BRAND STRATEGY

Xister Reply per Nestlé Fitness e Pink Ribbon contro il tumore al seno

- # # # #

fitness

Xister Reply realizza il concept di comunicazione e il design del packaging per la nuova campagna internazionale di Nestlé Fitness, in associazione con Pink Ribbon, nel mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno.

Fitness, grazie agli ingredienti sani e ricchi di vitamine e minerali, ha l’obiettivo di ricaricare le energie necessarie per andare avanti e superare ogni ostacolo che la vita può presentare.Fitness esorta le donne, che naturalmente hanno un potenziale infinito non sempre realizzato, al “Keep Going”, ad “andare avanti” senza paura e con il coraggio che le contraddistingue. Allo stesso modo Fitness ha un obiettivo ben chiaro espresso dal “Keep Checking” (letteralmente “Continua a controllarti”), che si trova scritto sul prodotto. Il brand vuole sensibilizzare tutte le donne all’importanza della prevenzione per combattere il tumore al seno.

Fitness lavora dal 2017 insieme all’associazione Pink Ribbon – ormai simbolo mondiale della campagna di sensibilizzazione – per promuovere l’importanza della prevenzione e la consapevolezza che l’autopalpazione può contribuire a una diagnosi precoce di un possibile tumore al seno.

Il 96% delle donne è a conoscenza del tumore al seno, il 56% esegue già l’autopalpazione e il 34% la fa regolarmente ogni mese. “Join the movement” (“Unisciti al movimento”), è l’appello della campagna ad unirsi a quelle donne che già fanno l’autopalpazione. Il brand si pone come obiettivo di mostrare a tutte le donne quanto è diffusa questa pratica e di farla diventare la norma per 50 milioni di donne entro il 2020.

Xister Reply ha realizzato per la campagna di prevenzione una versione speciale del packaging dei cereali Nestlé Fitness e degli espositori per la grande distribuzione che riprendono colori e design del noto fiocco rosa. Sono stati numerosi i paesi (per citarne alcuni: Brasile, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna e Turchia) che hanno fatto promosso la campagna uso degli elementi realizzati da Xister Reply.

 

Credits
Direttore Creativo Esecutivo: Sarah Grimaldi
Art Director: Paola Ramirez
Copywriter: Chiara Biondi
Account supervisor: Matteo Trabattoni

articoli correlati

MOBILE

L’app di Costa Crociere è “pronta al varo”. Reply firma il progetto Costa App

- # # #

costa app

Costa App: il nuovo compagno di crociera che aiuta a navigare tra le mille opzioni offerte dalla vita di bordo, senza perdere mai la rotta. Scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play Store, l’app di Costa Crociere permette di avere a disposizione una serie di informazioni sulla propria crociera ancora prima di imbarcarsi: porto di approdo, orario di arrivo e partenza nave, planning delle escursioni.

Le foto e i video a tutto schermo illustrano al meglio le varie proposte. Una volta a bordo, sarà facile prenotare direttamente le escursioni, oppure scoprire nel dettaglio menù e orari dei ristoranti, riservando un tavolo in quelli a pagamento. Inoltre, si potranno tenere sott’occhio le previsioni meteo delle destinazioni comprese nella crociera e le spese di bordo, seguire in tempo reale l’itinerario della nave o collegarsi alla chat per condividere con i compagni di vacanza le emozioni di una crociera Costa. Infine, entrando nel profilo CostaClub, sarà possibile controllare i punti accumulati e i benefici fruibili sia a bordo che a terra, progettare le crociere future e rivivere le emozioni di quelle passate.

Il lancio di della nuova app si inserisce in una strategia omnichannel, che comprende una rivisitazione di tutti i touchpoint digitali di Costa Crociere. L’obiettivo è mettere l’utente al centro di una customer journey fluida e continua, indipendentemente dal mercato e dal canale scelto: un’esperienza emozionante e coinvolgente, che offra servizi e informazioni semplici da fruire.

Inizialmente disponibile su Costa Diadema, Costa Fascinosa e Costa Favolosa, Costa App sarà a breve utilizzabile da tutti i passeggeri delle navi Costa. Il nuovo prodotto digitale nasce sotto la direzione strategica del digital team di Costa Crociere in partnership con il network specializzato di Reply, in particolare: Open Reply per lo sviluppo delle App, dei servizi applicativi a supporto e della governance end to end del progetto; Triplesense Reply per l’analisi UX, il design e la consulenza creativa; Aktive Reply per la realizzazione del sistema di publishing centralizzato su piattaforma Adobe AEM; Discovery Reply per la gestione e sincronizzazione dei contenuti visuali e testuali, tramite Discovery E-DAM; Cluster Reply per il product planning.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

xister Reply firma il nuovo sito di Pasta Garofalo comesifagarofalo.it

- # # # #

Xister

Il Pastificio Garofalo, storica azienda di Gragnano, lancia la nuova campagna spot incentrata sulla trasparenza “Buona Pasta Non Mente”, che vive anche in ambiente digital grazie al nuovo sito www.comesifagarofalo.it, realizzato dall’agenzia xister Reply.

Sul nuovo sito web comesifagarofalo.it lo storico pastificio di Gragnano mette a nudo il proprio processo produttivo, fornendo agli utenti un tool unico: i consumatori potranno infatti conoscere nel dettaglio la materia prima della pasta Garofalo, arrivando a tracciare addirittura la provenienza dei grani utilizzati per ogni singola confezione di pasta e poterne verificare le analisi chimiche e qualitative senza filtri. Gli utenti avranno a disposizione online anche i risultati dei controlli a campione che vengono regolarmente realizzati sul prodotto finito da un ente esterno certificato.

Nel nuovo sito, inoltre, il pastificio racconta le proprie scelte, quelle che rendono la pasta Garofalo unica da oltre due secoli. Tutto il processo viene illustrato: dalla selezione di una materia prima di altissima qualità fino alle varie fasi della lavorazione. L’obiettivo è anche sfatare alcuni luoghi comuni sulla pasta, ad esempio sulla superiorità della trafilatura al bronzo o della “lenta lavorazione”. L’azienda condivide così il suo sapere unico, antico come quello di generazioni di artigiani gragnanesi cresciuti nella cultura pastaia del pastificio Garofalo, e allo stesso tempo reso contemporaneo da un’innovazione industriale rispettosa delle origini, dei luoghi, ma soprattutto della passione per la pasta.

L’ambizioso progetto rende Pasta Garofalo il primo pastificio che racconta in modo trasparente la provenienza della sua materia prima e risponde alle direttive legislative europee in ambito di tracciabilità e trasparenza.

Credits

Sarah Grimaldi (creative director)
Matteo Zanotti (art director)
Nicola Vincenzoni (copywriter)
Gennaro Balzano (IT Manager)

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Bitmama firma la campagna digital e social per il lancio del nuovo gusto di Tic Tac Gum

- # # # #

Tic Tac - Bitmama

Dopo il successo di San Valentino con le illustrazioni di DAW, Bitmama firma la nuova campagna digital e social per accompagnare il lancio sul mercato di Tropical, il nuovo gusto di Tic Tac Gum.

L’estate tarda ad arrivare e c’è solo un modo per avvicinare la voglia di vacanze e avventure estive: iniziare a provare il nuovo Tic Tac Gum Tropical. Con questo concept, l’agenzia del gruppo Reply ha sviluppato un key visual fresco, colorato e dai tratti esotici; a ogni morso del nuovo chewing gum Ferrero, una serie di elementi grafici compaiono in modo sorprendente, trasferendo l’intensità del gusto e arricchendo visivamente l’ambiente tropicale.

Un’idea che Tic Tac porta sui propri canali social con digital print ingaggianti e contenuti dinamici, come miniclip video e Instagram Stories, per stimolare un target giovane, curioso e pronto a scoprire la nuova sensazione di gusto e freschezza di Tic Tac Gum Tropical.

Credits
Agenzia: Bitmama
Chief Creative Director: Fabio Padoan
Head of Art: Valeria Fuso
Senior Art Director: Alessandro Blengino
Copywriter: Simone Cartini
Motion Graphic Designer: Shahin Khanide
Client Service Director: Ethiopia Abiye
Account Manager: Sara Roasio
Social Media Manager: Cecilia Sponza

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Triplesense Reply Partecipa al CSS Day e vi aspetta al Digital Design Days

- # # # #

triplesense reply

Il Digital Design Days è un evento di tre giorni che comprende conferenze, workshop e masterclass dedicati al mondo digital.
La Networking Night di Sabato 17 marzo sarà un’occasione unica di incontro tra professionisti del settore: una serata esclusiva, per favorire scambio e attività di networking, organizzata insieme a Triplesense Reply e arredata dalla musica di Chiara Luzzana, sound designer internazionale.
Per rendere più informali gli incontri, Triplesense Reply ha ideato un progetto in cui convivialità e professionalità possono “fermentare” insieme: nasce così Beer2Beer il primo networking drink realizzato per agevolare la conoscenza tra i partecipanti fino a formare nuovi digital team.
La birra creata per l’occasione evoca tutti gli attori del digital: creativi, designer, programmatori, grazie al nome “Think, Design, Code”. Le etichette rosso-verde-blu, richiamano i colori dello spettro RGB e diventano il punto di partenza dell’experience.
Durante la serata, combinando le birre e i colori delle etichette, gli ospiti potranno accedere a un gioco interattivo e mettersi in contatto con il team di Triplesense Reply.

Il giorno precedente, inoltre, avrà luogo a Faenza il CSS Day, acronimo di Cascading Style Sheets, ovvero Fogli di Stile a Cascata. Essenzialmente, si tratta di un linguaggio che gestisce il design, la presentazione e la posizione degli elementi di pagina: il modo in cui i contenuti vengono fruiti.
La giornata faentina del CSS Day rappresenta un’importante ratifica del ruolo cruciale assunto dalla tecnologia CSS in questa fase espansionistica del web. Anche qui Triplesense Reply presidierà l’evento con un proprio desk: uno spazio per condividere visioni e competenze di Frontend Development e fare proficue e piacevoli conoscenze.

 

articoli correlati

MEDIA

Xister, agenzia digital dei canali social di Piaggio Group, realizza il video per Aprilia

- # # # #

aprilia xister

Per presentare il team Aprilia che affronterà il Mondiale MotoGP 2018, xister – agenzia digitale del gruppo Reply – ha creato un video che esprime tutta l’attesa, le speranze e le certezze della squadra italiana.

Il video, che è stato mostrato alla conferenza stampa di presentazione del team Racing e ha raggiunto già 150.000 views, è condito con un pizzico di ironia e di sfida, per sottolineare come la competizione, anche al più alto livello immaginabile, sia sempre unita al divertimento.

I protagonisti del filmato sono i due piloti MotoGP, lo spagnolo Aleix Espargaró e l’inglese Scott Redding, insieme ai tecnici e gli ingegneri del team veneto. Tutti sono immersi in un’atmosfera decisamente cyber che ben rappresenta il lavoro tecnico e ingegneristico di Aprilia Racing. Ma anche i fan, che sono il sostegno emotivo e la forza del brand, partecipano alla costruzione della stagione, un appassionato tifoso di Aprilia è infatti chiamato in prima persona a costruire la squadra alla sua console scegliendo meccanici, tecnici, piloti, settando al meglio le moto e configurando il team.

Alla presentazione della stagione racing 2018, che si è svolta a Scorzè, nello stabilimento dove nascono le moto Aprilia, xister ha gestito il live streaming, anche attraverso le piattaforme Youtube e Facebook, e ha offerto agli oltre 20.000 fan in tutto il mondo la possibilità di vivere in diretta l’evento.

La stagione MotoGP 2018 vede Aprilia rinnovare la sua sfida nel massimo campionato motociclistico, mentre i piloti Espargaró e Redding esordiranno in sella alla nuova Aprilia RS-GP 2018 la prossima settimana, nella gara di avvio della stagione, sulla pista di Losail in Qatar.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Contenuti di brand ed eCommerce: Lavazza presenta il nuovo sito online. Firma AKQA

- # # #

Lavazza - AKQA

Lavazza presenta il nuovo sito: una nuova casa online che riunisce contenuti di brand ed eCommerce e offre un’esperienza personalizzata caratterizzata da un’interfaccia semplice e intuitiva

Il nuovo Lavazza.it rappresenta il primo passo della strategia digitale di Lavazza. Due i principali obiettivi: creare una relazione diretta con i propri consumatori e rafforzare la propria rilevanza sul target più giovane.

In particolare, sono tre i pillar su cui è stato sviluppato il progetto: innanzitutto un menù semplificato, con una logica rivista per essere più vicina al punto di vista del consumatore, permette agli utenti di trovare il più rapidamente possibile i contenuti e le informazioni che cercano, rendendo così la navigazione fluida, semplice e piacevole.

L’intero percorso online è poi arricchito da suggerimenti personalizzati volti ad accompagnare l’utente nella navigazione, attraverso un’interfaccia che “parla” direttamente con lui, dialogando e fornendo indicazioni su contenuti e prodotti. L’obiettivo è di alimentare, attraverso le informazioni raccolte sulla sua navigazione, strumenti di progressive profiling che permettano di costruire una relazione personale e diretta con il singolo utente ed essere sempre più vicini e rilevanti rispetto ai suoi interessi.

Infine, un percorso di acquisto arricchito da contenuti di brand e storytelling dei prodotti che rendono anche l’acquisto un’esperienza più ricca e differenziante, senza compromettere la priorità di un processo di checkout semplice e funzionale.

“La nuova piattaforma è la risposta a una forte necessità di innovazione da parte di Lavazza. Una tappa fondamentale nella strategia di posizionamento che l’azienda ha intrapreso sui territori del mondo Digital e che si inserisce in un più ampio processo di rinnovamento del brand, volto a rivoluzionare l’approccio nei confronti degli utenti e ad ingaggiare anche un pubblico più giovane”, ha dichiarato Andrea Beloni, Head of Digital del Gruppo Lavazza. “Oggi, più che mai, gli utenti si aspettano esperienze personalizzate per vivere in maniera immersiva l’interazione con i brand. Scegliere i prodotti di un’azienda significa anche scegliere la sua storia e i suoi valori, per questo bisogna raccontarli nel miglior modo possibile. Siamo davvero orgogliosi di presentare il nostro nuovo sito, che rivoluziona l’esperienza di navigazione dei nostri utenti, con un percorso completamente personalizzato e immediato”.

Il progetto è stato curato da AKQA, agenzia digital del Gruppo WPP, da sempre pioniera nello sviluppo dell’innovazione e della visione del digitale a livello internazionale. AKQA ha affiancato Lavazza in tutti i momenti di progettazione e implementazione mettendo in campo gli strumenti tecnologici più innovativi che consentissero di creare un’esperienza unica e di qualità superiore per tutti gli utenti del brand.

“AKQA esiste per creare il futuro per i propri clienti: essere partner di Lavazza in questo percorso significa valorizzare a pieno la nuova brand experience, per vincere sfide sempre più globali”, ha dichiarato Umberto Basso, CEO di AKQA Italia. “In un blend digitale in cui si incontrano arte e tecnologia, l’eccellenza italiana di Lavazza è connotata dalla ricchezza di contenuti e si dimostra straordinariamente semplice da apprezzare. Siamo fieri di una partnership che vede le competenze di AKQA e del proprio network applicate per il successo di questo ambizioso progetto.”

Il sito è il primo e fondamentale tassello della strategia digital del brand perché è il luogo in cui viene offerta agli utenti la migliore customer experience Lavazza e su cui convergono tutte le altre attività online. In parallelo è stato disegnato un nuovo ecosistema digitale che comprende: una Data Strategy come abilitatore di un’offerta sempre più rilevante e personalizzata, una Content Strategy che permette di dare vita a contenuti interessanti per ogni utente sui giusti touch point, quindi anche e soprattutto i social media, e una nuova strategia di Performance Marketing, volta a massimizzare l’efficacia e l’efficienza degli investimenti media.

Il sito italiano rappresenta il primo rilascio di un piano che prevede nell’arco del 2018 il lancio in oltre 45 Paesi, in 27 lingue diverse.

“L’evoluzione dei modelli di business porta una global coffee company come Lavazza ad affrontare nuove sfide anche dal punto di vista tecnologico. Occorre trovare nuove soluzioni per fornire esperienze personalizzate, ma con le performance e la velocità che tutti si aspettano”, ha dichiarato Fabrizio Andrisani, IT Digital & Innovation Manager del Gruppo Lavazza. Questo richiede un ecosistema di strumenti e soluzioni molto variegato. Per la realizzazione della nuova Digital Platform, completamente in cloud, ci siamo avvalsi di partner e soluzioni leader di mercato.”

Lavazza ha scelto Adobe per la gestione dei contenuti e adottato SAP Hybris come motore per l’eCommerce, configurati e integrati nel nuovo sito grazie al supporto tecnico rispettivamente di Codeland e Reply; e affidato l’elaborazione e lo studio dei dati al lavoro di BitBang con l’obiettivo di iniziare un percorso di miglioramento continuo basato sull’analisi dei comportamenti di navigazione e acquisto.

articoli correlati

AZIENDE

Reply acquisisce Protocube e rafforza la 3D Digital Experience nell’Additive Manufacturing

- # # # # #

Reply acquisisce Protocube

Reply rafforza la propria presenza in Europa nella Digital Experience e Industry 4.0 grazie all’acquisizione di Protocube, specializzata nel settore delle tecnologie 3D ad elevato contenuto innovativo.

Protocube è una delle prime realtà in Italia a implementare servizi di consulenza professionale 3D Printing e Additive Manufacturing, settore in cui vanta oggi una solida leadership in ambiti multidisciplinari come l’industria, la comunicazione, il design, i beni culturali e l’architettura. Protocube ha progressivamente esteso la propria attività nello sviluppo e nell’applicazione di tutte le più avanzate tecnologie 3D, con l’obiettivo di integrare nei processi aziendali soluzioni in grado di ottimizzare l’intero ciclo di vita del prodotto. Dalla progettazione alla vendita.

Le soluzioni integrate di Protocube comprendono tecnologie come la modellazione 3D, il rilievo e la scansione 3D, la stampa 3D per la prototipazione e la produzione, rendering e animazioni 3D, set fotografici virtuali, configuratori 3D per l’e-commerce, software e applicazioni 3D avanzate per la comunicazione e l’industria.

“Grazie all’acquisizione di Protocube, Reply potenzia la propria expertise nel campo delle tecnologie 3D per la digitalizzazione delle aziende secondo le più avanzate logiche della Industry 4.0, con l’obiettivo di sviluppare sistemi compatibili per la Mass Customization e la produzione on demand”, dichiara Filippo Rizzante, CTO di Reply.

Nel portfolio di Protocube figurano aziende leader come FCA, BasicNet, Alstom, Lavazza ed altri importanti brand nazionali ed internazionali.

articoli correlati

AZIENDE

Reply acquisisce xister

- # # # #

reply- xister

Reply, specializzata nella progettazione e nell’implementazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali, rafforza la propria presenza nella digital experience con l’acquisizione di xister, agenzia creativa digitale, leader nella consulenza e nello sviluppo di strategie e soluzioni per il digital branding.

L’attenzione per il design, la propensione verso le idee di frontiera, l’orientamento al risultato delle campagne costituiscono il cuore della cultura di xister, una realtà in grado di attrarre grandi talenti creativi, con competenze altamente specializzate nella comunicazione digitale. Recentemente xister si è aggiudicata due ori internazionali nelle categorie “emerging platform” e “technical innovation” al Promax di New York, il prestigioso award globale per il marketing e il design, per il progetto “The Brain Show” per National Geographic di Washington.

Con questa acquisizione Reply si conferma come l’agenzia digitale italiana leader in Europa nello sviluppo di strategie di marketing e comunicazione integrate e multicanale.

“La diffusione, sempre più pervasiva, dei social media, del mobile e di oggetti intelligenti come canali di comunicazione, informazione e interazione fra le persone – ha dichiarato Tatiana Rizzante, Amministratore Delegato di Reply – offre alle aziende nuove opportunità di utilizzo di questi paradigmi, sia per un uso interno, che verso l’esterno. Con xister abbiamo inserito nel nostro Gruppo competenze di altissimo livello, specializzate nell’utilizzo e nell’implementazione di queste nuove strategie di comunicazione in ambito business e consumer”.

xister, oltre a rinforzare l’offerta Reply sulle tematiche della digital experience, rappresenta un contributo strategico per il futuro sviluppo del Gruppo, affiancandosi a Avvio Reply in Inghilterra, Bitmama in Italia e Triplesense Reply in Germania e Italia e consentendo di supportare i clienti in ogni forma di comunicazione incentrata sui nuovi media digitali in tutta Europa.

“Siamo entusiasti di entrare a fare parte di Reply – hanno dichiarato Crescenzo Abbate, Riccardo Zamurri, managing partners e Sarah Grimaldi, creative director di xister – in cui ci riconosciamo per la similitudine di valori e principi. Aggiungere alla nostre competenze distintive, l’eccellenza tecnologica e la continua spinta sull’innovazione di Reply rappresenta un ulteriore e fondamentale miglioramento del nostro portafoglio di offerta”.

Nel portfolio di xister spiccano marchi come Jeep, Universal Picture, Warner Bros, Ray-ban, Nestlè, Unilever, Peroni, J&J, Colgate e molti altri articolati su 5 grandi aree di business : Automotive, Apparel, Food&Beverage, Entertainement, Health&care.

articoli correlati

TECH & INNOVATION

Reply inaugura Area360, il Centro di Realtà Aumentata e Virtuale

- # # # #

Reply

Area360 è il Centro di Realtà Aumentata e Virtuale nato dall’esperienza maturata da Forge Reply, società di Reply specializzata nel Gaming e nel Digital User Engagement.

Con Area360, la cui sede è presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNexT, Reply si posiziona tra le prime strutture in Italia in grado di sviluppare nuovi strumenti per la fruizione interattiva di contenuti, utilizzando la realtà aumentata e virtuale. Gli ambiti di applicabilità sui quali Area 360 si sta maggiormente focalizzando sono quelli del design review, presentazione prodotti, formazione e in ambito sanità a favore della ricerca sui processi di riabilitazione cognitiva. Un mercato quello legato ad Augmented & Virtual reality, che secondo le stime di digi-Capital, nel 2020 raggiungerà 120 miliardi di dollari di cui 90 miliardi di dollari per la Augmented Reality e 30 miliardi di dollari per la Virtual Reality.

Area360 dispone di diversi laboratori disponibili per i clienti Reply e dedicati allo sviluppo e al testing di soluzioni immersive di realtà virtuale e di realtà aumentata. Grazie ad ambienti quali la CAVE (Cave Automatic Virtual Environment), schermi olografici, concave screen di grandi dimensioni e l’utilizzo di visori che supportano la realtà virtuale quali carboard, Gear VR e Oculus Rift i clienti possono provare diverse esperienze immersive, sperimentando altrettante modalità di interazione e visualizzazione di un contenuto.

Immergersi completamente in scenari virtuali attraverso una realistica percezione degli elementi, dello spazio e delle profondità non solo offre alle aziende un modo innovativo di presentare i propri prodotti, ma risolve alcuni delle complicazioni che fino a qualche tempo fa sembravano insormontabili, come ad esempio: evitare la realizzazione di prototipi fisici, con benefici impatti sui costi e sul processo di progettazione, illustrare prodotti non trasportabili o non facilmente accessibili, formare persone all’utilizzo di macchine complesse e non sempre disponibili.

Area360 vanta già numerosi progetti realizzati con aziende di primo piano; tra queste, ABB e L3 Calzoni, per il settore automazione e robotica, Touring Superleggera, CASE Industrial e Magneti Marelli per quello automotive, BLM Group per quello delle macchine utensili.

articoli correlati

AGENZIE

Alfa Romeo sceglie Reply come Partner 2016

- # # #

Alfa Romeo

Reply consolida il proprio rapporto con FCA Group, aggiudicandosi la partnership tecnologica, strategica e creativa di Alfa Romeo EMEA, e conferma il proprio posizionamento sul mercato globale della Digital Experience con la creazione di un International Team, coordinato Niccolò Magnani, Associate Partner e Francesco Milanesio, Direttore Creativo di Reply.

Una collaborazione iniziata nel 2015, e rinnovata all’alba del 2016, con nuove competenze e responsabilità ampliate: strategia e gestione di tutte le attività Social Media; design, sviluppo e successivo roll out su piattaforma Adobe del portale Alfa Romeo EMEA.

Nell’esercizio appena trascorso, Reply ha destinato al progetto sia le competenze tecnologiche e analitiche del proprio network di aziende specializzate, sia quelle più prettamente creative. Dapprima, con la creazione della Hall of Legends, museo virtuale dedicato alle auto storiche del Biscione; poi, con l’installazione interattiva del museo di Arese; infine, celebrando e raccontando l’identità sportiva del brand con la campagna on line Rosso Alfa. Nel cantiere 2016 i progetti sono tanti e ambiziosi, sia sotto il profilo creativo che tecnologico.

Il cuore della strategia social sarà il costante posizionamento di Alfa Romeo e dei suoi valori di marca: grande tradizione sportiva e forte connotazione emozionale che pone il driver al centro di un labirinto di passioni: performance, sfida, esperienza di guida senza paragoni. Sotto il segno di un pay off potente e inequivocabile: La Meccanica delle Emozioni.

Nell’attività di gestione e roll out del portale, altro importante task del 2016, Reply giocherà nel ruolo di Solution Partner su piattaforma Adobe, e garantirà i requisiti di eccellenza distintivi del Gruppo: System Integration, implementazione di funzioni di Content Management System utilizzando la suite Adobe Experience Manager, sviluppo Front End, Project Management e coordinamento internazionale di tutte le attività sottese alla migrazione dei portali Alfa Romeo di 29 paesi.

articoli correlati

NUMBER

Audipress: aumentano i lettori di quotidiani, settimanali e mensili su carta e digitale

- # # # # # #

I giornali raggiungono 46.509.000 di italiani: quasi il 90% della popolazione ha letto almeno un titolo stampa (su carta o digitale) negli ultimi 30 giorni: questi i dati raccolti: questi i risultati dell’indagine ufficiale per la lettura della stampa approvati oggi dal consiglio di amministrazione di Audipress, presieduto da Maurizio Costa.

Su carta o digitale ogni giorno si raggiungono quasi 30 milioni di letture per i quotidiani (per 19.387.000 lettori), ogni settimana 32,5 milioni di letture per i settimanali (18.149.000 lettori) e ogni mese 32,4 milioni di letture per i mensili (16.545.000 lettori). La lettura dei giornali mostra poi segnali interessanti di crescita (a parità di mercato rispetto alla precedente pubblicazione: lettori quotidiani +0.4%, lettori settimanali +1.7%, lettori mensili +0.2%). Oltre 2,5 milioni di italiani hanno scelto il formato digitale per le proprie letture. L’analisi della composizione dei lettori offre altri indicatori importanti: la “qualità” è dimostrata nello spostamento verso una readership più attiva e consapevole (aumenta la quota dei lettori di copie comprate) e, in particolare nel caso dei quotidiani, verso una maggior fedeltà di lettura, a riconoscimento dell’importante relazione lettore/testata. I dati dell’edizione Audipress 2014/III sono il risultato dell’indagine ufficiale per la lettura della stampa quotidiana e periodica in Italia. Esplorando le modalità di lettura degli italiani, Audipress fornisce un ampio patrimonio informativo sulla readership e sulla fruizione delle testate. Con l’obiettivo di ampliare le informazioni fornite, ai due target “Lettori carta e/o replica” e “Lettori carta” si affianca per la prima volta anche il dato relativo ai “Lettori della copia Replica”. Oltre ai dati per testata, la pubblicazione si arricchisce dei dati di scenario sulla lettura (per quotidiani e periodici nel complesso e per stampa nel complesso), utile complemento alle analisi sul fenomeno. I dati sono il risultato di 50.202 interviste personali, condotte con il sistema CAPI Doppio Schermo, su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 14 anni e oltre. Le interviste sono state realizzate lungo un calendario di 35 settimane complessive, dal 27 gennaio 14 dicembre 2014. Gli Istituti esecutori del field sono Doxa ed Ipsos; il disegno del campione e l’elaborazione dei dati sono stati effettuati da Doxa; i controlli sono a cura di Reply.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Magneti Marelli porta gli “smart glasses” al Motor Show. Progetto a cura di Bitmama e Forge

- # # # # # # #

Magneti Marelli si affida a Bitmama e Forge, eccellenze creative e tecnologiche del gruppo Reply per offrire al pubblico del 39° Motor Show di Bologna un’esperienza assolutamente innovativa nell’ambito dell’automotive in Italia.

Presso lo stand del marchio, le persone sono invitate a indossare degli speciali “smart glasses”: supporti componibili in cartone che sfruttano lo schermo degli smartphone per dare vita a una coinvolgente realtà virtuale. Infilati gli occhiali, lo spettatore si ritrova immerso in un salone luminoso e futuristico. Intorno a lui sono disseminati i totem dei Brand automobilistici che utilizzano i componenti Magneti Marelli. A guidare le interazioni, gli spostamenti nello spazio e le animazioni è il semplice movimento degli occhi: l’experience muta e si sviluppa a ogni cambiamento nella direzione dello sguardo. Basta fissare i totem per qualche secondo, ad esempio, per vedere apparire i layer con le informazioni e i dati tecnici dei prodotti Magneti Marelli, corredati da foto e video. Le soluzioni tecnologiche che solitamente sono celate all’interno delle auto vengono così mostrate al pubblico in modo chiaro, dettagliato e immersivo.

Un progetto che coniuga l’innovazione di un’app sofisticata alla sostenibilità di una struttura in carta che in pochi gesti diventa un occhiale 3D. Una vetrina inedita, uno strumento che trasforma il contatto con il marchio in un’esperienza memorabile.

Per Bitmama hanno lavorato il direttore creativo Francesco Milanesio e i project manager Niccolò Magnani e Ruggero Orzi. Lo sviluppo è stato assegnato a Forge sotto la supervisione del Partner Paolo Capitelli. Entrambe le realtà appartengono al gruppo Reply.

articoli correlati

MOBILE

Magic Kinder, la nuova app Ferrero distribuita in 59 paesi e disponibile in 10 lingue

- # # # # # #

59 i paesi in cui è distribuita, 10 lingue (inglese, italiano, spagnolo, brasiliano, francese, tedesco, russo, cinese, polacco, arabo), 10 canali tematici. Sono questi i numeri di Magic Kinder, la nuova app Ferrero per tablet e smartphone, che estende l’esperienza di gioco delle Sorpresine fisiche di Kinder Sorpresa ad un ambiente digitale, progettato per conquistare le famiglie di tutto il mondo, e ne affida la realizzazione a frog, Reply, More Interactive e Zodiak Active.

I contenuti, tutti originali, spaziano dalle video-clip documentario sugli animali alle favole della buonanotte, edu-game, “disegna e colora” fino ai contenuti scaricabili per costruire e personalizzare i personaggi Kinder Sorpresa. L’applicazione è pensata non solo per i piccoli, ma anche per i genitori, come ulteriore occasione per stare insieme in famiglia, con il meglio dell’intrattenimento educativo per i più piccoli.

Le famiglie di tutto il mondo potranno gestire i contenuti dell’app Magic Kinder per i propri figli in piena sicurezza. L’applicazione offre infatti ai genitori la possibilità di controllare i contenuti dell’app e il comportamento di ciascun bambino anche da remoto attraverso un completo sistema di parental control. Inoltre con il Family Diary delle attività della famiglia si potrà anche restare in contatto attraverso un semplice e divertente sistema di messaggistica istantanea e scambio contenuti. L’intera app, dunque, è stata pensata nel pieno rispetto delle dinamiche familiari e del rapporto genitoriale, in cui Kinder Sorpresa cura i contenuti per i bambini e i genitori sanno sempre cosa fanno i propri figli.

Quattro società hanno lavorato insieme al progetto Magic Kinder applicando ognuna le proprie competenze: frog ha definito la digital strategy generale e ha progettato la User Experience dell’applicazione multicanale (tablet, smartphone e web), mentre Reply ha guidato il progetto verso le migliori soluzioni tecnologiche e funzionali e ha curato lo sviluppo dell’app e della piattaforma editoriale, gestita a servizio in cloud computing. Zodiak Active e More Interactive hanno ideato e localizzato tutti i contenuti editoriali di Magic Kinder, sviluppando una serie di format di storytelling con protagonisti i più famosi character che hanno fatto la storia di Kinder Sorpresa, a partire dallo stesso Kinderino.

“Con Magic Kinder App vogliamo offrire alle famiglie un nuovo strumento per trascorrere momenti speciali insieme. L’applicazione permette ai bambini di divertirsi imparando grazie a contenuti originali che stimolano la loro curiosità e accompagnano la loro crescita, e al tempo stesso consente ai genitori di controllare l’esperienza digitale dei figli attraverso strumenti semplici ed intuitivi. Lo stretto rapporto che da sempre abbiamo con le famiglie e la conoscenza delle loro esigenze ci ha fatto inoltre pensare al Family Diary, un sistema di messaggistica e condivisione di contenuti protetto, concepito per accorciare le distanze geografiche che spesso caratterizzano i nuclei familiari contemporanei. Magic Kinder è il risultato del lavoro di 70 persone che per 14 mesi hanno lavorato fianco a fianco. Ringrazio frog, More, Reply e Zodiak Active per l’enorme impegno e per la passione che hanno dedicato al progetto” commenta Alessandro Gozzo, Head of MPG-Ferrero Digital Marketing.

È possibile scaricare gratuitamente l’applicazione, compatibile con sistemi iOS e Android, su Apple Store e Google Play.

articoli correlati

AGENZIE

I musei di Torino aperti 24 ore su 24, grazie a Fondazione Torino Musei e Bitmama

- # # # # # #

Da oggi i musei di Torino saranno aperti ai cittadini 24 ore su 24. Non fisicamente, ma virtualmente, grazie alla condivisione dei propri database, resi per la prima volta disponibili agli utenti in occasione dell’Open Data Day, che avrà luogo in tutto il mondo il 22 Febbraio 2014. Per la prima volta tutte le informazioni saranno digitalizzate e condivisibili sempre, da tutti, grazie alla collaborazione tra Bitmama, società di comunicazione digitale nata da una join venture tra il gruppo Armando Testa e il gruppo Reply, e la Fondazione Torino Musei.

Il minisito responsive dedicato all’Open Data Day (http://opendata.fondazionetorinomusei.it), apre le porte virtuali di 4 importanti realtà museali di Torino, Palazzo Madama, Mao, Gam e Borgo Medievale che renderanno disponibili i propri dati relativi a collezioni, restauri, prestiti e afflusso di visitatori. Gli Open Data rappresentano per la Fondazione Torino Musei uno strumento pieno di potenzialità, attraverso il quale creare qualcosa di utile con e per la comunità. I dati, liberati con la licenza CreativeCommons Italia 3.0, potranno infatti essere riprodotti e distribuiti anche con fini commerciali: dagli sviluppatori, da giovani start-up e in generale dai circuiti dell’industria creativa.

Per dare visibilità e risonanza della propria partecipazione attiva all’Open Data, in concomitanza dell’Open Data Day del 22 Febbraio, FTM organizzerà un evento aprendo le porte di Palazzo Madama, Mao e Gam dove si alterneranno alcuni interventi sul tema, tra i quali uno speech dedicato agli Open Data tenuto da Reply.

Inoltre, sia Palazzo Madama sia il Mao e la Gam, apriranno le porte gratuitamente a  studenti, sviluppatori informatici, blogger, giornalisti, ma anche a tutti i cittadini interessati, previa registrazione sul sito al seguente link: http://www.eventbrite.it/e/biglietti-international-open-data-day-italia-torino-fondazione-torino-musei-10571827621. Tutti gli iscritti avranno diritto all’accesso gratuito per tutto il giorno ai tre musei (mostre temporanee escluse).

La comunicazione digitale dell’evento, sempre a cura di Bitmama, sarà coordinata su tutti i presidi social dei musei aderenti alla Fondazione con particolare focus su Facebook e Twitter.

articoli correlati