Dude conquista l’#Hack4Good di AISM e Facebook Italia

28 Nov 2018

dude

Facebook Italia, in collaborazione con Assocom e Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), ha premiato il vincitore della terza edizione di #Hack4Good per la creazione di una campagna di comunicazione finalizzata alla raccolta fondi per AISM. La campagna giudicata vincitrice è quella di un gruppo di giovani creativi provenienti dall’agenzia Dude. che si è distinto grazie a un’idea fuori dagli schemi basata sul trend del gaming, che offre un’immagine innovativa rispetto alle tradizionali campagne non-profit, rivolgendosi a un target più ampio e dimostrando al tempo stesso un forte potenziale sia in termini di engagement che di conversion.

Nel mese di ottobre Facebook Italia ha chiamato alle armi le migliori menti creative al fine di sostenere, con le loro idee e competenze, una campagna di raccolta fondi in favore di AISM, primo ente privato non-profit italiano finanziatore della ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. Sono ben 27 i gruppi provenienti da diverse agenzie creative che hanno presentato la loro candidatura e che hanno preso parte a una giornata di brief insieme ad AISM, durante la quale hanno potuto scoprire il mondo della sclerosi multipla attraverso alcune testimonianze di persone colpite dalla malattia, oltre ad approfondire le necessità dell’associazione e le specificità della campagna. I 27 team hanno poi sottoposto le loro idee di campagna a una giuria di esperti. Di questi, 6 squadre sono state selezionate per prendere parte all’hackathon del 27 novembre, giornata svoltasi presso le sede di Facebook Italia in cui i gruppi creativi si sono sfidati nella realizzazione della campagna video per AISM, che ha visto la vittoria dell’idea di Dude, che sarà finanziata, pubblicata e promossa da Facebook Italia.

Il compito della campagna AISM è proprio quello di mostrare in modo concreto l’impatto della sclerosi multipla sulla vita delle persone. Dopo avere ricevuto la diagnosi, la loro vita cambia improvvisamente, incidendo gravemente sulla quotidianità, per sempre. Una quotidianità che cambia a partire dalle azioni più semplici. Perché camminare, bere un bicchiere d’acqua, pensare a un appuntamento con un amico o a un impegno di lavoro, abbottonarsi la camicia, prendere in braccio il proprio figlio non sarà più così scontato o possibile.

“Grazie a questa opportunità offerta da Facebook ad AISM”, ha dichiarato Angela Martino, presidente nazionale di AISM, “l’anno che verrà, sarà importante come quello che abbiamo appena celebrato per i nostri 50 anni. Sarà un anno importante perché grazie a voi di sclerosi multipla si parlerà sempre di più, e quella che veniva definita “una malattia misteriosa” , sarà sempre meno sconosciuta. Saranno proprio i giovani, i più aperti al cambiamento e alle nuove strategie di comunicazione e raccolta fondi a parlare di sclerosi multipla e di sé, facendo parlare di sé. E sarà proprio questo a rendere possibile il cambiamento, verso la sensibilizzazione della società civile, verso la responsabilizzazione pubblica, insomma, verso una reale inclusione”.Duce conquista l’