MEDIA

#Aiutaunartista: Stage Entertainment Events aiuta gli artisti a farsi conoscere

- # # #

#aiutaunartista

In occasione del GrandPrix Advertising Strategies 2016, Stage Entertainment Events lancia (in media partnership con TVN Media Group) il progetto #Aiutaunartista, la prima piattaforma promozionale, non convenzionale, per far conoscere artisti sconosciuti: pittori, scultori, illustratori, street artist, grafici, fotografi  e videoartisti.

Il progetto #Aiutaunartista nasce da un’idea di Stage Entertainment Events, factory dedicata alle creatività non convenzionali guidata da Sergio Zafferini, realtà interna a Stage Entertainment, gruppo multinazionale olandese dell’entertainment con 20 teatri in tutta Europa e una ricchissima collezione privata suddivisa nei vari paesi ad adornarne gli spazi.

“Stage Entertainment Events deve la sua nascita alla volontà di creare progetti che generino emozioni attraverso le arti, siano esse performative, figurative o visive”, spiega Zafferini. “#AiutaUnArtista rispode a tale obiettivo, favorendo l’emersione quegli artisti che, per i puù svariati motivi, incontrano ostacoli nel far conoscere la loro arte. #Aiutaunartista offre al talento un megafono attraverso il quale urlare la propria esistenza affinché il pubblico comprenda che l’arte è ovunque”.

Il progetto si costituisce di tre fasi. La prima, da maggio a settembre 2016, consiste  nella pubblicazione del bando di partecipazione che consentirà agli interessati di inviare tutta la documentazione riguardante la propria arte e le proprie opere in formato digitale (file o foto).  A seguire i materiali raccolti verranno valutati da un comitato scientifico ad hoc, composto da Stage Entertainment, TVN Media Group, alcune Istituzioni milanesi e un gruppo di artisti d’eccezione, che selezionerà, tra i ricevuti, solo dieci artisti emergenti.

In un secondo momento, da settembre 2016 a maggio 2017, saranno promossi i 10 artisti selezionati sui canali di TVN Media Group e attraverso l’allestimento del Toilet Museum  che consentirà l’esposizione dei  lavori all’interno del Teatro Nazionale che vede transitare in media 300.000 persone in un anno.

Nella terza e ultima fase, da  maggio a settembre 2017 si vedrà consacrare in modo definitivo la presenza dell’artista nel panorama urbano milanese, con la prima galleria d’arte contemporanea, collettiva e temporanea, denominata CON-Temporanea, che sarà ricavata dall’utilizzo di dieci spazi commerciali sfitti distribuiti sul territorio cittadino di Milano e dalla loro trasformazione in galleria d’arte personale per ognuno degli artisti prescelti.

#Aiutaunartista sarà identificabile sui social media grazie all’acronimo #AUA oppure #Aiutaunartista. #Aiutaunartista è reso possibile grazie alla collaborazione con MEDIA UP. Per informazioni: www.teatronazionale/aua

articoli correlati