AZIENDE

Kiver e Nolabel per il progetto “Bracco in Pediatria”. Nuovo sito disegnami.it e nuovo concorso

- # # # # #

Kiver, agenzia specializzata in servizi di digital marketing per le aziende, e Nolabel, agenzia specializzata nell’ideazione, progettazione e realizzazione di progetti di comunicazione integrata per aziende e istituzioni, hanno realizzato per Bracco, gruppo multinazionale che opera nel settore della salute dal 1927, il sito www.disegnami.it che ospita l’omonimo concorso parte del progetto “Bracco in pediatria”.

Bracco, attraverso il concorso ideato con la collaborazione di Nolabel, chiede ai giovani pazienti come vivono i piccoli malanni di stagione, stimolando i bambini a raccontare i loro sentimenti e le loro sensazioni quando sono costretti a casa, lontano dagli amici, dall’asilo o dalla scuola. Bracco vuole sostenere i bambini che desiderano esprimersi attraverso il disegno, dando voce alle loro sensazioni.

Oltre alla grafica semplice e originale, coerente con l’universo grafico di “Matì e Dadà” i due noti personaggi protagonisti dell’omonima serie animata che andrà in onda su RAI YOYO, e “testimonial” del concorso, Kiver ha realizzato il sito in modo da ottimizzarne la user experience per un pubblico giovane ma anche potenzialmente poco abituato all’uso dell’online. Nolabel ha infatti studiato con Kiver un progetto, in grado di entrare nei reparti di pediatria degli ospedali e negli studi medici, che permette a Bracco di dialogare direttamente con genitori e bambini. A supporto del progetto saranno distribuiti da Bracco gratuitamente 250.000 kit composti dal modulo per partecipare e da pastelli colorati per realizzare le opere, pensando così ad una fruizione non esclusivamente digitale ma anche “fisica”. L’utenza finale non è quindi rappresentata solo dai genitori 2.0, ma coinvolge anche neofiti delle nuove tecnologie e gli amanti di carta e penna.

Semplicità e originalità sono stati gli elementi che hanno guidato anche lo sviluppo del piano di content management; particolare importanza ha rivestito infatti la scelta dei testi, curata dal team editoriale Kiver, per raccontare il concorso con un linguaggio adatto a grandi e bambini. Stessa attenzione alla grafica e ai contenuti è stata posta anche per l’ottimizzazione del sito su mobile.

Il concorso, rivolto ai bambini da 0 a 14 anni , ha l’obiettivo di “stimolare in modo simpatico e divertente la loro creatività” attraverso il disegno: ai bambini, infatti, si chiede di realizzare un’opera grafica di fantasia che racconti uno dei 5 temi a scelta tra la febbre, la tosse, il mal di gola, il mal di pancia e il mal di orecchi. I disegni, suddivisi per soggetto ed età dell’autore, saranno poi votati sul sito ed i migliori 300 saranno premiati. Sul sito disegnami.it gli utenti possono consultare il regolamento del concorso, partecipare, caricando nell’apposita sezione i disegni dei bambini e accedere all’area personale per conoscere lo status delle opere caricate. Una gallery, inoltre, dà voce ai disegni approvati e permette la votazione delle opere attraverso Facebook Connect o l’indirizzo mail.

Oltre a quanto sviluppato per gli utenti finali, Kiver ha realizzato per Bracco un back end di amministrazione dal quale gestire in autonomia e velocità autorizzazioni, pubblicazioni o rifiuti delle opere in gara, un database dedicato e un pannello di moderazione.

“Siamo lieti di affiancare Bracco per il progetto disegnami.it, un progetto che conferma come il marketing in ambito farmaceutico stia gradualmente iniziando ad utilizzare anche format e strumenti di comunicazione innovativi e digitali al fianco di quelli più tradizionali e istituzionali, con l’obiettivo di coinvolgere target specifici di consumatori in modo nuovo ed efficace. Ci impegneremo al massimo per rendere disegnami.it l’inizio di un percorso di engagement online da sviluppare assieme a Bracco durante il nuovo anno, attorno a contenuti e strumenti digitali che aggiungano sempre più valore alla strategia e ai processi di comunicazione del brand”, ha dichiarato Valerio Porcelli, Marketing Director di Kiver.

“Siamo felici che un’azienda come Bracco ci abbia scelto come partner per affiancarla nella realizzazione di questa iniziativa. “Bracco in Pediatria” è il primo di tanti progetti che ha lo scopo di instaurare una relazione non solo con i medici ma anche con i loro pazienti. Il lavoro dei medici, in questo modo, è sostenuto con strumenti divertenti, creativi e utili, in grado di strappare un sorriso ai bimbi che non sempre vanno volentieri dal dottore, anche se per piccoli malanni di stagione, come i temi proposti per i disegni. Nolabel è una struttura veloce e flessibile, affiancata da un’ampia e qualificata rete di esperti in settori specifici. Siamo in grado di creare una squadra operosa e attiva, che entra in Azienda e studia progetti tagliati su misura per ogni scopo. Siamo un moltiplicatore di relazioni, di idee e di opportunità”, afferma Stefano Fanciulli, Account Director di Nolabel.

articoli correlati

Lascia un commento

Devi essere loggato per poter commentare.