NUMBER

Oracle e Snapchat insieme per misurare l’incremento delle vendita in negozio

- # # # #

snapchat

Oracle e Snapchat hanno annunciato oggi una partnership volta a misurare l’incremento delle vendite in negozio derivante dalle campagne di marketing eseguite su Snapchat. Analizzando l’impatto delle campagne sulle vendite in-store, Oracle Data Cloud può così aiutare gli inserzionisti di beni di consumo confezionati (CPG) a quantificare e migliorare le attività di marketing su tale social.

Su l tema, Oracle Data Cloud ha inoltre reso nota una ricerca che analizza l’aumento delle vendite in-store a seguito di 12 campagne CPG lanciate su Snapchat per marchi leader nel settore cosmetico, della cura della persona, della pulizia, degli alimenti confezionati, e delle bevande. Tra le evidenza più significativa emerse dalla ricerca appare il fatto che il 92% delle campagne pubblicitarie su Snapchat prese in esame ha portato a un incremento positivo delle vendite in-store. Al contempo questa stesse campagne pubblicitarie hanno superato i parametri di Oracle Data Cloud in tutte le metriche fondamentali e questo è avvenuto grazie alla crescita delle vendite quale fattore trainante.

“Siamo lieti di lavorare con una delle piattaforme in più rapida crescita della storia per aiutare gli inserzionisti di Snapchat a conoscere e migliorare l’efficacia delle loro campagne”, ha commentato Eric Roza, Senior Vice President di Oracle Data Cloud. “Combinando i dati di vendita off-line con analisi innovative, siamo in grado di aiutare gli inserzionisti di Snapchat a ottimizzare il ritorno sugli investimenti e ottenere profitti più elevati.”

“Abbiamo ascoltato attentamente gli inserzionisti e siamo in grado di fornire loro i dati di cui hanno bisogno”, ha aggiunto Clement Xue, Global Head of Revenue Operations di Snapchat. “Questa ricerca dimostra che Snapchat è più efficace nel guidare le vendite per gli inserzionisti, e ora siamo lieti di offrire questa soluzione di misurazione”.

Oracle Data Cloud è la più ampia soluzione data-as-a-service a livello globale, con accesso a oltre 3 trilioni di dollari in dati sulle transazioni dei consumatori, 2 miliardi di profili di consumatori globali e oltre 1.500 dati di partner. Oracle Data Cloud integra questi dati con più di 200 grandi media company, inclusi editori, reti pubblicitarie, DSP, DMP e agenzie di trading

articoli correlati