BRAND STRATEGY

Natuzzi presenta la nuova piattaforma di comunicazione “Harmony Maker”. La long idea è firmata GreyUnited

- # #

Harmony Maker è il titolo della nuova campagna di comunicazione presentata questa mattina da Natuzzi Italia presso il flagship store di via Durini a Milano.

Pasquale Jr Natuzzi – Strategic Program Manager for Marketing & Communication – ha tratteggiato il percorso che ha portato l’azienda a trasformarsi da marchio industriale a brand alto di gamma.

“Questo riposizionamento ci ha portato a essere percepiti nel mondo come il produttore alto di gamma europeo con la più alta brand awareness (fonte ipsos-lagardère) ma, paradossalmente, questo valore del brand non è ancora totalmente percepito in Italia dove siamo per lo più identificati con i nostri negozi in franchising Divani&Divani”, spiega Pasquale Natuzzi Jr. “In realtà Natuzzi è molto di più di questo e proprio da questa consapevolezza prende il via il nostro progetto di crescita ed espansione – di cui il flagship store di Milano rappresenta la bandiera – che prevede l’apertura nel 2016 di altri 5 negozi monobrand ma, soprattutto, di nuovi shop in shop, piccoli corner Natuzzi all’interno di punti vendita di arredamento alto di gamma che sappiano esprimere il “profumo della marca” che va ben oltre il divano in pelle ma che comprende il living inteso nella sua totalità, la zona notte, il dining e, soprattutto, gli accessori che ci consentono di portare avanti quello che è il progetto sfidante della marca: cercare di aumentare i punti di contatto con i consumatori anche attraverso oggetti dalla vendita più facile e frequente”.

Questo riposizionamento ha avuto come leva fondamentale la comunicazione. Nell’ultimo anno e mezzo Natuzzi ha iniziato un nuovo percorso di storytelling con l’agenzia GreyUnited: il viaggio dell’Harmony Maker.

L’idea creativa sviluppata parte dal concetto di armonia che rappresenta l’archetipo su cui si sviluppa il dna del brand: Natuzzi coniuga design e funzioni per creare una perfetta armonia negli spazi. Il concept portante è dunque l’armonia tra oggetti, un’armonia da vivere in casa, che fa di Natuzzi un “Harmony Maker”, claim scelto per la nuova campagna. L’anima di Natuzzi Italia è nell’incontro di queste due parole perché harmony è un concetto, è astratto, aspirazionale, maker invece è concreto, esprime artigianalità, un fare sincero.

Set d’eccezione è la Puglia, con i suoi meravigliosi colori: rappresenta infatti la “musa ispiratrice” del brand, una terra con cui l’azienda ha un legame forte e vitale, un elemento imprescindibile per capire l’essenza che da sempre anima e identifica il marchio.

“Questa campagna – dice Pino Rozzi, CEO di GreyUnited – è l’inizio di un lavoro estremamente sfidante, cominciato più di un anno fa, che ci ha portato a ridefinire insieme al cliente il posizionamento della marca a livello globale, e a portare in comunicazione quelli che da sempre sono i tratti unici di Natuzzi; quei tratti che in un contesto altamente competitivo si distinguono per le profonde radici che affondano nel fertile terreno della Puglia, vero “testimonial silenzioso” della campagna”.

La nuova campagna, coordinata dal centro media Natuzzi, si sviluppa su una piattaforma di comunicazione integrata che, partendo dalla stampa, si focalizzerà a partire da metà novembre sui canali digitali, sul punto vendita, su attività di sponsorizzazione ed eventi culturali con un investimento complessivo mondiale di oltre 10 milioni di euro per il 2016. La campagna verrà declinata nei 123 paesi del mondo in cui Natuzzi è presente a partire da gennaio 2016.

CREDITS

GreyUnited
Direzione Creativa Esecutiva: Pino Rozzi e Roberto Battaglia
Head of Strategy: Gaetano De Marco
Direttore Creativo Associato: Massimo Verrone
Client Service Director: Silvia Cazzaniga
Account Supervisor: Matilde Dettin

Natuzzi
Chief Brand Officer: Gianluca Pazzaglini
Executive Producer and Creative Director: Pasquale Jr Natuzzi
Trade and Marketing Manager: Rocco Rella
Interior Decorator: Annamaria Nigro Boccardi
Production and Account manager: Antonella Disanto
Media Manager: Ettore Lascaro
Art Director: Anastasia Lysak, Mariantonietta Petruzzi, Christian Urso

I testi sono stati curati da Valeria Canavesi. La fotografia è di Joseph Cardo per i 5 soggetti scattati presso L’Abbazia San Vito di Polignano a Mare.

articoli correlati