Cose Belle d’Italia acquisisce Milano Fashion Library, con Valisi in società

27 Novembre 2018

belle d'italia

Il Gruppo Cose Belle d’Italia, che unisce e valorizza realtà rappresentanti l’eccellenza del Made in Italy attive nel mondo della cultura, dell’arte, del design e del lifestyle, ha acquisito Milano Fashion Library tramite la propria controllata BelVivere Srl di cui Diego Valisi, Fondatore di Milano Fashion Library, sarà azionista insieme a Cose Belle d’Italia.

Attraverso quest’operazione entrano sotto il cappello di Cose Belle d’Italia 10 testate specializzate nel settore moda, sport e lifestyle, portando quindi a un totale di 16 magazine, 18 siti e 37 profili social il portafoglio editoriale delle testate del Gruppo.

Milano Fashion Library è casa editrice, location per eventi e anche la più grande biblioteca specializzata in moda d’Europa, punto d’incontro per la fashion community e quartier generale di diverse testate giornalistiche. Da sempre è impegnata nella promozione dell’editoria, sia attraverso la sua collezione di circa 70.000 titoli internazionali di moda, sia con le sue pubblicazioni.

“L’operazione rientra nel più ampio piano di crescita del Gruppo che punta a consolidare la propria leadership nel mondo della cultura e del bel vivere italiano tramite la valorizzazione, l’integrazione e lo sviluppo delle proprie realtà, anche attraverso acquisizioni mirate”, ha commentato Stefano Vegni, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Cose Belle d’Italia. “In particolare, con le testate di Milano Fashion Library, riconosciute per la qualità dei contenuti e per la capacità di raggiungere un target di lettori esigente e interessato a tutto quello che oggi definiamo come lifestyle, rafforziamo la nostra presenza editoriale specializzata con un’offerta unica e articolata edita da BelVivere, media company del Gruppo”.

“Con la nostra realtà, presente sul mercato da 10 anni, siamo convinti di aver portato valore all’intero Gruppo Cose Belle d’Italia”, ha aggiunto Diego Valisi (nella foto), neo Presidente e Amministratore Delegato di
BelVivere. “Grazie alla nostra capacità di sviluppare contenuti mirati, alle nostre numerose testate, alla consulenza che sappiamo offrire, BelVivere ha scelto di crescere e aggiungere nuova forza vitale acquisendo un asset ricco di storia. Insieme sapremo affermarci come realtà di riferimento nel panorama dell’editoria nazionale e internazionale, con ben 16 magazine verticali tutti rivolti a nicchie di mercato particolarmente appetibili alla parte più alta del mercato pubblicitario”.

“Un particolare ringraziamento” ha concluso Stefano Vegni, “a Riccardo Segre che rimanendo in BelVivere con la carica di Vice Presidente Onorario amplia il suo raggio di azione con importanti ruoli di sviluppo per la Capogruppo e per Utet Grandi Opere, società del Gruppo Cose Belle d’Italia”.