AZIENDE

Il Festival della Crescita arriva a Milano: visioni, orientamenti e nuove idee da condividere

- # # #

Crescita

Da giovedì 19 a domenica 22 ottobre 2017 entra in scena il Festival della Crescita di Milano, un evento curato e realizzato da Future Concept Lab. Per il terzo anno consecutivo ad accoglierlo sarà il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta 21, Milano).

Ultima tappa del tour 2017 che ha toccato 8 città (Oderzo, Roma, Siena, Matera, Reggio Emilia, Sestri Levante, Langhirano e Siracusa) il Festival chiuderà il percorso con la tappa di Milano, rilanciando visioni e orientamenti sui quali continuare a lavorare nel 2018 con il network “in crescita”. L’elaborazione e la sintesi di un anno di lavori e confronti sul territorio, stimolerà le riflessioni dei vari protagonisti, con nuove idee da condividere. I settori che saranno messi a fuoco andranno dall’agricoltura all’impresa sociale, dal design all’educazione per grandi e piccoli, dal dialogo tra analogico/digitale a quello tra pubblico/privato, dalle sfide intergenerazionali a quelle interculturali, dalla mobilità nelle città del futuro alla mobilità… del pensiero creativo.

Le quattro giornate di incontri, talk, convivi e performance saranno articolate seguendo, ciascuna, quattro macro-temi e orientamenti:

Giovedì 19 – Educare alla crescita: si parlerà di formazione, presentando progetti, libri e riflessioni su economia civile, sostenibilità ed educazione allo sviluppo.
Venerdì 20 – Inventare e creare la crescita: al centro del dibattito saranno interdisciplinarietà e creatività, alla luce del dialogo tra generazioni e culture.
Sabato 21 – Comunicare la crescita: il focus verterà sulla comunicazione, sulle frontiere del marketing, dei linguaggi e delle relazioni.
Domenica 22 – Intraprendere e coltivare la crescita: il Festival chiuderà i lavori alla presenza di rappresentanti di Imprese, Istituzioni e Associazioni, per un confronto strategico sul futuro del “Sistema Italia”.

 

 

Nel ricordare la mission del progetto, Francesco Morace (Presidente di Future Concept Lab e curatore del Festival della Crescita) afferma: “Quello che proponiamo è il confronto
su strategie e modelli di sviluppo che affrontano la sfida della sostenibilità umana e ambientale, facendo conoscere e mettendo in circolo la generatività e l’innovazione a tutto campo, attraverso la capacità italiana di entrare in risonanza con il mondo, alimentando una idea felice di qualità della vita”.

Il giorno di apertura del Festival – giovedì 19 ottobre, alle ore 18.30 – verrà lanciato il libro “Crescere! Un manifesto in dodici mosse”, nuovo lavoro curato da Francesco Morace, edito da Egea (settembre 2017). Si tratta della restituzione di un progetto collettivo, il Manifesto della Crescita, elaborato nei due anni di vita del Festival della Crescita. Il Manifesto sviluppa un’idea di sostenibilità espansiva, mai privativa o decrescente, e tutta fondata sulla forza delle relazioni umane.

“Il Festival della Crescita – continua Morace – così come il libro, è stato un’occasione e una piattaforma interdisciplinare per ascoltare e far incontrare tanti protagonisti: gli imprenditori, i docenti universitari, gli artigiani, gli studenti, gli insegnanti e più in generale i cittadini”.

Quattordici Ambasciatori di Crescita – fra i quali Cristina Tajani, Andrea Illy, Claudio Marenzi, Massimiliano Dona e Alessandro Rosina – hanno partecipato al volume, intessendo la trama del testo con proprie riflessioni e progetti.

Novità di questa edizione è lo spazio curato da TheFabLab: il laboratorio di fabbricazione digitale impegnato nella diffusione dell’innovazione, dove le nuove tecnologie stimolano la creatività e generano opportunità di occupazione e sviluppo. TheFabLab, che per il Festival proporrà mini-laboratori, incontri e sperimentazioni ludiche, lavora ogni giorno con professionisti, startup e aziende per realizzare prototipi e piccole serie di prodotti innovativi, formando professionisti della fabbricazione digitale e immaginando un nuovo modo di produrre i beni fisici.

Nel corso del sabato 21 ottobre, la giornata che vede tra le altre la collaborazione di Aida Partners, il focus verterà sulla comunicazione, le frontiere del marketing, dei linguaggi e delle relazioni tra social innovation ed economia civile.

Nell’ambito del Quinto Convivio che aprirà la giornata, interverrà Armando Marinelli che per la prima volta racconterà in pubblico la storia straordinaria dell’azienda familiare più longeva d’Europa – Campane Marinelli – che dall’anno Mille produce campane per il Vaticano e per tutte le chiese del mondo.

Il Quinto Convivio infatti approfondirà il tema de “Le aziende familiari e le loro strategie per il successo” con Thomas Ingelfinger, autore del libro che porta questo titolo, che dialogherà con Bernhard Scholz, Presidente della Compagnia delle Opere, lo stesso Armando Marinelli e Francesco Morace, Presidente del Future Concept Lab. Il Convivio verrà coordinato da Andrea Cabrini di Class Editori.

Seguiranno una serie di “Dialoghi sul marketing del futuro” con Fabrizio Bellavista che proporrà lo Human Marketing, Luca Florentino che approfondirà il tema molto attuale di comunicazione e neuroscienze, Annalisa Galardi che spiegherà il potere dell’engagement tra marketing e storydoing, e Francesco Gallucci che per primo ha lanciato in Italia la riflessione sul neuromarketing. I dialoghi verranno introdotti da quattro campagne di altrettante agenzie a cui è stato assegnato l’Award dell’ADCI in diverse categorie, nel corso di IF! Italians Festival dedicato alla creatività.

Nel Sesto Convivio verrà affrontato il tema delicato de “Le frontiere della comuncazione online” con Andrea Cortese (Subito) e Vera Gheno (Linguista dell’Accademia della Crusca), e a seguire il pomeriggio ospiterà dialoghi sulla sostenibilità, la cultura d’impresa, la competitività fondata sulla bellezza, con uno spettro variegato di relatori tra cui segnaliamo Rossella Sobrero e il gruppo CSRnatives, Antonio Calabrò (Fondazione Pirelli) e il giornalista Emilio Casalini, autore del libro RiFondata sulla bellezza.

Nel Settimo Convivio organizzato da Aida Partners in collaborazione con l’Associazione Quinto Ampliamento verrà proposta una riflessione su “Economia civile e reputazione aziendale” con esponenti del mondo associativo (Claudia Piaserico di Confindustria Vicenza, Giorgio Santambrogio di ADM ed Edoardo Zanchini di Legambiente), e della Pubblica Amministrazione con il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi: Il Convivio verrà introdotto e moderato da Fabio Papa dell’Università Statale di Pietroburgo.

La chiusura della giornata vedrà la presentazione del libro curato da Sergio Tonfi Super Brands. Da grandi poteri, grandi responsabilità con la presenza di Daniela Aleggiani di 3M e la discussione in sala con i manager delle aziende che gestiscono la comunicazione delle marche più importanti e riconosciute del mondo.

La partecipazione agli appuntamenti del Festival è gratuita, con registrazione su www.festivalcrescita.it
. In allegato il programma.

Con il Patrocinio del Comune di Milano e della Fondazione Umberto Veronesi.

articoli correlati