BRAND STRATEGY

Sant’Anna è on air su tutte le piattaforme RAI con “lezioni di etichetta”

- # #

Lezioni di Etichetta” di Sant’Anna

On air su tutte le piattaforme RAI: tv, radio, digital (Rai Play) e nei cinema del circuito di Rai Pubblicità da fine agosto e fino a sabato 9 settembre le “Lezioni di Etichetta” che vedono protagonisti i the freddi SanThé Sant’Anna.

Il Gruppo italiano dell’acqua minerale completa così con tutta la sua range di marchi e prodotti la partecipazione al nuovo format di comunicazione crossmediale ideato da Progetti Speciali e Nuove Tendenze di Rai Pubblicità per trasferire al pubblico le caratteristiche specifiche e le innovazioni di processo dei prodotti, partendo da uno strumento fondamentale: la lettura dell’etichetta.

I video da 30 secondi sono dedicati alla gamma benessere del the freddo SanThé Sant’Anna: 6 diversi gusti di the infuso in Acqua Sant’Anna, arricchito da ingredienti che rappresentano il benessere nelle diverse culture alimentari, da Oriente a Occidente, come Cocco e Curcuma, Melograno, Mirtillo, Mandarino, Ananas, Lychees, Zenzero e Limone. Un primo video è stato dedicato in esclusiva a quest’ultimo gusto, molto apprezzato dai consumatori.

I soggetti nascono da una stretta collaborazione tra il team marketing di Fonti di Vinadio con il team creativo di Progetti Speciali di Rai Pubblicità, per un risultato perfettamente in linea con le esigenze attuali dei consumatori, sempre più alla ricerca di “informazioni” sui prodotti che si trovano sul mercato, ancor di più quando si tratta di cibi e bevande che contengono ingredienti coadiuvanti del benessere.

Sant’Anna ha sposato questo format in piena sintonia con la strategia che da sempre caratterizza la sua comunicazione. Già alla fine degli anni Novanta, Sant’Anna utilizzava infatti per le proprie campagne “il corso abbreviato sulle acque minerali”, suddiviso in 6 lezioni. Si tratta inoltre del primo brand italiano di acqua minerale ad aver utilizzato la formula della pubblicità comparativa: mettendo a confronto le caratteristiche organolettiche dichiarate sulle etichette delle diverse marche, Sant’Anna ha contribuito ad educare i consumatori sulla categoria di prodotto, inaugurando una modalità prima di allora inesplorata e creando un caso tuttora studiato nei corsi di marketing e comunicazione.

 

articoli correlati