BRAND STRATEGY

Monster, on air la campagna europea: protagonista il nuovo mostro che fiuta il talento

- # # # # #

Monster

Monster presenta in Italia la campagna di comunicazione europea, per rilanciare e rafforzare il brand più mostruoso che ci sia sul mercato del lavoro. Il nuovo concept della ricerca di lavoro verrà rappresentato da un mostro di pelliccia viola dalla forza incredibile, capace di guardare al mercato dall’alto delle sue spalle possenti e ai cui occhi non sfuggiranno i migliori talenti. Il mostro di Monster supporterà con ancora più vigore le aziende e i candidati nella ricerca dell’opportunità professionale che meritano.

“In un mondo del lavoro in rapida trasformazione Monster si rinnova e sente il bisogno di cambiare per servire meglio chi desidera cambiare vita e lavoro” ha dichiarato Nicola Rossi, Country Manager di Monster.it. “Il nuovo mostro rappresenta il rinnovato vigore con cui affiancheremo imprese e talenti. La domanda e l’offerta oggi possono incontrarsi ovunque e in qualunque momento: questo accade sempre più spesso sui social e attraverso i device mobili. Permettere alle persone e alle opportunità di lavoro di incontrarsi in questo contesto è qualcosa che solo un gigante con il fiuto per il talento può fare. Come Monster”. Monster.it nel 2016 ha registrato un traffico di 26 milioni e mezzo di visite e un aumento del 34% delle offerte di lavoro pubblicate. Nel solo mese di aprile sono state oltre 10 mila le nuove occasioni di impiego pubblicate sul portale dalle aziende alla ricerca di personale. Negli ultimi 12 mesi Monster.it ha promosso oltre 10 recruiting days per molti brand (del settore retail e non solo), coinvolgendo migliaia di candidati. Ha incontrato oltre 5 mila tra studenti, laureandi e neolaureati in ben 52 tappe del “Monster University Tour” in giro per le università di tutta Italia.

“I numeri del 2016 sulla piattaforma di Monster.it in Italia” ha continuato Rossi, “riflettono un mercato del lavoro caratterizzato da un forte dinamismo della fascia di età tra i 25 e i 35 anni, dalla prevalenza cioè del desiderio dei Millennial di trovare un’occupazione che risponda alle proprie aspettative. Una generazione piena di ambizione cosciente che dovrà cimentarsi con un mercato del lavoro molto competitivo. La campagna di Monster è proprio rivolta ai Millennial che cercano lavoro per rassicurarli perché da oggi c’è un mostro gigante al loro fianco che spazzerà via ogni cosa che possa frapporsi tra loro e il loro sogni di carriera”.

articoli correlati