BRAND STRATEGY

Procter & Gamble presenta il video in occasione dei Giochi Olimpici di Pyongchang 2018

- # # #

Procter & Gamble

A meno di 100 giorni dalla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018, Procter & Gamble presenta “Amore oltre i pregiudizi”, la più recente versione dell’iniziativa “Grazie di cuore, Mamma”.

Il video “Amore Oltre i Pregiudizi”, diretto da Alma Har’el (“Bombay Beach” e “LoveTrue”) racconta come potrebbe essere il mondo se tutti ci guardassimo con gli occhi di una mamma.

Le scene mostrano come le battaglie contro i pregiudizi che gli atleti incontrano nella vita quotidiana, sono varie come le discipline in cui si misurano: la ragazza di una cultura in cui l’essere donna è in contrasto con la competizione , il ragazzo che sogna di gareggiare in uno sport che i genitori, di modeste condizioni economiche, faticano a permettersi o bambini di diverse razze, religioni e orientamenti sessuali che guardano gli sport che amano e non si vedono rappresentati da nessuno che viva come loro.

“Amore Oltre i Pregiudizi” andrà in onda online nella versione completa di 60 secondi ed in televisione nel formato di 30 secondi, in più di 20 paesi nel mondo.

“Attraverso la partnership con il Movimento Olimpico intendiamo unire la missione di P&G di essere vicino alle persone – migliorandone la qualità della vita attraverso i nostri prodotti. con lo spirito dei Giochi Olimpici di costruire un mondo migliore per mezzo dello sport. Oggi siamo entusiasti di presentare “Amore Oltre i Pregiudizi” il nuovo video legato all’iniziativa Grazie di cuore mamma” che è parte dell’impegno di P&G di fare leva su filmati pubblicitari per accendere i riflettori su importanti questioni come in questo caso, i pregiudizi. Un approccio che già da tempo abbiamo adottato e che include altre campagne globali come “Like a Girl” di Always, “We See Equal”, “Share the loads” di Ariel o “Touch of Care” di Vicks su temi di rilevanza sociale come i pregiudizi di genere o di orientamento sessuale”, ha dichiarato Barbara Del Neri, Direttore Corporate Marketing Procter & Gamble Sud Europa.

I video realizzati da P&G per le precedenti edizioni dei Giochi Olimpici (“Best Job”, “Pick Them Back Up” e “Strong”), sono tra i più visti di sempre tra quelli prodotti in occasione dei Giochi Olimpici.

“Da Dash fino a Pantene e Oral B, le nostre marche sono da sempre accanto alle mamme e alle famiglie. Quando osserviamo la determinazione, l’impegno e il coraggio che spingono un atleta fino ai Giochi Olimpici, non possiamo dimenticare la mamma e attraverso di lei la famiglia, che ha contribuito in modo determinante a sostenere i ragazzi, dando loro amore incondizionato e vedendo in loro solo il potenziale che potevano esprimere”, ha ricordato Barbara Del Neri.

Un recente sondaggio condotto dal Comitato Olimpico Internazionale per conto di P&G e che ha coinvolto gli atleti di tutto il mondo ha rilevato che:
– Il 55% ha subito un pregiudizio o si è sentito giudicato durante la crescita
– Più della metà (53%) hanno risposto che la loro mamma era il loro più forte sostenitore di fronte ai pregiudizi
– Quasi tutti (99%) sentono che ciò che li ha aiutati a diventare atleti olimpici è stato il sostegno delle loro mamme che hanno creduto in loro

Per realizzare “Amore Oltre i Pregiudizi” P&G si è ispirata alle storie vere di atleti il cui percorso sportivo e personale riflettono da vicino i contenuti del video:

Michelle Kwan, USA – atleta olimpica 1998 & 2002, 2x Medaglia Olimpica, la cui famiglia ha attraversato difficoltà economiche per sostenere il suo sogno dei Giochi Olimpici
Zahra Lari, UAE – tre volte campionessa nazionale, prima pattinatrice di figura degli Emirati a competere a livello internazionale
Mathilde Petitjean, Togo – atleta olimpica 2014, prima sciatrice di sci di fondo olimpico a rappresentare un Paese dell’Africa Occidentale
Carina Vogt, Germania – atleta olimpica 2014, prima medaglia d’oro olimpica nel salto con gli sci femminile

“In P&G, ogni giorno aspiriamo a creare un mondo migliore – un mondo libero dai pregiudizi, con pari rappresentanza, uguale voce e pari opportunità. Quando il mondo è più paritario, la società è migliore e questo porta alla crescita economica. Sfortunatamente l’uguaglianza è limitata dai pregiudizi. Noi siamo consapevoli di poter usare la nostra voce attraverso le campagne pubblicitarie per essere una forza verso il progresso e per accendere una luce sui pregiudizi che limitano il potenziale umano. Desideriamo promuovere una discussione aperta, influenzare gli atteggiamenti e cambiare i comportamenti in meglio”, ha dichiarato Marc Pritchard, Global Brand Officer di P&G.

articoli correlati