BRAND STRATEGY

Treatwell, il nuovo nome di Wahanda

- # # #

Wahanda, il più grande portale di prenotazione online in Europa per i trattamenti di bellezza e benessere, diventa Treatwell, con un’operazione di rebranding che si pone l’obiettivo di unificare l’azienda sotto un unico marchio – Treatwell, appunto – a fronte della continua accelerazione della sua espansione internazionale. Attualmente Treatwell è infatti attivo in 10 paesi europei: Regno Unito, Irlanda, Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna, Italia, Svizzera, Austria e Belgio.

Treatwell offre un servizio a portata di clic per prenotare trattamenti di bellezza e benessere: tramite l’app e il sito gli utenti possono cercare e prenotare il proprio appuntamento in modo semplice , scegliendo tra migliaia di opzioni. Dal canto loro, i proprietari di saloni e spa hanno accesso a un vasto marketplace che offre nuove opportunità di guadagno e un supporto quotidiano nella gestione della propria attività grazie all’agenda professionale e al software Treatwell Connect per la gestione dei clienti. I parrucchieri ed i saloni che operano nel settore della bellezza possono usare Treatwell per riempire gli orari vuoti in agenda, per ridurre le disdette e costruire un’invidiabile reputazione online grazie ai punteggi assegnati dai clienti e alle loro recensioni.

“Continuiamo a perseguire obiettivi globali e operare in ogni paese sotto un unico brand rappresenta una scelta coerente. Abbiamo anche colto l’occasione per migliorare l’esperienza sia dei nostri clienti che dei nostri partner commerciali” spiega Lopo Champalimaud, fondatore di Wahanda e CEO del gruppo Treatwell.

In concomitanza con il rebranding, vengono anche introdotte anche alcune novità che coinvolgono l’agenda, e il sistema di gestione clienti, tra cui l’aggiunta della funzionalità POS e di opzioni per la gestione delle risorse e il perfezionamento del sistema di email marketing. Le nuove funzioni verranno lanciate in Germania nel mese di gennaio e saranno disponibili nel Regno Unito entro l’estate per poi arrivare su tutti i mercati europei.

 

articoli correlati