BRAND STRATEGY

EA7 Milano Marathon, RCS presenta tutte le novità nate per coinvolgere i runner

- # # #

rcs ea7 milano marathon

Mancano poco meno di 80 giorni all’appuntamento con EA7 Milano Marathon, al via il prossimo 8 aprile da Corso Venezia. S.S.D. RCS Active Team – RCS Sport presenta oggi alcune importanti novità pensate per coinvolgere runner e cittadini in un percorso di avvicinamento alla maratona più veloce d’Italia e pone l’attenzione sulle iniziative legate al Charity Program, il programma solidale che ormai da nove anni affianca la Europe Assistance Relay Marathon, staffetta a squadre dedicata a tutti coloro che desiderano correre per una buona causa.

 

Europ Assistance Relay Marathon: il charity program 2018

Il Charity Program è il grande progetto di solidarietà che consente a ogni atleta di gareggiare per un’Organizzazione Non Profit e di aiutarla a raccogliere donazioni. “Corri, dona, vinci” è il motto dell’iniziativa, che permette a tutti i runner di partecipare alla Europ Assistance Relay Marathon in favore di una delle organizzazioni non profit (ONP) coinvolte, aiutandola così a raccogliere fondi da destinare a una buona causa. Anche nel 2018 Europ Assistance, Title Sponsor della staffetta solidale, conferma la volontà di essere sempre al fianco dei partecipanti, fornendo il servizio di assistenza sanitaria, uno degli elementi di eccellenza della 42km meneghina. Grazie agli importanti risultati ottenuti – 3 milioni e mezzo di euro raccolti dal 2010 ad oggi, con una somma straordinaria di 1 milione e mezzo di euro soltanto nell’edizione 2017 – EA7 Milano Marathon è oggi il più rilevante evento sportivo singolo italiano per attività di fundraising.

Tra le 100 Onlus che hanno aderito al Charity Program anche nel 2018 figurano l’Associazione CAF, Associazione Dynamo Camp Onlus, LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sport Senza Frontiere e X-Runners for Emergency. Da segnalare anche i progetti portati avanti da AIVOS (Associazione Italiana Vittime Omicidio Stradale) il cui obiettivo è devolvere ai familiari delle vittime della strada i fondi raccolti tramite le donazioni per garantire un aiuto concreto, e da PWN (Professional Women’s Network Milan) associazione al femminile che promuove l’equilibrio di genere e la meritocrazia nel mondo del lavoro. Partner consolidato del Charity Program rimane Rete del Dono, il più grande portale di crowfunding e personal fundraising in Italia, che aiuta le ONP a promuovere e comunicare le proprie attività legate alla EA7 Milano Marathon.

 

percorso maratona rcs

 

Programmi di allenamento ufficiali

Sono partiti ufficialmente gli allenamenti organizzati dai training partner di EA7 Milano Marathon. Tra i vari programmi si segnalano, in particolare, gli incontri organizzati dagli Urban Runners, club podistico molto attivo sulla scena milanese, che organizza gruppi di lavoro differenziati in base al livello di allenamento di ciascun podista. Giorni, orari e location degli allenamenti sul sito urbanrunners.it. Lo scorso 8 gennaio ha preso il via “I’m training for Milano Marathon”, il piano di allenamento in collaborazione con il running network “Women in Run”. Da gennaio fino al 4 aprile l’appuntamento è fissato ogni lunedì e mercoledì al Campo XXV aprile di Milano.

In parallelo agli allenamenti bisettimanali, gli organizzatori sviluppano progetti, eventi e attività finalizzate al coinvolgimento di familiari, amici e bambini, chiamati a supportare i propri runner in veste di pubblico e tifoseria. Sempre in collaborazione con le WIR, sabato 27 gennaio alle 9:30, all’interno di Parco Sempione, ci sarà il primo di cinque appuntamenti con “Milano Loves Marathon”. Nel corso della mattinata, i runner saranno chiamati a “sfidarsi” in diverse batterie a seconda della categorie di appartenenza (maratoneti o staffettisti, minore o maggiore preparazione e resistenza etc.). Continua anche il progetto MyMARATHON, con la scrittrice e coach Julia Jones nel ruolo di coordinatrice di un gruppo di donne alle prese con l’obiettivo maratona, sia per correrla la prima vola sia per migliorarsi.

 

Pacer per ogni andatura

Aumentano in modo significativo i pacer che l’organizzazione mette a disposizione dei runner che vogliono migliorare il proprio personal best, qualunque esso sia. Oltre ai 13 gruppi di pacer che “coprono” i tempi tra le 3h00’ e le 6h00’, selezionati e coordinati come al solito da Renzo Barbugian, si aggiungono le lepri per i seguenti obiettivi: 2h15’ – 2h20’ – 2h25’ – 2h30’, pensati specialmente ai runner italiani più forti, ma non professionisti; 2h35’ – 2h40’ – 2h45 – 2h50’, con la gestione organizzativa di Danilo Goffi e AlmostThere.

 

maratona milano rcs

 

Svelate le medaglie

Dopo la Torre Diamante e la Galleria Vittorio Emanuele II nel 2017, prosegue anche quest’anno la serie di medaglie dedicate ai simboli, architettonici e di vita quotidiana, di Milano. La medaglia della maratona raffigurerà l’Arco della Pace, uno dei maggiori monumenti neoclassici di Milano, dedicato alla pace tra le nazioni europee raggiunta nel 1815 con il congresso di Vienna. Per la medaglia della staffetta, invece, il soggetto sarà il “biscione visconteo” (in dialetto milanese el bisson), emblema araldico della casata nobiliare dei Visconti e uno tra i simboli più famosi della città.

L’organizzazione ringrazia tutti i Partner e le Istituzioni: il Comune di Milano, la Regione Lombardia, l’esercito Italiano, EA7 Emporio Armani (Title & Technical Sponsor), Huawei, Europ Assistance (Title Sponsor della Relay Marathon), Enervit, Levissima, GLS, Gruppo Una Hotels, Virgin Active, Air France, Garmin, RDS – 100% Grandi Successi, La Gazzetta dello Sport (Media Partner).

articoli correlati