Ebranditalia: l’estetica professionale sul web da “cheap” a “chic”

4 Dicembre 2018

francesca lepore ebranditalia

Ebranditalia ha una storia relativamente breve, ma dal 2011 presiede con costanza sul web il mercato italiano nel settore dell’estetica professionale.

La società costruisce la propria strategia, perseguendo una serie di obiettivi tattici, semplici da identificare, ma difficili da raggiungere. Ogni sfida viene raccolta in maniera funzionale ai traguardi da raggiungere, suggerendo continui investimenti su diversi piani, dal rendere l’esperienza utente sempre più semplice e intuitiva, alla produzione, dalla logistica, alla creazione di software sempre più performanti, ultimo in ordine ma non d’importanza, la formazione costante sul proprio personale.

“Poco tempo fa”, dice l’Amministratore Delegato Francesca Lepore Tombari, “le ricerche sul web relative agli eCommerce erano sostanzialmente motivate da 2 fattori principali basati sulla difficoltà di reperimento di un prodotto o una nozione; oppure sulla volontà di avere riferimenti attendibili di prezzo. Su queste basi venivano attivate le istanze dell’utente alle rispettive filiere distributivec onvenzionali. Oggi le nostre proposte sono degli inviti a dei concept tagliati a misura sui professionisti dell’estetica. Paradossalmente le nostre linee più impegnative come Advance PRO non sono neppure acquistabili sul nostro sito, che conta oltre 1.000.000 di visitatori anno, ma solo a coloro interessati al nostro programma “Partner”.

I “Partner” hanno il diritto di sentirsi assistiti e tutelati nell’esercitare la loro professione pertanto i prodotti della linea Advance PRO si trovano soltanto nell’area “partner” del sito ufficiale e potranno essere proposti al pubblico solo dai clienti.

Ecco perché Ebranditalia si permette di definire il percorso come, da “cheap” a “chic”, nel caso specifico, prodotti esclusivi, ricercati, efficienti (chic) per professionisti esigenti e consumatori preparati assistiti nell’acquisto, da interfaccia competenti. Solitamente contesti analoghi sono prerogative di prodotti costosi.

Questa selezione è stata fatta in maniera cosciente, ovvero sapendo di dover rinunciare ad oltre l’80% dei 50.000 utenti, da un lato, premiando al contempo tutti quelli che condivideranno il concept elaborato per loro.

“È stato importante per noi comprendere che a oggi oltre il 50% degli ordini che riceviamo ci pervengono attraverso “mobile”. Pensiamo a quanto fosse improbabile che tempo fa una estetista e/o un parrucchiere acquistasse qualche centinaio di euro per prodotti primari e urgenti per la sua professione con un telefonino. Oggi grazie anche al trust accreditatoci dai nostri clienti riceviamo dai 100 ai 150 ordini al giorno dalla nostra piattaforma mobile, intorno alla quale stiamo allestendo un team di ottimo livello”.

“Al contempo ci siamo da sempre preoccupati di assistere qualsiasi nostro cliente telefonicamente grazie a un gruppo di tecnici a disposizione degli utenti della nostra piattaforma”, conclude l’AD di Ebranditalia. “Cerchiamo di rendere così tangibile una “realtà virtuale” di 18 addetti, migliaia di metri di opifici, migliaia di referenze specifiche, sulla quale contiamo diventi interessante puntare”.