MEDIA

Il videoclip di “Dannati Forever” di Elio e le Storie Tese affidato alla creatività di H-57

- # # # #

Elio e le Storie Tese, protagonisti dell’ultimo Festival di Sanremo, hanno scelto di affidare ai creativi di H-57 il videoclip del nuovo singolo “Dannati Forever”.

I peccati e la dannazione, insolito tema portante della nuova canzone degli EeLST, sono protagonisti di un video surreale in cui H-57 ha dato libero sfogo alle associazioni mentali più libere e sfrenate. Il tutto supportato da una tecnica video mista di collage e grafica e uno stile volutamente imperfetto e basico, in una sorta di “passo a uno” simulato.

“Poter realizzare un video per un pezzo di Elio e le Storie Tese è stata un’occasione unica per unire il genio musicale del gruppo e il nostro amore per la grafica, l’animazione e l’umorismo. Si tratta tra l’altro di un tipo di umorismo che noi di H-57 abbiamo sempre sentito vicino alle nostre corde”, ha commentato Matteo Civaschi, Fondatore e Direttore Creativo Esecutivo di H-57.

“Gli spunti presenti nel testo e nella musica sono moltissimi e quindi il lavoro è stato semplice, anche se tecnicamente molto complesso”, ha aggiunto Gianmarco Milesi, Direttore Creativo di H-57. “Abbiamo alternato immagini che illustrano il testo con oggetti e personaggi che non c’entrano apparentemente nulla per evitare di essere solo didascalicamente illustrativi, ma cercando di apprtare in ogni inquadratura la nostra creatività”.

Il risultato finale è un video in cui, per tre minuti e mezzo, si è catapultati nel mondo di Elio e le Storie Tese, un mondo popolato di personaggi assurdi in cui tutto può accadere. Per finire poi con una bella risata quando ci si rende conto che oggi, come dice la canzone, come ti muovi vai all’inferno… e che inferno!

Il video di “Dannati Forever” è però solo il primo passo di una collaborazione, quella tra Elio e le Storie Tese e H-57, che stupirà presto tutti i fan del gruppo con nuove “trovate creative”…

articoli correlati

Lascia un commento

Devi essere loggato per poter commentare.