BRAND STRATEGY

Il Sole 24 Ore: Nuovo numero e nuova campagna firmata da FCB MILAN per How To Spend

- # # #

How To Spend It in edicola venerdì 7 luglio

Il nuovo numero di How To Spend It, in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da venerdì 7 luglio, si racconta anche attraverso una nuova campagna, che punta sulla libertà di ispirazione, come punto di partenza per realizzare qualsiasi azione. Se “la realtà comincia da un sogno”, con How to Spend it “non porre limiti ai tuoi desideri”.

La campagna pubblicitaria, realizzata da FCB MILAN, è pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE.

Galleggiare a oltre 153 metri davanti allo skyline dei grattacieli e sotto, oltre il pavimento trasparente, lo scorrere del traffico e la folla minuscola è un’esperienza senza fiato. Paura e piacere si fondono, il cielo diventa acqua e l’acqua diventa cielo. Icaro nuota e Tritone vola. Piscine sospese nel vuoto cambiano lo skyline in skypool.

Altro cambio di prospettiva, altro capovolgimento delle aspettative: a bordo piscina o in giardino, il design esce allo scoperto cancellando le differenze degli arredi fra indoor e outdoor, vantando gli stessi confort. È il nuovo modo di interpretare la vita en plein air dove la comodità è una priorità assoluta, come sperimenta How To Spend It, il mensile di lusso e lifestyle del Sole 24 Ore in edicola da venerdì 7 luglio.

Non solo. Gli schemi si ribaltano anche a tavola e gli chef migliori al mondo si preparano a voltare pagina. Il concetto di haute couture si fa strada e i ristoranti ripensano la nozione di gastronomia. Tornano le carte, cioè la libertà di scegliere contro la dittatura – ormai pluriennale – della degustazione. Il menu unico sembra avere i giorni contati, parola di Andrea Petrini che per How To Spend It ha incontrato gli chef dei ristoranti più rinomati al mondo, provocandoli con la proposta controtendenza: Rimettiamo le carte in tavola.

E libertà è sinonimo di vacanza. James Henderson per How To Spend It propone il suo itinerario ad hoc in Patagonia pensato per unire gli opposti: i brulli paesaggi in quota dei laghi argentini e le rigogliose valli cilene. Ci si muove a zig zag sul crinale alternando discese in corda doppia, escursioni a cavallo e in fuoriserie e riposo assoluto in ville-spettacolo affacciate sulle Ande. Anche qui equilibrio fra estremi: esplorazione sportiva e relax deluxe.

E se lo spirito di avventura vola, Maria Shollenbarger, nell’immancabile rubrica Globetrotter, propone due novità che aprono altre due prospettive senza confini: fare birdwatching nell’Emirato di Ajman o vedere lo spettacolo di un’eruzione vulcanica dall’elicottero alle Haway.

 

articoli correlati