MEDIA 4 GOOD

“Desideri all’asta”: personaggi della musica e dell’arte insieme per Progetto Arca onlus

- # # #

Progetto Arca

Desideri all’asta” è l’iniziativa benefica iniziata il 21 novembre e attiva fino al 19 dicembre che permette di aggiudicarsi su eBay.it un oggetto speciale donato dal proprio artista preferito o un’occasione per incontrarlo. L’iniziativa è a favore di Progetto Arca onlus, da oltre 20 anni al fianco delle persone senza dimora.

Tra le proposte dell’edizione 2017, prendere un aperitivo insieme a Piero Pelù, aggiudicarsi un incontro dietro le quinte con Giovanni Allevi più 2 biglietti per il suo concerto del 9 aprile a Milano o la felpa di Fedez autografata e indossata nel video di Tutto il contrario o ancora l’album di Noemi Cuore d’artista con dedica personalizzata. E poi: andare a lezione di cucina da Roberto Valbuzzi, chef de La Prova del Cuoco, o aggiudicarsi l’agenda di redazione di Diabolik, ricca di curiosità, anticipazioni e schizzi originali dei disegnatori della Casa Editrice Astorina, con copertina illustrata da Giuseppe Palumbo. Ma anche conquistare l’illustrazione autografata Empire State Building dell’artista di fama internazionale Emiliano Ponzi, un’opera dell’illustratore Francesco Poroli o ancora una litografia a edizione limitata di Riccardo Guasco.

L’asta è organizzata in quattro lotti di premi, ciascuno disponibile per una settimana. Per partecipare è sufficiente iscriversi al sito www.ebay.it e rilanciare sul prezzo di partenza, che per tutti i lotti è di 1 euro. Tra i personaggi che hanno già aderito: Vasco Rossi, J-Ax, Ambra Angiolini, Paola Turci, Caparezza e Claudia Gerini.

Questa 17esima edizione di “Desideri all’asta” è dedicata a Fondazione Progetto Arca onlus che da oltre 20 anni porta un aiuto concreto a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione. Progetto Arca opera in tutta Italia e nell’ultimo anno ha assistito 80.000 persone, distribuito oltre 2 milioni di pasti e offerto più di 600.000 notti al riparo. In particolare, i fondi raccolti serviranno a sostenere l’impegno della Fondazione al fianco delle persone senza dimora durante il periodo invernale. Si tratta infatti di un momento dell’anno particolarmente critico in cui è necessario intensificare i servizi di prima assistenza e potenziare i progetti di reinserimento sociale perché solo attraverso l’inclusione è possibile immaginare un nuovo percorso di vita.

articoli correlati