Si conclude l’operazione Ringo Stickers, con Zerostories e cinque youtubers

6 Dicembre 2018

zerostories ringo stickers

Si conclude questa settimana l’operazione Ringo Stickers, i 75 stickers collezionabili con i volti e i tormentoni di 5 tra i più famosi youtubers del momento – Pantellas, iris Ferrari, Me contro Te, ilvostrocaroDexter e Fraffrog – inseriti nei multipack Ringo e Ringo Thin e presenti sullo scaffale dal 1 di Ottobre.

Questo è l’ultimo tassello di una strategia di comunicazione che Zerostories ha sviluppato per Ringo all’inizio del 2017, puntando sul coinvolgimento di noti YouTube creators e delle loro fanbase, attraverso un progetto articolato di web branded content.

Il concept creativo che ha caratterizzato la campagna è quello della “scelta” da compiere con l’aiuto di Ringo Thin: le due facce del biscotto e la sua sottigliezza ne fanno una golosa versione della monetina da testa o croce. Il lancio di Ringo Thin diventa un gesto riconosciuto a cui ricorrere nei momenti di indecisione, ed è il fil rouge della campagna, che ha coinvolto tra il 2017 e il 2018 undici tra i più noti creators della piattaforma YouTube, protagonisti di 20 video virali interattivi distribuiti sui propri canali.

I video sono stati realizzati dai protagonisti coerentemente con il proprio linguaggio e stile, con la collaborazione e la supervisione di Zerostories ma in piena libertà di ideazione ed interpretazione della storia raccontata.

Nel 2017 in ottica crossmediale la campagna ha ampliato la reach organica del web con due iniziative sul territorio: una dance battle live in alcuni centri commerciali e piazze che ha visto anche la partecipazione di alcuni youtubers e una campagna di proximity sviluppata in partnership con Jointag (società che fa parte dello stesso gruppo di Zerostories, Next 14) in prossimità e dentro alcuni punti vendita Carrefour.

Nel 2018 la campagna è diventata anche un progetto retail, i Ringo Stickers, che ha portato tre degli youtuber coinvolti a diventare anche protagonisti dello spot TV sull’iniziativa.

In termini di risultati, la prima wave del progetto (8 video nel 2017) su Youtube ha generato oltre 17 milioni di views organiche con una retention media del 60% e un tasso di engagement medio del 7,2%. 6 video su 8 sono entrati tra i primi 10 di tendenza YouTube.

Zerostories ha collaborato con NeWcO Management, DiviMove, Blue Monkey, Blasteem e Webstarchannel per la gestione della parte youtubers, OMD ha curato la pianificazione media a supporto, l’agenzia Nadler ha ideato lo spot ATL.