BRAND STRATEGY

Costa Edutainment verso un “digital edutainment”

- # #

Costa Edutainment “digital edutainment”

Il gruppo Costa Edutainment rafforza la presenza nel mondo web e social attraverso una strategia di “digital edutainment”: intrattenere, divertire ed educare in chiave digitale, con particolare riferimento ai canali social.

Attraverso la nuova funzione digital l’azienda intende potenziare il presidio dei canali social al fine di aumentare la brands awareness, allargare la propria customer ed instaurare un dialogo duraturo con la propria fan base creando engagement.

Il processo di digitalizzazione è uno degli obiettivi strategici dell’azienda inserito nel piano industriale pluriennale, presentato nel 2016 in occasione dell’ingresso di VEI Capital nella compagine societaria.

Partendo da un’attenta analisi del mercato on line, l’azienda ha sviluppato una social media strategy sinergica con il piano di comunicazione integrata e focalizzata sulla produzione di contenuti nativi tesi a posizionare i diversi Brands del gruppo, ognuno con la propria specificità, il proprio target di riferimento, la diversa tipologia di proposta al pubblico, alimentare il Word of Mouth e guadagnare raccomandazioni positive.

Oltre ai piani editoriali, la strategia prevede entro il mese di marzo 2017 la creazione di un blog dedicato a ogni struttura, con approfondimenti tematici ad hoc.

Per ottimizzare il ROI sugli investimenti in comunicazione, l’azienda ha scelto come strumento di particolare efficacia Rtb Programmatic, grazie al quale riesce a raggiungere i propri clienti con il miglior messaggio possibile nel miglior momento possibile.

A supporto di questo articolato progetto, per cui é stato avviato un intenso piano di formazione interno, il gruppo ha selezionato una rete di esperti con competenze specifiche di settore e conoscenza dei territori e dei mercati di riferimento, capaci di tradurre la strategia in azioni concrete.

Accanto a Costa Edutainment, 5 agenzie: Webvisibility per il polo genovese, con particolare riferimento all’Acquario di Genova e al Galata Museo del Mare, Orange per le due strutture di Riccione, Aquafan e Oltremare, Napier per gli Acquari di Cattolica e Livorno e il parco Italia in Miniatura, On Stage per C-Way, il tour operator del gruppo, e Turbo per il programmatic.

In parallelo, attraverso l’attivazione di una specifica piattaforma, il gruppo ha avviato un programma di monitoraggio misurazione del sentiment online su e tutte le strutture al fine di poter verificare l’efficacia della strategia e contribuire alla cura della soddisfazione della clientela, integrandosi nel più ampio progetto di customer care aziendale.

articoli correlati