MEDIA 4 GOOD

Etnocom firma la campagna “Voci di Confine”. Pianifica Universal McCann su radio e web

- # # #

Etnocom

“Sugli immigrati avete sentito tante storie, ma questa no. Mario stava per chiudere la sua bottega e nessuno era disposto a imparare l’arte antica di scolpire le siepi. Mi ha insegnato la sua passione e oggi mi chiamano in tutta Italia per abbellire parchi e giardini. Mi chiamo Leonart, vengo da Tirana, adesso sono un imprenditore”.

Sono 570mila le aziende italiane guidate da immigrati, tra queste 70 mila le imprese di capitale. Una storia non isolata quella di Leonart che dà avvio alla campagna di comunicazione realizzata da EtnocomVoci di Confine. La migrazione è una bella storia“, che ha l’obiettivo di cambiare la narrazione del fenomeno migratorio e raggiungere 4 milioni di contatti.

Dal 23 aprile al 19 maggio 2018, soprattutto attraverso la radio e il web, Voci di Confine racconterà storie, dati e buone pratiche territoriali, a dimostrazione che il fenomeno migratorio rappresenta una grande opportunità di sviluppo e arricchimento della nostra società.

La pianificazione e l’acquisto media è a cura di Universal McCann.

Voci di Confine è un progetto finanziato dall’Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo, che vede Amref Health Africa capofila di una rete composta da Amref Health Africa – Headquarters, Africa e Mediterraneo, Etnocom, Associazione Le Réseau, CSV Marche – Centro Servizi per il Volontariato delle Marche, Centro Studi e Ricerche Idos (IDOS), Comitato Permanente per il Partenariato Euromediterraneo (COPPEM), Comune di Lampedusa, Comune di Pesaro, Internationalia, Provincia Autonoma di Bolzano, Regione Puglia, Rete della Diaspora Africana Nera in Italia (REDANI), Step4, Terre des Hommes Italia.

articoli correlati