monetizzazione rispetto agli investimenti”, afferma Cappa. “È per noi un piacere aver visto riconfermata nella prima parte d’anno la fiducia da parte di operatori, Editori e Inserzionisti nel nostro approccio distintivo che, lato utenti, attraverso il Native Advertising consente loro di essere coinvolti esclusivamente tramite formati online non intrusivi e pertinenti, lato agenzie e centri media di operare agilmente grazie ad esempio al ricorso alla modalità in Programmatic e, infine, lato aziende ed Editori di ottimizzare i loro investimenti digitali”.

È proprio operando con un’attenzione sempre alta nei confronti della qualità dei contenuti, dell’affidabilità dei canali di pubblicazione e delle corrette modalità di erogazione delle campagne pubblicitarie che Ligatus prosegue senza sosta nel perfezionamento dei suoi formati così come nello sviluppo di nuove soluzioni, che il Premium Native Network renderà note al pubblico internazionale del Dmexco, a cui dà appuntamento insieme a Grunher+Jahr e al Gruppo Bertelsmann, cui appartiene.

I prossimi appuntamenti

“Sono diversi gli appuntamenti che Ligatus ha in agenda di qui ai prossimi mesi: per l’Italia abbiamo annunciato prima dell’estate un programma di incontri informali, denominati Ligatus Native Cocktail Days, che nascono per favorire la condivisione frequente tra i vari protagonisti del settore di informazioni, dati e trend sul Native Advertising. A questi, che proseguiranno fino a fine ottobre, si aggiunge l’appuntamento europeo al Dmexco di Colonia e la nostra festa aziendale di ottobre fino a giungere, in ambito business, all’immancabile vetrina di IAB Forum di novembre”, conclude Cappa.

articoli correlati