BRAND STRATEGY

Italiaonline sceglie Bing per Libero e Virgilio

- # # # #

libero virgilio bing

Italiaonline, prima internet company italiana, ha scelto di adottare il search engine di Bing per i servizi di ricerca di Libero e Virgilio. Grazie ai 4,3 milioni di utenti unici giornalieri delle sue property, (tra le quali si annoverano Libero.it, Virgilio.it, Libero Mail, Pagine Gialle e Pagine Bianche), Italiaonline distacca il secondo in classifica di 1 milione e mezzo di daily user.A luglio, oltre a confermarsi la prima property nella navigazione da mobile su dato giornaliero, è diventata la prima anche su dato settimanale.

Grazie a un accordo con Microsoft, Bing fornirà ai due portali di Italiaonline sia i risultati organici di ricerca sia i link sponsorizzati, oltre alle funzioni di ricerca immagini, suggestion e delle ricerche correlate.

Il nuovo motore di ricerca di Italiaonline si presenta con un layout pulito ed elegante, un servizio di ricerca immagini e video altamente performante e completo. Inoltre Il servizio è cross-device e accessibile in modalità responsiva sia da smartphone sia da tablet.

“Bing è in grado di soddisfare le esigenze di search di tutti i nostri utenti”, ha commentato Domenico Pascuzzi, Responsabile Virgilio and Advertising Offering di Italiaonline, “offrendo risultati precisi, aggiornati e chiari in grado di aiutarli a orientarsi nella molteplicità delle proposte del web su ogni specifica query. Inoltre le aziende possono contare sulla creazione e sincronizzazione automatica della propria scheda e mappa su Bing places for business attraverso IOL Connect, il servizio di Italiaonline pensato per le PMI che permette alle aziende la massima ricercabilità e presenza online”.

“Grazie alla capacità di Microsoft di sviluppare sempre nuovi algoritmi, analizzare vaste moli di dati e fornire risposte rilevanti, Bing si conferma un partner strategico per le aziende, in grado di supportarle nelle loro esigenze di business”. ha aggiunto Claudio Grego, Senior Program manager Bing & Cortana Ecosystem. “Inoltre le nuove APIs di ricerca permettono di arricchire e rendere più smart i servizi dei partner. Bing è una piattaforma in costante crescita. È in grado di riconoscere oltre 1 miliardo di entità (tra persone, luoghi, animali e cose) e può associare ad esse più di 21 miliardi di collegamenti a fatti, 18 miliardi di azioni e 5 miliardi di relazioni. Con questa partnership metteremo a disposizione di Italiaonline, la nostra tecnologia per potenziare le loro piattaforme Libero e Virgilio e offrire ai loro utenti la migliore esperienza di navigazione”,.

articoli correlati