AZIENDE

Public-Ideas chiude il 2014 con il +15% del fatturato e lancia un nuovo Performance Marketing

- # # # #

Public-Ideas , dopo aver chiuso il 2014 con un fatturato globale in crescita del 15%, presenta per questo 2015 una nuova concezione del marketing a performance, il “Data-Driven Performance Marketing” che vede l’integrazione dei dati nella gamma dei servizi offerti per favorire l’ottimizzazione degli investimenti.

ll nuovo approccio Data-Driven di Public-Ideas costituisce una risposta al mondo digitale che cambia e che è ormai diventato multi-dimensionale: l’esperienza dell’utente online è ora più complessa, multi-device e multi-touch. Non è più sufficiente per l’inserzionista garantirsi l’attribuzione dell’ultimo click compiuto. Oggi è necessario considerare il contributo di diversi parametri quando si analizzano i risultati di performance marketing. Le nuove soluzioni tecnologiche per l’elaborazione dei dati, l’organizzazione e l’attivazione offrono nuove opportunità: agli inserzionisti, da un lato, di rendere più qualificanti i propri obiettivi, controllando la pressione pubblicitaria, e agli editori, dall’altro, di fornire il messaggio giusto al momento giusto, migliorando così le prestazioni. In questo contesto, Public-Ideas occupa una posizione unica, al centro del flusso dei dati tra editori e inserzionisti. In un approccio basato sui risultati e potenziato dalla collocazione ideale che occupa, Public-Ideas ha introdotto tre valori chiave al centro della sua nuova strategia “Dati + Persone + Tecnologia”.

La nuova DMP (Platform Data Management) è stata sviluppata dal team di Ricerca e Sviluppo, fulcro del gruppo Public-Ideas, e ruota intorno al Common User ID di Public-Ideas: una soluzione tecnica che offre una visione unificata dell’utente online. Il Common User ID, attribuendo la profondità di dati rilevati attraverso molteplici fonti, fornisce un’identificazione univoca e anonima del percorso del singolo utente che consente di ricalibrare le attività di marketing pianificando per esempio azioni cross-device o per riattivare i clienti dormienti.

Sfruttare in modo ottimale i dati raccolti, integrare i dati proprietari dell’inserzionista (tra cui il CRM), un approccio omni-channel e l’incorporazione di targeting comportamentale, sono i fattori che stanno rivoluzionando il settore. Il Performance Marketing è diventato Data-Driven Performance Marketing.

articoli correlati

Lascia un commento

Devi essere loggato per poter commentare.