MEDIA 4 GOOD

#GUARDAAVANTI: QUARTA TAPPA DELLA CAMPAGNA FIRMATA TIM E DUCATI

- # # # #

#guardaavanti

Dopo Padova, Bologna e Bari, la campagna #Guardaavanti firmata TIM e Ducati è passata ieri per Napoli, con il Patrocinio del Comune di Napoli, della Regione Campania e di Asaps, coinvolgendo la città per far riflettere sul tema dell’uso improprio del telefonino alla guida.

Protagonisti della tappa partenopea sono stati gli studenti di sei istituti scolastici napoletani che sono scesi in via Toledo e Piazza Dante per sperimentare in prima persona l’importanza dell’attenzione alla guida e allo stesso tempo hanno interagito con la cittadinanza, passanti, commercianti e curiosi, con diverse azioni di comunicazione “attiva”. Una tra queste li ha visti in azione come giovanissimi vigili, ad osservare i napoletani al volante: in un’ora, gli studenti hanno “pizzicato” 95 persone guidare la macchina utilizzando nello stesso momento il cellulare. Ben 72 di loro erano intenti a parlare al telefonino proprio mentre guidavano mentre “solo” 23 erano intenti a chattare o scrivere sms.
Tra le curiosità della giornata, da un questionario somministrato a 388 studenti, emerge che il 50% dei ragazzi ha usato o usa ancora il cellulare guidando bici, moto o auto; il 22,4% ammette di avere avuto, almeno una volta, incidenti causati dalla distrazione; il 45% dei ragazzi ammette di aver rischiato incidenti a causa del cellulare; l’87% dei ragazzi non ha affatto un buon esempio visto che ha notato, almeno una volta, i genitori alla guida col cellulare.

Cuore dell’evento e del messaggio di #Guardaavanti è stata Piazza Dante, dove il poeta e artista milanese Ivan, considerato tra i riferimenti principali del movimento della poesia di strada, ha eseguito la sua performance di arte partecipata dal titolo “Pagina Bianca”. Ivan ha steso una gigantesca superficie bianca al centro della piazza e insieme ai ragazzi delle scuole e ai napoletani tutti, “armato” di pennello e vernici, ha liberato tutta la creatività traducendola in pensieri, simboli e sentimenti, sull’importanza del guardare avanti alla guida. L’opera creata rimarrà ai ragazzi ma anche alla città: il telo è stato diviso in più parti firmate dall’artista e donati ai ragazzi, ai cittadini e agli enti che hanno supportato l’iniziativa. Una parte importante dell’opera è stata infine donata dall’artista all’Associazione Meridiani e all’Associazione Asso.V.I.S per essere destinata, dalle due associazioni, ad attività di raccolta fondi.

La tappa ha visto come testimonial due napoletani DOC, Gigi e Ross, conduttori della trasmissione tv “Made in Sud”. I due, insieme ai ragazzi, hanno partecipato alle attività ludiche e di sensibilizzazione sul tema #guardaavanti. Tra risate e divertimento, hanno anche ribadito ai ragazzi l’importanza per la sicurezza del non farsi distrarre alla guida.

Nelle principali vie della città, i ragazzi hanno svolto attività di sensibilizzazione degli automobilisti in coda e hanno donato loro “sacchetti riposa cellulare” invitando a riporre il telefono durante la guida e hanno interagito con i passanti con interviste e candid camera sul tema #guardaavanti.
Sempre in Piazza Dante, tutti i napoletani sono stati chiamati a lasciare un videomessaggio presso lo speakers’ corner e a diventare testimonial #guardaavanti sui media.

 

articoli correlati