BRAND STRATEGY

Coca-Cola lancia De Gustibus, la nuova piattaforma di comunicazione tutta italiana firmata McCann

- # # # # #

De Gustibus

Conversare sul cibo per ogni Italiano è un piacere, quasi come mangiarlo. Coca-Cola esplora questo dibattito con ironia e divertimento, con una consapevolezza: non ci sarà mai chi ha ragione o chi ha torto, non ci sarà mai una ricetta migliore e una perdente. Parte proprio da questo spunto la nuova campagna “De Gustibus” di Coca-Cola che celebra la passione degli Italiani per il cibo e racconta, con la freschezza che da sempre contraddistingue la comunicazione del brand, la centralità del food debate nel loro vissuto davanti alle quasi infinite possibilità di scelta in cucina. Una pluralità di piatti, di opinioni e di ricette capaci di trovare un accordo solo davanti a un gusto da sempre unico e capace di unire: quello di Coca-Cola.

On-air in tv e sulle piattaforme digital a partire da domenica 4 febbraio, la campagna non solo pone al centro un tema profondamente italiano, ma è anche stata ideata e prodotta nel nostro Paese da Coca-Cola Italia con la firma creativa di McCann.

“La passione con cui gli italiani dibattono di cibo non ha eguali nel mondo e a tutti sarà capitato, almeno una volta, di esserne appassionati protagonisti o divertiti testimoni”, afferma Annalisa Fabbri, Direttore Marketing di Coca-Cola Italia. “Con questa campagna, voluta e prodotta in Italia, volevamo appunto approfondire il rapporto complesso e affascinante che nel nostro Paese abbiamo con la tavola, fatto di differenze e di punti fermi, di gusti inconciliabili e di piaceri condivisi. Come il gusto di Coca-Cola, che da sempre ci unisce e trasforma il piacere di mangiare e di stare insieme in un momento speciale. Il “food appeal” della campagna è così bello che anche all’estero è stata apprezzata dai nostri colleghi che stanno pensando a come adattarla nei vari paesi”.

Alessandro Sabini, Chief Creative Officer di McCANN Worldgroup Italia, commenta: “La campagna, come sempre accade in McCann, parte da una verità. Anzi, due. Da un lato l’incredibile e quasi infinita varietà di piatti che fanno parte della nostra cultura gastronomica e che ci vede spesso bonariamente dibattere e dall’altro lato l’inconfondibile gusto di Coca-Cola. La cosa nuova è stata aver creato una vera e propria piattaforma attraverso la quale si chiederà alle persone di interagire alimentando il dibattito, quasi a creare un database dei gusti degli Italiani. Sono molto orgoglioso del nostro team, guidato da uno dei nostri migliori direttori creativi, Paolo Maccarini, che in questi anni ha sviluppato una sensibilità unica su questo brand”.

“De Gustibus” è una campagna sviluppata su 4 soggetti tv e 10 soggetti stampa focalizzati sui piatti in grado di polarizzare i gusti e le opinioni, fra cui: pizza alta o pizza bassa? Hamburger classico o vegetariano? Salsiccia o salamella? Nel dipanarsi delle storie narrate scopriremo poi che il dibattito non riguarda solo il cibo ma anche le varietà di Coca-Cola: con zucchero o senza zucchero? Con il limone o con la Stevia? Perché Coca-Cola è presente nella nostra cultura tanto quanto il cibo e, e anche in questo caso, ognuno ha i suoi gusti e le sue preferenze.

La pianificazione media, a cura di MediaCom, presidierà le principali emittenti televisive in modo continuativo nell’arco del 2018, con più flight articolati in diversi momenti dell’anno. Nelle principali città italiane, inoltre, è prevista una campagna OOH con l’utilizzo di affissioni dinamiche con inserzioni Shazam.

Il food debate sarà il cuore delle attività che si svolgeranno sui social di Coca-Cola – Facebook avrà il ruolo principale di HUB – e che ruoteranno attorno a #DeGustibus: l’hashtag con cui saranno animati i dibattiti e raccolte le opinioni degli utenti. Attività di PR e Digital PR contribuiranno ad animare il dibatto su diversi canali e pubblici nell’arco dei mesi.

“Crediamo molto nell’abbinamento “Coca and Meal” e proprio in questo ambito investiremo in attività di comunicazione il 18% in più rispetto all’anno precedente. Grossa parte dell’investimento sarà dedicata ai canali social e digital, con attività display e formati speciali”, conclude Annalisa Fabbri.

CREDITS
Advertising Agency: McCann Worldgroup Italia
Chief Creative Officer: Alessandro Sabini
Creative Director: Paolo Maccarini
Copywriter: Ilaria Frigeni / Andrea Piovesana
Art Director: Angela Stasolla / Andrea Gessa
Chief Operating Officer: Maria Rosa Musto
Client Director: Sarah Mazza
Account Executive: Silvia Appiani
Producer: Michele Virgilio
Producer Assistant: Martina Ferdinandi
Production Company: The Family
Executive Producer: Lorenzo Ulivieri
Producer: Tania Dal Prà
Junior Producer: Francesca Pistorio
Post Producer: Barbara Calicchio
Post Production company: Iggy Post
Editor: Marco Bonini
Director: Fran Torres
Music: Gioachino Rossini
Photo Production Company: Doc Artist
Photographer: Theodosis Georgiadis
Post Production: Martin & Rainone
Agenzia Media: Mediacom
Agenzia Digital: The Big Now
Agenzia attivazione Talent: Show Reel
Agenzia PR: Cohn&Wolfe

articoli correlati