BRAND STRATEGY

“Meno male che a casa c’è Sky”, nuovo spot realizzato da 1861united per Sky

- # # # # # #

Ingorghi, vagoni della metro affollati, code negli uffici, scrosci di pioggia improvvisi. Nessuna giornata è tanto storta da non poter essere raddrizzata da una bella sera a casa, dove c’è il  calore della famiglia e la grande tv di Sky. Questo il plot del nuovo spot Sky realizzato da 1861united, l’agenzia guidata da Pino Rozzi e Roberto Battaglia, in onda nel formato 30” e 60” dalla scorsa settimana sulla piattaforma Sky e da questo weekend sulle altre emittenti televisive nazionali. Il 60” sarà on air anche al cinema.

 
Sky per la nuova campagna punta sull’offerta di cinema, in grado di rendere la nostra casa un posto sempre più accogliente. E di motivi per passare del tempo tra le quattro mura domestiche insieme a tutta la famiglia ce ne sono tanti, con Sky Cinema: 12 canali in HD, nuovi film ogni sera e tanti grandi successi in prima visione. Inoltre, per rendere ancora più unica l’esperienza di visione, Sky offre tutta la perfezione dell’alta definizione e My Sky, per mettere in pausa, anche in diretta, e registrare i propri film: la tv è davvero ai nostri comandi.

Una giornata piena di inconvenienti grandi e piccoli, raccontata dallo sguardo mai banale dei Cric, registi dello spot: Davide Mardegan e Clemente De Muro, entrambi 28 anni, esordienti nel 2011 con lo spot autoprodotto “Perché tu mi piaci” che nell’arco di poche settimane ha registrato due milioni e mezzo di visite, guadagnandosi anche un Leone di Bronzo a Cannes.

Credits
Direzione Creativa Esecutiva: Pino Rozzi e Roberto Battaglia
Direzione Creativa: Mario Esposito e Massimo Verrone
Client Director: Marta Di Girolamo
Account Executive: Davide Caterina
Producer: Carla Beltrami
CdP: Akita Film
Regia: Cric
DoP: Mauro Chiarello
Executive Producer: Paolo Zaninello
Producer: Mapi Brambilla
Montaggio: Vilma Conte
Musica: Ferdinando Arnò / Quiet, please!
Post Audio: The Log

 

articoli correlati

Lascia un commento

Devi essere loggato per poter commentare.